Torino, un 4 maggio speciale: alle porte di un derby unico

Torino, un 4 maggio speciale: alle porte di un derby unico

Per i granata il mese di maggio sarà significativo: la stracittadina sarà giocata subito dopo una giornata simbolo del Toro

di Gualtiero Lasala, @LasalaGualtiero
Grande Torino, Superga

Il derby tra le due squadre di Torino, quello della Mole, non è mai banale: è vissuto in modo particolare da entrambe le tifoserie, e significa molto per le squadre. Un match in grado di variare anche gli equilibri di un’intera stagione, che può diventare anche storico: un esempio non è molto lontano, quando si parla dell’ultimo derby vinto dal Torino, dopo un’attesa che è durata per 20 anni. Ma la prossima stracittadina, che si giocherà nello stadio della Juventus, sarà memorabile e storico ancora prima di cominciare.

derby 2016

Nel girone di ritorno, infatti, il Toro e la Juve si sfideranno in campo bianconero il 5 maggio o, al più tardi, il 6 maggio: collocato in questa data, il derby diventa unico. Infatti, come tutti i tifosi del Torino sanno, il 4 maggio è un giorno alquanto simbolico, che rappresenta un’intera tifoseria, un’intera passione, dato che si commemora la scomparsa di quel Grande Torino che resta ancora indimenticabile. Perciò quest’anno il ricordo degli Invincibili sarà ancora più significativo, dato che sarà alla vigilia di un match così importante per i granata, e sarà un’occasione in più per arrivare al derby ancora più uniti, per affrontare l’avversario più ostico.

Mihajlovic, Superga, Guccini

Questo derby della Mole, inoltre, sarà storico anche per un altro motivo: la stracittadina di Torino non è mai stata giocata, da quando il Grande Torino è scomparso nel 1949, nel giorno immediatamente successivo alla commemorazione del 4 maggio.

In una sola occasione, invece, troviamo un match giocato il giorno stesso della commemorazione: fu il 4 maggio del 2014, quando i granata giocarono contro il Chievo alle ore 15 e vinsero per 1-0 grazie all’autorete di Sardo. Quel giorno i granata tornarono a Torino alle 19, per poter effettuare la consueta cerimonia celebrativa a Superga.

maratona tifosi coreografia derby

Perciò, il derby solitamente è già carico di significato e di passione, ma quest’anno lo sarà anche di più, con l’ambiente granata stretto ancora di più intorno alla squadra di Mihajlovic, per spingerla a trovare una vittoria che allo Juventus Stadium non è mai arrivata.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy