Toro in numeri: Ansaldi è il terzino più concreto in attacco. Mazzarri ha un’arma in più

Toro in numeri: Ansaldi è il terzino più concreto in attacco. Mazzarri ha un’arma in più

Toro in numeri / L’analisi statistica sui giocatori del Torino secondo i dati di Whoscored.com e Opta

di Gualtiero Lasala, @LasalaGualtiero

La stagione di Ansaldi è cominciata molto bene, con diverse presenze (8) è stato il secondo terzino più impiegato da Mazzarri in questo inizio di campionato: solo Ola Aina ha collezionato una partecipazione in più rispetto all’argentino. Nonostante alcuni guai fisici, Ansaldi è sempre stato un punto di forza di questo Torino, fin dall’anno scorso. Anche in questa stagione ha dimostrato di poter dare tanto alla squadra granata e Mazzarri ne è ben consapevole.

Andando a fare i confronti con i suoi colleghi di reparto, Ansaldi è l’unico terzino ad essere andato a segno in questa parte iniziale dell’annata: la rete arrivata contro il Parma su assist di Verdi è la conferma che il peso offensivo che fornisce al Toro è tanto. Ha prodotto anche un assist: soltanto Laxalt è riuscito a fare come lui, proprio nell’ultimo match contro il Brescia nel quale ha sfornato il passaggio vincente per il gol dello 0-3 di Berenguer. Ansaldi, poi, si mette sempre in mostra per i suoi dribbling: non è un caso che ne faccia 1.4 a partita. Soltanto Aina ha una media superiore, con 1.5, ma è evidente che il terzino argentino faccia del suo dribbling sulla fascia anche un marchio di fabbrica, con le doppie sterzate che spesso mettono al tappeto l’avversario.

Per far comprendere quanto sia cruciale l’apporto di Ansaldi si può anche osservare il dato dei passaggi chiave: a partita l’argentino ne sforna ben 1.8, una media che è di gran lunga superiore a tutti i suoi colleghi sulla fascia. Il giocatore che si avvicina di più a questa grande statistica è Aina, con 0.8 passaggi chiave a partita. Lo stesso discorso vale per i cross e per i passaggi lunghi: Ansaldi è il migliore tra i suoi colleghi con una media di 2.5 cross a partita e 3 passaggi lunghi.

5 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

  1. prawn - 11 mesi fa

    Toronews, vi rendete conto che con queste analisi di tutti i giocatori, tutti bravi state seriamente motivando il licenziamento dell’allenatore?
    I singoli sono bravi eppure la squadra non gioca a calcio

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  2. Madama_granata - 11 mesi fa

    Mazzarri di “armi in più” ne ha tante, a partire proprio dall’ottimo Ansaldi!
    E allora come mai i risultati sono così deludenti?
    Questa è la cosa che più mi fa arrabbiare: io sono convinta che nel nostro Toro giochino alcuni ottimi elementi e molti medio-buoni calciatori, solo mal gestiti, mal assortiti, mal disposti in campo, mal sfruttati e messi fuori ruolo!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. suoladicane - 11 mesi fa

      Buongiorno Madama, sono perfettamente d’accordo!!!!
      ma ormai sono convinto che sia una battaglia persa, ad Urbanetto non interessano i risultati sportivi del torino fc, gli è sufficiente vivacchiare, altrimenti già dopo l’imbarcata contro il Lecce avrebbe preso provvedimenti; invece teniamo questo staff che ha ampiamente dimostrato di non essere all’altezza, ed ancora qualcuno dice “lo scorso anno nel girone di ritorno siamo arrivati 4^” e allora? il Bologna nel girone di ritorno è arrivato mi pare primo, e allora?
      MAZZARRI VATTENE

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  3. Immer - 11 mesi fa

    Si spendiamo 12 milioni per questo qua ma non scherziamo. Per la nostra dirigenza l’importante è partecipare il circo è aperto

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  4. tric - 11 mesi fa

    Terzino??!!

    Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy