Toro, gli ex della Fiorentina: Cerci, Moretti, Pulici, Graziani e non solo

Toro, gli ex della Fiorentina: Cerci, Moretti, Pulici, Graziani e non solo

Verso Fiorentina-Torino / I tantissimi ex tra le due squadre, tra gli attuali e i grandissimi del passato

di Redazione Toro News

Essendo due delle squadre più antiche e gloriose del movimento calcistico italiano, i giocatori che hanno indossato entrambe le maglie sono molti.

CHI PUO’ SCENDERE IN CAMPO – Tra i giocatori che possono scendere in campo domenica sera i giocatori che hanno indossato anche l’altra maglia, oltre a quella che hanno adesso, bisogna citare Cerci, Moretti, Larrondo e Bakic. Il giovane montenegrino, adesso in viola, è stato al Toro nella passata stagione, ma al di fuori delle rotazioni di Ventura e, per questo, poco impiegato. Larrondo ha passato sei mesi in viola, in prestito dal Siena, lo scorso anno. Moretti è arrivato al calcio professionistico con la maglia della Fiorentina addosso, esordendo anche nelle competizioni europee, ma stiamo parlando del periodo 2000-2002. Anche Alessio Cerci ha passato due anni a Firenze, anni non brillantissimi per la sua carriera, prima di rilanciarsi completamente da quando è arrivato in granata. Per i giocatori in forza al Toro adesso, la speranza è che domenica la voglia di far bene con il granata addosso prevalga su qualsiasi altra cosa legata alla Fiorentina. Certo il gol dell’ex più discusso, Cerci, farebbe molto comodo alla causa granata.

L’ULTIMO DECENNIO – A partire dall’inizio del nuovo millennio sono tanti i giocatori che hanno giocato per entrambe le squadre. Cesare Natali, due anni in granata prima di essere ceduto proprio alla Fiorentina, da dove poi è approdato al Bologna. Per Mario Santana cinque anni in viola e tutto lo scorso campionato a Torino. Nell’ambito dei passaggi diretti tra le due società gli esempi sono parecchi: Gianluca Comotto al termine del suo secondo passaggio a Torino, nel 2008 passa ai viola dove è rimasto per tre anni; Riccardo Maspero ha compiuto lo stesso passaggio da Torino a Firenze nel dicembre 2002 dopo due anni in granata e prima di due anni in viola. Esempi anche di chi ha compiuto il percorso inverso, da Firenze a Torino sono lo stesso interessanti: Enrico Fantini arrivato in granata nel 2005 dopo una stagione in viola; Zisis Vryzas protagonista di sei mesi a Firenze e successivi sei mesi a Torino nella stagione 2005/2006; Stefano Fiore che nell’estate 2006 passa in granata dove resterà solo sei mesi dopo un anno a Firenze; Marco Di Loreto che arriva a Torino nel 2006, per restare tre anni in granata, dopo un anno in viola. Altri calciatori hanno vissuto esperienze non consecutive nelle due squadre: Daniele Delli Carri dopo aver iniziato la carriera al Toro, per poi tornare nelò 2000-2003 è passato per la Fiorentina nel 2004/2005; per Chris Obodo una stagione con entrambe le squadre 2010/11 a Torino e 2004/2005 a Firenze; Franco Semioli dopo l’inizio a Torino arriva a Firenze per due anni nel periodo 2007-2009; altro esempio è Christian Vieri che gioca al Toro nel 1990-1992 e arriva a Firenze verso il finire della sua carriera nel 2007/2008.

I MOSTRI SACRI – Tra i grandi giocatori del passato che hanno vestito le due casacche da ricordare assolutamente Romeo Menti comprato da Novo proprio quando vestiva il viola; Paolo Pulici che termina la sua carriera con la Fiorentina per due stagioni, dopo i fantastici quindici anni in granata; anche l’altro gemello del gol Francesco Graziani che dopo otto anni in granata passa alla Fiorentina per due stagioni in cui vince il campionato del mondo con la Nazionale.

La storia tra le due squadre è di collaborazione e amicizia anche nell’ambito del calciomercato, la speranza è che questa amicizia possa aiutare a portare il Toro in Europa.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy