Toro, col Napoli out Vives: scalpita Tachtsidis

Verso Torino – Napoli / Contro i partenopei fuori il regista granata per squalifica

di Gianluca Sartori, @gianluca_sarto

Si prospettano ancora problemi di formazione per Giampiero Ventura in vista della partita di lunedì prossimo contro il Napoli. E’ vero che in difesa rientreranno tutti gli squalificati, ma restano problemi sulla fascia sinistra, dove saranno ancora indisponibili Pasquale e Masiello, e a centrocampo. Ieri, infatti,  il Giudice Sportivo ha comminato una giornata di squalifica a Giuseppe Vives, uno dei veri pilastri della squadra. Il mediano napoletano è una delle note più positive della stagione granata ed è stato utilizzato in 24 partite su 27 fin qui disputate. I candidati a sostituirlo sono Alessandro Gazzi e Panagiotis Tachtsidis: su chi ricadrà la scelta? Molto dipenderà da come Ventura vorrà impostare la partita con i campani.

IL DINAMISMO DI GAZZI… – L’ipotesi più probabile sembra quella che vedrebbe giostrare come perno centrale della mediana venturiana Gazzi, come successo nella partita interna con la Fiorentina di inizio 2014, ossia l’ultima occasione in cui Vives ha dovuto scontare un turno di squalifica. Il rosso mediano potrebbe essere la soluzione più giusta per dare alla squadra l’attenzione e l’intelligenza che contraddistingue solitamente Vives in fase difensiva, in fase di recupero palloni come quando si tratta di portare raddoppi di marcatura. Il dinamismo di Gazzi potrebbe senza dubbio fare al caso del Toro contro il Napoli, squadra di grande qualità che arriverà all’Olimpico per fare la partita.

… O LA QUALITA’ DI TACHTSIDIS? – Lo spezzone giocato a San Siro sembra però far salire le quotazioni di Panagiotis Tachtsidis. Che possa essere la volta buona del suo debutto da titolare? Ventura prima dell’Inter lo aveva utilizzato solo per una decina di minuti scarsa a Sassuolo, e una maglia da titolare per lui sarebbe sicuramente una sorpresa. Il suo ingresso in campo a Milano però potrebbe essere letto come una chance per iniziare ad acquisire il ritmo-partita: chissà che Ventura non possa puntare sulla qualità delle verticalizzazioni del greco, che però avrebbe bisogno di due mediani dinamici al suo fianco vista la sua non eccessiva rapidità. Il greco in ogni caso è arrivato a gennaio come alternativa nel ruolo di regista, anche in ottica futura. Un suo mancato impiego col Napoli, quindi, saprebbe inevitabilmente di bocciatura…

C’è attesa insomma per scoprire chi sarà il sostituto di Vives contro il Napoli: Ventura ha una settimana di tempo per prendere la sua decisione, sapendo che questa scelta molto influirà sull’atteggiamento tattico iniziale con cui scenderà in campo la squadra granata.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy