Toro, la conta degli infortunati: Moretti ok, ma Larrondo non è al meglio

Toro, la conta degli infortunati: Moretti ok, ma Larrondo non è al meglio

Verso Torino – RNK Split / Il difensore torna disponibile per la sfida ai croati, Ruben Perez resta fermo ancora una ventina di giorni

di Matteo Gabiano

Quella che si apre oggi è una delle settimane più importanti della storia recente del Toro, il cui culmine è senza dubbio la partita di giovedì sera per garantirsi l’accesso ai gironi di Europa League.

LARRONDO – La doppia seduta di allenamento di ieri a porte chiuse ha permesso a Ventura ed ai suoi ragazzi di lavorare sui punti deboli evidenziati dalla squadra in Croazia. La leggerezza dell’attacco è stato il grosso limite del Toro in casa dell’RNK Split, per cui giovedì quasi certamente cambierà qualcosa. Se Ventura aveva già in mente soluzioni diverse, l’assenza forzata di Larrondo per una piccola noia muscolare non fa altro che togliere definitivamente l’argentino di scuola River Plate dalla possibilità di giocarsi una maglia da titolare. L’attacco, ad oggi, che ha più possibilità di battere il calcio d’inizio è la coppia Barreto-Quagliarella, con il brasiliano che si è meritato la conferma in campo grazie ad una discreta partita giovedì scorso in Croazia.

MORETTI – Chi è recuperato appieno dopo le fatiche della trasferta balcanica è Emiliano Moretti, li difensore numero 24 aveva avvertito un affaticamento muscolare ed una botta alla caviglia, ma ieri si è allenato con il gruppo e si giocherà le sue carte per partire titolare giovedì.

RUBEN PEREZ – Chi salterà sicuramente la sfida dell’Olimpico è Ruben Perez, lo spagnolo, escluso dalla lista UEFA, è ancora alle prese con la lesione del soleo sinistro, muscolo che collega la testa della tibia con il tendine d’Achille, rimediata a Mondovì nel triangolare di fine ritiro e salterà anche il debutto in campionato contro l’Inter di domenica prossima. Anche Masiello ha lavorato a parte a causa di un affaticamento muscolare alla coscia sinistra e dovrebbe saltare la sfida di giovedì sera contro l’RNK Split.

La settimana decisiva di questa estate si chiuderà, come detto, domenica con la sfida casalinga contro l’Inter con anche i nerazzuri impegnati nei play off di Europa League, ma contro un avversario più abbordabile e già liquidato facilmente nella sfida di andata in Islanda. La sfida di domenica sarà già campionato, ma dopo la prima giornata ci sarà già la pausa per la Nazionale che scenderà in campo il 4 settembre a Bari contro l’Olanda in amichevole ed il 9 settembre a Oslo contro la Norvegia per le qualificazioni ad Euro 2016. 

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy