Torino, una svolta per centrare i playoff

di Alessandro Brunetti

 

Atalanta, Siena e Novara a comandare. Varese, Livorno, Torino , Reggina e Padova a inseguire un posto al sole dei playoff.  La parte alta della serie B sembra si stia delineando in due piccoli blocchi, con distanze non certo incolmabili, ma che pongono qualche riflessione.

Dopo qualche difficoltà iniziale, le due corazzate Atalanta e Siena sembrano aver intrapreso…

di Redazione Toro News

di Alessandro Brunetti

 

Atalanta, Siena e Novara a comandare. Varese, Livorno, Torino , Reggina e Padova a inseguire un posto al sole dei playoff.  La parte alta della serie B sembra si stia delineando in due piccoli blocchi, con distanze non certo incolmabili, ma che pongono qualche riflessione.

Dopo qualche difficoltà iniziale, le due corazzate Atalanta e Siena sembrano aver intrapreso il giusto ritmo per centrale la promozione diretta, e se ciò non bastasse il mercato ha ribadito il ruolo di leader del campionato. L’undici di Tesser, invece, è in un momento di flessione, sia dal punto di vista fisico che mentale. Le insistenti voci di mercato, che hanno coinvolto gli uomini chiave, Gonzalez in primis, hanno influito negativamente sul rendimento del gruppo. Ciononostante, la formazione del presidente Accornero sembra possa ripetere la stagione del Cesena dei miracoli dell’anno scorso. Le similitudini sono molte; la forza del gruppo, il gioco consolidato e la squadra confermata in blocco nel passaggio dalla C alla B.

Atalanta, Siena e Novara a 43 dunque. Dopo, un piccola frattura, con il Varese primo degli inseguitori a 5 punti, che fa da battistrada alle altre 5 compagini in lotta per i playoff. E il Toro? Vediamo in che rapporti di forza è con le altre. Le trasferte di Padova e Varese hanno cancellato definitivamente il sogno promozione diretta e anche la zona playoff sembra assurgere a ostacolo insormontabile per il Torello visto ieri pomeriggio al Franco Ossola.

Se il Toro dovesse centrare la postseason, importante sarebbe poi la posizione di partenza nella griglia. Ipotizzando che una tra Atalanta, Siena e Novara possa arrivare terza, prima tra la escluse dalla corsa alla promozione diretta, per il Toro si aprirebbero al massimo le porte del quarto posto. Posizione questa, occupata attualmente dagli uomini di Sannino, che in un eventuale arrivo a pari punti, la spunterebbero in virtù dei risultati negli scontri diretti. Stesso discorso, ma con ancora il ritorno da giocare, per il Livorno che ha battuto in casa i granata per 2-1. Bilancio in positivo, invece, contro Novara (vittoria), Reggina e Padova (pareggio fuori casa).

Le possibilità di centrare i playoff ci sono tutte,  considerato che anche le altre non sembrano avere un passo irresistibile. Il Livorno è una squadra molto umorale e vive di alti e bassi, il Padova ha perso il suo bomber principe e capocannoniere delle Serie A, Succi e la Reggina, Bonazzoli dipendente, fa fatica fuori dalle mura amiche del Granillo. Quella più in forma sembra essere il Varese, insuperabile in casa e forte di una condizione fisica esuberante. C’è da chiedersi se reggerà a questi ritmi infernali  fino a giugno.
Certo è che il Toro deve cambiare marcia, non solo in campo, ma anche e soprattutto in sede di calciomercato.

 

(foto di A. Dreosti)

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy