Toro, la quota salvezza delle ultime stagioni dista 12 punti. Ma il caso Fiorentina fa paura…

Toro, la quota salvezza delle ultime stagioni dista 12 punti. Ma il caso Fiorentina fa paura…

Approfondimento / La quota salvezza più alta degli ultimi 5 anni è a 39 punti, ma il caso della Fiorentina nello scorso campionato deve essere un monito

di Silvio Luciani, @silvioluciani_

Moreno Longo lo ha detto senza mezzi termini: “La bagarre salvezza è iniziata, non possiamo tirarci indietro”. Dopo una stagione vissuta in piena corsa europea, la stessa squadra si trova a doversi guardare incredibilmente le spalle dopo un crollo inaspettato. Contro il Milan è arrivata la quinta sconfitta consecutiva in Serie A, che sommata alle tre vittorie consecutive del Lecce e alle due del Genoa hanno definitivamente risucchiato il Torino nella lotta per rimanere in Serie A. Il margine con la zona retrocessione si è assottigliato: ora Belotti e compagni hanno solamente 5 punti di vantaggio sul Genoa terz’ultimo.

QUOTA SALVEZZA – Detto che c’è urgente bisogno di tornare a fare punti, guardando al rendimento delle squadre che succedono il Torino in classifica, la quota salvezza dovrebbe aggirarsi intorno ai 38 punti. Negli ultimi 5 campionati di Serie A la quota punti necessaria per la salvezza è stata sempre intorno ai 35/36 punti, con l’eccezione dello scorso anno (l’Empoli è retrocesso con 38 punti) e del 2015/2016 (Udinese salva con 39 punti, uno in più del Carpi terz’ultimo).

IL CASO FIORENTINA – Ma ciò che più di tutto deve far scattare l’allarme in casa Toro oltre alle rimonte degli ultimi anni, è il caso della Fiorentina, completamente crollata nella parte finale dello scorso campionato. Dopo la quinta giornata di ritorno la viola aveva 35 punti, 8 in più del Toro di Longo: nonostante questo si è salvata aritmeticamente durante l’ultima giornata di campionato. Sono situazioni che devono fare da monito per i granata, che stanno avendo il rendimento peggiore di tutta la Serie A e affronteranno squadre in salute nelle prossime partite. C’è il serio rischio che gli uomini di Longo debbano lottare sino all’ultimo per tirarsi fuori dalle sabbie mobili in cui si sono incredibilmente fatti risucchiare.

STAGIONE SQUADRE ALLA 24ª ALLA 38ª
2019/2020 SAMPDORIA

GENOA

  • 23
  • 22
 –

2018/2019 GENOA

EMPOLI

  • 28
  • 21
  • 38
  • 38
2017/2018 SPAL

CROTONE

  • 17
  • 21
  • 38
  • 35
2016/2017 CROTONE

EMPOLI

  • 13
  • 22
  • 34
  • 32
2015/2016 UDINESE

CARPI

  • 27
  • 19
  • 39
  • 38
2014/2015 ATALANTA

CAGLIARI

  • 23
  • 20
  • 37
  • 34

 

40 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

  1. fabrizio - 3 mesi fa

    mazzarri ha le sue colpe (preparazione sbagliata, gioco assesnte et) ma una societa’ degna di questo nome a dicembre caccia l’allenatore e con quello nuovo mette mano al mercato per cercare di tappare i buchi. ma noi no….. O e’ incompetenza pura o malafede

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. fdimaio - 3 mesi fa

      Proporrei piu’ la seconda ipotesi

      Rispondi Mi piace Non mi piace
    2. Marchese del Grillo - 3 mesi fa

      Ma noi abbiamo la rosa più forte degli ultimi 50 anni, diamine, abbiamo fatto il record di punti, siamo sulla scia del Grande Torino, abbiamo il novello Ferruccio Novo alla guida, scherzi!

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  2. dariog - 3 mesi fa

    Così per sfizio, guardate l’Atalanta.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. fabrizio - 3 mesi fa

      solo 4 pere al valencia…

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. fdimaio - 3 mesi fa

        Una società competente avrebbe sacrificato Belotti a suo tempo per sostituirlo con Zapata,Ilicic e forse anche Gomez,avrebbe preso Fofana e De Paul,invece di Verdi.Ma spendere e investire per qualcuno,sarebbe come chiedere a un orso di cagare nel cesso((cit.))

        Rispondi Mi piace Non mi piace
  3. Toro 8 Scudetti - 3 mesi fa

    Che bello. Noi tabella salvezza e Atalanta in Champions vince 1 a 0.
    Ah che soddisfazione
    Grazie presidente

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  4. policano1967 - 3 mesi fa

    Si parla sempre di meno di colui ke e il vero artefice di questo sfascio ovvero urbanetto.nn lo si sente piu.pensare ke difficilmente eravamo migliorabili mi viene da piangere.la b e realta amici e se nn vende la societa andra sempre peggio.oramai urbanetto va considerato un ex propietario.contestarlo a prescindere

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. fabrizio - 3 mesi fa

      sei pazzo ! parlare male del giornalaio? poi si offende

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  5. abatta68 - 3 mesi fa

    Ma basta dai con sti conti della serva, che non sono indicatori di nulla. Mazzarri ha fatto 27 punti quando la società e lo stesso allenatore concordavano sul fatto di avere fatto un lavoro eccelso, “difficilmente migliorabile”, perciò i punti da fare dovevano essere 35 all andata e 35 al ritorno. Mazzarri ha fallito con i suoi 27 punti e ha fallito il progetto cairo. Ora longo viene qui con la ramazza e paletta a pulire e basta, ci manca ancora che ci deve qualcosa longo! Questa società a fallito e non ha nemmeno la faccia di ammetterlo. Cairo deve vendere urgentemente, non possiamo prolungare questa agonia per anni. Se rimane cairo, rimane longo, rimane edera e millico, al posto di belotti e falque… e in serie b ci andiamo il prossimo anno, non lo avete ancora capito?!? Cairovattene!!!!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  6. Bischero - 3 mesi fa

    Parlare di retrocessione non ha senso. Perché visto che a detta di moltissimi che scrivono qui :”chiunque con questa squadra farebbe meglio di mazzarri” il Torino chiuderà almeno a quota 42 punti. Mazzarri ha fatto 1.22 punti a gara di media. Mi sembra il minimo chiedere a longo la media di 1 punto a gara.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. BACIGALUPO1967 - 3 mesi fa

      Curriculum di Longo in serie A
      8 sconfitte 1 vittoria (purtroppo con il frosinone)
      I numeri speriamo non dicano tutto.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. Bischero - 3 mesi fa

        Bisogna contestualizzare. Longo a Frosinone ha fatto cosa poteva come farà qui. Un po’ come tutti del resto.

        Rispondi Mi piace Non mi piace
        1. BACIGALUPO1967 - 3 mesi fa

          Sicuramente a Frosinone non aveva la squadra anche se aveva molti calciatori che si erano guadagnati la Serie A sempre con lui.
          Liverani oggi a Lecce ha la sua stessa situazione.
          Speriamo che i calciatori lo seguano e che la società faccia sentire la sua presenza.
          Ho forti dubbi che ciò accada.

          Rispondi Mi piace Non mi piace
    2. Torosempre - 3 mesi fa

      “molti che scrivono qui” hanno grossi problemi con la matematica e con la logica.
      In teoria la squadra può tornare ad avere alti e bassi e vincere 4 partite…

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. BACIGALUPO1967 - 3 mesi fa

        In teoria si in pratica lo deve fare.
        Un mio vecchio docente all’università diceva…
        “tra il dire e il fare c’è di mezzo il fare.

        Rispondi Mi piace Non mi piace
  7. CLAUDIO - 3 mesi fa

    questa squadra era difficile da migliorare vero cairo?

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Torosempre - 3 mesi fa

      Per i conestatori della mezz’ora al fila (la durata dell’allenamento aperto di oggi) peggiorarla è stato facile.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. fabrizio - 3 mesi fa

        se fossero uomini (i calciatori.) dimostrerebbero con i fatti che non meritano la contestazione…. invece, come certi tifosi, vanno dalla mamma a piangere…gne gne mi hanno preso in giro ue ue…
        E con questi bambocci vai in B, tanto loro a case sulla ferrari tornano lo stesso

        Rispondi Mi piace Non mi piace
  8. LeoJunior - 3 mesi fa

    Il vero problema in queste situazioni sta nel fatto che ti trovi a lottare per la salvezza con giocatori che non sono preparati. E probabilmente una buona parte di loro ha già dato mandato ai procuratori di trovare un’alternativa. E sappiamo quanta poca forza abbiano le società. Cairo dovrebbe “minacciarli” dicendo che se andiamo in B scendono tutti in B. Ma credo sarebbe una partita persa oltre che un bagno di sangue per Cairo. Risultato: i giocatori sanno che in B non ci vanno e quindi, chissenefrega!!
    Se, come sembra, lo spogliatoio non è così coeso e quindi non ci sarà una sorta di patto d’onore, sono dolori.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. abatta68 - 3 mesi fa

      I nostri giocatori non sono preparati al calcio, non alla serie n… è questo il problema! Questa squadra è fuori condizione atletica da luglio 2019!!!! Chi si piglia questa responsabilità? Nessuno è in grado di fare nomi e cognomi su questo sito ben informato? Il nostro direttore generale comi è sordomuto?!? No perché a me manca l analisi di questa situazione, ovviamente conosciuta e opportunamente occultata.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. eurotoro - 3 mesi fa

        ..complimenti bravo il meglio commento che ho letto oggi!

        Rispondi Mi piace Non mi piace
  9. Ardi2 - 3 mesi fa

    Per arrivare ad una situazione simile ci devono essere molte componenti, dalla perdita di motivazione dei giocatori, alla situazione atletica e a problemi interni con la società, altrimenti una squadra, con molte lacune, ma superiore per organico ad almeno dieci concorrenti non può cadere così in basso. Se a questa situazione, si aggiunge il fatto che a gennaio si è addirittura indebolita la squadra, oltre a non aver preso innesti a centrocampo, diventa chiaro che ci sia la volontà di vendere chiunque abbia mercato nella sessione estiva, questo, dopo che a giugno scorso, cairo promise dapprima 5 innesti poi 3/2 fino a prendere verdi, all’ultima ora di mercato. Probabilmente, molti che a giugno credevano di poter lottare addirittura per la qualificazione alla Champions, date le promesse del benefattore, sono rimasti profondamente delusi. Uniamo a questo, il fatto che il numero due della società, di fatto, era mazzarri , che oltre a farli giocare male e spesso fuori ruolo, non solo non si è battuto per rinforzare la squadra, ma a gennaio addirittura a lasciato che cairo facesse quanto detto in sede di calciomercato, ecco che la situazione è degenerata. C’è poi anche l’aspetto che abbiamo le strutture più imbarazzanti della serie a, tutto questo, ha portato i giocatori a rendere meno e ad avere la testa già su qualche altra società più seria . In più credo ci possano essere cose interne che forse non sapremo mai. L’unica speranza è che cairo metta seriamente in vendita la società e che i giocatori facciano il possibile per tenerci in serie a

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  10. lucabenzoni7_8317634 - 3 mesi fa

    Buongiorno e complimenti a tutti gli IETTATORI malefici ……… Vi starebbe bene, ma siccome io sono TIFOSO vero del TORO sono convinto che facciamo 50 punti …………. FT

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  11. Toro71 - 3 mesi fa

    A quanto pare Mazzarri ha pagato per tutti, ma come si suol dire è cambiata l’orchestra ma la musica è sempre la stessa.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. BACIGALUPO1967 - 3 mesi fa

      Veramente l’orchestra è la stessa… È cambiato solo il direttore purtroppo.
      E Il nuovo direttore non ha potuto scegliere neppure un orchestrale.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  12. Freddy - 3 mesi fa

    Grazie Cairo

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  13. Freddy - 3 mesi fa

    Cairo grazie di tutto, clap clap

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  14. jimmy - 3 mesi fa

    Siamo tornati con le tabelle salvezza.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  15. Simone - 3 mesi fa

    Grazie Cairo

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  16. TOROPERDUTO - 3 mesi fa

    Se non facciamo punti domenica è serie b sicura.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. TOROPERDUTO - 3 mesi fa

      Chi mette i meno vive su Marte oppure davvero pensa che ce la faremo perché il problema secondo lui era Mazzarri?

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. eurotoro - 3 mesi fa

        ..il problema non era? il problema è stato!

        Rispondi Mi piace Non mi piace
      2. NEss - 3 mesi fa

        “Sicuro” e’ una parola grossa sia per permanenza sia per retrocessione.
        Chi ha certezze in un senso o altro dovrebbe sfruttare i propri poteri divinatori in altro modo.

        La crisi e’ grave. Pero’ la squadra che ha saputo fare 27 punti all’andata ne puo’ fare altri al ritorno indipendentemente da come andra’ col Parma

        Rispondi Mi piace Non mi piace
        1. TOROPERDUTO - 3 mesi fa

          Io sono abbastanza sicuro della retrocessione perché purtroppo a settembre l’avevo preventivata, fece così la Sampdoria di anni fa dai preliminari alla retrocessione.
          Spero di sbagliarmi con tutto me stesso, ma io a Milano non ho visto niente di meglio delle altre e poteva finire tranquillame 3 a 0.
          Quando c’è il crollo c’è il crollo ed i punti dell’andata non vogliono dire niente

          Rispondi Mi piace Non mi piace
          1. NEss - 3 mesi fa

            Questa stagione in campionato si e’ fatto bene, poi male, quindi ancora bene e adesso male di nuovo.

            Il futuro? Credo che nessuno possa saperlo.

            Mi piace Non mi piace
          2. eurotoro - 3 mesi fa

            …invece io sono abbastanza sicuro che ci salveremo! c’è ancora tempo perché la squadra si ritrovi..al contrario di tanti io considero ancora la rosa dal 7° monte ingaggi una rosa da lato sinistro della classifica.

            Mi piace Non mi piace
          3. Athletic - 3 mesi fa

            E se invece Berenguer avesse segnato quella specie di rigore invece di buttarla alle stelle ? Ogni partita va giocata, non c’è niente di deciso. Quello che è successo alla Samp appartiene alla storia della Samp, la nostra storia dobbiamo scriverla noi.

            Mi piace Non mi piace
  17. Thor - 3 mesi fa

    Se iniziassero a lottare invece di scioperare per alzare il premio salvezza…ma la vedo solo io così o ci stanno prendendo per i fondelli? Un po’ di dignità! E che cavolo!
    Toro, rialzati!!!!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  18. gisncarlomareng_13974210 - 3 mesi fa

    Che schifo

    Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy