Toro e Samp, si aprono le danze

Arriva l’ora del doppio confronto tra granata e blucerchiati: una sfida importante per entrambe le società

di Gianluca Sartori, @gianluca_sarto

 

Come nella scorsa settimana, quando andarono in scena i due derby, anche in questo week-end Prima Squadra e Primavera del Toro affronteranno lo stesso avversario: stavolta tocca alla Sampdoria dei Garrone, che visiterà il capoluogo piemontese sia con gli uomini di Mihajlovic che con i ragazzi di Chiesa. Un doppio confronto tutto da seguire che appassiona molto le tifoserie, storicamente rivali, ma anche le società.

LONGO VUOL CONTINUARE A VOLARE – Sfida assolutamente di cartello per la Primavera di mister Longo che ospita la Sampdoria di Chiesa, quarta forza del campionato a quota 32 punti, che arriva a Venaria per tentare lo scherzetto alla capolista. I granata arrivano al match sulle ali dell’entusiasmo, dopo aver sbancato il campo della Juventus sabato scorso, e vogliono continuare l’impressionante striscia di vittorie conquistate in Campionato. In difesa torna Bertinetti, che ha saltato il derby per squalifica, mentre sembra difficile un recupero di Ignico. Pronto Benedini, che ha dato un’ottima risposta contro i bianconeri. Per il resto, Longo dovrebbe confermare la formazione che ha sconfitto la Juventus, per affrontare al meglio una partita sicuramente da non sottovalutare, anche se Chiesa dovrà fare a meno delle sue stelle Hambo e Hraiech. Appuntamento tra poche ore, alle 11.30 al Don Mosso di Venaria.

VENTURA VUOLE UNA REAZIONE – Domani alle 15 toccherà poi a Glik e compagni che ospiteranno la squadra guidata da Mihajlovic sul terreno amico dell’Olimpico. Sale la tensione per quella che Ciro Immobile ha definito “la partita più importante dell’anno”. Il bomber napoletano forse esagera ma fino a un certo punto: la partita coi doriani sembra per i granata un’occasione imperdibile per arrivare a quota 39 punti, che vogliono dire salvezza al 99%, e per dare delle risposte importanti dopo l’amara sconfitta del derby. Discorso differente per Mihajlovic, che cerca punti utili per mantenere una distanza di sicurezza dalla zona rossa. Ci saranno inoltre assenze di rilievo da entrambe le parti: fuori Masiello e Moretti tra i granata e Maxi Lopez, Costa e Palombo tra i blucerchiati.

Un doppio confronto che avrà una valenza importante anche per due società storiche del calcio italiano, rivali da sempre, che stanno cercando di rilanciarsi ad alti livelli. Domenica sera sapremo qualcosa di più su chi tra Cairo e Garrone può ritenersi più dell’altro sulla strada giusta nel gettare fondamenta solide per il futuro della propria società. TN, ovviamente, sarà presente sia a Venaria che all’Olimpico di Torino per farvi vivere in diretta su queste colonne le emozioni del doppio confronto tra Toro e Samp.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy