Toro, da Ola Aina ci si aspetta di più. Ed ora Laxalt lo insidia sulla sinistra

Toro, da Ola Aina ci si aspetta di più. Ed ora Laxalt lo insidia sulla sinistra

Focus on / L’esterno ex Chelsea è dotato di mezzi fisici molto importanti, ma non riesce a fare la differenza con continuità

di Alberto Giulini, @albigiulini

Grandi potenzialità ma un rendimento che continua a non svoltare: c’è sicuramente Ola Aina tra i giocatori chiamati a compiere il salto di qualità. Perché contro il Lecce l’esterno anglo-nigeriano si è reso protagonista di una brutta prestazione, a dispetto degli importanti mezzi che ha a disposizione.

GRANDI POTENZIALITÀ – Perché Ola Aina ha più volte dimostrato di poter essere devastante con le sue progressioni ed il suo cambio di passo. Il gol messo a segno da Berenguer a Parma, in tal senso, ne può essere la dimostrazione: l’azione che ha portato alla rete è nata proprio da uno spunto dell’esterno, che partendo da fermo ha lasciato sul posto gli avversari creando subito superiorità. Grandi abilità che il giocatore non è però riuscito a mettere in mostra con continuità, alternando grandi prestazioni a prove decisamente negative come quella di lunedì contro il Lecce.

PROBLEMA CON I CROSS – Sicuramente Aina non può essere accusato di scarso impegno, anzi: si è tagliato le vacanze al rientro dalla Coppa d’Africa. Aver saltato una parte di preparazione potrà aver influito sul rendimento, ma da un giocatore con i suoi mezzi fisici è più che lecito aspettarsi molto di più. Puntare con maggiore frequenza l’uomo, ad esempio, ma soprattutto migliorare la precisione sui cross. Perché Ola Aina ha dimostrato di saper calciare con entrambi i piedi ma troppe volte, arrivato sul fondo, ha completamente sbagliato i traversoni. Un difetto migliorabile ed assolutamente da migliorare, perché l’esterno ha le carte in regola per diventare un giocatore molto importante. E nel frattempo, dopo la brutta gara contro il Lecce, Laxalt lo insidia per la trasferta di Genova contro la Sampdoria.

 

 

20 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

  1. Marco Toro - 1 mese fa

    Certo che se mettiamo in discussione Aina stiamo freschi.. Niente a che vedere con Meite ma neanche con De Silvestri.. Aina è un giocatore di un altro livello altro che prestito, altro che panchina.. L’unico motivo per cui Aina potrebbe far panchina da noi è perché non avendo fatto la preparazione è un po’ fuori forma e ovviamente non può essere brillante nella corsa come altri che la preparazione la hanno fatta.. Poi se la smettessimo di cercare sempre capri espiatori nei giocatori che ci stanno meno simpatici e iniziassimo a essere più obbiettivi sarebbe anche utile.. La partita contro il Lecce è stata disastrosa sotto tutti i punti di vista e sul banco degli imputati se proprio ci deve essere qualcuno deve essere tutta la squadra compreso il mister.. Non ci sono giocatori con responsabilità maggiori di altri. Cmq se proprio volete parlare di colpe sui goal subiti e non sulla sconfitta perché ripeto quella è da addebitare a tutta la squadra sono Bonidazi che sul secondo goal si fa anticipare da Mancosu e Sirigu (generalmente uno dei migliori) che forse per la botta presa respinge in area 2 tiri da lontano. Io cmq preferisco un Aina fuori forma a un De Silvestri o Laxalt in forma quindi contro la Samp darei un turno di riposo a De Silvestri per far giocare Aina a destra e Laxalt a sinistra.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Paolino Paperino - 1 mese fa

      Sono talmente d’accordo che di “mi piace” te ne metterei due o tre. L’unica cosa su cui dissento è il preferire Aina fuori forma rispetto a Laxalt in forma. Più che altro perchè Laxalt – se dovesse tornare ad essere quello di Genova – potrebbe darci delle belle soddisfazioni e, soprattutto, finalmente arrivare a fondo campo facendo qualche cross decente (cosa che è diventata una rarità in questa squadra). Sul DeSi, purtroppo, mi trovi d’accordo. Ci sono stra-affezionato, ma nelle ultime 5 o 6 partite non mi è piaciuto proprio. Diciamo che Laxalt da una parte e Aina dall’altra potrebbe essere una buona soluzione. Salvo che io non faccio l’allenatore, quindi che scrivo a fare??

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. Marco Toro - 1 mese fa

        Hai ragione Laxalt in forma è un ottimo giocatore per noi.. Io preferisco cmq Aina ma concordo con te su Laxalt..

        Rispondi Mi piace Non mi piace
  2. granata63 - 1 mese fa

    È proprio vero che sino a che si vince va tutto bene, anche se si fatica come contro il Sassuolo. Come perdi una gara, vagonate di m…. Su tutti. Credo ci voglia un po’ di equilibrio. Siamo una bella squadra, faremo un gran campionato e ci toglieremo delle soddisfazioni, ma non si può perdere una gara e ribaltare tutti i giudizi.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Bischero - 1 mese fa

      È normale nel calcio.. Sopratutto al Torino. Cmq credo che Mazzarri farebbe bene a fare si competizioni fra i giocatori ma rimanendo cmq nelle logiche del gruppo. Se manca ansaldi gioca laxalt. Se ansaldi é fuori forma gioca laxalt idem sulla destra o in ogni reparto dove cmq in alcuni casi ci sono buoni rincalzi.non so quanto sia utile snaturare un giocatore(non é il caso questo) relegando in panchina fisso l alternativa vera.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  3. toro52anni - 1 mese fa

    Finchè non torna Ansaldi, Aina a destra e Laxalt a sinistra almeno crossano per le punte con il loro piede migliore.Troppi travesoni sballati vedo fino ad ora.
    De Silvestri comincerei a cantellinarlo un po’, bisogna far giocare gli altri più giovani altrimenti non migliorano mai, e se poi fanno qualche errore pazienza ma è uno scotto da pagare se vogliamo di più.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Bischero - 1 mese fa

      Desilvestri é un buon terzino. Che cmq per rendere al meglio deve stare al top dal punto di vista atletico. Visto il fisico che si ritrova ci mette un attimo ad entrare in forma.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  4. toro52anni - 1 mese fa

    che che se ne dica il lecce ha fatto 2 goal su due respinte del portiere che (e mi dispiace dirlo perchè Sirigu è il portiere forse più forte d’Italia) sono state un po’ approssimative.Purtroppo è vero che tutta la squadra non ha giocato bene(a parte il Gallo e Zaza) ma i gol subiti sono stati frutto del caso e di rimpalli fortunati, poi è vero che con il Lecce bisogna fare più gol e visto che dovevamo fare noi la partita si doveva inserire Verdi a supporto di Zaza e del Gallo.Con le piccole che in casa nostra si chiudono dobbiamo giocare con questi 3 davanti oppure belotti con verdi e iago esterni d’attacco.Altrimenti con le piccole che si difendono è dura passare.
    Rinfranchiamoci, incidente di percorso (speriamo l’ultimo) e avanti con la Samp.
    Anche loro sono a zero punti.Speriamo che sto 0 punti non porti male.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  5. Luke69 - 1 mese fa

    giocatore sopravalutato, 10 ml per lui sono stati una spesa sbagliata, grandi potenzialità fisiche ma tecnica scarsa, la prova lunedì ha crossato per 7 volte e per 7 volte ha sbagliato il cross quindi di cosa vogliamo parlare? se poi ci aggiungiamo che neanche De silvestri sa crossare, cosa può arrivare di giocabile al nostro Gallo?

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. abatta68 - 1 mese fa

      Se ti chiama il Chelsea, ovvero uno dei club più importanti in Europa, dubito che non abbiano valutato le sue capacità potenziali no? Poi una società decide chi tenere in base al numero di giocatori che vuole tenere, ma non ci arrivi di certo per caso.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  6. Leovigildo - 1 mese fa

    Ma provare a schierarlo piú spesso sulla fascia destra? Non mi risulta sia ambidestro per cui mi sembra abbastanza ovvio che non sia un fenomeno sui cross, soprattutto se lo facciamo crossare con il suo piede tecnicamente piú limitato. Giocando sulla destra probabilmente riuscirebbe ad essere piú efficace, senza dover rientrare sul piede migliore per provare a fare un cross, rischiando il ritorno del marcatore ed inoltre, la traiettoria del pallone sarebbe piú insidiosa per i difensori avversari…solo la mia modesta impressione. FVCG!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  7. fabrizio - 1 mese fa

    c’e’ solo da sperare che, a causa della loro fisicita’ entrino in forma in ritardo e che sia solo questione di tempo…

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  8. bikeblack - 1 mese fa

    Aina almeno è bravo e ogni tanto qualcosa di buono lo fa. Ma che dire di Meité?

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. PrivilegioGranata - 1 mese fa

      E’ la stessa identica cosa: alle volte fa cose sontuose, come l’assist per Berenguer contro l’Atalanta; per il resto del tempo vivacchia.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. FORZA TORO - 1 mese fa

        se non erro ne ha fatto uno aaltrettanto bello anche contro il Lecce sempre per Berenguer,purtroppo non basta e credo che i limiti siano di Meité siano quelli,stesso discorso per Aina,gran fisico ma povero tecnicamente

        Rispondi Mi piace Non mi piace
        1. PrivilegioGranata - 1 mese fa

          Non credo che sia povertà tecnica, piuttosto la concentrazione a fasi alterne: un po’ c’è, un po’ non c’è.

          Rispondi Mi piace Non mi piace
          1. FORZA TORO - 1 mese fa

            intendevo Aina tecnicamente povero,non azzecca un cross,non Meité,comunque lieto di essero smentito

            Mi piace Non mi piace
          2. FORZA TORO - 1 mese fa

            concordo sulla mancanza di attenzione di entrambi

            Mi piace Non mi piace
  9. cumpari granata - 1 mese fa

    Ola Aina,vista l’età, ha le potenzialità per migliorare,a destra invece,abbiamo De Silvestri,corre,corre,corre,corre,e alla fine non va da nessuna parte,come faccia non si sa…

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  10. Giancarlo - 1 mese fa

    Siamo scarsi numericamente di esterni, sulla sinistra preferisco sempre Ansaldi, ma se a gennaio Aina andasse in prestito 6 mesi? A volte cambiate aria giova, specie sei sei un ottimo giocatore quale egli è, o pensiamo sia, vedi Lyanco e Bonifazi pur casi differenti. Ed il discorso potrebbe continuare con tutti i se, i ma ed i distinguo per Niang, Soriano, Zaza, etc.

    Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy