Toro News
I migliori video scelti dal nostro canale

FOCUS

Torino-Sampdoria: Brekalo e Candreva, duello a distanza per illuminare l’attacco

Torino-Sampdoria: Brekalo e Candreva, duello a distanza per illuminare l’attacco

Granata e blucerchiati si affidano all'inventiva di Brekalo e di Candreva per sbloccare il match: fantasia e concretezza saranno decisive

Irene Nicola

Sampdoria e Torino si avvicinano alla scontro con lo stesso obiettivo: invertire la rotta. Nel caso dei granata si tratta di abbinare alla bontà delle prestazioni una maggiore concretezza sotto porta, in quello dei blucerchiati serve invece maggiore solidità difensiva da abbinare a una fase offensiva che sembra più rodata. Nel farlo tanto Juric quanto D'Aversa potranno affidarsi a due giocatori che fin qui hanno dato garanzie: Josip Brekalo e Antonio Candreva.

BREKALO - Il trequartista croato fin qui ha fatto la differenza. La trequarti è l'habitat naturale di Brekalo, che si trova particolarmente a suo agio in uno dei compiti chiesti da Juric: non dare punti di riferimento. Spesso, considerato anche l'infortunio di Praet, è stato lui a portare il peso del reparto sulle spalle. Brekalo illumina l'offensiva del Toro con le sue giocate individuali. Rimane sempre nel vivo del gioco, è propositivo, ma pecca ancora di concretezza al momento della finalizzazione. Un dato che certifica come anche il bottino dei 2 gol siglati finora - è il miglior marcatore granata insieme a Pjaca, Pobega e Sanabria - avrebbe potuto essere ancora più ampio. Sul cinismo dovrà lavorare già contro la Sampdoria, partita in cui potrà essere decisivo. Lo era già stato contro il Genoa siglando il 3-1 granata, ora avrà l'occasione di ripetersi contro i cugini.

 GENOA, ITALY - OCTOBER 22: Antonio Candreva of Sampdoria reacts during the Serie A match between UC Sampdoria and Spezia Calcio at Stadio Luigi Ferraris on October 22, 2021 in Genoa, Italy. (Photo by Getty Images)

CANDREVA - Chi fin qui invece ha illuminato le giocate della Sampdoria, è Antonio Candreva. L'ex Lazio e Inter è in stato di grazia in questo inizio stagione e rientra nelle carte più pericolose che D'Aversa potrà sfruttare come esterno nel 4-3-3 contro il Torino. Come Brekalo, con cui si prefigura un confronto a distanza, è spesso il centro delle iniziative offensive dei suoi. Fin qui però il blucerchiato è stato più decisivo, come dimostra il bottino di 4 gol e 3 assist raccolto in 11 giornate. Occhio quindi agli spunti personali - sia nelle palle inattive che su azione -, ma anche alle discese e ai cross che potrà servire all'ex Fabio Quagliarella. L'anno scorso i granata non erano riusciti a limitarlo, permettendogli di andare a segno sia all'andata che al ritorno. Quest'anno servirà fare qualcosa di diverso, ma a intervenire potrà essere una difesa granata che ha recuperato solidità.

tutte le notizie di