Torino, ventotto anni fa esordiva in granata Gigi Lentini

Torino, ventotto anni fa esordiva in granata Gigi Lentini

Memorie granata / 23 novembre 1986, Brescia-Torino 2-0: questa la data dell’esordio in granata di Gigi Lentini

di Cristina Raviola, @CriCuoreToro

23 novembre 1986, i primi nove minuti con la casacca granata per Gianluigi Lentini. E questo vi basti per ricordare questo giorno, che segna la sua prima presenza su 202 con questi fantastici colori.

LA PARTITA E LA STAGIONE – In realtà, non è un esordio che rende onore a Gigi. L’esterno granata infatti, il 23 novembre 1986, subentrò all’81’ a Corradini, in quel di Brescia, nel match di andata contro le rondinelle, perso dal Toro con un secco 2-0 (Turchetta al 66′ e Bonometti al 71′ i marcatori bianco-blù). Il Toro era quello di Radice, di Cravero, di Junior, di Dossena e Comi, e di uno Zaccarelli ormai a fine carriera; di lì in poi, però, quel Toro, sarebbe stato anche quello di Gianluigi Lentini. Quell’anno, comunque, il nostro Gigi collezionò solamente 11 presenze. Non male, comunque, per un diciassettenne della Primavera. La stagione 1986/1987 fu quella del primo scudetto partenopeo di Napoli, targato Maradona, mentre i granata si posizionarono undicesimi (su 16), con Wim Kieft miglior marcatore della squadra. (8 realizzazioni). Non proprio una stagione da ricordare.

IL GIOCATORE – Classe ’69 e frutto della Primavera granata, Gianluigi Lentini ha collezionato 202 presenze con il Torino, siglando ben 22 gol. Estro e scatto bruciante, l’ala della cantera del Toro, dopo due anni nella rosa a disposizione di Mondonico, fu ceduto in prestito all’Ancona nella stagione 1988/1989, per poi tornare in granata dall’89 al ’92 e dal ’97 al 2000. Il giocatore divenne ben presto un beniamino dei tifosi, e la sua cessione al Milan nel 1992 fece arrabbiare moltissimi, che se la presero con la società ma anche con il giocatore, reo di aver accettato l’offerta miliardaria di Berlusconi. Con i rossoneri, vinse tanto, tantissimo: 3 Scudetti, una Supercoppa italiana, una Supercoppa europea ed una Coppa dei Campioni. Lentini, però, nel Torino sfiorò l’impresa nel 1991/1992: i granata di Mondonico infatti arrivarono secondi in Coppa Uefa, e terzi in campionato.

Ci scommettiamo, però, che Gigi avrebbe, a posteriori, barattato tutti i suoi trofei per quella maledetta coppa. Ci scommettiamo, o ci vogliamo solo illudere; in ogni caso, Lentini è e rimarrà sempre nella storia di questa squadra, e questo non vale di sicuro meno di tutte quelle coppe.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy