Toro in numeri, Bonifazi: poche presenze, ma ottime statistiche

Toro in numeri, Bonifazi: poche presenze, ma ottime statistiche

Toro in numeri / L’analisi statistica sui giocatori del Torino secondo i dati di Whoscored.com e Opta

di Silvio Luciani, @silvioluciani_

Dopo un inizio col botto in cui ha – tra le altre cose – segnato un goal in Europa League e uno all’Atalanta, Kevin Bonifazi è uscito quasi completamente dalle rotazioni del Toro di Walter Mazzarri. Eppure, nonostante le poche presenze in campionato (4), a leggere le statistiche fornite da Whoscored.com e Opta, il centrale difensivo classe 1996 è tra i migliori del Toro. Sembra sorprendente, ma è proprio Bonifazi ad avere il rating più alto di tutta la rosa granata (7,35) davanti a Belotti (7,29), Sirigu (7,25), Baselli (6,99), Ansaldi (6,99) e Izzo (6,97). Ovviamente il valore è influenzato dallo scarso minutaggio, ma testimonia che – quando è stato chiamato in causa – Bonifazi ha sempre svolto al meglio il proprio compito.

Tra i dati più interessanti c’è quello sui duelli aerei vinti per partita (2): meglio di Nkoulou (1,8), Lyanco (1,8), Djidji (0,7) e di poco inferiore a Bremer (2,2). 10 respinte difensive, 5 intercetti (1,7 a partita, solo Lyanco, Nkoulou e Izzo meglio di lui) e una percentuale di contrasti vinti impressionante: 88,9%. Non benissimo la percentuale dei duelli vinti (60%), ottima quella dei passaggi riusciti (82,5%) di cui il 43,3% in avanti. Bonifazi si dimostra, quindi, uno dei difensori migliori in fase di impostazione: 80 passaggi riusciti su 97 tentati di cui l’84,8% sono riusciti nella propria metà campo, mentre il 77,4% nella metà campo avversaria.

Gli errori compiuti nella debacle casalinga contro il Lecce hanno fatto scivolare Bonifazi nelle gerarchie: Mazzarri gli ha preferito a tratti Bremer, a tratti Lyanco e a volte anche Djidji. I numeri, però, testimoniano quanto il giovane difensore del Toro non abbia demeritato più di tanto e per questo è suo compito impegnarsi al meglio per meritare una nuova occasione e aggiornare le proprie statistiche.

10 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

  1. peter1 - 11 mesi fa

    Il vero problema di Bonifazi sono i troppi infortuni avuti nella sua breve carriera. Per il resto teniamocelo stretto.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  2. suoladicane - 11 mesi fa

    purtroppo per il torino fc Bonifazi ha giocato poco, perchè quel poco lo ha fatto meglio di tutti gli altri difensori (se le statistiche sono da prendere per vere), ora il mister è uno dei più fissati passati da torino, Bonifazi non lo vede, così come non vede Millico, o Parigini (a cui ha quasi sempre preferito Berenguer, con la differenza che a Berenguer ha dato tantissime occasioni, a Parigini dopo il goal sbagliato lo scorso anno più nemmeno una, e qui casca il testadighisa i giovani devono poter sbagliare, se al primo errore non li fai più giocare allora tanto vale non averli in rosa);
    poi è fissato sul modulo: difesa a tre sempre e comunque, e qui di nuovo dimostra di essere veramente un somaro, la squadra quest’anno ha dimostrato di difendere meglio a quattro; attacco con una punta ed un finto trequartista a supporto, ed infatti occasioni e goal con il contagocce, come mai? come mai? perchè non c’è un trequartista in rosa e il testadighisa ha provato in quella posizione Verdi, Lukic, Meitè, Baselli, Ansaldi (lo scorso anno Jago) snaturando tutti e facendo fare alla squadra un gioco inguardabile (pazienza) ma assolutamente sterile (e qui pazienza un cazzo se perdi con Lecce, Sampdoria, Parma, Udinese tutte squadre alla portata!) io mi sono ormai rassegnato, l’obiettivo della EL è sfumato a novembre, spero in un cambio di allenatore quanto prima.
    MAZZARRI VATTENE

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  3. FVCG'59 - 11 mesi fa

    Se numeri e statistiche hanno un senso o dovrebbero servire come utili strumenti a supporto, allora mi chiedo: perché non gioca al posto di N’Koulou, che dovrà essere venduto a gennaio?comment_parent=0

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  4. Madama_granata - 11 mesi fa

    Proviamo a vedere i più e i meno se chiediamo ai nostri co-tifosi chi è ancora favorevole a Mazzarri, e chi lo vorrebbe allontanare?
    Chi condivide le sue scelte e chi si è stufato di vedere il Toro perdere?
    Ovviamente la mia, sulla dirigenza, era una provocazione!
    È scontato che il Presidente e i suoi collaboratori devono fare buon viso a cattivo gioco, e sostenere Mazzarri fino a quando non prenderanno, se le prenderanno, decisioni orientate al cambiamento.
    Io sarei ben felice di sbagliare, se però la nostra squadra, il nostro Toro, rendesse x quello che vale, e i risultati non fossero così deludenti!!
    Buona serata

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  5. Madama_granata - 11 mesi fa

    Tutti numeri che testimoniamo
    la malafede e l’uggioso trattamento di Mazzarri verso i giovani, specie se italiani ed ex-Primavera.
    Per la prima volta affermo che non capisco Cairo, che continua a dare fiducia ad uno che preferisce far perdere la squadra, piuttosto che ammettere le proprie scelte sbagliate!
    A conferma delle mie affermazioni, cito testualmente l’articolo:
    “Gli errori compiuti nella debacle casalinga contro il Lecce hanno fatto scivolare Bonifazi nelle gerarchie: Mazzarri gli ha preferito a tratti Bremer, a tratti Lyanco e a volte persino Djidji. I numeri, però, testimoniano quanto il giovane difensore del Toro non abbia demeritato”.
    Infatti ad una partita storta, o meglio solo non brillante di Bonifazi, nel bel mezzo di una “débâcle” generale, sono seguite innumerevoli prestazioni pietose e piene di errori di Djidji e Bremer, persino di Nkoulou e di Lyanco. Prestazioni che ci hanno fatto perdere un sacco di punti!
    Ed ora si parla di vendere Bonifazi, cosa petaltro già programmata questa estate, ma che che non era riuscita al nostro “prode condottiero”.
    Possibile che né Cairo, né Bava, né Moretti, né nessun altro nella nostra squadra possa fermare o contrastare le mosse autolesionistiche di Mazzarri?
    E poi qualche co-tifoso afferma che l’allenatore mette in campo i migliori..
    Ma i migliori x vincere, o i migliori x perdere??

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Mimmo75 - 11 mesi fa

      Eh già: possibile che ne Cairo, ne Bava, ne Moretti, ne nessun altro della nostra squadra…….
      Madama, non è che a sbagliare sei tu se tutti gli altri non agiscono?

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. Madama_granata - 11 mesi fa

        Proviamo a vedere i più e i meno se chiediamo ai nostri co-tifosi chi è ancora favorevole a Mazzarri, e chi lo vorrebbe allontanare?
        Chi condivide le sue scelte e chi si è stufato di vedere il Toro perdere?
        Ovviamente la mia, sulla dirigenza, era una provocazione!
        È scontato che il Presidente e i suoi collaboratori devono fare buon viso a cattivo gioco, e sostenete Mazzarri fino a quando non prenderanno, se le prenderanno, decisioni orientate al cambiamento.
        Io sarei ben felice di sbagliare, se però la nostra squadra, il nostro Toro, rendesse x quello che vale, e i risultati non fosseto così deludenti!!
        Buona serata

        Rispondi Mi piace Non mi piace
        1. suoladicane - 11 mesi fa

          il sondaggio lo hanno già fatto, e lo hanno anche già taroccato! lasci perdere Madama, purtroppo questo credo che lo terremo fino a fine anno, io spero che almeno non gli rinnovino il contratto, sarebbe veramente da pazzi!
          MAZZARRI VATTENE

          Rispondi Mi piace Non mi piace
    2. BACIGALUPO1967 - 11 mesi fa

      Non scriva di malafede signora non fa onore alla sua intelligenza.
      Bonifazi, Parigini, Edera sono purtroppo inferiori a N’kolou e Lyanco e Izzo per quanto riguarda Bonifazi, a Berenguer Aina, Zaza e al vacanziero non ancora risanato Falque (pure lui è andato in Spagna a curarsi..) per quanto riguarda Parigini e Edera.
      Millico merita un capitolo a parte, come accaduto per lentini fuser cravero deve andare in prestito e giocare.
      Chiudo con un’ultima domanda, ma secondo lei Mazzarri sarà ancora invidioso dei successi di Coppitelli? Lei lo scorso anno sosteneva che fosse per questa invidia che Mazzarri non facesse giocare i giovani virgulti della primavera.
      Come più volte io ed altri co-tifosi le abbiamo scritto il campionato primavera e la serie A sono 2 sport differenti. Sia per i giocatori sia per gli allenatori vedi Longo Coppitelli ed Asta tanto per citare gli ultimi 3.
      Speriamo che la mano di Bonifazi si risani in fretta perché tra tutti i giovani ex primavera è quello più pronto ef è attualmente superiore a Djidji e Bremer anche se quest’ultimo è forse più congeniale al sistema di gioco di Mazzarri.
      E mi creda in tutta franchezza non parli di malafede parli piuttosto di incompetenza.
      La malafede appartiene ad esempio all’arbitro del derby non al nostro mister
      Fvcg

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  6. Mimmo75 - 11 mesi fa

    “Ovviamente il valore è influenzato dallo scarso minutaggio”… e allora di cosa stiamo parlando? 248 minuti giocati…ripeto: di cosa stiamo parlando?

    Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy