Torino-Roma: Mihajlovic e Di Francesco, sfida tra tecnici votati all’attacco

Testa a Testa / I due allenatori saranno faccia a faccia allo Stadio Olimpico Grande Torino: bilancio positivo per il serbo

di Marco Notaro, @MarcoNotaro17

Sono sette le volte in cui Sinisa Mihajlovic ed Eusebio di Francesco si sono incontrati in Serie A. L’allenatore granata ha sfidato il neo-tecnico giallorosso dalle panchine di Sampdoria, Milan e Torino, invece “DiFra” ha sfidato il collega guidando solo il Sassuolo.

ARIA DI DERBY: GLI SGAMBETTI DI EUSEBIO – Di Francesco ha sfidato il Torino per sette volte da giocatore vestendo le maglie di Perugia e Roma, segnando 3 gol alla squadra granata. Ma Miha e DiFra non si sono scontrati soltanto in panchina: correva il 21 novembre del 1999 quando la Roma schiantò la Lazio per 4-1, al 67esimo entrò in campo per gestire la partita il centrocampista che dopo 18 anni è diventato la guida dei giallorossi in panchina. Al serbo toccò invece segnare il gol della bandiera dei biancocelesti su calcio di rigore. Il 13 gennaio del 2002, invece, Di Francesco gioca con la maglia del Perugia di Serse Cosmi contro la Lazio di Mihajlovic: i grifoni biancorossi vinsero per 1-0 togliendo ai biancocelesti tre punti fondamentali che sarebbero stati decisivi per la qualificazione in Champions League, difatti quell’anno la Lazio si dovette accontentare solo della qualificazione in Coppa Uefa con una distanza di tre punti dalla quarta in classifica.

I PRECEDENTI – Il bilancio delle sfide tra Di Francesco e il tecnico granata padrone di casa racconta di 3 vittorie per Mihajlovic, 3 pareggi tra i due e di una sola vittoria da parte dell’allenatore pescarese. Bilancio positivo per il serbo, che ha sempre saputo affrontare in modo adatto le sfide contro l’allenatore giallorosso che va alla ricerca della continuità in trasferta dopo aver già ottenuto 2 vittorie in campi difficili come quelli di Bergamo, contro l’Atalanta, e Milano, contro il Milan. Sono stati 10 i gol subiti dal Sassuolo contro le squadre di Miha, solo 8 invece i gol fatti dalla squadra guidata da Di Francesco.

ATTACCO – A sfidarsi allo Stadio Olimpico Grande Torino saranno quindi due uomini con la voglia di attaccare e segnare molto, con due squadre che hanno già segnato entrambe 14 gol in quest’inizio di campionato. I due tecnici puntano, infatti, moltissimo sui propri attaccanti. Toccherà agli ex Ljajic e Iago Falque suonare la carica per i granata con Miha che spera nel riscatto di Niang dopo un periodo infelice, mentre in casa Roma momento d’oro per Edin Dzeko che con la doppietta segnata al Chelsea mercoledì in Champions League è già arrivato a quota 10 gol nelle prime 10 partite stagionali, e occhio anche ad El Shaarawy, vecchio pallino che quando vede granata sforna spesso grandi prestazioni.

Marco Notaro

3 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

  1. Alberto Fava - 3 anni fa

    Sulla carta , anche per l’emergenza e non solo per la qualità dei giocatori e’ dura.
    Molto dura.
    Spero che i nostri riescano a fare la gara perfetta, nessuno è invincibile .
    FVCG sempre

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  2. Athletic - 3 anni fa

    Bella minchiata, è come voler andare ai 300 all’ora con una Mini. Ci vai se hai una Lamborghini che è stata costruita per poterlo fare, con una Mini vai meno veloce e punti sull’agilità.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  3. Piero52 - 3 anni fa

    Risultato di domani…..: 0-3…e buonanotte al secchio….tra l’altro al momento la Sampdoria ne sta dando 2 al Crotone…medita MIHAJILOVIC…medita…

    Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy