Toro, avvio impietoso: già eguagliato il numero di sconfitte del 2018/2019

Toro, avvio impietoso: già eguagliato il numero di sconfitte del 2018/2019

Approfondimento / Difesa in crisi e attacco inceppato: è il peggior avvio del Torino in Serie A dal 2014/2015. E le 7 sconfitte in 13 giornate pesano

di Nicolò Muggianu

C’è un Torino edizione 2019/2020 che, almeno nei numeri, è uguale a quello 2018/2019. Nessun record di punti in questo caso – i 63 punti che valsero il settimo posto nel 2018/2019 sono un ricordo sbiadito ormai – ma il numero di sconfitte stagionali, quello sì, adesso combacia. Con una piccola, ma sostanziale differenza: lo scorso anno il Torino concluse il campionato con 7 sconfitte su 38 partite disputate, quest’anno invece la squadra di Mazzarri ha ottenuto lo stesso numero di sconfitte in appena 13 giornate.

Torino, i tifosi non ci stanno più: la contestazione è totale, nessuno escluso

SCONFITTE – Numeri shock, che testimoniano – se ancora ce ne fosse bisogno – il periodo buio del Torino in termini di risultati. Il 0-3 di sabato sera contro l’Inter è stata l’ennesima prova della debolezza mentale della squadra di Mazzarri, lontanissima parente di quella che nel girone di ritorno dello scorso anno macinava numeri da Champions. Così le ambizioni si sono ribaltate: da squadra che sui blocchi di partenza poteva ambire al quinto/sesto posto, adesso il Torino si trova a navigare in acque pericolose. Troppo pochi i 14 punti nelle prime 13 giornate (media di 1.07 a partita), conditi da appena 15 gol fatti e 20 subiti. Risultato? Fischi e contestazione.

FATTORE E.L. – Un avvio di stagione peggiore di questo si era visto soltanto una volta dal ritorno in Serie A del Torino nel 2012. Parliamo della stagione 2014/2015: quando il Torino di Ventura raccolse appena 12 punti nelle prime 13 partite (3 vittorie, 3 pareggi e 7 sconfitte). Un solo punto di contatto tra le due annate: i preliminari di Europa League, che nel 2014 come nel 2019 costrinsero il Torino ad iniziare la stagione a luglio. Coincidenze? Probabile, ma resta la consapevolezza che la squadra di Ventura si riprese bene nel corso della stagione, uscendo agli ottavi di finale di Europa League contro lo Zenit e chiudendo il campionato al nono posto in classifica con 54 punti. Un risultato che sarebbe comunque troppo poco per il Torino di Mazzarri, eliminato dall’Europa League ancora prima di cominciare e partito ad agosto con mezzi e potenzialità ben superiori a quel Toro di Ventura.

42 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

  1. abatta68 - 10 mesi fa

    Al momento non siamo in grado di vincere contro nessuna squadra di serie A. Mazzarri deve cambiare qualcosa gioco forza, a partire da Verdi e Berenguer che devono diventare utili se non indispensabili, a prescindere che giochi Belotti o Zaza. Mazzarri DEVE riuscire a cavare qualcosa dai tre giocatori in attacco, non ha alternativa… solo con il gioco ne veniamo fuori, altrimenti siamo fottuti e Mazzarri si fotte da solo! è inutile avere tutte sti mezzi giocatori: Rincon e Baselli più i due terzini e avanti cosi. In difesa Bremer è terrificante, a Djidji non so che cosa gli sia capitato, ma lo scorso anno non era male.
    Ma se siamo messi cosi, torniamo alla difesa a 4 e basta:
    Sirigu
    De Silvestri, Izzo, Nkoulou Laxalt,
    Baselli Rincon Ansaldi
    Berenguer Verdi
    Belotti
    Mazzarri deve decidere cosa intende fare da grande, prenda posizione e rischi di suo! Si prenda le sue responsabilità, come aveva detto dopo Toro-Lecce… ma lo faccia veramente, è l’unico modo che ha per salvarsi dalla contestazione contro la società di Cairo, unico vero responsabile, per avere spogliato di ogni competenza lo staff dirigenziale.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  2. Ardi - 10 mesi fa

    Il fatto che non abbia ancora cacciato mazzarri indica quanto non gli e ne freghi un caxxo del Toro. L’unica cosa che mi stupisce è che non faccia niente per il rischio che i giocatori perdano molto valore monetario e questo a lui interessa eccome

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  3. GranaSiempre - 10 mesi fa

    Sabato ero allo stadio e ieri ho voluto rivedere la partita provando a mettere da parte l’emotività: l’Inter, che le sta vincendo tutte, è venuta a fare difesa e contropiede puro.
    Noi abbiamo concesso 4 palle gol, di cui 2 su errori clamorosi, prendendo 3 gol.
    Poi vai subito sotto e in quelle condizioni si complica tutto, anche perchè non siamo riusciti incredibilmente a riaprirla (Zaza non stoppa un pallone, rigore in movimento di Verdi che non prende la porta neanche se gli spari, miracolo Handanovic su de Silvestri e colpo di testa di Izzo quasi a botta sicura).
    Chiaro che è difficile da vedere e di fronte a questo risultato non puoi dire nulla perchè fa troppo male, ma paradossalmente a mio avviso abbiamo fatto prestazioni peggiori in questa stagione, considerando anche il livello dell’avversario.
    Comunque, ora non conta più nulla e bisogna cercare solo di ricompattarci.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. TOROPERDUTO - 10 mesi fa

      Sono d’accordo con te, il problema sono i gol che prendi, tu dirai ci sta prendere 3 gol dall Inter… Vero ma per prodezze dei giocatori e noi quest’anno i gol non li prendiamo per prodezze, x cui allo stato attuale difficile commentare eventuale gioco

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  4. MondinoFabbri - 10 mesi fa

    Beh dopo i record dello scorso anno in fatto di punti (che non è servito a un cazzo) e di squadra più fallosa del campionato, prossimamente Mazzarri potrà fregiarsi del record di sconfitte in una stagione.

    Assieme all’obiettivo del fair play finanziario, anche questo è un obiettivo degno di Cairo.

    Eh si queste son vere soddisfazioni.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  5. Maurygranata - 10 mesi fa

    Vorrà dire che non dovremo più perderne nemmeno una…. vinciamo le prossime tre e ci riallineiamo… dai ragazzi cerchiamo anche di riderci un po’ su, Forza Toro Sempre!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  6. Andrea63 - 10 mesi fa

    Qui il problema oltre che societario e solo ed esclusivamente perché in panchina abbiamo un tecnico che come il nostro purtroppo presiniente ha fatto il suo tempo, rsgazzi sono due anni che allena il Toro la squadra non fa tre dico tre passaggi di fila non c’è nessuno che gioca di prima oltretutto la difesa lo sta tradendo per la nota vicenda Nkolou e altri problemi che secondo me ci sono in spogliatoio e lui non è capace a porrere rimedio, è un bollito da 2ml l’anno non si dimetterà mai perché è un vanitoso che non accetta confronti difatti il Filadelfia è chiuso ancora per tutta la settimana e sa perfettamente che finita questa esperienza non ci saranno più chiamate importanti ma risolto questo e penso che sarà tra breve rimane il problema principale cioè il signor Cairo…. Bisogna che per nostra e sua liberazione metta sul mercato la società è questa l’unica soluzione poi vediamo se e chi è interessato, io di questa agonia che dura da quasi 15 anni sinceramente sono stufo!!!!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  7. TOROPERDUTO - 10 mesi fa

    Non ce ne eravamo accorti…

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  8. jimmy - 10 mesi fa

    Il fatto che il nostro miglior centrocampista sia Rincon ovvero un mediano distruggi gioco accumulatore di cartellini dice molto sul progetto della società. Avere un Rincon in squadra mi può andare bene, anche da titolare, ma deve essere affiancato da 2 centrocampisti di qualità: noi abbiamo lukic (mister 0 paesaggi decisivi); meite che adotta una scala propria per la precisione dei tiri e passaggi oltre che essere lentissimo (il tempo che arriva in area avversaria e l’azione è già finita) e basellino che è un mediocre dimostrato da anni e anni. Di conseguenza non abbiamo nessuno con personalità e qualità per gestire il gioco(la lazio ha leiva come mediano ma affiancato da 2 come luis alberto e milinkovic che di qualità e personalità ne hanno da vendere ). Lo avevamo in realtà uno buono ma è stato venduto.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. eurotoro - 10 mesi fa

      @jimmy…non ti ci mettere pure tu…affiancare 2 a rincon?…guarda che se non hai 2 mezzali come la lazio di cosa parliamo…questa rosa puoi fare solo il 343 dove servono 2 mediani incontristi e il gioco lo fai con le ali e i terzini che si sovrappongono…ma questo allenatore non prevede uso di 2 ali e quindi è destinato ad annegare nel suo integralismo…ha fatto spendere 25 milioni x un’ala quando con la stessa cifra si prendeva un bonaventura un franco vazquez ecc.ecc..ecc..vuole 2 trequartisti dietro una punta ma il cieco non vede una rosa con 6 ali…agghiaggiande

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. Alex71 - 10 mesi fa

        Concordo. L’ideale sarebbe stato falque, belotti e verdi nei 3 davanti. Poi pero’ dei 4 a centrocampo 2 devono essere tecnici (che siano esterni o interni) altrimenti le ali chi le serve nei modi e tempi giusti? Vedi la Lazio che ha lazzari e savic oltre a parolo e leiva che fanno legna con correa alberto e immobile davanti. Se hai qalita’ fai ripartire il gioco altrimenti la tua azione finisce sul primo laterale…come spesso accade da noi

        Rispondi Mi piace Non mi piace
        1. eurotoro - 10 mesi fa

          @Alex71 dici bene l’ideale jago verdi belotti…e visto l’indisponibilita’ di jago avrebbero avuto le loro occasioni di partire dall’inizio berenguer parigini edera e millico. ..invece niente di rutto ciò. ..è questo che non riesco proprio ad accettare…ha rinnegato una rosa intera accantonando quel 343 fattoci annusare in ritiro…

          Rispondi Mi piace Non mi piace
      2. jimmy - 10 mesi fa

        Infatti ho detto che i 2 da affiancare devono essere di qualità, citando proprio l’esempio della Lazio che i giocatori di qualità per il 3-5-2 a centrocampo li ha, noi abbiamo solo il mediano buono ma mancano gli altri 2.

        Rispondi Mi piace Non mi piace
      3. ddavide69 - 10 mesi fa

        Vuole, vuole, vuole. Ma se non combina un cazzo.. Cosa vuole? Non si è mai fista una squadra di serie a srnza centrocampo come la nostra. La lazio gioca con le mezze ali, puoi anche giocare con il centrale di centrocampo che fa inserimenti e propone gioco, tipo regista alla pirlo. Però devi spendere e devi essere disposto a cambiare modulo se non funziona. Questo qui invece il centrocampo lo salta con lanci dal portiere… Ma andiamo..

        Rispondi Mi piace Non mi piace
      4. suoladicane - 10 mesi fa

        c’è poco da sperare sulla difesa, invece di cambiare interpreti ad ogni partita, occorre cambiare il modulo e passare alla difesa a 4 con i terzini bloccati, tre medianacci a protezione e due ali d’attacco ai fianchi del gallo, così, forse, smettiamo di prendere goal assurdi e siamo leggermente più pericolosi in avanti
        manca Jago? e ‘sticazzi ci sono altri cinque esterni d’attacco in rosa……
        MAZZARRI VATTENE

        Rispondi Mi piace Non mi piace
        1. eurotoro - 10 mesi fa

          ..vedo che la pensiamo uguale..ma anche col 343 i 2 terzini non devono piu coprire tutta la fascia…soprattutto desilvestri e ansaldi che non hanno la gamba degli altri 2

          Rispondi Mi piace Non mi piace
  9. toro - 10 mesi fa

    I giocatori sono stati scelti dall’allenatore, quindi in questa situazione è lui che ci ha portato. Quello che mi lascia perplesso è che braccino altre volte in simile occasione ha sempre cambiato la quida della squadra senza tanti preambolo. Ora invece continua imperterrito a difendere questo signore. Mi chiedo il perché di così tanta fiducia. È vero che cambiando deve pagare un altro allenatore, ma insistendo con questi risultati il valore dei giocatori viene drasticamente abbassato. Quindi il mio dubbio è, perché non cambia?

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. marione - 10 mesi fa

      Forse perchè nessun allenatore verrebbe alla cairese?
      No perchè se è vero che nessuno ha detto di volere comprare sta società, nemmeno nessun allenatore ha detto che vuole venire, quindi teniamoci questo, che se pensiamo a quelli prima…
      Sempre forza cairese

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. ddavide69 - 10 mesi fa

        Non cambia perché non ha più nessuno. Il ds è un ex talent scout. Il dg pensa a mangiare, il presidente di calcio non capisceun cazzo. Mettere tutto in mano a un nuovo allenatore pagando anche quello attuale…

        Rispondi Mi piace Non mi piace
  10. Mimmo75 - 10 mesi fa

    Siamo partiti a singhiozzo, peggio dello scorso anno, ma siamo comunque in una situazione non compromessa. Lo scorso anno decollammo nel girone di ritorno dopo aver chiuso l’andata a 27 punti. Ne abbiamo 14 e da qui a fine girone ce ne sono 18 in palio. Incontreremo Genoa, viola, Verona, Spal, Roma e Bologna. Sta a noi tirar fuori almeno 15 punti che, visti gli avversari, sono alla nostra portata. 13 punti ci riallineerebbero con la scorsa stagione. Nulla è perduto.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. marione - 10 mesi fa

      No, tranne l’onore che è perduto da un pezzo, per le plusvalenze e i favori alla famiglia agnelli ancora nulla è parduto

      Rispondi Mi piace Non mi piace
    2. Alex71 - 10 mesi fa

      Mi auguro come tutti noi che tu abbia ragione….sulla carta le potremmo anche vincere tutte visto che le avversarie (inclusa la roma) non mi sembrano insormontabili. Il problema siamo noi….solo ed esclusivamente noi stessi, il non gioco e le teste altrove.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
    3. fabio.tesei6_13657766 - 10 mesi fa

      Ok Mimmo ma se non viene fatta come tu e tutti noi speriamo poi dopo dovrai cambiare idea sul mister anche tu.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. Mimmo75 - 10 mesi fa

        Non cambierò idea su Mazzarri per una stagione no. La mia stima è di lunga data e non muterà per un passaggio a vuoto (da vedere ancora). Ho già detto che ha la sua fetta di responsabilità in questa situazione. Stimarlo non vuol dire non riconoscerne gli errori.

        Rispondi Mi piace Non mi piace
    4. eurotoro - 10 mesi fa

      @Mimmo75 ti da’ piacere veder rendere cosi poco ali fantastiche come jago e verdi costretti a turno a fare i centrocampisti che si inseriscono?…pensi che desilvestri e ansaldi possono ancora fare i terzini tutta fascia?..questo gioco palla lunga a belotti pensi che ti porterà mai al 4° posto?…se manca un gioco offensivo efficace è giusto continuare con 3 difensori centrali?

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. Mimmo75 - 10 mesi fa

        Iago mi piacerebbe vederlo propri ma è fuori da una vita. Mi fermo qui perché se pensi che il problema sia la difesa a 3 piuttosto che a 4 vuol dire che di calcio ne capisci davvero molto poco. Ti dico solo che l’Inter ci ha battuti con un 352, la Lazio idem, e che la strepotosa Atalanta sempre a 3 gioca. Il modulo non c’entra. Ma ognuno può pensarla come crede. Quindi puoi benissimo credere che il problema del Toro sia la difesa a 3 e che Iago stia giocando (anche se infortunato dalla notte dei tempi ormai- tolti pochi spezzoni prima del nuovo infortunio) da centrocampista.

        Rispondi Mi piace Non mi piace
        1. eurotoro - 10 mesi fa

          ..se pensi che desilvestri e ansaldi possono ancora fare i terzini tutta fascia sei rimasto indietro come Mazzarri..ma che partite vedi…ragiioni per partito preso…avanti con Mazzarri e il suo possesso sterile coi 3 centrali…viva Mazzarri allora

          Rispondi Mi piace Non mi piace
    5. Tororossogranata - 10 mesi fa

      Alla nostra portata?? E quale è la nostra portata?

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. Toro 8 Scudetti - 10 mesi fa

        La frutta

        Rispondi Mi piace Non mi piace
    6. Tororossogranata - 10 mesi fa

      La nostra portata???

      Rispondi Mi piace Non mi piace
    7. jimmy - 10 mesi fa

      Viste le sconfitte con Lecce,Parma,Udinese,Sampdoria non sono molto fiducioso.

      Tra quelle che rimangono forse solo con la SPAL dovremmo vincere(forse, vedi Lecce). Trasferte a Genova e Verona che sarebbero state difficili da vincere già l’anno scorso (in ben altra situazione emotiva) figuriamoci ora, credo faremo 1 punto. 1 punto anche contro la fiorentina, 3 con la spal a fiducia, 0 con la roma e 1 col Bologna (ricordare Mazzarri umiliato da miha l’anno scorso). Quindi 6 punti e chiudiamo a 20 punti, quanto basta per salvarsi.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
    8. ddavide69 - 10 mesi fa

      15 punti? In 6 partite? Ma se non li abbiamo fatti in 13gare..

      Rispondi Mi piace Non mi piace
    9. tafazzi - 10 mesi fa

      Contano i fatti!! Il resto è fuffa fritta in olio rancido.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
    10. MondinoFabbri - 10 mesi fa

      Tu devi avere la fobia dei gironi di ritorno: non sai parlar d’altro che del girone di ritorno.

      Intanto beccati il prossimo record mazzarriano negativo di sconfitte, visto che ci tieni tanto alle statistiche.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  11. Alex71 - 10 mesi fa

    Non essendoci un centrocampo con idee di gioco supportato da piedi fini e’ ovvio che non si crei. Il 352 di Mazzarri presuppone avere un centrocampo che ti fa ripartire velocemente dopo una fase difensiva solida. Secondo tale concezione (il vecchio catenaccio e contropiede) in 3/4 max 5 passaggi dovresti essere in porta ma:
    1) ci sono anche gli avversari
    2) per il motivo di cui al punto 1) devi avere un centrocampo ed esterni tecnici quindi non difensori aggiunti.
    Per quanto riguarda la difesa beh…giocando senza N’kolou e Izzo praticamente tutte le partite e’ dura. Tanto questi due non tornano piu’. Spero che, dopo il mercato di gennaio, la difesa sia composta da soli 4 giocatori (tanto per salvarsi va piu’ che bene) e questi siano, fortuna permettendo, Lyanco, Bonifazi, Bremer e Djidji.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. suoladicane - 10 mesi fa

      c’è poco da sperare, invece di cambiare interpreti ad ogni partita, occorre cambiare il modulo e passare alla difesa a 4 con i terzini bloccati, tre medianacci a protezione e due ali d’attacco ai fianchi del gallo, così, forse, smettiamo di prendere goal assurdi e siamo leggermente più pericolosi in avanti
      manca Jago? e ‘sticazzi ci sono altri cinque esterni d’attacco in rosa……
      MAZZARRI VATTENE

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  12. eurotoro - 10 mesi fa

    …ehi voi 2 qui sotto…vi accorgete che manca moretti…mai una parola x rincon!!!..lo sapete che le uniche partite che è mancato rincon sempre imbarcate?…0-4 lazio…0-3 inter…anche l’anno scorso!!!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Alex71 - 10 mesi fa

      Ricon e’ l’unico giocatore di spessore a centrocampo che abbiamo quindi hai ragione pienamente. Gli altri, chiunque turni, fanno solo il compitino e lo fanno pure male.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. Alex71 - 10 mesi fa

        Rincon

        Rispondi Mi piace Non mi piace
    2. Alex71 - 10 mesi fa

      Rincon

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  13. Attoro - 10 mesi fa

    Sarà un caso, ma sul rendimento fallimentare della difesa potrò sbagliarmi, ma ho un pensiero fisso: sulla linea difensiva rispetto alla scorsa stagione non c’è più un certo Moretti…

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Toronelcuore74 - 10 mesi fa

      Pienamente d’ accordo con te, era uno alla Daniele Fortunato, non si vedeva in campo, ma quanto si sentiva la mancanza quando non cera.

      Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy