Toro, Brighi: voto 6,5; Gazzi: voto 5.5

Toro, Brighi: voto 6,5; Gazzi: voto 5.5

Il pagellone di Natale / Il centrocampista di Rimini ha sempre dato il 100% in campo mentre Gazzi non  sembra quello della passata stagione

di Redazione Toro News

Veterano della serie A, Matteo Brighi ha portato tanta esperienza al Toro. Nella passata stagione solamente alcuni guai fisici l’hanno tenuto lontano dal campo. Dopo il prestito gratuito dalla Roma quest’ anno è diventato tutto granata. Contratto annuale ma con la possibilità di essere rinnovato. L’età e qualche acciacco di troppo sono il suo tallone d’Achille, altrimenti il centrocampista di Rimini sul campo ha sempre dannato l’anima dando il tutto per tutto.

UNA CERTEZZA- Quest’ anno è stato proprio Brighi ad aprire le danze con il primo gol alla prima giornata contro il Sassuolo. Un ottima prestazione con pochissime sbavature durante l’arco della partita. Poche volte il centrocampista ex Roma è entrato in campo col piglio sbagliato. Sempre concentrato e sempre con un unico obiettivo: dare il 100% in campo. Solo due lievi insufficienze in questa prima parte di campionato  hanno macchiato il suo curriculum granata. Nel derby e contro l’Inter un 5 e un 5.5 ma per il resto sempre oltre la sufficienza. Esperienza in campo e nello spogliatoio. Granata solo per un anno? Speriamo di no.

MEDIA VOTO TN: 6

 

ALESSANDRO GAZZI, voto: 5.5

Circa 300 minuti giocati fin ora contro i totali 3000 della passata stagione. C’è uno zero in meno ma anche un Gazzi in meno. L’anno scorso 34 presenze e un rendimento sempre altissimo. Quest’anno invece dopo aver scontato la squalifica sembra aver perso la grinta che lo contraddistingueva la prima stagione in granata. Il rosso granata deve riprendere in mano il centrocampo granata in fretta se non vuole abbandonare la truppa granata.

 NON E’ PIU’ LO STESSO ROSSO-  Contro l’Udinese una delle sue migliori partite in questo campionato. Titolare e super prestazione (voto 6.5). Ma sembra comunque aver perso lo smalto della passata stagione. Il nuovo modulo non ha cambiato il suo modo di giocare e la causa va ricercata da qualche altra parte. Uno dei pupilli di Ventura, che fortemente l’ ha voluto nella passata stagione, dopo  aver scontato la squalifica sempre essersi perso e  fin ora ha totalizzato appena  5 presenze e non sempre partendo da titolare. Quest’ anno il Toro viaggia e il granata dai capelli rossi deve ritrovarsi per non per perdere il treno.

 

 MEDIA VOTO TN: 5.8

 

 

 

 

 

 

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy