Torino, secondo infortunio in pochi giorni: Lyanco ora preoccupa

Torino, secondo infortunio in pochi giorni: Lyanco ora preoccupa

Focus on / Nuovo problema muscolare in meno di un mese: a rischio il match d’andata dell’eventuale terzo turno preliminare di Europa League

di Nicolò Muggianu

Distrazione al muscolo semi-membranoso della coscia sinistra. Questo il referto medico emerso dagli esami strumentali svolti ieri da Lyanco. Un infortunio, il secondo consecutivo, che costerà sicuramente al centrale brasiliano il match di ritorno a Debrecen (non è stato convocato n.d.r) e, presumibilmente, anche l’eventuale terzo turno preliminare che il Torino disputerà in caso di passaggio del turno contro la formazione ungherese.

TENUTA – A preoccupare a questo punto è la tenuta fisica del difensore classe 1997, che già aveva dovuto abbandonare anzitempo il ritiro di Bormio per una distrazione di basso grado del muscolo flessore alla coscia sinistra. Non particolarmente fortunato l’inizio della sua seconda avventura a Torino, dopo che già il difensore brasiliano era stato fermo per quasi un anno a causa di un doppio infortunio al piede. Durante il prestito al Bologna in questo 2019 Lyanco ha avuto qualche problemino fisico nelle prime settimane, poi è entrato in forma e si è preso un posto da titolare nella difesa rossoblù. La speranza del Torino è che anche quest’anno possa accadere lo stesso, in modo tale che – dopo un avvio sfortunato – Lyanco possa tornare a piena disposizione fino alla fine della stagione.

FUTURO – Anche perché il Torino in Lyanco ci crede fermamente: il rinnovo di contratto sino al 2024 arrivato la settimana scorsa è stata la prova definitiva che il brasiliano, nonostante i tanti estimatori, non è in vendita. Ora però la speranza di Mazzarri e della società è quella di poter averlo a disposizione con continuità; cosa che fino a questo momento non è stata possibile. Il brasiliano adesso dovrà cercare di recuperare completamente, stando a riposo, per evitare ulteriori ricadute e poter finalmente tornare a piena disposizione. Fortuna permettendo.

47 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

  1. ALESSANDRO 69 - 3 settimane fa

    Esprimo un parere personale su Lyanco soprattutto in risposta a molti commenti catastrofisti che sto leggendo : Sulla sua presunta fragilità fisica bisogna mettere un po’di ordine alle cose , il primo guaio è stato l’intervento alle tonsille che nulla centra con la struttura fisica, il secondo infortunio, quello serio alla caviglia e quindi la piede , è di origine traumatica e anche qui la muscolatura c’entra nulla , un evento traumatico è un fatto accidentale e può capitare anche a chi ha un fisico da robocop , diciamo è una bella dose di sfiga. A Bologna ha patito qualche guaio iniziale ma secondo me normale per uno della sua stazza e dopo un anno di inattività, dopodiché ha fatto il suo bel campionato senza problemi e confermando quanto di buono aveva fatto intravedere all’inizio. Gli infortuni di questi giorni sono fastidiosi ma di lieve entità dovuti anche alla sua mole fisica e al fatto che fra campionato , gli impegni con la nazionale olimpica Brasiliana(di cui era anche capitano) e l’inizio del ritiro con noi non ha praticamente staccato spina(alla faccia di chi gli ha quasi dato del pezzente ). Da Ciò non vi sembra un po’ esagerato definirlo “Rotto”..???
    Inoltre : Chi gli ha rinnovato il contratto è così stupido da farlo con un giocatore rotto???…..Tra l’altro e finisco ,mi sembra che non sia l’unico ad avere avuto problemi fisici in questo scorcio ,Lukic, Iago, Edera , Parigini( che ha saltato l’europeo under 21 )..Insomma mi pare che la compagnia non manchi….

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Cecio - 3 settimane fa

      Concordo con te…credo che molti si siano fatti prendere dalla fobia di avere un altro “Obi” per le mani.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  2. morassut.maur_9001655 - 3 settimane fa

    Cari amici tifosi, siamo concreti:da quando è con noi(quindi escluso il periodo bolognese) quante partite ha effettivamente giocato? Pochissime, anche se in quelle non ha fatto male. Tra infortuni articolari e muscolari ha una cartella clinica preoccupante, a maggior ragione se consideriamo l’età. Vale la pena di puntare su uno così? Per me no.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  3. Mimmo75 - 3 settimane fa

    Non è questione numerica il trattenere o meno Bonifazi. Sono le sue caratteristiche a renderlo non adatto al gioco difensivo di Mazzarri. Bonifazi andrà via a prescindere dalle condizioni di salute degli altri difensori. Chiaro che in questo particolare momento, non essendo ancora arrivata l’offerta giusta, è con noi e se necessario verrà schierato. Ma serve (se numericamente Mazzarri lo volesse) un centrale con caratteristiche diverse da Kevin. E ciò non vuol dire che il ragazzo non sia valido, a me piace, mi ricorda Maksimovic. Il fatto è che non ha l’esplosivita’, l’elasticita’ e il senso dell’anticipo che una difesa con la linea altissima e predisposta per l’uno contro uno richiedono. Kevin è un animale d’area di rigore, lì domina con il fisico e la marcatura ed è bravo a salire palla al piede. Ma i nostri difensori l’area di rigore se la lasciano alle spalle e di tanto. Kevin in campo aperto va in difficoltà. Serve altro.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. abatta68 - 3 settimane fa

      Guarda che non si nasce con quelle doti, quelle sono capacità che si acquisiscono con la tattica e le insegnano gli allenatori in settimana.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. abatta68 - 3 settimane fa

        …a meno che tu non nasca franco baresi

        Rispondi Mi piace Non mi piace
      2. Mimmo75 - 3 settimane fa

        No, sbagli. Altrimenti tutti i calciatori potrebbero giocare indifferentemente on ogni ruolo del campo e con qualsiasi sistema di gioco. Sbagli. Ognuno di noi nasce con determinate caratteristiche, eccelle in alcune cose, si arrangia in altre, è negato in altre ancora. Si può migliorare con un lavoro specifico, ma se sei tondo non morirai mai quadrato. Bonifazi questo è. Può migliorare e migliorerà ma non avrà mai le caratteristiche per giocare come N’Koulou.

        Rispondi Mi piace Non mi piace
    2. eurotoro - 3 settimane fa

      ..da come lo descrivi sembrerebbe il centrale ideale x il gioco di ventura…

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. Mimmo75 - 3 settimane fa

        Esatto.

        Rispondi Mi piace Non mi piace
    3. user_13544470 - 3 settimane fa

      ciao mimmo,
      non sono d’accordo per me bonifazi a livello di capacità condizionali è molto forte, specialmente nella velocità nel lungo, forte nel contrasto e aggressivo.
      rispeto a lyanco è molto meno bravo a leggere le situazioni in fase di non possesso, difetta in velocità di selezione in quanto spesso è orientato in maniera errata ma sopperisce a questa lacuna grazie alle sue doti atletiche.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. Paul67 - 3 settimane fa

        Hai mai visto Bonifazi giocare dal vivo? Secondo me no. Intanto per cominciare ha un culo e maggiore di Maxi Lopes, nel tempo che ci mette a girarsi, perché spesso è orientato male, il suo attaccante sta già calcia do in porta, é migliorato come posizionamento e sa leggere meglio le azioni d’ attacco, ma nell’ uno contro uno nn c’è la fa e nn migliorerà perché nn ha ne reattività ne agilità e queste nn sono doti che puoi cambiare.

        Rispondi Mi piace Non mi piace
        1. user_13544470 - 3 settimane fa

          Ciao Paul,
          il fatto che sia endomorfo non giustifica il fatto che non possa essere molto forte nel lungo, nei settori giovanili è la tipologia di giocatore maggiormente richiesto, per quello che ho visto io lo reputo molto forte nella velocità lungo e in accelerazione, certamente molto meno in agilità e scatto (ma a trovarne di ragazzi di 1,87 per 90 kg che lo siano) poi il calcio è bello perchè è tutto opinabile, non ho la presunzione di aver ragione è semplicemente quello che ho visto io.

          Rispondi Mi piace Non mi piace
      2. Mimmo75 - 3 settimane fa

        La forza non gli manca di certo. Ma riguardati le sue gare in serie A (in B era più facile e sopperiva meglio agli errori) e poi dimmi quante volte lo hai visto rincorrere alla disperata e invano un avversario, quando si è trovato nell’uno contro uno a metà campo. Un sacco di volte, credimi. Controlla e poi ne riparliamo. E dai anche un occhio a come gioca dentro l’area. Vedrai quanto è netta (in meglio) la differenza. Ma d’altronde, se uno come Mazzarri, attentissimo ed esigentissimo sulla difesa, lo ha mandato in prestito nella scorsa stagione e non batte ciglio per la sua futura cessione ci sarà un motivo, no?

        Rispondi Mi piace Non mi piace
        1. user_13544470 - 3 settimane fa

          sul fatto che sia più funzionale lyanco al gioco del mister sono d’accondo con te mimmo, il mio post era semplicemente per ribadire quello che ho visto io, ma posso tranquillamente sbagliarmi.
          lyanco lo ritengo un calciatore “evoluto” molto più forte nelle scelte in fase di non possesso, allo stesso tempo però se il ragazzo è in difficoltà fisica piuttosto che acquistare un nuovo difensore lo farei lavorare con il mister per 6 mesi

          Rispondi Mi piace Non mi piace
  4. abatta68 - 3 settimane fa

    Sinceramente non capisco chi definisce rotto un giocatore a prescindere… lyanco ha avuto un problema ad un piede, infortunio superato, ha giocato a Bologna, poi ieri si stira una coscia: non credo serva un ortopedico per dire che non c’è alcuna connessione tra le due cose, tantomeno una rarissima “patologia recondita” che porta a dire che lyanco sia sempre stato rotto. Lo dico perché è stata detta la stessa cosa per iago, uno che ha giocato un sacco di partite negli ultimi 5 anni almeno…

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  5. TOROSEMPRE - 3 settimane fa

    Ma boia faus ! Sarà che patisce l’aria di Turin … a Bologna è sempre stato bene …invece da noi ne ha sempre una … Forza ragazzone contiamo su di te.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  6. mah... - 3 settimane fa

    Ma guarda un po’, adesso il “tronista serve” e i detrattori latitano. L’affermazione che ora farò vale anche e sopratutto per Lyanco e ovviamente per Bonifazi: ma Toronews non era il sito in cui i giocatori e l’allenatore venivano difesi ad oltranza sempre? Chi non lo faceva non è stato definito a più riprese un gobbo di Venaria? Quindi ora che è successo? Questo articolo che senso ha? A me sembra che l’unico difeso da Toronews ad oltranza sia il cubista semivestito di Milano.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Cecio - 3 settimane fa

      Tra i 2 continuo a preferire Lyanco, ovviamente se (ed è un “se” bello grosso) stanno bene tutti e 2.
      Vi ricordo che pure Bonifazi ha avuto i suoi bei problemi fisici in passato, poi se qualcuno si vuole comprare Lyanco e ci teniamo Bonifazi son contento lo stesso, ma uno dei 2 deve andare via perché là dietro sono troppi.

      Detto ciò…non ce la fai proprio a non sputare veleno su chicchessia? Che soddisfazione ti dà denigrare sempre chi non la pensa come te oppure Cairo o qualche altro esponente della società?
      E ti prego di non dirmi “ma sono loro che mi danno del gobbo” o “è lui che balla seminudo, mica io?” perché saresti paragonabile ad un bambino al parco giochi che si giustifica per una marachella dicendo “ha iniziato lui”.

      Che sia chiaro, nulla contro di te a livello personale, lo stesso discorso lo rivolgo anche ai tuoi detrattori e difensori del presidente a spada tratta. Sono solo un po’ stufo di leggere costantemente insulti più o meno velati.
      Forza Toro

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. user_13544470 - 3 settimane fa

        concordo,
        alla fine siamo tutti qua a tifare toro, inutile scannarsi o denigrarci tra di noi solo perchè la pensiamo diversamente (e vale per tutti), piuttosto concentriamoci sul vero male dell’italia… I GOBBI

        Rispondi Mi piace Non mi piace
      2. mah... - 3 settimane fa

        PRIMO: “là dietro NON sono troppi” : se uno come Mazzarri basa la propria “fortuna” su una difesa rocciosa allora, mi dispiace, con tutti gli impegni che il TORO deve affrontare, due centrali in più “NON sono troppi”, sono il minimo sindacale. Inoltre alcuni possono essere utilizzati, con la mentalità alla Mazzarri, male che vada, in centrocampo davanti alla difesa.

        SECONDO: “sputare veleno su chicchessia” dove? “denigrare sempre chi non la pensa come te” dove? Quale “altro esponente della società ” avrei denigrato? Guarda che l’unico “bambino al parco” sei tu e una giostra piena di scimmie e cavallini a dondolo sta girando nella tua testa. Come noterai io raramente commento gli altri commenti all’articolo. E non denigro nessuno se vengo lasciato in pace di dire la mia opinione. Come si fa di solito in una democrazia. Rispondo solo ai soliti maleducati che pensano di “smerdare” sul mio commento. Se non stanno al loro posto io li rimetto dove devono stare.

        TERZO: Sono stufo di vedere un presidente che manda avanti i suoi pennivendoli che un giorno dicono “Cairo spenderà 24 milioni spendili tu se sei capace” e il giorno dopo: “Figurati se Cairo si fa prendere in giro dal presidente del Napoli”. Sono passati 15 anni e tantissimi, grazie a Cairo e alla sua mentalità li abbiamo passati in serie B. Di cosa lo dovrei ringraziare? Di un settimo posto nell’anno in cui una provinciale come l’Atalanta gioca la Champions? Non ti è mai venuto il dubbio che Cairo ha avuto dal TORO più di quello che ha dato?…
        Prima di arrivare al cappotto di mogano vorrei poter vedere il TORO ancora una volta al posto che merita e che molti gli negano. Con Cairo presidente ci vogliono secoli che non ho.

        QUARTO: “nulla contro di te a livello personale” però sei uno dei tanti che si sente in dovere di smerdare il mio commento per poi fare la lezioncina su come ci si dovrebbe comportare.

        QUINTO: Lyanco a giugno non era a bagno nel mare di Formantera. Mi sembra abbia giocato in Francia per la nazionale brasiliana. E’ tornato prima del tempo e si è messo a disposizione dell’allenatore. Se fosse un furbo aspetterebbe gli infortuni degli altri (tanto ha il contratto in tasca). Invece si sta dando da fare per dimostrare chi è e per questo ogni tanto ha degli infortuni normali come tutti. Il tuo articolo, Nicolò Muggianu, alias “Cecio” si poteva evitare.
        Se poi Cairo, dopo la sceneggiata dei 9 rifiuti che sono diventati 11 ha chiesto ai suoi di giustificare una vendita di Lyanco a basso prezzo, allora questo è il suo solito problema legato al rapporto che ha con la tifoseria granata che pensa sempre di dover prendere in giro.

        Rispondi Mi piace Non mi piace
        1. Cecio - 3 settimane fa

          Rispondo ai tuoi punti:
          PRIMO: a uno come Lyanco o Bonifazi secondo me non puoi dirgli che è il quinto/sesto difensore…probabilmente chiederebbero la cessione. Se riuscissero a far digerire la cosa ad entrambi per me possono tranquillamente restare.

          SECONDO: io non faccio tanto caso ai nickname e quindi scusami se ho preso te per qualcun’altro. Il mio era uno sfogo sul fatto che in queste pagine ormai si leggono quasi solo insulti e “fazioni” che si danno contro. Il tono del tuo messaggio era provocatorio e “chiamava” alla reazione della fazione opposta, questo atteggiamento è quello che in maniera civile criticavo. Lo stesso atteggiamento che hai avuto nei miei confronti quando mi dici che ho le giostre in testa….

          TERZO: liberissimo di pensare cosa vuoi su Cairo, anche io non sono entusiasta del suo operato in questi anni in cui minchiate ne ha fatte a bizzeffe. Solo non credo che abbia fatto solo minchiate ma anche qualcosa di decente.

          QUARTO: lungi da me voler insegnare qualcosa a qualcuno, come detto era solo uno sfogo.

          QUINTO: qui invece ti è partita la brocca…ti assicuro che non sono l’autore di questo articolo, per vivere faccio tutt’altro e sicuramente non mi paga Cairo. Che l’atteggiamento di Lyanco sia molto migliore rispetto a quello di Bonifazi non ci piove, per di più ho pure scritto che tra i due preferisco il brasiliano.

          Rispondi Mi piace Non mi piace
  7. tric - 3 settimane fa

    A l’ha rason Madama granata. Teniamo Bonifazi, poi a gennaio si vedrà!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  8. Madama_granata - 3 settimane fa

    Io, come ho più volte ripetuto, prima avrei verificato le condizioni di salute e la reale resa del ragazzo, poi, solo poi, gli avrei prolungato il contratto.
    Quando l’ho paragonato ad Obi ho raccolto solo dissensi, mi è stato detto che ero “prevenuta e molto cattiva”.
    Continuo a sperare che sia sbagliato il mio giudizio, x il bene del Toro.
    Ora però, purtroppo, vedo che sia l’articolista che molti co-tifosi incominciano a constatare i fatti e a porsi le mie stesse domande..
    Più di due anni alle dipendenze del Toro (dedotti 6 mesi al Bologna): per quanti non dico mesi, né settimane, ma giorni, Lyanco è stato disponibile?
    Per quanti giorni
    indisponibile?
    Forse la Redazione sarebbe in grado, se lo volesse, di fare questo calcolo x fare chiarezza sulla situazione.
    Io spero sempre comunque che Bonifazi rimanga in granata:
    1) Campionato
    2) Coppa Italia
    3) Eurooa League, il più a lungo possibile.
    Credo che ci saranno posto e spazi ed occasioni x tutti.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Paul67 - 3 settimane fa

      Nn c’è era niente da verificare, lo sapevano già che è rotto. Quando tu prolunghi il contratto ,magari con aumento, il costo del cartellino lievita come d’ incanto inoltre mediaticamente era la conferma di ciò che va dicendo Cairetto da fine campionato:” terremo i migliori …..bla bla bla……

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. abatta68 - 3 settimane fa

        Ma che state dicendo? Lyanco si è rotto un piede e mi pare sia stato operato. A sentire voi sembra che sia nato senza un piede!!! L infortunio di adesso è un normale stiramento e nulla centra con tutto il resto. Piuttosto è da mettere in conto che quando si anticipa la preparazione o, peggio, non si ha il tempo per programmarla, gli infortuni muscolari sono all ordine del giorno. Lo scorso anno l’Atalanta ha avuto la squadra decimata per i primi 3 mesi di campionato.

        Rispondi Mi piace Non mi piace
        1. Paul67 - 3 settimane fa

          @abatta68,se nn lo hai ancora capito che Lyanco nn é un giocatore íntegro nn lo capirai mai, che te lo dico affare.

          Rispondi Mi piace Non mi piace
      2. Madama_granata - 3 settimane fa

        Siamo proprio sicuri che Lyanco rientri tra i migliori?
        Belotti o Izzo, ad esempio, sono tra i migliori: forza fisica e mentale, determinazione, intelligenza, tecnica, acume tattico, capacità e volontà di soffrire, grinta, attaccamento alla maglia, altruismo verso i compagni, uomini-guida in campo e nello spogliatoio, ecc..
        Saprà Lyanco essere tutto questo?
        Me lo auguro, soorattutto lo auguro al Toro!

        Rispondi Mi piace Non mi piace
        1. abatta68 - 3 settimane fa

          Siamo sicuri che belotti non andasse ceduto per 50 milioni? Questa è la frase che girava dopo il campionato di due anni fa con mhjailovic, ricordi? Il rendimento e quindi anche il valore dei calciatori emerge o meno a seconda di diversi fattori, non solo dipendenti dalle caratteristiche tipiche della persona. Pensa a come ha disegnato la difesa mazzarri e cosa ha ottenuto da ogni singolo calciatore in quel reparto. Se un reparto non lo fai funzionare a dovere sono solo brutte figure per tutti, anche per uno come Moretti

          Rispondi Mi piace Non mi piace
    2. christiangig_6042482 - 3 settimane fa

      madama_granata Approvo tutto quello che dici
      Bonifazi è molto cresciuto, ma rimane il fatto che comunque sia lui che Lyanco, sono ancora incognite e non certezze… Gli unici al momento sono N’Koulou e Izzo ( anche se voglio vedere se si conferma come anno scorso ).

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  9. FORZA TORO - 3 settimane fa

    troppi infortuni,non credo che sia una sfortunata coincidenza,la cosa comincia a preoccuparmi e spero di sbagliarmi,da rivedere la “posizione” di Bonifazi

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  10. vieste_granata - 3 settimane fa

    L’avrei lasciato al Bologna. È un giocattolo mezzo rotto da sempre…

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  11. Paul67 - 3 settimane fa

    Già in Brasile aveva problemi, solo che al São Paulo essendo una delle società più organizzate e strutturate al mondo, riuscivano a dargli un minutaggio accettabile. Lyanco fu acquistato in fretta e furia per strapparlo ad altre pretendenti dissero al tempo, in realtà venne scartato proprio per la scarsa integrità fisica.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  12. Nitrotoni - 3 settimane fa

    Mi sembra di rivedere Obi tanto forte quanto fragile

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  13. Filadelfia - 3 settimane fa

    A me Lyanco NON preoccupa affatto. Anzi.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  14. eurotoro - 3 settimane fa

    Potenzialmente puo diventare a breve un glik un po piu rapido nel breve…sicuramente piu tecnico..e roccioso uguale se riesce a rimanere integro x un lungo periodo..giusto x dimostrare che ci si puo contare

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  15. user_13544470 - 3 settimane fa

    a questo punto teniamoci bonifazi

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. eurotoro - 3 settimane fa

      Veramente da tradizione gli under21 il toro li ha sempre tenuti …contento se rimane..con 3 competizioni squalifiche infortuni cali di forma 6 centrali di difesa fanno un bel po di partite

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. user_13544470 - 3 settimane fa

        ciao eurotoro,
        secondo me considerando che il mister preferisce una rosa corta, avevano in mente LYANCO, DJIJI, IZZO, N’KOULOU, BREMER + un giovane della primavera aggregato alla prima squadra (la scorsa stagione FERIGRA, quest’anno credo SINGO (a me personalmente piace molto ENRICI)).
        A questo punto però viste le difficoltà fisiche di LYANCO io BONIFAZI fino a gennaio lo terrei, poi a gennaio vediamo

        Rispondi Mi piace Non mi piace
      2. SubComandante - 3 settimane fa

        Il Toro li teneva ma la cairese mai non so in che paese delle meraviglie vivi.

        Rispondi Mi piace Non mi piace
        1. eurotoro - 3 settimane fa

          ..ehi subconscio svegliati..sono 2 anni che e’ vero Toro!..niente plusvalenze..restano i piu forti..e ci stiamo giocando l’europa league!..tu da che parte remi?…ah gia sei rimasto alla cairese di recoba e barone e fiore!..sveglia! Togliti sto rancore come ho fatto io…vivitela meglio ..ah gia…sono 2 anni che dormi…svegliaaaa il toro sta tornandoooooo

          Rispondi Mi piace Non mi piace
    2. Filadelfia - 3 settimane fa

      Bonifazi da tenere a prescindere.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
    3. Paul67 - 3 settimane fa

      A Mazzarri serve un difensore proprio come Lyanco, Bonifazi è un’ altro tipo di giocatore.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  16. alrom4_8385196 - 3 settimane fa

    Speriamo che non cominci una nuova telenovela , peraltro con Lyanco già vista , per quest’anno ci basta quella di Verdi . Secondo me sarà bene riflettere sul fatto che Lyanco è stato integro solo a Bologna .

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. PrivilegioGranata - 3 settimane fa

      Ci vuole una cura a base di mortadella e di tagliatelle al ragù.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  17. Granata - 3 settimane fa

    Non bisogna affrettare i tempi di rientro per la troppa voglia di giocare. Lyanco sarebbe dovuto rientrare più tardi invece è stato convocato perché lui diceva di stare bene. Adesso altro stop. Vediamo quando imparerà a fare le cose per bene.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Ardi - 3 settimane fa

      Quando imparerà a fare le cose per bene…. guarda che sono i medici della squadra a dare l’ok o meno

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. Granata - 3 settimane fa

        Ardi, non hai letto bene , guarda che nessun macchinario al mondo o medico al mondo sa se tu hai male oppure no. Se dico sto bene ed invece soffro poi lo si scopre così.

        Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy