Toro, i saluti di Bosio e Cravero: “Si conclude un sogno granata durato 15 anni”

Toro, i saluti di Bosio e Cravero: “Si conclude un sogno granata durato 15 anni”

Social / La lunga lettera d’addio dei coordinatori della scuola calcio granata: lasciano dopo 15 anni

di Redazione Toro News

Una lettera commovente quella di Matteo Bosio e Davide Cravero, due colonne della scuola calcio del Torino che lasciano il loro ruolo di coordinatori di Primi Calci e Piccoli Amici dopo 15 anni: “È giunto il momento di salutarsi, quel momento che mai nessuno aspetta ma che, inesorabile, prima o poi arriva”. Questo l’incipit di un messaggio lunghissimo e pieno di significato indirizzato al mondo granata: una lunga lista di ringraziamenti indirizzati ai bambini della scuola calcio, ai genitori, ai figli del Filadelfia, ai tifosi del Torino al mitico Don Aldo Rabino. Emozionante anche la citazione delle parole che Sergio Vatta pronunciò al termine del suo percorso nel Toro: “Mi sembra di risvegliarmi da un lungo sogno perché solo adesso che sto per andarmene, mi rendo conto di tutto quello che ho vissuto… i ricordi, adesso che sembrano già lontani, sono tutti belli”.

LEGGI ANCHE: Il Toro e l’eredità di Vatta da non disperdere

23 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

  1. Rimbaud - 2 mesi fa

    Sono onesto, siamo sempre spaccati a metà come tifoseria, ma questa volta i sì mi sembrano artificiosamente alti… I “mille” di Giampaolo non li vedo in giro..

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  2. dattero - 2 mesi fa

    verarob,allora informati seriamente,dammi retta

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  3. verarob_701 - 2 mesi fa

    Mi chiedo quanti hanno commentato questo articolo, sappiano qualcosa delle persone che citano….io personalmente ne so poco, lo so perchè riportatomi da terze persone, di cui comunque mi fido, e quel poco che mi hanno riportato non mi piaceva per niente.
    Detto ciò, due dati di fatto.
    Se nessun elemento cresciuto in casa Torino nelle giovanili arriva in serie A, direi che qualcosa non funziona.
    Non ci vedo niente di strano che il propietario che mette dei soldi, per pochi che siano, provi a cambiare.
    Secondo, e qui non parlo del Torino, o perlomeno non solo del Torino, chi un minimo si interessa del calcio giovanile, sa quanta gente campi in quell’ambiente, e sa che i soldi eventualmente guadagnati nelle società, per alcuni sono csolo una piccola parte…camp privati, corsi di perfezionamento privati tenuti da allenatori tesserati anche per società, collegamenti a procuratori e quant’altro si sprecano, cosa che se molti di noi facessero nelle loro attività lavorative, li porterebbe all’immediato licenziamento.
    Quindi, e ribadisco non parlo del Torino calcio, prima di esprimere giudizi su questioni che riguardano i settori giovanili, mi informerei per bene

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Hic Sunt Leones 61 (A.C. TORINO)® - 2 mesi fa

      a me risulta che una sola persona ha commentato parlando delle persone citate nell’articolo, gli altri si chiedono semplicemente perche’ queste persone se ne vanno o parlano di altre cose.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  4. gelofsgranat - 2 mesi fa

    Finalmente abbiamo sentito la campana di Millico.

    Purtuttavia, dando la colpa al 50% sia a Longo che a Millico, per quanto accaduto, ribadisco che Longo è stato uno scellerato a non portarlo almeno a Bologna in panchina.

    Che se ne vada pure, se i “panni sporchi in famiglia” li lava in questo modo.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  5. Hic Sunt Leones 61 (A.C. TORINO)® - 2 mesi fa

    il link e’ qui a rutto sporc

    tuttosport.com/news/calcio/serie-a/torino/2020/08/03-72443641/torino_per_console_via_alla_settimana_della_verita_/

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  6. Hic Sunt Leones 61 (A.C. TORINO)® - 2 mesi fa

    Sinceramente spero che dietro a Console ci sia un gruppo serio e spero che questa settimana si facciano avanti. Voglio sognare di potermi sbarazzare di questo presidente. PERCHE IL TORO E’ NOSTRO, lui e’ solo il padrone di effeci’. Puo’ fare quello che vuole a se le offerte e le idee dei compratori sono serie se ne deve andare a qualsiasi costo.
    Per lui l’effeci’ e’ solo visibilita’ e business e non gli importa nulla se fa morire la memoria storica. Ho iniziato a scrivere su Toronews nel 2008 e gia’ lo avevo detto allora che non avremmo mai vinto nulla con questo p ves.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  7. Bela Bartok - 2 mesi fa

    Non che non apprezzi le divertenti teorie del complotto ma più semplicemente ho paura sia il segnale che le scuole calcio non riapriranno. Dubito possano permettersi di stare a stipendio zero in attesa del via libera.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  8. Bacigalupo1967 - 2 mesi fa

    .

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  9. Hic Sunt Leones 61 (A.C. TORINO)® - 2 mesi fa

    MOTIVAZIONE?
    in questa societa’, da sempre, vi e’ un comportamento veramente strano, degno del partito comunista cinese.
    In questi giorni, comincio a domandarmi , se mai la squadra passasse di proprieta’, cosa succederebbe a ToroNews e a tutti quei convinti del progetto che arrivano ad ondate con il tempo qui sul forum…
    Gazza continuerebbe a curare il Toro oppure no? Sono cisuro pero’ che molti convinti del progetto sparirebbero, tra noi utenti.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Hic Sunt Leones 61 (A.C. TORINO)® - 2 mesi fa

      Il partito comunista cinese o anche quelli del CCCP russi degli anni ottanta, che quando moriva qualcuno lo sapevi perche’ nel frattempo vedevi un’altro alle parate al suo posto.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  10. LeoJunior - 2 mesi fa

    Però evitiamo di renderci ridicoli! Fino a quando sono in società e sono dipendenti di Cairo sono quelli verso i quali indirettamente spariamo per colpire il Presidente. Poi quando se ne vanno allora è sempre Cairo che distrugge tutto. Se vogliamo argomentare qualche cosa facciamolo sulla base di ragionamenti e non come delle zitelle inacidite far parlare solo il cuore infranto!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Rimbaud - 2 mesi fa

      ma a te sembra normale dare una notizia del genere senza due righe in cui si riassumono i motivi?

      Rispondi Mi piace Non mi piace
    2. gelofsgranat - 2 mesi fa

      Proprio non riesci a leggere tra le righe e a capirle le cose, tu, pur di giustificare il mandrogno e i suoi diktat.

      Dopo Milanetto cosa credevi ? Che Cravero e Bosio restassero in una società vergognosa che non ha uno straccio di niente e che continua a tagliare per le Giovanili ?

      Ma dove vivi ? A Masio forse ?

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. LeoJunior - 2 mesi fa

        Stai calmo. Lo vedi che reagisci in modo isterico? Argomentare le idee non significa essere pro o contro Cairo. Non vivo a Masio e me ne frego del Mandrogno. Cerco di seguire una logica in quello che dico. Quando erano stati presi questi e anche Milanetto tu avevi fatto le lodi alla società? Non ricordo. E soprattutto essendoci questi nel settore giovanile eri contento della gestione, di Cairo. Oppure, la butto lì, sei uno di quelli che dicono che anche il settore giovanile è gestito con i piedi. Allora se vanno via quelli che compongono un settore che non funziona perché ti scaldi tanto? Deciditi

        Rispondi Mi piace Non mi piace
        1. gelofsgranat - 2 mesi fa

          Ma che ne sai di quello che ho fatto e/o ho detto 15 anni fa, testina.

          Ma non vedi che te la canti e te la suoni da solo, fai e disfi a tuo piacimento inventandoti le cose di sana pianta su cià che dico e penso ?

          Il settore giovanile e la Primavera non esistono più da un paio d’anni e chi li gestiva si è stancato di farsi prendere per i fondelli dal mandrogno, il quale continua a tagliare e tagliare e tagliare costi.

          Tu puoi essere il miglior allenatore, talent scout, osservatore e quant’altro del mondo, ma se qualcuno ti toglie la terra da sotto i piedi cadi, come tutti.

          Hai capito adesso perchè hanno fatto le valigie ?

          Anche un bambino dell’asilo lo avrebbe capito, tu no.

          P.S.: isterico lo dici a qualcun’altro, “asino da tastiera”.

          Rispondi Mi piace Non mi piace
          1. gelofsgranat - 2 mesi fa

            E il prossimo potrebbe essere Bava. Oppure credi che anche lui continui a farsi prendere per i fondelli dal mandrogno ?

            Mi piace Non mi piace
          2. LeoJunior - 2 mesi fa

            Beh ma qualche problemino devi averlo se ti agiti tanto per due allenatori delle giovanili. Mi spiace per te, evidentemente la vita non ti riserva grandi soddisfazioni. Auguri

            Mi piace Non mi piace
          3. gelofsgranat - 2 mesi fa

            Degna conclusione di chi non ha argomenti da controbattere.

            Salutami il tuo strizzacervelli.

            Mi piace Non mi piace
          4. enrico - 2 mesi fa

            grande Leo Junior!!

            Mi piace Non mi piace
    3. TOROPERDUTO - 2 mesi fa

      C’è ben poco da argomentare, mi sembra evidente, poi le difese d ufficio invece troveranno sempre argomentazione, c’è sempre da difendere qualcosa anche nei peggiori soggetti o criminali per cui figuriamoci in contesto calcistico

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  11. gelofsgranat - 2 mesi fa

    Distruzione totale, annientamento del vivaio, delle giovanili e della Primavera, Milanetto, Cravero, Bosio epurati dal progetto cairese made in mandrogno/vagnati/gianpaolo.

    Tabula rasa e fine dei giochi.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  12. Rimbaud - 2 mesi fa

    Motivazioni? Anche loro troppo granata per il Torino FC?

    Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy