Toro, con La Penna bilancio in equilibrio. Ma contro il Cagliari Rog andava espulso

I precedenti / L’anno scorso diresse il rocambolesco 3-3 sul campo del Verona

di Redazione Toro News

Sarà Federico La Penna a dirigere l’incontro in programma domenica alle 15 tra Inter e Torino. Con il fischietto di Roma 1 i granata hanno ottenuto 2 vittorie, 1 pareggio e 2 sconfitte. L’ultimo precedente risale alla gara di ottobre contro il Cagliari. Un rigore fischiato, due reclamati e un espulsione mancata: il bilancio della partita tutto sommato non fu negativa. Lasciò l’amaro in bocca la gestione dei cartellini, soprattutto nel secondo tempo, quando Bonazzoli fu ammonito per un intervento molto più corretto rispetto alle due entrate in netto ritardo di Marko Rog, già ammonito, che avrebbe meritato il secondo giallo.

TURIN, ITALY – OCTOBER 18: Soualiho Meite (L) of Torino FC in action against Marko Rog of Cagliari Calcio during the Serie A match between Torino FC and Cagliari Calcio at Stadio Olimpico di Torino on October 18, 2020 in Turin, Italy. (Photo by Valerio Pennicino/Getty Images)

PRECEDENTI – L’arbitro romano diresse per la prima volta il Torino nel match contro il Cagliari il 31 marzo 2018, gara in cui i granata vinsero per 4-0 grazie alle reti di Iago Falque, Ansaldi, Ljajic e Obi. Si trattò di una gara senza particolari problemi dal punto di vista della direzione, ma con un episodio da VAR nel finale. Tra i granata andò a segno Obi ma il guardalinee segnalò una posizione di fuorigioco inesistente. La Penna, applicando correttamente il protocollo, alzò il braccio ma non fischiò, lasciando così concludere l’azione per consentire al VAR di verificare la posizione regolare del giocatore e convalidare il gol. La seconda occasione in cui arbitrò la squadra granata fu nella partita contro il Chievo del 3 marzo 2019. I granata si imposero per 3-0 con le reti di Belotti, Zaza e Rincon, arrivate tutte nel finale di partita. Match diretto perfettamente da La Penna.

SCORSA STAGIONE – Nella partita contro il Parma al Tardini del 30 settembre scorso (persa per 3-2 dai granata di Mazzarri), il fischietto romano non vide nessuno dei due rigori – uno su Belotti e l’altro su un fallo causato da Bremer – poi successivamente assegnati dopo essere stato chiamato al Var dal suo collega Fabbri. Il 15 dicembre scorso il fischietto di Roma ha arbitrato il rocambolesco 3-3 sul campo del Verona. A far discutere è stata la direzione di gara dell’arbitro romano a causa del rigore fischiato per il Verona dopo un tocco di gomito di Bremer a seguito di un cross di Stepinski. La Penna inizialmente ha lasciato giocare, poi è stato richiamato al Var da Chiffi, assegnando poi il penalty ai gialloblù.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy