Toro, gli acquisti più costosi dell’era Cairo: comanda Verdi, novità Ola Aina

Toro, gli acquisti più costosi dell’era Cairo: comanda Verdi, novità Ola Aina

La classifica / Rolando Bianchi esce dalla top 10, Zaza cede il primato al nuovo acquisto

di Alberto Giulini, @albigiulini

Venticinque milioni di euro: questa la cifra che il Toro ha sborsato (sborserà) per riportare Simone Verdi sotto la Mole. Al Napoli andranno infatti 3 milioni di euro per il prestito oneroso, 22 milioni per il riscatto obbligatorio ed altri due di bonus facilmente raggiungibili. Venticinque milioni, dunque, anche se non tutti sono già stati versati nelle casse dei partenopei. Un ingente investimento del presidente Cairo, che ha fatto di Verdi il giocatore più costoso di tutti i suoi quattordici anni di presidenza.

TRE STAGIONI DA RECORD – Già, perché l’importante investimento per l’attaccante scuola Milan ha superato quello compiuto un anno fa per portare a Torino Simone Zaza. Per l’attuale numero undici, Cairo si spinse infatti fino a 15,6 milioni di euro: quasi dieci in meno rispetto a quanto speso per Verdi. Un’interessante curiosità è che il Toro, nelle ultime tre sessioni estive, ha sempre superato il precedente record di spesa per un acquisto. Nell’estate del 2017 toccò infatti a Mbaye Niang, approdato in granata per una cifra complessiva di 14 milioni di euro tra prestito oneroso ed obbligo di riscatto.

Torino, Millico, Rauti, De Angelis e Buongiorno ancora in granata: esuberi o risorse?

ESCE ROLANDO BIANCHI – Subito sotto al podio c’è Soualiho Meité, pagato 11,5 milioni di euro ed arrivato in granata in un’operazione che ha coinvolto anche Barreca. Quinta posizione per Ola Aina, riscattato proprio quest’estate dal Chelsea per 10 milioni di euro. Poco più di Armando Izzo, acquistato l’estate scorsa dal Genoa per 9,7 milioni. Dopo le prime sei posizioni bisogna tornare leggermente più indietro nel tempo: al settimo posto troviamo infatti Adem Ljajic (9 milioni) e Andrea Belotti (8,4 milioni). La nona posizione, anche se più particolare, è di Ciro Immobile: nel 2014 il Toro pagò infatti 8 milioni di euro, ma per riscattare la metà del cartellino in possesso della Juventus. La novità dell’estate è che Rolando Bianchi esce dalla top 10: la decima posizione è infatti di Lyanco, pagato 7,1 milioni.

DI SEGUITO LA CLASSIFICA DEGLI ACQUISTI PIÙ CARI DELL’ERA CAIRO

  1. Verdi 25M
  2. Zaza 15,6M
  3. Niang 14M
  4. Meité 11,5M
  5. Aina 10M
  6. Izzo 9,7M
  7. Ljajic 9M
  8. Belotti 8,4M
  9. Immobile 8M*
  10. Lyanco 7,1M

* Il Toro pagò 8 milioni alla Juventus per riscattare la metà del cartellino di proprietà dei bianconeri

13 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

  1. PiazzistaDiSeggiolini - 2 settimane fa

    2005/2006 acq. -7,59 milioni, ces. +100.000, dif. -7,49 milioni
    2006/2007 acq. -8,35 milioni, ces. +900.000, dif. -7,45 milioni
    2007/2008 acq. -12,71 milioni, ces. +3,25 milioni dif. -9,46 milioni
    2008/2009 acq. -22,20 milioni, ces. +11,40 milioni, dif. -10,80 milioni
    2009/2010 acq. -5,67 milioni, ces. +16,95 milioni dif. +11,28 milioni
    2010/2011 acq. -5,20 milioni, ces. +7,00 milioni, dif. +1,80 milioni
    2011/2012 acq. -7,22 milioni, ces. +300.000 dif. -6,92 milioni
    2012/2013 acq. -24,98 milioni, ces. +4,10 milioni, dif. -24,88 milioni
    2013/2014 acq. -9,65 milioni, ces. +21,84 milioni dif. +12,19 milioni
    2014/2015 acq. -30,20 milioni, ces. +34,86 milioni, dif. +4,66 milioni
    2015/2016 acq. -28,05 milioni, ces. +19,75 milioni dif. -8,30 milioni
    2016/2017 acq. -28,77 milioni, ces. +26,38 milioni, dif. -2,39 milioni
    2017/2018 acq. -24,13 milioni, ces. +78,80 milioni dif. +54,67 milioni
    2018/2019 acq. -52,15 milioni, ces. +17,20 milioni, dif. -34,95 milioni
    2019/2020 acq. -33,50 milioni, ces. +23,50 milioni, dif. -10,00 milioni

    (Fonte Transfermarket)

    Ho omesso di fare le somme degli acquisti e delle cessioni, calcolando solo lo sbilancio che, in questi 15 anni dell’era Cairo, è stato pari a – 38,04 milioni LEGATI ESCLUSIVAMENTE ALLA CAMPAGNA ACQUISTI.

    Dunque non sono compresi gli ingaggi pagati (costi del personale) ma, soprattutto, i diritti televisivi incassati, sponsor, ricavi vari, costi fissi e variabili vari, poste finanziarie e straordinarie oggetto anch’essi di imputazione a bilancio.

    Ricordo che il bilancio dell’anno solare (Stato Patrimoniale e Conto Economico) viene redatto imputando TUTTE LE POSTE ATTIVE E PASSIVE DI GESTIONE (CARATTERISTICA, FINANZIARIA E STRAORDINARIA), COMPRESI GLI AMMORTAMENTI SUI GIOCATORI DI PROPRIETA’ E LE EVENTUALI “SPALMATURE” IN PIU’ ANNI SOLARI DI BILANCIO DEGLI ACQUDTI E DELLE CESSIONI AL FINE DI ARRIVARE POI ALL’UTILE O ALLA PERDITA D’ESERCIZIO, AL NETTO DELLE IMPOSTE.

    Infine, al momento, non possiamo tener conto dei prezzi dei riscatti di Verdi e di Laxalt, imputabili al prossimo anno di gestione, nonchè eventuali altri acquisti possibili, anche perchè dovremmo avere parimenti le future entrate delle eventuali cessioni per ottenere lo sbilanciamento al centesimo. Duqnque se ne parla l’anno prossimo.

    Fate le vostre considerazioni, come meglio credete. Questi sono DATI INSINDACABILI e dunque le seghe mentali (se, ma, ecc.ecc.) non sono ammesse.

    Una cosa sola voglio aggiungere: gli eventuali introiti dell’EL (circa 7/10 milioni) ci avrebbero fatto comodo eccome…!!!

    Tanto vi dovevo.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  2. highlander1960 - 2 settimane fa

    Però il pacco tirato ai maledetti via Marotta non ha eguali!!!!!!!!!!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  3. prawn - 2 settimane fa

    Se da qua in poi tutti gli anni arriva una cigliegina sopra i 20M allora in europa prima o poi si va.

    Certo la classifica non corrisponde al 100% a quelli che alzano l’asticella… Uno ogni tre li azzecchiamo mi pare

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  4. Simone - 2 settimane fa

    Strano che venga citata anche la cifra di Meite.
    C’era un espertone che sosteneva che quella.cifra fosse fittizia…

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. SSFT - 2 settimane fa

      Il prezzo di meite era e rimane barreca. Semplicemente nelle colonne del bilancio, che tu ci creda o no, non puoi mettere “barreca” o “meite”. Si pattuisce un valore, il più alto possibile (nei limiti del verosimile, se si vuole rimanere nel legale) in modo da massimizzare la plusvalenza.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. Simone - 2 settimane fa

        Hai scritto bene: VEROSIMILE.
        Se gli organi competenti non hanno detto nulla vuol dire che hanno ritenuto che quella.cifra lo.fosse.
        Non sei te o io a stabilirlo ma loro x cui è quella da considerarsi come cifra x l’acquisto.

        Rispondi Mi piace Non mi piace
  5. fabio.tesei6_13657766 - 2 settimane fa

    In questi giorni ho letto molti commenti su verdi, c’è chi lo reputa un ottimo acquisto, chi troppo costoso, e chi ritiene che sia inutile. Io penso che sia un gran bel giocatore e sarà molto utile. Poi come sempre il campo dirà la verità

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  6. tororussia - 2 settimane fa

    ci prepariamo al quinquennio di platino!!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. eurotoro - 2 settimane fa

      fratello dalla russia…?..miii face friddu la’?…l’asticella si e’ alzata di anno in anno..oggettiva la cosa ne’!…

      Rispondi Mi piace Non mi piace
    2. BACIGALUPO1967 - 2 settimane fa

      Ciao Vanni@ allora hai passato sti esami o devi ripetere l’anno?
      Visto che parli di quinquennio…. Quanti lustri impiegherai per finire le superiori?

      Rispondi Mi piace Non mi piace
    3. Torello_621 - 2 settimane fa

      Salutami Savoini.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. BACIGALUPO1967 - 2 settimane fa

        Buona questa torello.
        Al massimo ti potrà salutare i savoiardi

        Rispondi Mi piace Non mi piace
  7. tric - 2 settimane fa

    Il tempo passa ….

    Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy