Toro, i pareggi non bastano più: con Genoa e Cagliari gare cruciali per la salvezza

Focus on / I tre risultati conquistati da Nicola danno fiducia, ma per tirarsi fuori dalle zone calde ora servono i tre punti

di Silvio Luciani, @Silvio_Luciani

Da quando Davide Nicola è arrivato sulla panchina granata, in campo c’è un altro Torino. Si vede dall’atteggiamento, dall’aggressività, dal fatto che una squadra pluririmontata adesso riesce a rimontare tre gol all’Atalanta. Ma non ancora dai risultati. Qualche errore individuale e un pizzico di sfortuna hanno impedito ai granata di tornare alla vittoria soprattutto contro Benevento e Fiorentina, ma in parte anche con l’Atalanta. Al momento il Torino sarebbe salvo in virtù del +1 sul Cagliari terzultimo, ma non basta. Quelle che si avvicinano sono partite cruciali, in cui i granata devono definitivamente cambiare passo con l’unica cosa che manca: la vittoria.

LEGGI ANCHE: Torino, Rincon da mezz’ala torna El General: aumentano i dubbi sulle scelte estive

DIVARIO – Vincere con Genoa e Cagliari diventa fondamentale. Sia perché sono due dirette concorrenti, sia per la situazione di classifica che si sta creando nelle zone basse. Le vittorie di Spezia e Bologna nell’ultimo turno hanno scavato un piccolo solco tra le ultime quattro e le altre: i liguri, sedicesimi in classifica, sono a +5 dal Torino che è diciassettesimo, nell’ultima posizione che garantisce la permanenza in A. Per quanto il 3-3 di Bergamo valga quanto una vittoria, i granata hanno comunque perso terreno sulle squadre che lo precedono e ora devono necessariamente accelerare.

LEGGI ANCHE: Torino-Genoa: in casa i granata non hanno più bonus da sprecare

PAREGGITE – L’ultima vittoria casalinga dei granata, tra l’altro, risale proprio all’ultimo incrocio con il Genoa dello scorso 17 luglio con Davide Nicola sulla panchina rossoblù. In questa stagione, invece, i granata hanno vinto solamente due partite, entrambe in trasferta. Eppure il 2021 era iniziato con la vittoria di Parma ed è proseguito con una sola sconfitta in casa del Milan capolista. Per il resto i granata hanno solamente pareggiato: sono ben sette i segni x del Toro nelle ultime nove di campionato. Vincere significherebbe dare ulteriormente valore alla mini-striscia senza sconfitte (Benevento, Fiorentina, Atalanta) di Nicola e sarebbe una boccata d’ossigeno per la classifica granata. Va considerato che il Cagliari, squadra sulla quale al momento fa la corsa il Torino, incontrerà al prossimo turno in casa l’Atalanta, avversario sempre difficile anche se proprio contro i granata ha dimostrato di essere squadra discontinua. Se i granata riuscissero a guadagnare punti sui sardi nel prossimo turno, avrebbero poi la grande occasione di staccarli ulteriormente nello scontro diretto in programma in Sardegna venerdì 19. È questa la svolta che il Toro deve compiere, perché non perdere non basta più: per salvarsi bisogna iniziare a vincere.

7 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

  1. granata63 - 2 settimane fa

    Pensiamo alla gara contro il Genoa. Bisogna giocare per vincere. Ho visto squadre lottare alla morte sino all’ultimo respiro. Solo giocando con questo atteggiamento otterremo le vittorie. I giocatori ci sono. Ci vuole mentalità aggressiva e determinazione.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  2. come un pugno chiuso - 3 settimane fa

    ma quanto ci mancava l’adrenalina della lotta salvezza !
    non sarà per caso che il lungimirante pompiere dei nostri sogni abbia in realtà voluto, con un mercato estivo più sconclusionato del solito, farci vivere ancora una volta l’impagabile emozione di giocarcela con le ultime fino all’ultimo ? o il magico brivido della remuntada sulle neopromosse ? o l’incredibile emozione di un quart’ultimo posto ottenuto senza vittorie in casa ?
    e noi che gli davamo addosso per averci fatto fare un intero girone con Rincon play, di aver preso degli scarti dai ciclisti e dal suo milan, di aver trattenuto a forza degli scontenti o delle mezzeseghe strapagate…
    siamo degli ingrati, ecco cosa siamo, non meritiamo questo incompreso e generoso benefattore, questa è la verità

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  3. granatadellabassa - 3 settimane fa

    7 pareggi nelle ultime 9 gare: se non è un record, poco ci manca. Sarebbe bastato un po’ più di culo in un paio di partite e classifiche e morale sarebbero stati ben diversi.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  4. Messere Granata - 3 settimane fa

    Noto che la redazione di Toro News continua a pubblicare una serie di articoli “fotocopia” sulle “ultime spiagge” del Torino, sugli errori di chiunque e sui fallimenti societari. Capisco le esigenze “contrattuali” e l’epidemia di “grafomania” in corso, ma a fronte di questo continuo stillicidio assortito di negatività ansiogene, ho deciso di contrapporre l’unica arma a mia disposizione. Una bella grattata di palle. Sempre che non dispiaccia a qualcuno. Forza Toro!!!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Marchese Granata - 3 settimane fa

      Gratta fratello, gratta che ti passa. Hanno sempre seguito questa linea editoriale, devono pubblicare un tot di articoli al giorno, più o meno 7/8 kg di parole assortite e non necessariamente di senso compiuto. Seguiranno le statistiche su quante volte abbiamo battuto il Genoa in caso, di quante volte abbiamo vinto con l’arbitro di turno e via discorrendo. E questo è!

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  5. Cuore granata 69 - 3 settimane fa

    Ovvio coi pareggi non ne fai molta di strada…con Genoa, Cagliari e Sassuolo che per me in questo periodo è decisamente calata come squadra, si deve per forza sempre cercare i 3 punti e farli..non siamo inferiori a ste squadre anzi.. Il Genoa è in ripresa ma io ho visto col Napoli gli sta girando tutto bene amche…il napoli ha fatto la partita sempre il genoa ha tirato 3 volte in porta ha fatto 2 gol su errori macroscopici della difesa partenopea..dall altra parte perin pali traversa..poteva tranquillamente finire 5 a 2 per il napoli..stessa partita il napoli la fece con lo spezia..dominò ma perse 2 a 1…spero che per una benedetta volta giri un po di fortuna anche per noi echecazzo..forza Toro

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. granatadellabassa - 3 settimane fa

      Verissimo. Tra l’altro contro di noi Insigne fece un gol da cineteca, come fecero gol da cineteca Dimarco del Verona e Chiriches del Sassuolo. Giochiamo male ma non ci gira nemmeno bene.

      Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy