gazzanet

Toro e Samp, ecco chi ha gli infortuni più pesanti

Le lacrime di Avelar in Verona-Torino 2-2. Era il 13 settembre 2016

Verso Torino-Sampdoria / Entrambe le formazioni sono prive di elementi importanti: da Maksimovic a De Silvestri, la lunga lista

Redazione Toro News

"Si presenta come una sfida aperta e accesa quella che andrà in scena domenica pomeriggio all’Olimpico, con il Toro pronto ad ospitare la Sampdoria. Grande inizio di stagione per entrambe le formazioni, appaiate lassù in cima a 7 punti, e capaci entrambe comunque di esprimere un buon gioco. I granata hanno in Quagliarella e Baselli gli uomini determinanti in questo periodo, mentre i principali blucerchiati portano sulle spalle il nome di Eder e Muriel. Vediamo quali sono, al momento, i giocatori che presentano qualche problema fisico in vista di questa partita, posto ovviamente che mancano cinque giorni alla sfida e molte contusioni sono probabilmente recuperabili.

"

"Per quanto riguarda la squadra di casa, la purtroppo abbastanza fornita lista è già ben nota. In questo momento ai granata oltre ai lungodegenti Farnerud e Maksimovic, potrebbero mancare due colonne come Gazzi (distorsione alla caviglia) e Moretti (affaticamento al polpaccio, dal quale in realtà dovrebbe essersi ripreso). Molto probabile infatti la loro presenza per domenica pomeriggio: si tratta di due infortuni di entità abbastanza lieve che, dopo aver fatto saltare la trasferta a Verona ai due giocatori, non dovrebbero creargli ulteriori problemi. Stesso discorso va fatto per Benassi, che ha già recuperato dalla botta presa con la nazionale under 21, e Gaston Silva, assente al Bentegodi perché colpito da un attacco febbrile: entrambi arruolabili per la sfida coi doriani. Purtroppo invece all’infermeria granata si aggiunge Danilo Avelar: il brasiliano, uscito per infortunio contro il Verona, è stato sottoposto ieri all’operazione al ginocchio per il problema al menisco. Operazione riuscita senza problemi, tempi di recupero stimati tra i 15 e i 20 giorni.

"

"Passiamo invece al capitolo Sampdoria: anche Zenga si ritrova con l’infermeria tutt’altro che vuota. Rappresenta un capitolo a parte Lorenzo De Silvestri, che sta ancora recuperando dal brutto infortunio al legamento crociato patito con la nazionale contro la Croazia, e non sarà disponibile fino a Novembre. Oltre a lui, per la sfida vinta ieri sera contro il Bologna non erano stati convocati Cassano e Coda, rispettivamente a causa di un risentimento muscolare alla coscia e di una distorsione al ginocchio sinistro. Per la sfida contro i granata è possibile la ripresa di Fantantonio, molto difficile quella del difensore. A tutti questi, va aggiungo anche Mattia Cassani: il terzino sinistro ex Parma, che ben conosce Acquah Molinaro ed Amauri e che nello scacchiere di Zenga è sempre titolare sulla fascia, ieri sera è stato costretto a lasciare il campo dopo soli 21 minuti da un problema muscolare. Nella giornata odierna verranno valutate le sue condizioni; chiaro è che se l’infortunio fosse di lieve entità lo staff medico farebbe di tutto per riuscire a rendere Cassani arruolabile già per la trasferta all’Olimpico.

"Una bella partita, purtroppo condita da infortuni da entrambe le parti.

"Federico Bosio

Potresti esserti perso