Empoli-Toro e l’Europa “persa in albergo”: l’approccio condizionato dai risultati delle altre

Il retroscena / La riunione tecnica dopo la vittoria della Lazio, poi la batosta finale della Roma: i granata condizionati dai risultati delle altre

di Silvio Luciani, @Silvio_Luciani

Niente da fare, la lunga cavalcata del Torino si interrompe bruscamente al Castellani di Empoli. Quella giocata in Toscana era una delle classiche partite da dentro o fuori, in cui i padroni di casa si giocavano una grossa fetta di salvezza e gli ospiti le residue possibilità di qualificazione all’Europa League. Alla fine, ad avere la meglio sono state le motivazioni dell’Empoli: la squadra di Andreazzoli è parsa sin da subito molto più vogliosa e aggressiva del Torino, rinvigorita dal risultato negativo del Genoa. Al contrario, per stessa ammissione dei protagonisti nel post-partita, i granata erano contratti e meno convinti in avvio di gara: non sarebbe dovuto succedere, ma i risultati di Lazio-Atalanta prima e Sassuolo-Roma poi potrebbero aver fatto la differenza nella testa dei giocatori.

LAZIO E RIUNIONE – Anche per questo si è visto un Toro così in quella prima mezz’ora fatta di distrazioni ed errori grossolani (incredibile quello che ha regalato il goal del vantaggio all’Empoli). La prima conferma è arrivata da Mazzarri, che dopo la vittoria della Lazio in Coppa Italia ha svolto una riunione tecnica non prevista per tranquillizzare i suoi: “Ho fatto una riunione che non era prevista perché sapevo cosa sarebbe scattato nella testa dei ragazzi. Ho detto loro che non abbiamo mai guardato i risultati degli altri, per cui dovevamo stare concentrati solo sull’Empoli.”

COLPO FINALE – Quello che è successo in Coppa Italia mentalmente non ha aiutato. Abbiamo comunque preparato bene la partita, poi è successo quel che è successo”. Che la Coppa abbia condizionato i giocatori l’ha confermato anche De Silvestri, ma la batosta finale è stata la partita della Roma di sabato sera, che i granata hanno guardato insieme nel ritiro pre-partita di Empoli. Dopo il pareggio conquistato dai giallorossi a Reggio Emilia, la squadra ha capito che l’impresa sarebbe stata praticamente impossibile e a livello inconscio questa consapevolezza si è riflessa sull’avvio di gara negativo. Idealmente gli uomini di Mazzarri avrebbero dovuto pensare solo a se stessi, ma in concreto, è quantomeno comprensibile lo stato mentale con cui i granata sono scesi in campo.

54 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

  1. ddavide69 - 2 anni fa

    Viva il professionismo. Allora il Liverpool che perse 3-0 a Barcellona che doveva fare? Manca la mentalità vincente

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  2. Ciccio Graziani - 2 anni fa

    Ancora con le porte aperte al Filadelfia… Ma lo sai che siamo nel calcio moderno? Vai a Trigoria o Milanello, oppure Formello o Appiano gentile e guarda se i tifosi entrano. Basta!!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  3. Giaguaro 66 - 2 anni fa

    Il titolo dell’articolo, “Persa in albergo”, lo trovo stucchevole! Ma stiamo scherzando vero? anche il virgolettato qui di seguito spero non sia uscito dalla bocca di Mazzarri:“Ho fatto una riunione che non era prevista perché sapevo cosa sarebbe scattato nella testa dei ragazzi. Ho detto loro che non abbiamo mai guardato i risultati degli altri, per cui dovevamo stare concentrati solo sull’Empoli.” Qui tra tutti siamo al ridicolo! Ma stiamo parlando di professionisti, in primis su tutti il nostro Walterone, quello con il pulmann piazzato davanti alla porta e porte chiuse al Filadelfia, ma basta con queste pagliacciate per cortesia! Tifiamo Toro e andiamo allo stadio, praticamente da quando siamo nati, ci sobbarchiamo viaggi e trasferta ma qui ci vuole un po’ di rispetto per noi tifosi.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  4. Seagull'59 - 2 anni fa

    trovategli però un portavoce, uno che gli scriva prima quello che deve dire dopo… altrimenti non solo si fa male da solo ma fa pure imbufalire i tifosi!
    non sai se ridere, piangere, imbufalirti o cosa…
    pietà, almeno abbiate pietà dei 2.000 e pusa tifosi che sono pure venuti ad Empoli a farsi sbeffeggiare.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  5. alexku65 - 2 anni fa

    Bellissimo articolo di scuse incredibili per i bimbi mikkia che popolano e fomentano l’immaginario di un Toro invincibile, l’ultima squadra degna contro la quale si scatena il sistema cattivo. Mazzarri ha organizzato bene la squadra ma non è riuscito ad entrare più di tanto nella testa dei giocatori. Questa partita evidenzia la ns classica propensione ad auto castrarci altro che alzare l asticella….Va bene cosi, non meritiamo le coppe ma forse ci va ancora di culo se il Milan finendo in Europa league decide di stare un anno fuori per sanare il contenzioso con l UEFA..

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  6. robert - 2 anni fa

    Condizionati dai risultati delle altre squadre è una cosa ridicola, una scusa per coprire il flop dei dirigenti e dei giocatori.Una squadra che prende 4 gol da l’Empoli è tutta da rifare altro che raccontare barzellette !!!!VERGOGNA !!!!!!!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  7. alètoro - 2 anni fa

    Prima dell’inizio della partita di Empoli, il telecronista di SKY ha detto testualmente che “in caso di parità di punti a fine campionato tra TORO, Milan e Roma, il TORO è escluso dalla Europa League “. Personalmente sono rimasto assolutamente basito, in quanto la stampa specializzata aveva precedentemente comunicato in questa eventualità che contava la classifica avulsa degli incontri diretti per cui il TORO era comunque in vantaggio sul Milan. Quali sono i reali e corretti parametri che stabilivano l’accesso alla Europa League ? … . Alè TORO !

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. renato - 2 anni fa

      Purtroppo aveva ragione Sky, la classifica avulsa riguarda tutti i punti fatti con le alre due, non solo con il Milan. Noi abbiamo fatto 4 punti in tutto, la Roma 6 solo con noi (non so quanti con il Milan) e il Milan mi sembra 5, 1 con noi e 4 con la Roma per cui eravamo obiettivamente fuori. Questo comunque non giustifica una rilassatezza alla penultima partita. Anche gli altri possono perdere inaspettatamente, bisogna lottare sempre fino all’ultimo.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  8. vieste_granata - 2 anni fa

    Qualcuno può spiegare perché i commenti si azzerano?!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  9. vieste_granata - 2 anni fa

    Continuo a dire da 2 settimane che la lotta era con l’Inter che avrebbe perso a Napoli e in casa con l’Empoli.
    Altro che Roma e Milan….
    L’avremmo raggiunta a 66 punti…
    Il resto chiacchiere.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  10. prawn - 2 anni fa

    Quest’anno almeno abbiamo sognato per un paio di giornate e non abbiamo detto addio al campionato prima della primavera.

    Basta che non si butti tutto nel cesso quest’estate, io terrei persino Zaza a questo punto, manca solo un baselli migliore e forse pure un Djidj migliore (Lyanco?)

    Se il toro parte bene come ha finito e se le altre non tornano forti (avranno cmq tutte guai+allenatore nuovo) si puo’ fare un buon campionato stando sempre in alto l’anno prossimo, senza dover pregare le ultime giornate.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. eurotoro - 2 anni fa

      la storia di questo campionato del TORO ha detto che e’ stato un crescendo costante …ci sono tutte le premesse x aggredire il 6° posto l’anno prossimo…il tetto ingaggi e’ la cartina di tornasole..vediamo a fine calciomercato se ci avviciniamo alla lazio come tetto ingaggi

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  11. ottobre1955 - 2 anni fa

    Per via di balle basta e avanzano quelle del Ministro mangia Nutella di Salvini, vada a lavorare che è ora!!
    I limiti della squadra erano noti, a Udine, con il Parma e Bologna si è visto che in quanto a problemi me avevamo. Abbiamo sopperito alle carenze di personalità con grinta, impostazione tattica ed entusiasmo. Non vinci con Atalanta, Milan pareggi a Roma con la Lazio è con i gobbi se non hai carattere, poi se viene meno la concentrazione, personalità fai la brutta figura di Empoli, che non dimentichiamo che il loro portiere è stato tra i migliori in campo e abbiamo preso un legno. Dire che va buttato via tutto è sbagliato e fuori luogo, la squadra Va rinforzata senza stravolgimenti. E sempre forza Toro. Comodo applaudire wtando si vince con il Sassuolo e mandare tutto a monte per una partita sbagliata.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  12. fresa66 - 2 anni fa

    Per fortuna avete preparato bene la partita Certe affermazioni sono ridicole. Parlare poi di condizionamento psicologico quando si tratta di proffessionisti ben pagati rasenta la follia Sempre e solo scuse un po’ come il processo di crescita di Ventura

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. DavideGranata - 2 anni fa

      Tranquillo, fresa66, il prossimo anno “alziamo l’asticella”…!!!

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  13. granata-life - 2 anni fa

    RAGAZZIIIIII……ora è da tenere ben stretto il 7° posto……il Milan è fuori dalle coppe……..mmmmmm……

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. qmassimo_13652452 - 2 anni fa

      Anche se arriviamo ottavi

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  14. DavideGranata - 2 anni fa

    Caspita….!!!

    Adesso, alla pioggia, al sole, al vento, alla tifoseria avversaria come il Barcellona, ecc. aggiungiamo questa ennesima “perla di sagezza”:

    La partita persa in albergo con tanto di “approccio condizionato”…!!!

    Siete veramente fantstici: neanche un ballista di professione come Matteo Renzi riuscirebbe a battervi nello squallore delle scuse che inventate per “pararvi le chiappe”…!!!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. IlDadoDelToro - 2 anni fa

      Mi imbatto sporadicamente nei suoi post, cerco di evitarli ma a volte l’occhio legge velocemente ed immancabilmente lei riesce a farmi saltare i nervi … complimenti, non è facile, anche impegnandosi, riuscire a mettere in fila tutte le assurde provocazioni gratuite di cui lei è capace!

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. DavideGranata - 2 anni fa

        La verità offende, mio caro.

        A tal proposito legga il post di poco fa di fresa66…!!!

        E se questa è la scusa confezionata per coprire l’ennesima figura di merda contro la terz’ultima in classifica allora questi non sono professionisti da paare profumatamente, bensì dilettanti (a parte alcuni che hanno quasi sempre giocato con impegno e onorando la Maglia) da prendere a calci nel culo e da spedire in altra sede.

        Rispondi Mi piace Non mi piace
        1. Apam - 2 anni fa

          Può essere che fossero sfiduciati dalle basse possibilità di arrivare in Europa, tuttavia gente che prende in un anno quello che le persone normali prendono in trentanni di lavoro dovrebbe avere un profilo psicologico altrettanto superiore. Ma sono solo degli ignoranti viziati, come persone, intendo…quindi è una cosa impossibile.

          Rispondi Mi piace Non mi piace
          1. DavideGranata - 2 anni fa

            La cura “calci nel culo”, per certi giocatori è sempre la migliore…e la più efficace…!!!

            Mi piace Non mi piace
    2. qmassimo_13652452 - 2 anni fa

      Cambia squadra

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. DavideGranata - 2 anni fa

        Cambiamo la maggior parte dei tifosi e il loro “puparo” che li muove e aizza…e anche la squadra cambierà in meglio

        Rispondi Mi piace Non mi piace
  15. Giustoro - 2 anni fa

    Ieri partita a lunghi tratti inguardabile ed infatti a un certo punto non l’ho più guardata.

    Comunque nelle sei partite contro Parma, Bologna e Empoli, su 18 punti a disposizione ne abbiamo fatti 5, cioè una media da retrocessione piena.
    Forse per andare bene dovremo sempre giocare contro Liverpoole Real Madrid.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  16. granatadellabassa - 2 anni fa

    Difficile dire se è stata una questione di testa o meno.
    Bisogna chiederlo ai giocatori.
    Il mister? Forse ha sbilanciato troppo la squadra ma un terzino vero da mettere al posto di Aina non c’era.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  17. eurotoro - 2 anni fa

    MA CHISSENE FREGA della europetta league!…ma vogliamo prendere l’esempio di quelli piu bravi quando hanno idee intelligenti?…cosi come si dovrebbe prendere di esempio l’IDEA di calcio che hanno realizzato in Inghilterra…oggi noi dovremmo copiare l’idea Atalanta..che domenica batte il sassuolo e va in CHAMPIONS!…15 pareggi e 11esimo attacco!…bene ok la fase difensiva chapeau a Mazzarri..pero’ adesso che si prendano gli interpreti giusti x una fase offensiva adeguata e si cominci il prox anno con l’intento di emulare la DEA…aggressivita’ dal 1′ al 95′ min. a questa squadra mancano 3 titolari di spessore ed il gap con le prime 6 verra’ ridotto in una misura accettabile x stargli attaccati il piu possibile tutto il campionato

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  18. Puliciclone - 2 anni fa

    Buongiorno amici granata! La mia umile opinione: ieri Aina era impresentabile, forse non doveva essere schierato, ma giudicare dopo è sempre troppo facile… Sono d’accordo con chi ha detto che abbiamo giocato bene gli ultimi 15 del primo tempo e i primi 15 del secondo creando quattro limpide palle gol, 3 col Gallo e una con Falque (il gol). Poi secondo me il Mr ha sbagliato una mossa: era doveroso togliere Aina, ma personalmente avrei lasciato Izzo a destra che con Lollo sfondava spesso e a sinistra avrei arretrato Berenguer che conosce il ruolo. Invece Izzo a sinistra è scomparso, Lollo arretrato in difesa non ha più spinto oppure quando l’ha fatto ha lasciato scoperta la retroguardia. Abbiamo perso le fasce e i cross e ci siamo imbottigliati in mezzo facendo il loro gioco. Ma ieri tanti altri non stavano bene: Rincon non era il solito, Baselli spesso invisibile, Aina (già detto) impresentabile, Meité così così, Berenguer sbiadito.. Troppi sottotono. Ringrazio comunque il Mr e i ragazzi che hanno fatto un girone di ritorno strepitoso, l’Europa l’abbiamo persa all’andata non in una partita ad Empoli. Non perdevamo da una vita, una sconfitta ci sta, il guaio è stato che dovevamo recuperare troppi punti.. Forse ripartire l’anno prossimo senza preliminari è anche meglio. Se teniamo questa intelaiatura ed inseriamo un paio di elementi che facciano davvero la differenza, l’anno prossimo siamo davvero pronti per l’Europa! A piccoli passi amici, senza rivoluzioni, cementando bene ogni progresso, sono convinto che presto saremo stabilmente nelle prime 5/6 del campionato. A mio parere, Mazzarri da confermare. Per chiudere, un enorme applauso ai nostri fratelli che ieri hanno capito la delusione dei giocatori e li hanno chiamati per applaudirli! Anche questa è crescita!! VAMOS TOROOOO!!!!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. eurotoro - 2 anni fa

      dai effettivamente la rosa la si e’ voluta troppo corta…troppo dai…troppo corta x queste volate finali dove incontri squadre col sangue agli occhi…ansia da risultato ..infortuni..squalifiche ecc.ecc..

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  19. MM64BB - 2 anni fa

    mi trovo d’accordo con l’articolo.
    abbiamo fatto una cavalcata stupenda fino alla partita col Sassuolo; abbiamo dato tutto e di più con energie fisiche supportate da quelle mentali con la speranza di prendere una posizione inimmaginabile qualche mese fa (mai che mai ad inizio campionato); eravamo a 3 punti dalla CL a 2 giornate dalla fine.
    poi arriva la vittoria della Lazio (con errore arbitrale), poi il pareggio della Roma.
    A quel punto le energie mentali sono finite, nella migliore delle ipotesi si sarebbe arrivati a pari con Roma e Milan, e quindi ancora più gabbatamente fuori.
    Credo che vedremo un bel Toro con la Lazio a chiudere un anno comunque più che positivo.
    Se poi il Milan….
    Altrimenti ripartiamo l’anno prossimo con la coscienza di avere un ottima ossatura, il rientro di Lyanco e Bonifazi che garantiranno continuità positiva sulla difesa, e poi .. tocca alla Società dimostrare se vuole continuare la crescita o …
    FVCG

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  20. eurotoro - 2 anni fa

    parlando prettamente di calcio mi preoccupa molto una certa situazione..Mazzarri l’anno prox ripartira’ con questo modulo 3 4 2 1?…mi sembra che si sia dimostrato un modulo troppo sterile in quanto a gol fatti ..e’ anche vero che se i 2 si chiamano (papu gomez ed ilicic il discorso cambia)..jago falque rende di piu da ala…lo metti alto li a destra ed in 90 min. prima o poi ti fa’ il tiro a giro all’incrocio dei pali…

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  21. GranaSiempre - 2 anni fa

    E’ comprensibile il contraccolpo psicologico nel vedere che i risultati delle altre partite/competizioni ti penalizzano..
    Però la squadra, dopo un inizio contratto, ha fatto a mio avviso un’ottima mezz’ora (ultimi 15′ primo tempo e primi 15′ della ripresa): eravamo in possesso della partita e stavamo dominando il campo.
    C’era la sensazione che potessimo segnare da un momento all’altro, ma nella voglia di vincere sono saltate le coperture preventive e ci hanno punito, oltretutto evidentemente non era giornata:
    – Acquah che non avrebbe avuto giocare, prova un cross dopo un errore incredibile di Aina e segna
    – Entra Brighi (che non penso avrebbe mai giocato in condizioni normali) e dopo 30 secondi si ritrova la palla sui piedi a porta vuota dopo una ribattuta e una carambola su tiro di Di Lorenzo che Sirigu avrebbe preso tranquillamente…
    Peccato, ma resta una grande stagione per continuità e consapevolezza diversa rispetto al passato.
    FVCG!!!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  22. andrea.granata - 2 anni fa

    Bergen, se il Milan non fa la uefa ci andiamo anche se non battiamo la lazio. La lazio è gia in uefa e se arrivano settimi o ottavi non cambia nulla. La partita di domenica ormai sarà una semplice amichevole.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  23. rokko110768 - 2 anni fa

    Ieri son stato durissimo in un mio post a caldo. A freddo oggi non diminuisce la mia durezza verso giocatori che, consci di dover giocare una finale peraltro contro un avversario tecnicamente inferiore, han lasciato testa ed attributi in albergo pensando alla finale di Coppa Italia andata nel modo peggiore per noi.
    Errore dei giocatori molto grave (stagione buttata via), errore anche del pur bravissimo Mazzarri.
    Certamente contro la Lazio servirà vincere per dare un segnale, non credo alle disgrazie economiche di altre società tali da permetterci l’EL.
    Comunque e sempre Forza Toro!! Ma non fatto di mercenari svogliati come ieri.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  24. Bischero - 2 anni fa

    Granata abbiamo giocato con Iago che é una punta esterna, Belotti zaza e Berenguer che é un altra punta esterna. Più baselli in regia. Non abbiamo più visto il bocio. Non abbiamo praticamente più superato la metà campo. Ci hanno infilato in continue ripartenza centrali.se giocavamo così dall inizio ne prendevamo 6 o 7 di gol e non ne facevamo neanche 1.mi stupisci con certe affermazioni. Belotti giocando da solo di punta ha creato 3 palle gol. Con 5 giocatori offensivi ci hanno massacrato. Poi percarità avrai ragione tu. Io l ho vista così. Riguardala magari cambi idea.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. eurotoro - 2 anni fa

      sono daccordo con te…x fare il 4 2 4 devi avere 2 rincon li in mezzo e jago e berenguer farsi un mazzo cosi’

      Rispondi Mi piace Non mi piace
    2. granata - 2 anni fa

      Caro Granata, non considero assolutamente Iago Falque una punta, ma quello che una volta si definiva il “tornante”. E la formula che ho sempre auspicato quest’ anno è stata con DUE Vere punte e l’ esterno tornante di fascia, ruolo in cui Iago Falque ha giocato benissimo nelle due ultime stagioni scorse, coprendo praticamente tutta la fascia destra a sostegno del centrocampo e in qualche occasione anche della difesa. Naturalmente l’impiego di Iago Falque comporta il sacrificio di Berenguer e fra i due non c’ è paragone. Invece Mazzarri ha optato, per l’ ennesima volta, per la formula a una sola punta vera punta, che in questa stagione ha molto penalizzato l’ incisività di Belotti e della squadra, che infatti ha segnato pochi gol (siamo solo 11/mi in Serie A).
      Questo per quanto riguarda la formazione. Poi c’ è stato l’ atteggiamento prudenziale dei primi 35′, lo stesso che abbiamo visto in molte partite, ma non, ad esempio, con la Sampdoria e nel primo tempo con la Juventus (o con il Sassuolo nella ripersa, quando però gli emiliani erano in 10). Perchè rinunciare al pressing alto, al gioco rapido palla a terra? Non so spiegarmelo visto che avevamo di fronte un avversario abbastanza modesto (lotta per non retrocedere) e affrontavamo una partita da dentro o fuori. Tu dici che poi la squadra si è sblanciata e questo è avvenuto anche per l ‘errore di avere lasciato in campo Berenguer, oltre che per colpe gravi di Ola Aina. E poi, è vero, potevamo prenderne 6 o 7: ne abbiamo prese “solo” 4.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. granata - 2 anni fa

        Chiedo scusa la precisazione è ovviamente rivolta a “Bischero”

        Rispondi Mi piace Non mi piace
  25. Semaforo spento - 2 anni fa

    Non me la bevo la storia delle motivazioni.
    Se avessero voluto dargliene di motivazioni,alla riunione avrebbe partecipato il presidente promettendo un premio partita.
    Avrebbero corso come delle gazzelle e vinto loro con un punteggio simile a quello subito.
    Chiudo qui perché sono molto deluso e incredulo

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  26. bergen - 2 anni fa

    Battendo la Lazio finiremmo al 7°posto. Il Milan avrà una batosta per il FFP, se non va in champions potrebbe verosimilmente rinunciare all’EL.
    Potremmo ancora farcela!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  27. user-13722867 - 2 anni fa

    sarebbe giusto fargli vedere …ho visto solo il primo tempo…la partita del Frosinone a San Siro e poi chiedergli come mai erano più motivati loro di noi senza pensare tra l Altro ai 2000 tifosi corsi fino a Empoli…spero ed è l unico motivo valido che sia servito a portare krunic in granata non accetto altre scuse

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. eurotoro - 2 anni fa

      e basta con questo krunic..chi sara’ mai? un’altro elkaddouri che non partecipa alla fase difensiva!..x un salto di qualita’ deve arrivare un centrocampista con attributi che difende e attacca…diciamo un kucka piu giovane

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  28. Follefra Granata - 2 anni fa

    La differenza per l’anno prossimo la deve fare Cairo. A parole vuole l’Europa ed investire su uno zoccolo consolidato. Abbiamo il vantaggio di poter fare una preparazione estiva completa, senza turni preliminari di coppa Italia o EL, sperando di completare una rosa all’altezza già da inizio ritiro. Ma le incertezze sul DS porteranno a qualche scricchiolio di mercato. Chissà, quest’anno “tarperemo” le ali a qualcuno o ci faremo ingolosire dall’ennesima plusvalenza?

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  29. granata - 2 anni fa

    In altra sezione di questo sito ho scritto che il Toro doveva approcciare la partita in modo più aggressivo e più propositivo. Qualcuno mi ha fatto notare che quando sono stati messi in cmapo quattro attaccanti (ma quali? Visto che di VERI attaccanti c’ erano solo Belotti e Zaza)

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. granata - 2 anni fa

      Scusate mi è partito il post incompleto. Lo ripeto: In altra sezione di questo sito ho scritto che il Toro doveva approcciare la partita in modo più aggressivo e più propositivo. Qualcuno mi ha fatto notare che quando sono stati messi in cmapo quattro attaccanti (ma quali? Visto che di VERI attaccanti c’ erano solo Belotti e Zaza) la squadra è andata a picco. Senza capire che: 1) era un incontro da dentro o fuori e quindi l’ attendismo non serviva a nulla 2)Cercare di passare in vantaggio per primi avrebbe probabilmente tagliato le gambe all’ avversario 3) la foruma au na punta ha sempre creato grossi problemi di incisività a questa squadra chei nfatti è solo 11/ma come gol fatti.
      Per quanto riguarda i condizionamenti psicologici, non vorrei che prima di tutti li avesse l’ allenatore, che non si è mostrato molto coraggioso nell’ affrontare una candidata alla retrocessione in Serie B.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  30. blubba - 2 anni fa

    Nn quaglieremo nulla se siamo la colpa agli altri. La verità ė che abbiamo buttato nel c sai i punti con le squadrette. Saremo gli unici ad nn aver perso uno scontro diretto senza ottenere nulla. Mettiamolo in chiaro perché il gioco sparagnino di Mazzarri ė giustificabile solo in presenza del risultato finale ottenuto. Per me niente Europa significa fallimento totale, nn c’è niente da salvare e penserei bene se tenermi il toscano come allenatore visto ke di fatto abbiamo fallito e lui ė il primo responsabile assieme a chi lo ha voluto in panca.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  31. morassut.maur_9001655 - 2 anni fa

    Tutto può essere vero, ma una prestazione simile non trova giustificazioni.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  32. Oni - 2 anni fa

    E allora anche l’anno prox sarà uguale se si crede in uma cosa la si porta a termine indipendentemente da altri fattori così nel calcio e nella vita quotidiana basta piangere ora la verità con mazzarri sarà così anche l’anno prox il suo limite è questo non saper inculcare nei giocatori la mentalità vincente quando c’era da fare risultato il salto non lha fatto perché voi direte ma l’Atalanta l’abbiamo battuta vero l’Inter il Milan pure ok ma come siamo onesti dai con l’Atalanta che aveva la testa alla coppa Italia gol su rimpallo calcio d’angolo dopo che il solito sirigu aveva compiuto 3 miracoli su Zapata prima poi mancini e con l’Inter stessa partita gol su loro dormita e poi il nulla con loro assedio l’unica partita dove abbiamo giocato e stata Samp andata e ritorno e Milan per il resto mai visto un gioco un azione degna un uno due ma sempre confusione e attendismo bene se questo ai tifosie pres piace allora si continui così con un altro anno di speriamo che gli altri sbaglino che prima o poi si segna o cambiare il meno possibile perché i giocatori ci sono e puntellare con 3 o 4 innesti di qualità magari giovani soprattutto da metà campo in su e sopratutto cambiare mentalità a tutti perché si osi di più

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. nonno46 - 2 anni fa

      Penso che la soluzione stia nell’acquisto di una paio di centrocampisti che CORRONO per tutta la partita e mettono in difficoltà l’avversario velocizzando la manovra (vedi Atalanta).
      Purtroppo la mancata qualificazione in EL renderà meno appetibile giocare nel Toro; forse, tanto si rischia sempre quando si fa il mercato, azzarderei prendere qualche buon elemento che si è distinto in serie B e ha “fame” (se seguite anche il campionato cadetto sapete che ce ne sono….!)

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  33. suoladicane - 2 anni fa

    queste secondo me le tre sentenze che originano da questa sconfitta:
    1.rosa corta: incaponirsi sulla rosa corta è stato un grave errore che la società non avrebbe dovuto assecondare – pare ovvio anche ai sassi che durante la stagione hai gli infortuni e le squalifiche, che ti condizionano
    2.qualità: la rosa manca di qualità e non solo perchè manca un liajic
    3.determinazione e gioco: se giochi solo per rompere il gioco avversario puoi fare dei buoni risultati solo con chi è più forte, e lo abbiamo visto. Mi chiedo cosa serva vincere con l’inter e pareggiare con il napoli e le merde se poi non batti squadre che hanno lottato tutto il campionato per salvarsi.
    Purtroppo anche quest’anno rimandiamo all’anno prossimo, ma averlo fatto così ed alla penultima giornata è un’aggravante.
    SFT

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  34. Bischero - 2 anni fa

    Io non so se si sia perso in albergo, sul pulman o negli spogliatoi. So che la squadra intera a empoli non é scesa in campo. Quando capitano queste cose é innegabile che qualcosa sia successo.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  35. ProfondoGranata - 2 anni fa

    Non è mai utile sperare nelle disgrazie altrui.
    Potevamo essere artefici del nostro destino ma abbiamo perso qualcosa per strada… pazienza. è comunque una squadra forte che ha tutte le premesse per laurearsi in Europa a pieno titolo.
    Ora tocca a Cairo e Mazzarri fare un mercato oculato per l’anno prossimo e tenere tutti i big.
    FVCG

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  36. user-14277019 - 2 anni fa

    Grazie soprattutto alla giuve che ha regalato i punti alla Roma

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. granata - 2 anni fa

      e pensare che io credevo fosse colpa delle sconfitte contro Parma, Bologna e Empoli, e dei pareggi con Cagliari Parma Fiorentina Spal Sassuolo Udinese…. ma effettivamente è meglio pensare che è colpa dei gobbi se non ci qualifichiamo.

      Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy