Toro, con il Livorno torna Vives

Una boccata d’ossigeno per Ventura che sabato ritrova uno dei giocatori chiave del centrocampo

di Redazione Toro News

Un dato importante la sfida contro il Napoli lo ha fornito: Vives a centrocampo è una pedina fondamentale di cui Ventura non può fare a meno. Nella gara contro gli azzurri l’assenza del centrocampista campano si è sentita e non poco. Per carità Tachtsidis, che ha preso il suo posto, dopo un inizio timido è venuto fuori ma le garanzie che Vives ha offerto durante questo campionato sono differenti. Lunedì sera sono mancati i palloni rubati da parte di quello che senza dubbio è la sorpresa più bella di questo campionato granata.

A 33 anni Giuseppe Vives sta vivendo una seconda giovinezza e quest’anno sta disputando una delle sue migliori stagioni. Giampiero Ventura non può are a meno di lui a centrocampo e la prova di Tachtsidis lo ha dimostrato. Il greco non ha sfigurato, lo ripetiamo, ma certamente non ha impressionato. Sabato il tecnico genovese, salvo stravolgimenti dell’ultima ora, dovrebbe schierare il centrale campano che garantirebbe quella sostanza e quella solidità al centrocampo che sono diventate un marchio di fabbrica della mediana granata.

Nelle prossime delicatissime sfide che attendono i granata (sabato Livorno e martedì Roma) saranno fondamentali e l’apporto che potrà garantire in cabina di regia Giuseppe Vives sarà decisivo. Ormai la manovra granata parte sempre dai suoi piedi e senza di lui, il gioco ne risente. Insomma il ritorno di Vives non può che rappresentare una boccata d’ossigeno per questo Torino.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy