Toro, la squadra non esulta più sotto la curva: si deteriora il rapporto con i tifosi

Toro, la squadra non esulta più sotto la curva: si deteriora il rapporto con i tifosi

Il punto / Divergenza di vedute tra tifosi e squadra: i giocatori non sentono più l’appoggio del proprio pubblico. E Belotti appoggia Sirigu: “I fischi ci fanno male”

di Nicolò Muggianu

Vittoria, tre punti e settimo posto in classifica. Dovrebbe essere una domenica di festa all’Olimpico Grande Torino, eppure sugli spalti si sente indistintamente ancora qualche mugugno. Un po’ per un Toro non brillantissimo – parliamoci chiaro, se il Bologna avesse pareggiato non avrebbe rubato nulla – e un po’ per i nervi tesi che da qualche mese hanno ormai incrinato il rapporto tra tifoseria e società, con Mazzarri e Cairo principali bersagli della contestazione.

LE PAROLE – A rimetterci di più però non sono stati né Cairo e né Mazzarri – che non si sono mossi dal loro posto – bensì i giocatori in campo, che da un mese a questa parte si trovano a giocare in un ambiente ostile. E così giocare tra quelle che dovrebbero essere ‘mura amiche’, per il Torino è diventato emotivamente più complicato che giocare in trasferta. A confermarlo le parole di Sirigu che, dopo il match di Coppa Italia contro il Genoa, ha espresso il suo parere senza usare mezzi termini: “Per noi è diventato difficile giocare in casa ed è giusto che i tifosi lo sappiano. Potevamo fare meglio e ce ne assumiamo le responsabilità, ma non va bene che si contesti a priori ed è quello che succede oggi. Abbiamo bisogno di tornare un tutt’uno con loro“. Tesi avvalorata domenica pomeriggio anche da capitan Belotti, al termine di Torino-Bologna: “Ha ragione Sirigu – ha detto il Gallo a Sky – i fischi dei tifosi non ci fanno bene“.

LA SCELTA – E dopo essersi domandati come i tifosi abbiano vissuto l’ultimo mese e mezzo, adesso è giunto il momento di chiedersi come lo abbiano vissuto i giocatori. Male, molto male. O almeno questo è quello che trapela dalle dichiarazioni rilasciate da due dei leader indiscussi dello spogliatoio granata. Qualcosa tra tifoseria e squadra sembra essersi rotto. A conferma della tesi, anche un altro piccolo dettaglio che non può passare inosservato: la mancata esultanza di squadra sotto la Maratona dopo la vittoria contro il Bologna. Soltanto qualche applauso isolato, ma nessuna corsa verso la curva da parte di Belotti e compagni per celebrare i tre punti. Un gesto che dalle parti dell’Olimpico, facendo mente locale, non si vede ormai da tempo. E se squadra e ambiente non faranno uno sforzo reciproco nel ricompattarsi, allora si correrà davvero il rischio che l’alchimia che si era creata lo scorso anno si rompa definitivamente.

199 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

  1. granatadellabassa - 3 mesi fa

    E’ venuto il momento che società e squadra si siedano ad un tavolo con una rappresentanza di tifosi.
    Diversamente si va allo sfascio.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  2. Calogero - 3 mesi fa

    E’ da un pezzo che lo abbiamo capito che la squadra non ha più voglia di esultare sotto la curva, in fin dei conti loro giocano per i loro faraonici ingaggi, mica per la causa granata. Da almeno 26 anni non arrivano più soddisfazioni e risultati degne di questo nome e la colpa è sempre dei tifosi, siamo troppo pochi, andiamo poco allo stadio, di conseguenza spendiamo troppo poco e quindi non si possono prendere calciatori come si deve… Quando arrivano prestazioni negative (molto spesso) ci dobbiamo unire attorno alla squadra come un tutt’uno, dobbiamo saperli prendere per mano, ma come segnano un gol e a domanda a chi lo dedichi, senti subito: a mia moglie a mia figlia/o, al Papa, all’estinzione dell’orso panda, a Salvini, all’Unesco, tranne che a tutti i tifosi che se lo meritano dopo 26 anni di nulla, dopo prestazioni scandalose contro squadrette da quattro soldi, mai un scusate se non siamo riusciti, mai un ci rifaremo presto vedrete, MAI! Invece arriva troppo spesso l’ambiente è ostile, abbiamo troppe pretese, c’è troppa pressione… Guarda caso le partite più positive e da Toro sono venute proprio durante le contestazioni. Sirigu è un ottimo portiere, Belotti un valido capitano e un ottimo calciatore, ma non chiedete più nulla alla tifoseria granata senza dimostrare: impegno, dedizione alla causa, umiltà e rispetto ai tifosi del Torino Fc che alla fine sono anche quelli che pagano il biglietto e offrono la vostra giostra sfarzosa…

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  3. maisenzatoro - 3 mesi fa

    Copio e incollo quello che ho risposto ad un commento sull’ articolo di Cassardo perchè pertinente anche a questo articolo e qualche commento qui sotto:
    Un’ ultima considerazione. Io pago abbonamento al Torino a prescindere (per lavoro non riesco ad andarci sempre), pago abbonamento tv, pago merchandising e spendo tempo per seguire la squadra.
    Dopo aver visto la presidenza di questi ultimi 15 anni, dopo aver visto partite perse indegnamente a causa di TUTTO il Torino Fc, e come me tanti altri tifosi, tu scrivi che tanti dovranno chiedere scusa….. Io da sostenitore del Torino vorrei sentire UNA VOLTA Cairo chiedermi scusa, UNA VOLTA Mazzarri chiedermi scusa e UNA VOLTA i giocatori chiedermi scusa. E questo, ripeto, vale per tutto il Torino fc.
    Se scrivi dopo aver fischiato ingiustamente per 90 minuti sono altresì sicuro che tu allo stadio non eri presente, perchè nessuno ha fischiato per 90 minuti nessuno e quindi alla fine della partita, caro giocatore del Torino fc. dopo che ho pagato per vederti giocare, e anche dopo un clima sportivo freddo verso di te, tu come giocatore stipendiato da me, ci vieni sotto alla curva, e ti prendi gli applausi o i fischi (hanno più palle gli attori a teatro, alla fine dello spettacolo la faccia la mettono sempre).
    Sirigu e Belotti : a me piacete tantissimo, vi adoro, ma fate due chiacchiere con Bucci e Ferrante. Loro venivano a chiarire faccia a faccia con noi tifosi alla Sisport, dopo contestazioni che voi manco sapete cosa significhino, e non davanti ai microfoni. Sono ancora vivi e vegeti tutti e due.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. VM70 - 3 mesi fa

      Esattamente, bravissimo!

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  4. Aletoro - 3 mesi fa

    Il fratello lexgranata ha scritto che “la “trasforamzione” della Curva Maratona da parte degli ex gobbi a libro paga di Cairo non ha contribuito a far disaffezionare persono civili, donne e bambini, alcuni dei quali, tanto per fare un esempio, sono stati presi a schiaffoni, a calci e a sputi per non aver applaudito i giocatori a fine partita dopo aver prese cinque pappine dal Napoli in casa”.

    Come dicevo vivo fuori e quindi non posso frequentare la Maratona come mi piacerebbe (e come ho fatto per la maggior parte della mia vita). Peró volevo solo dire che se é vero quel che ha scritto, é una roba vergognosa. Mi sono sempre incazzato come una iena quando volvano insulti in Maratona fra tifosi del toro….sputi e calci proprio no. E non me frega nulla dei motivi.Spero finisca subito e che se c’è su sto foro qualche autore di sputi e schiaffi, venga fuori subito, chieda scusa e sparisca!

    A lexgranata chiedo perché da la colpa a Cairo. Non credo c’entri nulla con sputi e schiaffi…

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. suoladicane - 3 mesi fa

      certo la colpa è di Cairo che sono anni che per avere la pace in Sebastopoli foraggia sta gentaglia;
      POI SAI CHE EROI SPUTI E SCHIAFFI A VECCHIETTI E BAMBINI

      Rispondi Mi piace Non mi piace
    2. LexGranataLex - 3 mesi fa

      Ciao Aletoro, ti ha già risposto suoladicane e, credimi, è la pura verità.

      Sono tutti ex gobbi prestati alla causa dalla famiglia Agnelli, nell’ambito del patto fatto da Cairo con Agnelli (allorquando acquistò dai lodisti i resti del fallito Torino Calcio per un pugno di noccioline) per farsi cedere il pacchetto di maggioranza del Gruppo RCS,in primis per eliminare deifinitivamente gli storici e veri Ultras Granata, in secundis per controllare la Curva Maratona e reprimere sul nascere ogni tipo di contestazione a Cairo.

      Infatti tutta la Vecchia Guardia degli Ultras Granata e dei Vecchi Tifosi del Torino Calcio a un certo punto è “emigrata” in Curva Primavera.

      Conseguentemente Cairo ha messo in piedi qualsiasi azione, con la complicità della Questura (leggasi “esperimento sociale” voluto dal Questore), compresa la vendita dei biglietti invenduti agli ultras delle tifoserie avverse, per eliminare e “daspare” la Curva Primavera e reprimere ogni contestazione contro di lui.

      Questo è Urbano Cairo, per chi non l’avesse ancora capito.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  5. WAKEMAN - 3 mesi fa

    Ragazzi, vi do un consiglio…TROMBATE DI PIU’…..non si possono leggere certe dichiarazioni,il calcio è un gioco, prendiamolo per quello che è…e se ci piace il TORO andiamo allo stadio a fare il tifo, se non ci piace stiamo a casa o andiamo al cinema. Non ci si deve rovinare il fegato e litigare per queste cose…nella vita sono altre le cose piu importanti. FVCG

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Sensi-toro - 3 mesi fa

      Una delle risposte più sensate che ho letto stasera!
      FVCG

      Rispondi Mi piace Non mi piace
    2. VM70 - 3 mesi fa

      Che commento superficiale e privo di fondatezza. A parte che attorno al calcio girano miliardi, il tifo, il Toro, la prossima partita da vedere, a volte ti fanno andare avanti quando tutto il resto è più importante ma magari non esiste più.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  6. MAgo - 3 mesi fa

    Parlo per me, non dell’atteggiamento di un settore dello stadio : da sempre vado ad incitare i ragazzi che vestono la maglia granata,ovviamente alcuni mi sono piaciuti e mi piacciono più di altri ma li incito tutti.
    Ho applaudito anche fior di scarsoni che uscivano dal campo avendo veramente dato tutto il possibile ma se vedo qualcuno ciondolare per il campo non lo accetto. Se vedo un giocatore che per un’ora (non dopo 5 minuti) non ne azzecca una potrò auspicare che l’allenatore lo sostituisca (anche con uno fuori ruolo se non ci sono alternative) ?
    Alla fine della partita se ho visto uno schifo potrò esprimerlo ? Hanno parlato Sirigu e Belotti (penso a nome di altri): a loro come a qualcun altro anche meno dotato da parte mia arriverà sempre incoraggiamento,ormai li conosciamo… però ragazzi : Quando facciamo male una cosa (tutti e qualunque cosa) forse le critiche ce le meritiamo, o no ?
    FVCG

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. suoladicane - 3 mesi fa

      certo, però SECONDO MOLTI pare che tu sia gobbo sei manifesti il tuo personale ed inalienabile diritto di critica, mah
      SFT

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. MAgo - 3 mesi fa

        Integralismo islamico…

        Rispondi Mi piace Non mi piace
  7. VM70 - 3 mesi fa

    Dopo aver perso con Lecce, Sampdoria, Parma, Udinese, Spal (tralasciando Lazio, Venaria, Inter) e incredibilmente pareggiato col Verona, un moto di contestazione i giocatori avrebbero potuto metterlo in conto.
    Non ero presente ala partita con il Genoa, ma mi dicono che ad un accenno di dirigersi verso la curva, dopo la vittoria ai rigori, i tifosi abbiano mugugnato, scoraggiando pertanto i giocatori dall’avvicinarsi.
    Con il Bologna, nel secondo tempo, noi abbiamo ripreso ad incitare, applaudire e cantare. Peccato che, alla fine, i giocatori non si siano, comunque, avvicinati alla curva.
    Ripicche.
    Passerà.
    Basta meritarseli applausi e incitazione.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  8. MV - 3 mesi fa

    I commenti più grotteschi sono quelli di chi prova a interpretare gli sfoghi di Sirigu e Belotti come critiche a Cairo (o a Mazzarri).
    Quale parte esattamente non capite della frase “I fischi in questo momento non sono giustificati”?
    Le cose sono 2: o non capite l italiano, oppure la disonestà intellettuale per certa gente è una malattia ormai inguaribile

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Bischero - 3 mesi fa

      Secondo me sono stati troppo ben abituati. Io nella mia vita ho fischiato pochissimi giocatori e poche prestazioni ma spessissimo in passato sono stati applauditi ed incoraggiati dopo prestazioni oscene. Con questo non voglio dire che si sarebbe dovuto fischiarli. Ma applaudirli dopo un derbi perso 4 a 0 o dopo un toro Napoli 5 a 0…forse cé una via di mezzo. L indifferenza. Cmq un professionista che si lamenta in uno stadio con 4000 paganti per la pressione e i fischi forse ha sbagliato mestiere. Fischi e insulti di cosa non so. Hanno e insultano Cairo e Mazzarri. Fine. Tolto un urbano Cairo vattene cantato 3 volte la squadra é stata incitata(per quello che questa curva riesce a fare) poi è chiaro che se meité e aina sbagliano 10 passaggi su 12 la gente mugugna. Ma contestare é altra roba.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. MV - 3 mesi fa

        Scusa Bischero. Su Cairo la pensiamo in modo opposto e va bene. Ma almeno sui dati di fatto dovremmo essere d accordo. Se, come pare, eri in Curva domenica (e anche nelle precedenti), ti sarai accorto che per 20 minuti c è stato sciopero del tifo, poi 2 cori contro il Bologna, poi 2 cori contro la Polizia. Di coro pro-sqiadra se ne sarà sentito uno in tutto il primo tempo.
        Dirò di più. Fischi a Walter alla lettura delle formazioni, mugugni per Meité, Aina, Verdi alla sostituzione (erano per lui o per Walter? Boh non si capisce più niente); i mugugni per Berenguer sono andati avanti per mesi, tanto è vero che questo era stato indicato come il motivo del suo diverso rendimento in casa e fuori. Contro la Viola, reduci dalla vittoria di Genova e dopo 20 minuti, con il Toro in vsntaggio, il coro “Fuori le palle” (?). Quando la curva è in silenzio per tutta la partita e 4-5 giocatori vengono fischiati,diventa difficile capire che si tratta di una contestazione al Presidente e di un sostegno alla squadra.
        Ma poi non lo dico io, lo dice Salvatore (fischi isolati per lui alla lettura delle formazioni, perché non ha lisciato il pelo ai tifosi).
        O pensiamo che Salvatore abbia ragione, oppure pensiamo che i tifosi del Toro sono sempre speciali e non sbagliano mai; e cominciamo ad accusare anche Salvatore e il Gallo di essere dei viziatelli, come mi pare suggerisca tu. E da quello che leggo, mi sembri meglio di quelli che “Eh ma negli anni 80 saremmo andati al Fila a fare un bel discorsetto ai giocatori…”. Una retorica che io trovo ormai insopportabile. Anche perché io c ero in quei frangenti degli anni 80. E quei discorsetti ai giocatori ci hanno portato dritti sparati in serie B nel 1988-89

        Rispondi Mi piace Non mi piace
        1. ddavide69 - 3 mesi fa

          L unica cosa che non ci fa andare
          porta in serie b è la legge melandri , non gli applausi o i mugugni dei tifosi.

          Rispondi Mi piace Non mi piace
        2. Bischero - 3 mesi fa

          Ma qualche fischio m v non é contestazione. La contestazione é toro Milan di 17/18 anni fa. Rizzitelli inseguito con i bastoni. Qualche fischio non é contestare. Ora come ora Cairo é contestato. Mazzarri é contestato. Ma i giocatori… Dai su.meité e aina é normale che si attiri o qualche strale. È da inizio anno che giocano sotto livello. Lo stipendio a casa lo portano. È giusto che si diano anche una sveglia. Per me ha detto bene Berenguer. “dobbiamo trasformare i fischi in applausi”. Ragionamento da giocatore maturo. Come inizieranno risultati e prestazioni i fischi finiranno. E i cori pure. Anche se quelli a Cairo dovrebbero continuare fino a quando non se ne andrà.

          Rispondi Mi piace Non mi piace
      2. suoladicane - 3 mesi fa

        LA PENSO COME TE,
        poi qui sembra che non sia più un diritto criticare; mah
        SFT

        Rispondi Mi piace Non mi piace
  9. FuriaGRANATA - 3 mesi fa

    Io penso CHE SI VINCA O CHE SI PERDA FORZA TORO E CAIRO MERDA.i giocatori non c’entrano nella protesta bisognerebbe spiegarglielo ma i giornalisti come sempre dicono scrivono quello che vogliono loro o quello che gli viene detto di scrivere.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Policano - 3 mesi fa

      Che di vinca o che si perda mazzarri fa cagare

      Rispondi Mi piace Non mi piace
    2. rino.mezzogor_13966399 - 3 mesi fa

      Dato che, la sala d’aspetto dell’ufficio di Cairo, è STIPATA di miliardari che lo supplicano di vendergli il TORO, mi chiedo casa aspetti a farlo!

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  10. Ciccio Graziani - 3 mesi fa

    Sono contesstati Cairo, Mazzarri, alcuni giocatori, ma si dovrebbe provare almeno durante la partita a tifare, aiutare la squadra, mettere pressione all arbitro e provare ad intimorire la squadra avversaria

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  11. Aca Toro - 3 mesi fa

    Allora 7 giorni 3 partite con un risultato di 6 punti ( a -2 dal sesto posto) ed una qualificazione ai quarti.
    Questi sono i fatti adesso. I fischi anche se riferiti ad altre cose sono quantomeno fuori luogo.
    Meno male che in trasferta c’è un clima respirabile oltre che un campo meglio del nostro ( vorrei capire perché fa così schifo).
    Mi auguro davvero che la contestazione si plachi o trovi altri canali.
    MAI PIÙ FISCHI DURANTE LA PARTITA

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. FuriaGRANATA - 3 mesi fa

      Il campo fa schifo perché la manutenzione non si sa bene se deve farla il comune o il super presidente quindi nel dubbio non la fanno

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. suoladicane - 3 mesi fa

        no il campo fa schifo perché la società non fa la manutenzione che le tocca per contratto; perché ci si allenino e perché non facciano la manutenzione dovuta non è dato sapere; oggi leggo su Torino Cronaca che da domani rizzollano completamente, vedremo se è vero.
        SFT

        Rispondi Mi piace Non mi piace
  12. TremendamenteGranata - 3 mesi fa

    sono un 33enne toscano con il sangue granata da che ho memoria. Titoli vinti ne ho visti ben pochi e non e non solo negli ultimi 15 anni per qui è il male minore ed un pretesto puerile. tra l’altro ricordo che sono i gobbi che ritengono che vincere non sia importante ma l’unica cosa che conta. Quindi mi riterrei apliamente soddisfatto anzi felice di avere una squadra con la bava alla bocca che lotta, sbaglia, vince, crolla, risorgere, ma che come sostiene Pecci non potrà mai perdere, almeno per me. Vogliamo cambiare? semplice, mettete uno striscione allo stadio con su scritto ” Scusateci ragazzi, Ma questo è l’ amore” e poi un bel coro.FVCG sempre e comununque

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. giofer - 3 mesi fa

      Grandioso e geniale.. bravissimo!!!!

      Rispondi Mi piace Non mi piace
    2. Lentini71 - 3 mesi fa

      Non ho mai visto uno striscione di scuse da parte dei tifosi alla squadra… Facciamolo noi per la prima volta per evidenziare l’unicità della nostra Fede Granata….

      Rispondi Mi piace Non mi piace
    3. Aca Toro - 3 mesi fa

      Magari! Spero si realizzi al più presto

      Rispondi Mi piace Non mi piace
    4. LexGranataLex - 3 mesi fa

      Io aggiungerei anche le scuse a Cairo e Mazzarri, tanto per non porre limiti al grottesco e all’inverosimile.

      Cose da pazzi.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
    5. VM70 - 3 mesi fa

      “Scusateci ragazzi” a gente che guadagna milioni per giocare a palla???
      No comment…

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. ddavide69 - 3 mesi fa

        Ma infatti… scusateci se verremmo vedere spettacoli degni dopo avere portato le terga allo stadio ed aver contribuito a pagarvi….

        Rispondi Mi piace Non mi piace
    6. Sensi-toro - 3 mesi fa

      La penso esattamente come te! Sei un grande….
      FVCG

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  13. Leojunior - 3 mesi fa

    Ognuno davvero la può pensare come vuole. Volete contestare? contestate. Però insomma fortunatamente tra i tifosi del Toro c’è anche gente con un minimo di memoria storica, ad esempio io. A certi tifosi qua sotto che parlano e scrivono a casaccio volevo ricordare un paio di cose.
    1) L’anno dello spareggio contro il Perugia, era stato esonerato Ezio Rossi a due giornate dal termine perchè c’era una contestazione terribile verso la squadra e Cimminelli. Al suo posto Zaccarelli. ero allo stadio ed anche se eravamo in tanti, eravamo tutti ammutoliti perchè per 120 minuti il Perugia ci schiacciò nella nostra area. Perdemmo 1-0 e solo grazie alla miglior postazione in classifica venimmo promossi sul campo. Da inizio stagione invece di tifare cantavamo “Cimminelli pezzo di merda”
    2) Virgoletto “Cairo è il presidiente che ha goduto il massimo credito in assoluto dopo Pianelli, ed a cui è stato perdonato di tutto, pur non avendo vinto nulla anzi, avendo fatto in 15 anni i peggiori risultati sportivi della storia del Torino”. Non ti ricordi appunto certi anni, perchè ormai il Torino-Ravenna 0-4 è lontano. Noi Cairo lo contestavamo gia nel 2008-2009, in Torino Grosseto bombe carta conto il Presidente, quindi dici cazzate. Tra l’altro all’epoca Toronews era contro la società e si inventò una pagliacciata che un Emiro volesse comprare il Toro per destabilizzare la squadra. Poi Alessandro Proto che ora, grazie alle Iene, è in carcere per una truffa da 150000 euro non i 25 milioni di Verdi per intenderci, ma neppure i 5 miliardi di Conticchio (conticchio un cazzo) di Cimminelli o i 13 per Lucarelli.
    3) Pianelli, Rossi, Calleri, Vidulich, Cimminelli e Cairo li abbiamo contestati tutti. A parte Mondonico gli allenatori li abbiamo contestati tutti, Bersellini, Radice, Sandreani, Rossi, Simoni, Lerda, Colantuono, De Biasi, Novellino e Camolese ecc. QUestu’ultimo dopo averci portato in serie A e l’anno dopo in Intertoto, alla seconda giornata nel 2001-2002 si è visto uno striscione a Borgaro “Camolese vattene”. Dopo venne Ulivieri, contestazione terribile al giovane Castellini, insulti costanti. Fece un gol pazzesco all’ultimo minuto mi pare al Bologna, e non esultò per gli insulti…. come andò quell’anno inutile dirlo… retrocessi.

    Volete contestare, fate pure, ma checche pensiate di meritare il Barcellona, noi siamo una tifoseria da Serie B. E se per miracolo un anno vincessimo lo scudetto, l’anno dopo alla seconda partita persa contesteremmo l’allenatore.

    Ricordarvi cosa ha fatto per noi Cairo è del tutto inutile, perchè da una società allo sbando, ne ha creata una sana, dove le giovanili competono, e dove da quasi 10 anni facciamo la nostra onesta figura di società di mezza classifica, ci allenavamo a Borgaro e non al Fila. fino a pochu anni fa questo per noi era utopia. Poi ci compra un emiro, ben venga, ma contestereste anche lui perchè non è del Toro ma arabo. RIDICOLI.

    Però una cosa, non venitemi a raccontare la storia del Toro, di quella volta che in serie B eravate Ciccio, Ciro e Pasquale e nonostante perdevamo 8-0 lo stadio era pieno ed avevamo dignità…. perchè 1) non è vero 2) voi la storia del Toro non la conoscete.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. giofer - 3 mesi fa

      grazie Leojunior..le tue parole sono sacrosante. Certo che questa contestazione è strumentale e non ha valide motivazioni sportive… e poi non stupiamoci quando i giocatori non verranno volentieri al Toro e quelli che già ci stanno chiederanno di essere ceduti….

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. Aletoro - 3 mesi fa

        giusto per chiarire (scusa se sono ingenuo). Il motivo vero è la storia della DASPO, no? O mi sfugge qualcosa?

        Rispondi Mi piace Non mi piace
        1. giofer - 3 mesi fa

          A sentire l’ambiente dovrebbe essere la motivazione principale.. ma non vedo cosa ne possano i giocatori e l’allenatore..

          Rispondi Mi piace Non mi piace
    2. Pota - 3 mesi fa

      grandissimo! grandissimo ! grandissimo !

      Rispondi Mi piace Non mi piace
    3. Aletoro - 3 mesi fa

      Ricordo anch’io i retroscena e la partita. Ricordo peró anche di essere tornato a casa senza voce…e non per contestare. Non ricordo invece i 120 minuti di silenzio di cui parli. Ed anch’io ricordo la contestazione e l’esonero dell’allenatore. Peró non ricordo fischi alla squadra quando vinceva (come a Genova, a quanto pare) e mi pare di ricordare che i cori contro cimminelli (a la postre direi giustificati) non hanno mai avuto la forza destabilizzante della contestazione che c’é adesso. Per finire: quando eravamo in B, io Ciccio, Pasquale ed altri 15-20.000: 1. eravamo piú di adesso. 2. non fischiavamo la squadra quando vinceva. Sul fatto di conoscere la storia del toro, invece, nessuno ha il monopolio del ricordo. Comunque mi fa piacere che tutto sommato la pensiamo allo stesso modo su questa nostra tendenza autolesionista a contestare sempre tutto e tutti. Salvo poi rimpiangere anche quello che non si puó rimpiangere. Scommetto che l’altro giorno piú di uno rimpiangeva il serbo…che peraltro abbiamo trattato come abbiamo trattato!

      Rispondi Mi piace Non mi piace
    4. Marcogol - 3 mesi fa

      Bravo leojunior appoggio il tuo sfogo/riflessione.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
    5. Donato - 3 mesi fa

      Perfetto!!!
      Nulla da aggiungere.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
    6. FORZA TORO - 3 mesi fa

      “un popolo senza memoria è un popolo senza futuro”

      Rispondi Mi piace Non mi piace
    7. Pau - 3 mesi fa

      ‘azzo che post, fa riflettere. Complimenti.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
    8. maxx72 - 3 mesi fa

      Battiamo le mani, bravo Leo!

      Rispondi Mi piace Non mi piace
    9. suoladicane - 3 mesi fa

      ti rispondo solo al punto 2 dato che mi citi:
      si Cairo a fatto peggio di tutti i presidenti che lo hanno preceduto, peggio di Cimminelli che ci ha fatto fallire; è un dato di fatto; quello che dici sulla contestazione del 2008 è vero, ma cosa centra?
      non parlare poi del FILA perchè se c’è uno che non ha fatto un cazzo per il FILA è proprio Cairo e se ci siamo allenati per 10 anni alla Sisport dobbiamo dire grazie al tuo presiniente; e oggi invece ci si allena al FILA grazie a quelli che per 25 anni hanno rotto il cazzo a tutti, evidentemente non ricordi bene, o non sai oppure non vuoi sapere………..
      SFT

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. ddavide69 - 3 mesi fa

        piu’ facile le ultime 2 che hai detto.

        Rispondi Mi piace Non mi piace
    10. Bischero - 3 mesi fa

      Secondo me hai detto un bel po’ di inesattezze. Ma rispetto la tua opinione. Ma a dirla tutta credo che tu come molti altri non vogliate vedere le cose. Fino in fondo. Cé una squadra da metà classifica? Allora va tutto bene perché 25 anni fa calleri ci faceva marcire in b con ipoua e florjaincic. Ma il calcio di oggi non é come quello di 25 anni fa. Come non é quello di soli 10 anni fa. Ora le società solo per partecipare al campionato di seria a dalle TV ricevono una montagna di soldi. Già solo 10 anni fa senza queste ripartizioni il Torino di Cairo chiudeva con squadre mediocri bilanci pessimi.molti altri prima 4 squadre si sparivano la torta. Davano un assaggio alla viola e alla Lazio e le altre facevano la fame. Se si vuole fare una disamina ad ampio respiro si deve partire da qui. Ma tu credi che il problema sia il campo e chi compra e chi vende? Una società di calcio non si pesa solo da quello. Tu cosa vedi all orizzonte del Torino? Cosa sta costruendo? Le società oramai si autofinanziano.le dimostrazioni sono tantissime. Nel bene come nel male. Ci sono presidenti ricchissimi(saputo, il fondo Eliot, squinzi) che gestiscono squadre tanto quanto presidenti poveri come delaurentis lotito o setti. Mi spiace ma il tuo discorso regge fino ad un certo punto.ad oggi dopo 15 anni urbano Cairo non ha messo su un mattone. Non ha creato una società strutturata. Non ha creato una rete di osservatori. Non ha uno sguardo tecnico che vada al di là dei 12 mesi. È un disastro gestionale su tutta la linea. L unica cosa che é stato in grado di fare é dividere la tifoseria e castrarla. Più di 100 daspati in 3 anni per aver solo provato dissenso. Buona serata.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. suoladicane - 3 mesi fa

        bischero non c’è peggior cieco di chi non vuole vedere, qui è pieno di ciechi.
        SFT

        Rispondi Mi piace Non mi piace
        1. ddavide69 - 3 mesi fa

          esatto

          Rispondi Mi piace Non mi piace
    11. MV - 3 mesi fa

      Tutto giustissimo a parte un piccolo dettaglio. Siamo riusciti a contestare anche Mondonico: sia nei primi anni ’90, perché “gioca un calcio vecchio, catenacciaro”, sia (a maggior ragione) nel 1999-2000, quando con lui in panchina retrocedemmo subito dopo la risalita in A

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. Fabio - 3 mesi fa

        Lo chiamavamo, e non per complimento, il pretino

        Rispondi Mi piace Non mi piace
    12. LexGranataLex - 3 mesi fa

      Il semplice fatto che tu abbia avuto il coraggio di dire che siamo una tifoseria di serie B e che la tua massima aspirazione sia quella di godere perchè “facciamo la nostra onesta figura di società di mezza classifica”, grazie alla magnanima filantropia di Cairo, dimostra che, del Torino Calcio, della sua Storia e del Suo Blasone, tu non conosci nulla.

      Inoltre, come tifoso granata di vecchissima data, io mi sento insultato dalle tue spregevoli e vergognose parole e sono certo di non essere il solo. Inoltre mi sorge fortissimamente il dubbio che tu sia veramente un tifoso del Toro, vista l’arroganza e la spocchia con la quale ti sei permesso di “catalogare” la Tifoseria Granata.

      Inoltre, visto che sei in vena di dichiarazioni inventate o peggio false e faziose, vorrei ricordarti che la squadra, prima del Fila, si allenava alla Sisport e utilizzava un container come spogliatoio, grazie alla “magnanimità” di Urbano Cairo. Inutile poi ricordarti che lo stesso Cairo, nel Filadelfia, ci ha messo gli spiccioli (un milione), contrariamente al Comune di Torino e alla Regione Piemonte, i quali hanno contribuito per 7 milioni (3,5 a testa).

      E non proseguo oltre per evitare di farti fare una figura ancor peggiore di quella che hai fatto scrivendo certe falsità vergognose e arrogandoti il diritto di squalificare il Toro e i Suoi Tifosi.

      Complimenti anche ai tuoi compagni di merende che ti appoggiano e ti sostengono, dimostrando di essere della tua stessa razza di denigratori e provocatori.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. suoladicane - 3 mesi fa

        ti quoto in tutto!
        SFT

        Rispondi Mi piace Non mi piace
        1. ddavide69 - 3 mesi fa

          anche io

          Rispondi Mi piace Non mi piace
    13. avvopal_14171626 - 3 mesi fa

      Tremendamente granata. Complimenti, tutto giusto

      Rispondi Mi piace Non mi piace
    14. giacomom - 3 mesi fa

      Grandissimo Leojunior !!!!

      Rispondi Mi piace Non mi piace
    15. Luciana17 - 3 mesi fa

      Grazie, grazie, grazie!

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  14. Athletic - 3 mesi fa

    Redazione: effettivamente la storia dei giocatori che dormono in macchina è curiosa e merita un approfondimento, così come cercare di capire le cause del campo in pessime condizioni (leggevo che sarebbe perchè si allenano in settimana … ma non si allenano al Fila ?). Sarebbero un paio di articoli interessanti che aiuterebbero a capire come stanno le cose.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  15. Ardi - 3 mesi fa

    Certo, Sirigu Belotti e i più bravi, non solo sono consapevoli di essere adorati dal pubblico, ma sanno perfettamente che i fischi e la disillusione dei tifosi dipende dalla società ed è contro di essa la contestazione, che stranamente è sbocciata dopo i fatti della curva primavera, che è stata la goccia che ha fatto travasare il vaso dopo 15 anni di prese in giro. Perciò se andranno via sarà solo perché hanno capito che qui non hanno nessuna possibilità di lottare per qualcosa e che la società è una scatola vuota, sia nell’organigramma sia nella gestione sportiva, sia nelle strutture. Ti sembra normale, per esempio, che giocatori di serie a del loro calibro siano costretti a riposarsi in macchina tra un allenamento e l’altro?! Questo perché cairo non finisce i lotti del Fila per non spendere qualche milione, se ci pensiamo neanche spende quelli per rifare il campo di patate. È ovvio che, essendo loro dipendenti, non possono dichiarare pubblicamente queste cose. Ma se volete credere alla favoletta dei tifosi cattivi da cui scapperanno, liberi di farlo. Solo non capisco come si faccia a credere ad una cosa simile. Ora partite pure coi meno, grazie

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. suoladicane - 3 mesi fa

      questa cosa dei lotti del FILA non terminati è veramente ridicola, possibile che una società come torino fc che fattura tra 70 e 100 mio l’anno non possa fare un mutuo decennale di 4 milioni, terminare il FILA e con il costo di un ingaggio di un giocatore medio-scarso, diciamo 450 mila euro l’anno, pagare il mutuo? ma vi rendete veramente conto di cosa stiamo parlando: estremizzo vendo uno qualunque non voglio fare nomi mi sembra antipatico, fatto risolto il problema.
      E dobbiamo farci piacere questa situazione? io mi chiedo come possiamo sopportarla da 5 anni a questa parte………….
      SFT

      Rispondi Mi piace Non mi piace
    2. Fantomen - 3 mesi fa

      Ma quali meno ……è esattamente questo che sta succedendo ma in un post uno mi ha dato dell’Ubriaco o per gli stessi concetti espressi……se notate la società l’unica cosa che sta cercando di fare è multare sirigu e belotti ma non sta trovando appigli contrattuali per farlo…….è un tutto contro tutti e fino a quando noi tifosi non capiamo che contestare allo stadio i giocatori significa fare del male a loro e a noi …..è stato messo del letame negli uffici di ciminelli per molto meno ……..cairo ora è con le spalle al muro messo dai suoi giocatori simbolo……e ora che i tifosi devono agire ….ma non contro allenatore o giocatori…../che abbiamo la capacità di vedere oltre il solito sono pagati e devono impegnarsi……questa scatola vuota è iquello che ci deve spaventare non se Mazzarri è difensivista o no …..si deve incitare la squadra e contestare cairo a milano sotto la cairocomunication visto che noi la sede non l’abbiamo……..

      Rispondi Mi piace Non mi piace
    3. Marcogol - 3 mesi fa

      Tutte seghe mentali, perché invece non si pensa a tifare Toro? Piú semplice di cosí

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. Lentini71 - 3 mesi fa

        Bravo… Sarebbe semplicissimo, ma noi del TORO ci dobbiamo sempre complicare la vita dentro e fuori dal campo… Non riusciamo nemmeno a riempire per 3/4 lo stadio e contestiamo…che cazzo abbiamo da contestare… Vogliamo Ferrerò, Preziosi o qualche cinese, americano con le tasche piene di debiti a guida del TORO….?? A fine estate tutti contenti che Cairo aveva tenuto tutti, tutti contenti che aveva preso Verdi e poi da parte nostra…? Abbonamenti come l anno scorso…. Siamo Ridicoli..e contestiamo…. Riempiamo lo stadio e chiediamo scusa a TUTTI, CAIRO E MAZZARRI COMPRESI….

        Rispondi Mi piace Non mi piace
        1. Toroby - 3 mesi fa

          Bravo!!

          Rispondi Mi piace Non mi piace
        2. LexGranataLex - 3 mesi fa

          Certo…e baciamogli anche le mani in segno di riconoscenza per averci “salvato” e preso per i fondelli continuamente.

          Sei veramente ridicolo nel propinarci le tue menzogne da squallido provocatore.

          Rispondi Mi piace Non mi piace
          1. Lentini71 - 3 mesi fa

            Mi sa che il ridicolo, il menzognaro, lo squallido e il provocatore sei tu… Pensaci… E rifletti…

            Mi piace Non mi piace
        3. suoladicane - 3 mesi fa

          scusa la dovrebbero chiedere il mister ed alcuni dei giocatori, perché spettacoli indecorosi come quelli che hanno messo in scena quest’anno li ho visti raramente (indipendentemente dai risultati), e dovrebbero ben ben ringraziare i 4000 EROI che si sono recati a vedere la coppa nel gelo di gennaio! cosa dobbiamo ringraziare Aina che ha sbagliato 42 passaggi su 68 domenica? Meitè che ne ha sbagliati 20 su 40 e che quando perde palla non rincorre l’avversario? dobbiamo ringraziare il fenomeno che li allena per come li allena e per cosa dice in conferenza? ma vi sentite? ma rileggete cosa scrivete?
          SFT

          Rispondi Mi piace Non mi piace
          1. ddavide69 - 3 mesi fa

            No

            Mi piace Non mi piace
    4. FORZA TORO - 3 mesi fa

      tutto quello che vuoi,quello che non capisco sono i fischi e il mancato sostegno alla squadra,devono essere due cose completamente distinte

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  16. FORZA TORO - 3 mesi fa

    la maggioranza sta con Sirigu,anche se qualcuno con scuse a me incomprensibili giustifica i fischi,come dire non mi piacciano i mobili,brucio la casa

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. suoladicane - 3 mesi fa

      che la maggioranza stia con sirigu è una tua opinione, io ad esmepo la penso diversamente

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. FORZA TORO - 3 mesi fa

        la pensi diversamente??? non l’avrei mai detto,una personcina così assennata

        Rispondi Mi piace Non mi piace
        1. suoladicane - 3 mesi fa

          :-))))))))

          Rispondi Mi piace Non mi piace
  17. giacomom - 3 mesi fa

    Ricordatevi che se si va avanti con questo clima i vari bellotti sirigu e & c alla prima occasione non vedranno ora di cambiar aria ormai nel calcio moderno le bandiere non esistono

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Aletoro - 3 mesi fa

      Hai solo ragione.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
    2. Amoon - 3 mesi fa

      concordo totalmente

      Rispondi Mi piace Non mi piace
    3. LexGranataLex - 3 mesi fa

      Lo faranno eccome, a fine stagione: anche la loro pazienza nei confronti di Cairo ha un limite e poi ne hanno le scatole piene di una società che, in 15 anni, non ha regalato nemmeno una piccola soddisfazione sportiva “tangibile” a chi ha dato cuore e anima per essa dentro e fuori dal campo di gioco.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. Marcogol - 3 mesi fa

        E i tifosi invece di incitare i giocatori li fischiano e gli girano le spalle, ma chi li manovra a sta gente? Qui c’é qualcosa sotto, col fallimento non ci sono riusciti a farci sparire adesso cercano di dividerci e allora si sará difficile resuscitare.

        Rispondi Mi piace Non mi piace
        1. suoladicane - 3 mesi fa

          guarda che il progetto è tenerci li a vivacchiare, prendere 6 punti tutti i campionati (come è quasi sempre successo con una regolarità scientifica) non fare le strutture che consento la crescita economica, disperdere la tifoseria, farci diventare come un sassuolo un’udinese qualunque (con tutto il rispetto);
          peccato che il TORO sia la storia del calcio nel bene e nel male, e che tanti dei suoi tifosi abbiano ormai capito qual è il progetto del presiniente e dei suoi accoliti, e si siano giustamente rotti il cazzo.
          SFT

          Rispondi Mi piace Non mi piace
  18. Aletoro - 3 mesi fa

    L’ho giá scritto sotto ma volevo ripetermi. C’è qualcuno che come me era al Delle Alpi allo spareggio Torino-Perugia? O che aveva l’abbonamento quando eravamo in B? Ecco ricordo quando eravamo in 60.000 urlando come dei matti (roba da far venire la pelle d’oca). Vi ricordate chi era il Presidente? Un certo Cimminelli. E nessuno ma dico nessuno si é mai sognato di mettersi a fischiare la squadra. Si cantava tutti e 60.000. Ecco magari ricordiamoci un po’ di come eravamo messi allora, di come ci comportavamo e di come ne siamo usciti. Nel frattempo mi son dovuto trasferire quindi vedo tutto da lontano. Ma davvero rabbrividisco quando sento che a Genova chi c’era ha fischiato la squadra o quando leggo commenti sull’allenatore del Toro che neanche fosse Maresca quando ci prendeva per il culo con le corna….Siemo i tifosi del Toro, no? Quindi torniamo ad essere il 12esimo uomo e smettiamola di contare “meno uno”!!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. suoladicane - 3 mesi fa

      forse ti è passato di mente che con cimminelli poi il toro è fallito, ma intervenne a comprare dai lodisti (eterna gratitudine) un certo sconosciuto cairo e dopo un anno eravamo di nuovo in 60.000 contro il Mantova; ma tutto quell’entusiasmo li ti chiedi perchè si perso per strada ? ma ve le fate delle domande?
      SFT

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. suoladicane - 3 mesi fa

        invece di mettere non piace, rispondetemi, fate un piccolo sforzo e fate lavorare il cervello, dove è finito l’entusiasmo di due imprese da 60.000 spettatori paganti in 12 mesi? perchè io c’ero entrambe le volte, e credo di sapere perchè tanti come me non ci son più………

        SFT

        Rispondi Mi piace Non mi piace
        1. Aletoro - 3 mesi fa

          perchè?

          Rispondi Mi piace Non mi piace
        2. Aletoro - 3 mesi fa

          Eh, se peró quando cerco di discutere non rispondi….

          Rispondi Mi piace Non mi piace
      2. Aletoro - 3 mesi fa

        Certo non per Cairo nè per Mazzarri.

        Rispondi Mi piace Non mi piace
        1. LexGranataLex - 3 mesi fa

          Certo, la colpa è dei tifosi ingrati che sono troppo esigenti e si sono stufati di farsi prendere per le natiche anno dopo anno.

          Inoltre la “trasforamzione” della Curva Maratona da parte degli ex gobbi a libro paga di Cairo non ha contribuito a far disaffezionare persono civili, donne e bambini, alcuni dei quali, tanto per fare un esempio, sono stati presi a schiaffoni, a calci e a sputi per non aver applaudito i giocatori a fine partita dopo aver prese cinque pappine dal Napoli in casa.

          E io c’ero e ho visto.

          Rispondi Mi piace Non mi piace
          1. Aletoro - 3 mesi fa

            Scusa mi spieghi un po’ sto fatto? Lo dico davvero è che non so cosa sia successo e mi piacerebbe che ste cose si sapessero.

            Mi piace Non mi piace
          2. LexGranataLex - 3 mesi fa

            Quello che è successo l’ho scritto chiaramente e non è avvenuto solo dopo aver preso 5 pappine in casa contro il Napoli, ma anche in altre partite casalinghe finite malamente.

            Chi non applaudiva prima veniva minacciato dagli ex gobbi della Maratona e poi si passava direttamente alle vie di fatto.

            Mi piace Non mi piace
        2. suoladicane - 3 mesi fa

          proprio per cairo e mazzarri invece,

          Rispondi Mi piace Non mi piace
        3. ddavide69 - 3 mesi fa

          Certo che è per Cairo , e se non l’hai ancora capito significa solo che è inutile insistere.

          Rispondi Mi piace Non mi piace
    2. TOROPERDUTO - 3 mesi fa

      Io c ero in tutte e due.
      A parte che erano altri tempi, ma al di là di quello, tre considerazioni:

      1) c’era indubbiamente un’altra curva.

      2) bisogna sempre considerare il lasso di tempo, è innegabile che più è lungo e meno tolleranza c’è rispetto a dichiarazioni, promesse, progetti ecc.
      A parità di prestazioni e classifica Cairo ci fosse da 2 anni non ci sarebbe malumore.

      3) mai e dico mai nella storia del tifo del Torino calcio è successo quello che è successo verso i tifosi

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. suoladicane - 3 mesi fa

        ma infatti, solo che qui ci si dimentica in fretta oppure si parla per sentito dire
        Cairo è il presiniente che ha goduto il massimo credito in assoluto dopo Pianelli, ed a cui è stato perdonato di tutto, pur non avendo vinto nulla anzi, avendo fatto in 15 anni i peggiori risultati sportivi della storia del torino.
        Poi vi chiedete perchè solo 4000 paganti in CI ma dai…………4000 eroi……….

        Rispondi Mi piace Non mi piace
  19. Athletic - 3 mesi fa

    Se vogliamo provare a fare un girone di ritorno migliore di quello appena concluso, bisogna essere tutti uniti, sostenere la squadra, essere veramente il dodicesimo uomo. Tutto il resto in questo momento non conta nulla, chi ama il Toro è con Sirigu, Bellotti e compagni.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  20. giacomom - 3 mesi fa

    Che scandalo ci meritiamo un preziosi di turno che cambia 3 allenatori a stagione e tutta la squadra a metà campionato e fa 18000 abbonati

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. ddavide69 - 3 mesi fa

      Perchè le altre quante ne fanno?

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  21. dattero - 3 mesi fa

    suoladicane un ora fa:perfetto

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  22. Amoon - 3 mesi fa

    Ci sono tifosi che si augurano la sconfitta del toro alla prossima di campionato solo per attaccare dirigenza e allenatore. Di cosa ci stupiamo? La squadra gioca male, nessuno lo nega, ma le contestazioni preventive oltre a non giovare a nessuno sono controproducenti.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. suoladicane - 3 mesi fa

      credo che nessuno auspichi le sconfitte del torino fc, se lo pensi secondo me sei in malafede; in tanti però si sono semplicemente rotti il cazzo di farsi prendere per i fondelli da cairo prima e dal piangina poi, tutto qui;
      ai giocatori non piace sentire i fischi? beh, se ti impegni e magari giochi bene i fischi si trasformano in applausi in un nanosecondo…….a prescindere dal risultato
      SFT

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. Amoon - 3 mesi fa

        guarda che non è che lo penso, mr sentenziatore, l’ho letto. Fatti un giro sui social e leggi cosa scrivono i “tifosi”. Secondo me la contestazione vi ha dato alla testa

        Rispondi Mi piace Non mi piace
      2. Amoon - 3 mesi fa

        …e aggiungo che sei ai giocatori non piace sentire i fischi (sono a due punti dalla zona europa) se ne andranno.

        Rispondi Mi piace Non mi piace
        1. suoladicane - 3 mesi fa

          vai pure con loro………

          Rispondi Mi piace Non mi piace
          1. Amoon - 3 mesi fa

            Accomodati tu, magari con Goveani visto che ne sembri nostalgico, o con i tifosi del Sassuolo, visto che ti piacciono i numeri dei loro tifosi allo stadio. Io tifo e sostengo il toro.

            Mi piace Non mi piace
        2. ddavide69 - 3 mesi fa

          Se ai giocatori non piace sentire i fischi soprattutto dopo prestazioni di merda o perchè la società non cresce mai , è meglio che se ne vadano perchè significa che non sono professionisti ma bambini viziati.

          Rispondi Mi piace Non mi piace
    2. Ardi - 3 mesi fa

      Ma di chi parli? Si chiama presunzione e vuol dire essere prevenuti, verso chi si è stancato delle prese in giro di cairo

      Rispondi Mi piace Non mi piace
    3. TOROPERDUTO - 3 mesi fa

      certo ci saranno anche e non si chiamano tifosi.
      Mentre ci sono altri che sono tifosi e non sono contenti della situazione di 15 anni

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  23. Andrea63 - 3 mesi fa

    Qui si contesta solo Cairo e questo pseudo allenatore degli anni 50!!!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Aletoro - 3 mesi fa

      E, visto che non l’ha capito nessuno (vedasi Sirigu e Belotti), magari meglio farlo da casa usando come bersaglio la tv o il computer, no?

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. ddavide69 - 3 mesi fa

        No , è meglio che vi svegliate ….

        Rispondi Mi piace Non mi piace
  24. 11pulicione - 3 mesi fa

    Sirigu e belotti hanno tutta la mia stima e rispetto…non trovo giusto però criticare i tifosi..le proteste ci sono perché ci sono motivi (dirigenza assente e allenatore che propone non calcio)…pochi mesi fa perdemmo 4 a 1 ad empoli in una partita fondamentale per noi…eppure gli stessi tifosi a fine partita applaudivano e cantavano per loro, e di episodi così ne ricordo molti…di queste cose ci si dimentica?

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. ddavide69 - 3 mesi fa

      ma infatti…

      Rispondi Mi piace Non mi piace
    2. Aletoro - 3 mesi fa

      Allora, l’anno scorso abbiamo fatto il miglior campionato degl’ultimi 20 anni (forse anche di piú), se guardiamo ai punti. Quest’anno, alla fine del girone d’andata siamo come l’anno scorso. E ci mettiamo a contestare tutto e tutti, in modo che anche i giocatori bandiera si stufano e ce lo dicono. Ma davvero c’è chi pensa seriamente che bisogna contestare in questo modo? O ci sono altri motivi….

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. abatta68 - 3 mesi fa

        Eh grazie! Ma il difficile non è fare 27 punti in 19 partite ma farne altri 36 giocando in questa maniera!

        Rispondi Mi piace Non mi piace
        1. Aletoro - 3 mesi fa

          Non dico che tu non abbia ragione. E nemmeno che si giochi bene. Peró non mi pare che la situazione giustifichi l’atteggiamento di chi a Genova fichiava la squadra che aveva vinto. Non ti pare?

          Rispondi Mi piace Non mi piace
      2. suoladicane - 3 mesi fa

        ma basta con ‘sta storia del record di punti, vale come una moneta da tre dollari, un cazzo!
        oggi giocano il peggior calcio della seria A, si svaluta il parco giocatori, sono solo capaci a trovare scuse società, mister, ed adesso anche i giocatori più rappresentativi, e dobbiamo anche essere contenti? mah, proprio non capisco…….ma di cosa dovrei esser contento, spiegatemi perchè veramente non capisco di cosa c’è di che essere contenti……..
        SFT

        Rispondi Mi piace Non mi piace
        1. Dan - 3 mesi fa

          Te sei contento se andiamo in B o proprio se spariamo dal calcio. Piccolo inutile gobbo.

          Rispondi Mi piace Non mi piace
          1. suoladicane - 3 mesi fa

            siccome sei un inutile cacciatore di commenti multinick sai solo scrivere quello che più o meno scrivi sempre usando il copia incolla, nemmeno lo sforzo di cambiare un sostantivo ogni tanto povero piciu……….

            Mi piace Non mi piace
        2. Aletoro - 3 mesi fa

          Ma guarda che per me va benissimo se c’è qualcuno che non è contento. Peró io non vado allo stadio ad urlare quanto sono scontento. Se sono scontento del toro, magari me ne sto a casa o facco altre cose…

          Rispondi Mi piace Non mi piace
          1. suoladicane - 3 mesi fa

            bravo, ed è l’unica cosa che capisce il presiniente lo stadio vuoto
            SFT

            Mi piace Non mi piace
  25. LexGranataLex - 3 mesi fa

    Chi semina vento raccoglie tempesta, vero Cairo e Mazzarri ?

    Dopo 15 anni di nulla assoluto e prese per il deretano pressochè costanti e continue, anche il Tifoso più paziente e umile esplode contro tutto e tutti.

    Ed è inutile elencare per l’ennesima volta le motivazioni, a partire dal presiniente mercenario, opportunista e taccagno, accentratore e demotivatore, calcisticamente analfabeta, succube e servo della parte zebrata, dalla gestione societaria inesistente e indegna per la Storia e il Blasone del Torino Calcio, passando per il Filadelfia, attualmente lager a cielo aperto e non Casa del Toro e dei Suoi Tifosi, per il Robaldo, attualmente discarica a cielo aperto, dalla gestione del vivaio e dei giovani disastrosa e controproduente, dal Daspo e dagli “esperimenti sociali” in Curva Primavera, dai vari tecnici che si sono alternati alla guida della squadra, anch’essi servi e succubi del datore di lavoro in cambio di ricchi ingaggi, dal 70% dei giocatori acquistati, giovani di belle speranze poi deluse, bolliti o parametri zero, brocchi o bidoni assortiti. E l’elenco potrebbe proseguire ulterioremente.

    Nessuno mette in dubbio le parole di Sirigu e Belotti, Giocatori, Uomini Veri e Bandiere dal Cuore e dall’Anima Granata ma occorre anche comprendere che continuare a veder giocare costantemente brocchi indisponenti e superficiali come Aina, Meitè, Bremer, Djidji, solo perchè sono costati una certa cifra al presiniente, a discapito di altri giocatori che, magari, meriterebbero maggior considerazione e fiducia da parte di Mazzarri, non è più tollerabile.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Aletoro - 3 mesi fa

      Guarda probabilmente no c’è nemmeno una parola di quello che hai scritto su cui sono d’accordo. E sono del toro come te. Quindi, se magari la smettiamo di pensare che, se non mi piace Mazzarri, posso dire cose del tipo “allenatore analfabeta”, se ci calmiamo un po’ e capiamo che allo stadio si fa per incitare la squadra, magari poi ci va anche meglio. Poi ecco se vogliamo anche dire che abbiamo una media spettatori da serie b….

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. suoladicane - 3 mesi fa

        secondo me la media spettatori da serie B è figlia non tanto dei risultati, quanto del gioco espresso, dalla scarsità di emozioni positive che ti trasmette queste squadra; in ogni caso il pubblico granata non si è mai distinto per le presenze in casa (a parte il TORO dello scudetto, quello di Junior e poi il primo del Mondo); paradossalmente, in proporzione, la squadra spesso è più seguita in trasferta………i motivi sono molteplici
        SFT

        Rispondi Mi piace Non mi piace
        1. Aletoro - 3 mesi fa

          Secondo me…propio per niente. Se giocassimo da dio ma avessimo la metá dei punti, non credo che riempiremmo assolutamente nulla! Dici che i motivi sono molteplici. Quali?

          Rispondi Mi piace Non mi piace
          1. suoladicane - 3 mesi fa

            1 la città è quella che è, non proprio ricca, non proprio popolata
            2 c’è una ingombrante presenza a Venaria
            3 andare allo stadio è diventato complicato, devi organizzarti prima, in certi settori non riesci a comprare il biglietto nemmeno prima
            4 i controlli in settori come i distinti e la tribuna sono assolutamente ingiustificati, e nelle curve nessuno controlla nulla, tant’è che in Sebastopoli entra di tutto
            5 ci sono tante alternative al calcio, a Torino sono veramente tante
            6 per ultimo lo spettacolo, che poi invece viene per primo, lo spettacolo lascia veramente a desiderare e se pensi che magari sei andato con tutta la famiglia hai speso 150€ ed hai pure magari perso con il Lecce di turno, beh forse tanti hanno ragione a fare altro o a lamentarsi non trovi?

            Mi piace Non mi piace
      2. Ardi - 3 mesi fa

        Quindi non sei d’accordo con tutti i dati di fatto espressi da Lex sulla società! Guarda che non è una questione di opinioni, è semplicemente la realtà dei fatti, quello che è successo e sta succedendo

        Rispondi Mi piace Non mi piace
        1. Aletoro - 3 mesi fa

          Realtá dei fatti?? Ma se sono tutte opinioni e sono tutti giudizi??!! Ci sará anche qualcuno che potrá condividerle. Io no.

          Rispondi Mi piace Non mi piace
      3. LexGranataLex - 3 mesi fa

        Ognuno dice quello che pensa, ovviamente evitando di insultare.

        E nelle mie parole non ci troverai nemmeno un insulto.

        Per il resto, poi, ognuno è tifoso del Toro a suo modo e se ci sono tifosi che si accontentano della mediocrità e dell’anonimato sportivi da 15 anni a questa parte, con un presiniente che continua a prendere in giro la tifoseria e si fa ridere dietro calcisticamente dall’Italia intera, allora mi sento di dire che costoro, del Torino Calcio, conoscono ben poco o nulla.

        Rispondi Mi piace Non mi piace
        1. Aletoro - 3 mesi fa

          Tutto perfetto. Tranne quando dici che chi la pensa in modo diverso da te non conosce nulla del Torino Calcio. Io non credo che nessuno si accontenti dell’attuale mediocritá. E credo a tutti piacerebbe venisse un emiro. Quello di cui si discute è questa storia della contestazione che sta facendo incazzare anche i giocatori. Sai cosa ti dico?? Che sono quasi convinto che, se venisse un emiro pieno di soldi, lo contesteremo perché non é del toro…cominceremo a dire che è gobbo ecc…

          Rispondi Mi piace Non mi piace
      4. ddavide69 - 3 mesi fa

        non so’ cosa sia per te media spettatori da serie B , comunque ti informo che 21000 spettatori a partita per una squadra che da anni langue a centroclassifica e in uno stadio da 2700o posti e dove non si vede un cazzo mi paiono anche troppi.

        Rispondi Mi piace Non mi piace
    2. Athletic - 3 mesi fa

      Una bella insalata di supercazzole, fai una bella concorrenza a Cairo in questo senso, non male. Senza offesa, ma come ti hanno già detto, non condivido una virgola di quanto hai scritto.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. LexGranataLex - 3 mesi fa

        Frankly, my dear, I don’t give a damn.

        P.S.: e grazie per l’insulto al mio pensiero e alle mie parole, tipico di chi non ha un valido contraddittorio da esporre, punto per punto, ma si limita all’insulto.

        Rispondi Mi piace Non mi piace
        1. Athletic - 3 mesi fa

          Quello che penso l’ho scritto in tutte le salse centinaia di volte, così come quello che hai scritto tu è stato scritto migliaia di volte, solo che tu hai tirato fuori i tifosi umili, e sono tutti brocchi, giocatori e allenatori 70% dei giocatori acquistati brocchi, bidoni o bolliti, gestione del vivaio pessima, quando in realtà ha vinto scudetti e coppe dopo decenni di nulla. Dai lascia perdere che sei accecato dall’odio, ci sono diverse cose che non vanno in società, verissimo, ma che sia una marea di mxxxa, questo semplicemente non è vero.

          Rispondi Mi piace Non mi piace
          1. LexGranataLex - 3 mesi fa

            La gestione del vivaio riguarda il passaggio dalla Primavera al professionismo, caro mio.

            Per il resto tralascio il tuo astio nei miei confronti e le tue considerazioni sulla mia persona, anche perchè la realtà è quella che ho descritto, che ti piaccia o no.

            Non siamo solo in un mare di m….., stiamo a galla per miracolo, che tu ci creda o no.

            Mi piace Non mi piace
          2. Athletic - 3 mesi fa

            La gestione del vivaio, ovvero del settore giovanile parte dai bambini dei primi calci sino alla primavera, questo è, e la gestione negli ultimi anni ha riportato il settore giovanile ai livelli che gli competono, vincendo trofei, quindi non c’è solo da essere soddisfatti. La gestione dei giovani usciti dalla primavera e/o inseriti in prima squadra, che è cosa diversa dal settore giovanile, effettivamente è tutt’altro che buona, su questo siamo d’accordo. Come ho detto ci sono diverse cose che non vanno in società e questa è una di quelle. Per il resto io non ho nessun astio nei tuoi confronti, non ce l’ho nei confronti di nessuno di quelli che scrive quì, figurarsi … è solo che mi piace che le critiche siano fondate, non per partito preso.

            Mi piace Non mi piace
          3. LexGranataLex - 3 mesi fa

            Non hai nessun astio nei miei confronti, tuttavia mi definisci come una persona accecata dall’odio, e ciò semplicemente perchè ho evidenziato la situazione attuale in modo esatto e non approssimativo la quale, oltre ad essere sotto gli occhi di tutti, ha portato la maggioranza dei tifosi granata all’esasperazione e alla contestazione.

            Quindici anni di mediocrità, di anonimato sportivi e di prese per i fondelli continue mi sembrano abbastanza.

            Mi piace Non mi piace
          4. Athletic - 3 mesi fa

            Secondo me sei accecato dall’odio e questo non ti fa essere obiettivo nei giudizi, lo ribadisco e ti ho portato l’esempio del settore giovanile, visto che volevi qualcuno che argomentasse, per cui non hai fatto una ricostruzione precisa, hai fatto una ricostruzione di parte, appunto perchè sei prevenuto nei confronti di Cairo, il quale per inciso, le sue colpe le ha eccome, ma ha anche dei meriti. E questo non significa avere astio, è una semplice constatazione, non ti conosco, come potrei astio nei tuoi confronti ?

            Mi piace Non mi piace
          5. LexGranataLex - 3 mesi fa

            Visto che ti diverti a provocare e a giudicare gli altri, da questo momento non avrai più alcuna risposta nè attenzione.

            In quanto a Cairo, gli unici meriti che ha avuto sono stati quelli imprenditoriali, che gli hanno consentito di allargare i suoi orizzonti di editore e di migliorare la sua immagine, ovviamente con il beneplacito della sponda avversa.

            Per il resto, 15 anni di nulla cosmico sportivo.

            Mi piace Non mi piace
          6. Athletic - 3 mesi fa

            Cercherò di resistere anche senza le tue risposte

            Mi piace Non mi piace
  26. TOROPERDUTO - 3 mesi fa

    fate muro contro muro e non ne usciremo mai.

    Premesso che come pensiero possono avere ragione i giocatori, esplicitarlo è un errore perché se non fanno loro il primo passo la vedo durissima.

    Qua non si tratta di disquisire su chi abbia o meno ragione, perché se guardiamo le diverse angolazioni hanno ragione tutte e due, qua si tratta di fare il primo passo e reputo che siccome sia più facile per i giocatori, non fosse altro x numero di teste da mettere d’accordo, dovrebbero evitare di gettare benzina sul fuoco.
    Aaaaah come si sente la mancanza di una società, mamma mia che brutta fine.

    Posso fare una domanda a tutti???
    Ma dove cazzo è finito moretti?
    Pensate che nella mia ingenuità quando hanno detto che avrebbe avuto un ruolo in società pensavo proprio a questo, sarebbe il più indicato e carismatico.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Athletic - 3 mesi fa

      Si questo sono d’accordo, da parte della società c’è troppo silenzio. Cairo fa bene a non farsi sentire, oltre ad essere l’oggetto della contestazione, non è un grande comunicatore, quindi rischierebbe di fare più danni che altro. Tuttavia Moretti e Bava dovrebbero farsi sentire, supportare giocatori e allenatore e far sapere ai tifosi che ci sono, in qualche modo rassicurarli.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. TOROPERDUTO - 3 mesi fa

        E rassicurare anche la squadra, perché qua si parla tanto di tifosi, e anche giustamente se volete, ma ci sono altri problemi eh, campo in primis rinnovi contratto in secundis

        Rispondi Mi piace Non mi piace
  27. loik55 - 3 mesi fa

    contestazione assurda e controproducente, si fa male alla squadra, con questo clima non ho più voglia di andare allo stadio, come la mettiamo con il 12° uomo in campo??? Vogliamo ulteriormente danneggiare la squadra per poi contestare i risultati???

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. subcomandante - 3 mesi fa

      Non è proprio così dai. Hanno fatto più di mezzo girone da far cagare. Poi la contestazione e contro chi non vuole dare al toro quello che merita . Quindi contro il presidente.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. Aletoro - 3 mesi fa

        La contestazione è assurda e bisogna finirla subito. Il girone d’andata ha fatto cagare? Guarda i punti. Certo, non é stato entusiasmante e ci sono stati momenti inguardabili. Peró se solo provi a pensare agli ultimi 20 anni…. Guarda io mi ricordo quando eravamo 60.000 contro il Perugia al Delle Alpi. Eravamo in serie B, ti ricordi? Il presidente era un certo Cimminelli. Peró c’erano 60.000 persone che urlavano e non un fischio alla squadra!! Quindi non mi si venga a dire che la contestazione se sacrosanta. Anzi sospetto che i motivi siano ben altri…

        Rispondi Mi piace Non mi piace
        1. Ardi - 3 mesi fa

          Guarda io c’ero tra i sessanta mila e come dici tu eravamo in serie b. Come mai allora gli stessi tifosi non vanno più allo stadio? Perché allora non erano 15 anni che ci prendevano per il xulo. Oltretutto allora non c’erano i diritti tv di adesso che coprono tutte le spese. Altra cosa poi è lo stadio attuale, che oltre a tenere 28 mila persone ha dei settori dove non si vede niente eppure il benefattore non ha nemmeno sostituito le reti con delle lastre trasparenti

          Rispondi Mi piace Non mi piace
        2. ddavide69 - 3 mesi fa

          Se provo a vedere gli ultimi 30 invece facciamo schifo: dipende cosa vuoi guardare o cosa fà comodo…

          Rispondi Mi piace Non mi piace
  28. Antoniogranata76 - 3 mesi fa

    Io sono d’accordo con Sirigu e il Gallo, loro mi è parso di capire, che non sono contrari alle critiche ed ai fischi, ma lo sono se fatti a prescindere, io c’ero in coppa, e dopo due minuti subito fischi e mugugni per un passaggio sbagliato, nessun coro per la squadra, solo contro l’allenatore (che a me non piace)ed il presidente (che mi ha deluso), io metto prima l’amore per il Toro, poi se è il caso critico, ma nelle ultime tre partite ho visto una squadra che ci ha messo il cuore, SOLO FORZA TORO

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Pota - 3 mesi fa

      la VERITA’ E’ CHE CI SIAMO ROTTI IL C…O DI aina, meité E verdi CHE SI TRASCINANO PER IL CAMPO

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  29. GranaSiempre - 3 mesi fa

    Le parole chiare e nette di 2 colonne come Sirigu e Belotti ci devono far riflettere, il resto è una conseguenza purtroppo logica.
    Mi vengono ancora i brividi di terrore ripensando alla trasferta di Marassi contro il Genoa: ero in tribuna, a fine partita, dopo aver conquistato 3 PUNTI, la squadra corre sotto al settore ospiti e viene subissata di fischi ed insulti (lasciando perdere quello che è successo dopo). Ricordo gli sguardi di Izzo e De Silvestri tanto tristi quanto increduli. Una cosa raccapricciante, lì credo sia maturata la scelta di non venire più sotto ai tifosi.
    E’ la sintesi del nostro autolesionismo, che infatti su queste colonne viene riconosciuti da molti. Ahinoi…

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Antoniogranata76 - 3 mesi fa

      Non sapevo di questo episodio a Genova, finita la partita (per me giocata malissimo ma vinta),che tristezza, su quello successo dopo non commento perché non ha nulla a che fare con la civiltà

      Rispondi Mi piace Non mi piace
    2. Aletoro - 3 mesi fa

      Nemmeno io lo sapevo. Che vergogna

      Rispondi Mi piace Non mi piace
    3. ElettoreReazionario - 3 mesi fa

      Aiuto, mi sono perso qualcosa?
      Puoi dire con esattezza a quale partita di Genova ti riferisci, stagione?
      Perché se fai riferimento a quella della scorsa stagione, aprile 2019 vinta 1-0 con rete di Ansaldi, mi sa che ho visto qualcosa di diverso.
      E siccome qua sotto e in altri commenti viene riportata questa tua affermazione come verità, chiedo di sapere se è la partita della scorsa stagione, di un’altra stagione o di quale altra occasione…perché di quella che ho citato ho la sequenza video dal fischio finale fino all’ultima ovazione per Moretti prima che rientrasse nel tunnel della gradinata opposta.
      Grazie

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  30. secondome - 3 mesi fa

    Ho massima stima per Sirigu e Belotti, due colonne portanti della squadra, ma su questi ragionamenti li seguo parzialmente.

    Devono riflettere sul fatto che sono comunque dei privilegiati e il tifoso, che comunque gli paga gli stipendi, alle volte, giusto o sbagliato, può dissentire.

    In particolare, poi, quando lo spettacolo è scadente, senza nulla togliere all’impegno e alla passione.

    Trovano difficile giocare a pallone in un contesto che mugugna ?

    Cosa dovrebbero dire, ragazzi della loro età sfruttati lavorativamente , costretti ad alzarsi ogni mattina ad orari terribili, a cui viene richiesta una reperibilità pressoché continua, per paghe da fame e con ambienti, in questo caso veramente ostili .

    Cosa dovrebbe dire questa povera gente ?

    Ripeto, adoro Sirigu e Belotti ma su questa tematica non li seguo

    Sempre Forza Toro

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Garnet Bull - 3 mesi fa

      Paragone assolutamente insensato e fuori luogo, per contesti e non solo. Così come insensati sono gli ultimi fischi riservati alla squadra

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. suoladicane - 3 mesi fa

        no invece
        sarebbe stato meglio dire ad esempio, ragazzi sappiamo che stiamo esprimendoci male e al di sotto delle ns. possibilità, ci meritiamo i fischi per i risultati ma non per l’impegno, sosteneteci e ne verremo fuori tutti insieme, ad esempio
        SFT

        Rispondi Mi piace Non mi piace
      2. ddavide69 - 3 mesi fa

        Fate solo i paragoni che vi fanno comodo per sostenere le vostre tesi.

        Rispondi Mi piace Non mi piace
    2. suoladicane - 3 mesi fa

      BRAVO! ottimo commento

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  31. Giancarlo - 3 mesi fa

    Siamo sempre stati masochisti, insoddisfatti del presente e sognatori su futuri forse irraggiungibili. Sto usando la prima persona plurale perchè mi ci metto anch’io, purtroppo. Vorremmo sempre di più di quanto abbiamo, ma pure che la Società fosse più vicina, parlando, spiegando, scusandosi degli errori e riconosciuta dei meriti. Cairo ha le palle dure, perchè un tempo abbiamo stufato un grande presidente come Rossi che pure ci stava riportando in alto, per poi cadere in basso con Borsano & C. (la finale di Coppa con l’Aiax è stata pagata ad un prezzo pazzesco, con lunghi soggiorni anonimi in serie B). Confermo quanto ho sempre scritto: il Torino Spa deve essere degnamente ristrutturato nelle strutture e nelle persone, Mazzarri deve assumersi le sue responsabilità e riconosciuto quando la squadra gioca bene e criticato quando gioca (molto) male, senza offendersi, ma i giocatori devono sempre essere sostenuti perchè, mi pare, diano sempre l’anima e sono sempre il nostro simbolo.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. marcelmusi_14075351 - 3 mesi fa

      Concordo pienamente

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  32. FORZA TORO - 3 mesi fa

    questa storia,parole di Sirigu e Belotii incluse,si ritorceranno putroppo contro al primo passo falso,sono certo che c’è già gente che aspetta quello,a meno di un grande girone di ritorno sono molto pessimista per tutto il mondo Toro

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  33. Thor - 3 mesi fa

    L’ottavo posto (in bilico) mi fa venire in mente l’ottovolante. Abbiamo assistito ad alti e bassi davvero spiazzanti. Ovvio che ci sentiamo spiazzati, in campo, sugli spalti e a casa. Ma questo non è una causa, bensì sintomo di sconcerto. La squadra sarà sotto pressione, alla ricerca della formazione vincente. Ogni partita, in campionato o in Coppa, sembra diventata questione di vita o di morte. Quando, come nelle malattie, la situazione sarà più stabile, si scioglierà la prognosi è capiremo dove si va e cosa si sta davvero conquistando. A parità di punti dell’anno scorso, al giro di boa ci siamo arrivati in mezzo a tifoni e bonacce. Se c’è chi contesta i fischi col Bologna, ricordo a tutti la vittoria col Genoa di cui molti si vergognarono. Altri ne andrebbero fieri o farebbero i furbi e non si farebbero nessun esame di coscienza. Ma noi siamo del Toro, campioni di autocritica. Che ci contraddistingue. Bisogna assestarsi, ma contemporaneamente non cedere. E tifare col cuore. Forza Grande Cuore Granata.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  34. Luciana17 - 3 mesi fa

    Riporto anche qui, pechè questo post mi sembra più adatto, quello che ho scritto in calce alla rubrica di Ramaopanti. Io faccio francamente fatica a capire questa contestazione e questi atteggiamenti costantemente lamentosi, noiosi ripetitivi su tutto e tutti, anche quando la squadra, come capita ultimamente, sta attraversando un periodo positivo. Certo ultimamente abbiamo avuto anche un po’ di fortuna, ma a Roma abbiamo giocato molto bene e la sfortuna è ampiamente compensata dalla sfortuna che abbiamo avuto in circostanze precedenti. Non capisco neppure quelli che vorrebbero cambiare la nostra situazione societaria con quella della Fiorentina o del Milan o del Napoli, che sono dietro a noi pur partendo (in particolare Milan e Napoli) da presupposti ben diversi. In che mondo vivete? Se Cairo se ne andasse come volete voi, anche regalando il Torino FC, chi avreste da mettere al suo posto? Uno sceicco, interessato all’immagine pubblicitaria che uno stadio sempre mezzo vuoto gli potrebbe offrire? Un altro magnate disposto a regalare al Torino FC e ai suoi tifosi milioni di Euro a gogò per costruire una squadra da Champions e fare finalmente felici i suoi tifosi? Trovatelo e poi ne parliamo! Quando Cairo ha prelevato il Toro, la società era fallita e non aveva che qualche vecchio giocatore di proprietà. Oggi e da due anni, siamo in lotta per un posto in Europa. Aspettiamo a fine campionato e a fine Coppa Italia a fare i bilanci. Se anche solo una parte consistente dei tifosi continua con queste lamentose litanie (che non è chiaro poi a cosa ci dovrebbero condurre), è anche possibile che oltre a Cairo e a Mazzari anche i nostri giocatori migliori se ne vogliano andare. Le avete sentite le parole di Sirigu e Belotti? Io non sento lo stesso livello di contestazione nè su sponda Milan nè su sponda Napoli, nè in casa Sampdoria o Genoa che lottano per la salvezza. Per cui comincio a credere o che molti tifosi del Toro siano affetti da compulsive manie autolesioniste o che ci sia qualcuno che, utilizzando il TorinoFC e manipolando alcuni gruppi di tifosi, sicuramente passionali ma anche alquanto ingenui e sprovveduti del mondo reale, voglia colpire l’immagine di Cairo come imprenditore di successo. Certo non per favorire il Torino FC, che sarebbe poi lasciato al suo destino, ma altri interessi estraeni al mondo del calcio. Ricordiamoci che a Torino esiste da oltre un secolo una monarchia assoluta proprietaria della squadra avversa e del gruppo editoriale di concorrenza e se altri personaggi diventassero troppo importanti o popolari in città, questo darebbe fastidio alla casa regnante. Detto questo, FVCG

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. SiculoGranataSempre - 3 mesi fa

      umh… appunto. Forse le contestazioni davvero si comprano e vendono come diceva quel tale… Leggi il mio commento più sotto.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
    2. suoladicane - 3 mesi fa

      ho riletto con attenzione il tuo post, ci ho proprio riflettuto, però il tuo punto di vista accontentista io lo posso condividere solo per quanto riguarda i risultati sportivi della squadra, per tutto il resto NO
      1. chiediti perchè lo stadio è quasi sempre mezzo vuoto; la mia risposta è perchè lo spettacolo è veramente di scarsissima qualità e questo soprattutto da quando c’è testadighisa; solo 4000 tifosi in CI? ti ricordo che contro il Mantova eravamo 60.000 al Delle Alpi, e tutto quell’entusiasmo è stato perso per strada, motivo? e non voglio nemmeno parlare della questione curva primavera
      2. lotta per l’europa, ma ci credi davvero? si lotta così per l’europa? ci arrivi per la porta di servizio e solo perchè hanno squalificato chi ti ha preceduto in campionato (due volte su due), quindi?
      3. proprietà: chi non vuole vendere non vende, ma se metti in vendita il torino fc, tempo un mese le offerte credo possano arrivare
      4. i giocatori migliori andranno via per quattro partite con i fischi? beh saranno migliori come calciatori, sicuramente non come uomini, sicuramente non sono da TORO; e questa mi sembra una scusa bella e buona, come quella che nessuno vuole comprare il torino fc.

      Indipendentemente da tutto questo, tanti come me contestano la società e la conduzione tecnica perchè da anni non si fa nulla da TORO, di GRANATA, e si sta perdendo l’identità che è l’unica cosa che ha tenuto insieme ambiente società e tifosi negli ultimi 25 anni.

      Ripeto e ripeterò fino allo sfinimento che se perdiamo l’IDENTITA’ GRANATA diventeremo come il Sassuolo, l’Empoli, e l’Udinese (con tutto il rispetto) ed allora si che sarà andato in porto il progetto di alcuni.

      L’identità non si salvaguarda solo con i risultati sportivi che tanto sappiamo non potranno mai venire con il calcio di oggi associato a questa conduzione societaria; l’identità si salvaguarda nel tempo e si trasmette alle future generazioni con i COMPORTAMENTI della società prima, e dei suoi atleti dopo; ma come potete pensare che un ragazzino si metta a tifare TORO a Torino se non può nemmeno pensare di chiedere un autografo ad uno dei suoi idoli? nè allo stadio nè al campo di allenamento?
      Come si trasmette l’identità se nessuno dice NULLA DI GRANATA MAI in nessuna circostanza, ma ad es. alle conferenze ci si lamenta e basta?

      SFT

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. spelli_446 - 3 mesi fa

        Approvo assolutamente.

        Rispondi Mi piace Non mi piace
      2. sergiovatta70 - 3 mesi fa

        Concordo in pieno!!!

        Rispondi Mi piace Non mi piace
    3. rino.mezzogor_13966399 - 3 mesi fa

      come hai ragione!

      Rispondi Mi piace Non mi piace
    4. ddavide69 - 3 mesi fa

      Se fosse stato per cairo saremmo partiti dalla serie C , in 15 giorni il dr. Marengo ha evitato facendo appello al lodo petrucci ci ha permesso di ripartire dalla serie b e non perdere i titoli.

      Quesi titoli che il salvatore cairo ha acquistato per qualche centinaia di migliaia di euro , senza per questo tirar fuori un soldo per acquistare la società PRIMA del fallimento.

      Quindi le cose o le si conosce bene o sarebbe meglio tacere!

      Rispondi Mi piace Non mi piace
    5. ElettoreReazionario - 3 mesi fa

      Mai lette tante baggianate a tinte cairote tutte insieme.
      Ti notizio che il tue eroe alessandrino ha tentato di “scalare” la lega calcio coalizzandosi attorno a un uomo il cui legame con i rappresentati del gruppo editoriale avverso è ben solido, e che lui tenta di adoperare per interessi che nulla hanno a che fare con la crescita del Torino effeci.
      Egli stesso è il primo ad avere messo nel mirino i tifosi.
      Egli è colui il quale non ha “prelevato” un bel nulla. Ha aspettato che il Torino Calcio fosse dichiarato fallito, senza muovere un dito un secondo prima di rilevarlo a costo zero.
      Come si definiscono imprenditori del genere, nel settore? Squali?
      Con la stessa logica, ha aspettato anni prima di tentare di dare una struttura societario un minimo slegata dal suo rigido e maniacale ossessione al controllo di ogni virgola, senza demandare persone più esperte nei vari ruoli di competenza. Anni, non mesi.
      La contestazione a questo individuo è sacrosanta e doverosa dal momento in cui egli ha voluto intraprendere un percorso che aveva quale finalità una sorta di pulizia etnica fra i tifosi a lui meno graditi.
      I tifosi che tu definisci ingenui o sprovveduti hanno la capacità di valutare chi li vuole prendere per il naso. E di solito, è sempre colui a cui la massa fa riferimento.
      Auguri.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  35. fabio.tesei6_13657766 - 3 mesi fa

    È un vero peccato! E pensare che prima mi sorbivo ore di pulman con l’orgoglio di andare in maratona e tornare senza voce. Per me per noi che tifiamo TORO da lontano nei confronti degl’altri tifosi abbiamo sempre avuto il vanto d’avere la CURVA MARATONA. Speriamo che ritorni ad esserlo

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. suoladicane - 3 mesi fa

      purtroppo hai ragione, la MARATONA non esiste più,
      esiste un tifo organizzato manovrato dalla società che ha sempre sostenuto, e che dopo i fatti della primavera cerca di riconquistare una patente di legittimità contestando tutto e tutti, questa è la situazione della sebastopoli dove comandano ex drughi
      SFT

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  36. SiculoGranataSempre - 3 mesi fa

    Qualcuno nei commenti in un altro articolo, alla mia domanda su cosa succede e perchè succede, mi ha scritto che le contestazioni si comprano, si vendono, si scambiano etc. E questa risposta mi ha lasciato inquieto e mi ha fatto pensare… Avrà ragione lui? Spero di no.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. FuriaGRANATA - 3 mesi fa

      Quelle sono le contastazioni amichevoli o cid che fai quando bocci quelle si comprano

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. SiculoGranataSempre - 3 mesi fa

        Aahahahaha! la battuta ci sta alla grande! Ma purtroppo l’amico granata non intendeva “quelle”.

        Rispondi Mi piace Non mi piace
  37. FuriaGRANATA - 3 mesi fa

    Bisognerebbe che qualcuno spiegasse bene a giornalisti e giocatori il perché e i motivi di tutto questo

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  38. SiculoGranataSempre - 3 mesi fa

    Come scrive Andrea D’Alberto, e come ho già scritto qualche giorno fa, se si contesta la Società (S maiuscolo) e il Presidente e/o anche l’allenatore, finiamola allora con i fischi alla squadra senza se e senza ma. Ok (forse) se perdiamo male, ma tre vittorie di fila, l’ultima con i denti e il sangue dopo i 120′ di Coppa, cosa diavolo fischiamo? Rischiamo di tirare troppo la corda rischiando che Belotti, Sirigu, Izzo, Ansaldi, etc. alla fine si chiederanno chi glielo fa fare… FVCG Ad maiora

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. FuriaGRANATA - 3 mesi fa

      Io ero allo stadio Tutti sti fischi non li ho sentiti

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. FORZA TORO - 3 mesi fa

        era una partita stradifficile per i noti motivi,ci sarebbe voluto un grande tifo per aiutare la squadra,invece qualche timido coro e boati solo per il gol e quando partiva il Gallo

        Rispondi Mi piace Non mi piace
      2. Marchese del Grillo - 3 mesi fa

        Nemmeno io alla tv e l’ho seguita senza commento e con volume a palla. Anzi…

        Rispondi Mi piace Non mi piace
      3. Athletic - 3 mesi fa

        Si vede che eri distratto, io mi sono accorto del clima che c’era quando ero ancora sulle scale prima di entrare.

        Rispondi Mi piace Non mi piace
  39. FuriaGRANATA - 3 mesi fa

    Io ero allo stadio quello che ho sentito erano i tifosi del bologna,fischi al cambio verdi laxalt ,urbano cairo vattene e la gente vuole sapere…i fischi a passaggi sbagliati o altro non ho sentito.penso che LA contestazione non è contro i giocatori ma contro cairo x i fatti avvenuti in curva primavera

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  40. FORZA TORO - 3 mesi fa

    la moda di andare sotto la curva è una cosa di cui si può benissimo fare a meno,anzi la trovo forzata,comunque che ci sia o meno a me frega nulla,ma ci mancherebbe pure,tifosi che ti sbeffeggiano dopo un gol a Genova,che ti mandano a lavorare quando vai a salutarli a fine partita e contestati al ritorno,non meritano nulla

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  41. Fede Granata - 3 mesi fa

    Quando i tifosi ( non tutti)ritorneranno ad essere tali,saranno ben contenti di venire sotto la curva.Capisco dopo la Spal, han strameritato i fischi, ma dopo la vittoria con la Roma andavano accolti in campo solo da applausi. Almeno ai miei tempi si faceva cosi. Ma non si rendono conto di quanto danneggiano questa squadra, proprio ora che stanno migliorando, che ci mettono grinta;che sono da Toro proprio come li vogliamo noi. Tutte le contestazioni se non sono dirette alla squadra vanno fatte in altre sedi. (Davanti alla questura e sotto la sede del Toro) Però c’è un però. Anche i giocatori devono capire che noi tifosi abbiamo visto cose oscene..Non degne di serie A. Che ci hanno offesi e mortificati che eravamo arrabbiatissimi. Che non vogliamo vedere mai più. Alla fine bisognerebbe fare la pace come si fa in qualunque diatriba.. E per farla si potrebbe aprire il Filadelfia almeno una volta.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Marchese del Grillo - 3 mesi fa

      Il Filadelfia andrebbe aperto sempre e almeno una volta a settimana. E, se necessario, ti becchi anche fischi e contestazioni e le vieni a discutere. I problemi si chiariscono, in tutte le situazioni della vita e in tutti i rapporti esistenziali, dialogando e non chiudendosi a riccio isolandoci fuori. Così non fai altro che alimentare il malumore e l’ Olimpico Grande Torino resta l’unico luogo in cui si può far saltare il coperchio della pentola a pressione visto che in un colpo solo ci trovi tutti, da Cairo alla dirigenza (!!!), dal mister ai giocatori. Questo non è bene per nessuno.
      CI VOGLIONO DIALOGO E RISPETTO RECIPROCI!

      Rispondi Mi piace Non mi piace
    2. Policano - 3 mesi fa

      Col Bologna abbiamo vinto… Ma se guardiamo possesso palla, tiri in porta e corner………..

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  42. ddavide69 - 3 mesi fa

    Queste cose non le capisco.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  43. Karmagranata - 3 mesi fa

    Alchimia,quanto manca maledettamente a questa squadra. Ci siamo ridotti così, a rincorre parole assurde per giustificare sempre e comunque il niente imperante. Come il pittoresco Angelo Massimino quando voleva comprare l’Amalgama per vincere lo scudetto… Senza parole. SSFT!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. suoladicane - 3 mesi fa

      infatti, ma puoi dire assurdità del tipo per noi è una finale di Champion i quarti di CI con il Genoa penultimo in classifica?

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  44. avvopal_14171626 - 3 mesi fa

    Fanno benissimo a non andarci…e tra l’altro è la conferma che il gruppo è solidissimo….Bene così….tra l’altro, è un’abitudine anche un pò del cazzo….una volta certe stronzate non si facevano…arbitro fischiava la fine e tutti negli spogliatoi…per carità, posso capire che il calcio è cambiato e questo ne è un esempio…ma insomma, l’importante è che vincano….

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Marchese del Grillo - 3 mesi fa

      Tu si che hai capito proprio tutto.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. avvopal_14171626 - 3 mesi fa

        caro marchese, io so’ io e voi…..

        Rispondi Mi piace Non mi piace
        1. ddavide69 - 3 mesi fa

          E tu chi cazzo sei …?

          Rispondi Mi piace Non mi piace
  45. Mario66 - 3 mesi fa

    Non scherziamo la contestazione è contro la società ed è giustificata da fatti gravi come le cose che sono avvenute in curva Filadelfia o il caso Robaldo ecc. I giocatori non centrano nulla non vorrei che ci fossero strumentalizzazioni.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  46. FuriaGRANATA - 3 mesi fa

    Bisognerebbe spiegare meglio il motivo della contestazione che non è contro i giocatori e i risultati ma x altro ,magari Cairo sa il motivo o è il motivo…

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. avvopal_14171626 - 3 mesi fa

      il motivo di fischiare per un passaggio sbagliato è contro la società? ma per favore…..

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. Marchese del Grillo - 3 mesi fa

        Se il malumore monta e la sopportazione finisce, per bene o male che sia ci vanno di mezzo tutti, alla cieca. Occorre invertire drasticamente la rotta, dialogare e comunicare con chiarezza e sincerità innanzitutto da parte della società. Stanno sbagliando tutto e avanzano inesorabili in quella direzione.

        Rispondi Mi piace Non mi piace
    2. Andrea D’Alberto - 3 mesi fa

      Ok allora tutti sotto la sede della Cairo communication e riempitelo di insulti e fischi, mi sta bene, ma dentro lo stadio dal 1 al 90 io sono per il sostegno assoluto, e nn dite che i fischi nn sono per i giocatori perché anche dalla tv si sente benissimo il mugugnare e fischiare ogni errore

      Rispondi Mi piace Non mi piace
    3. FORZA TORO - 3 mesi fa

      eh si i fischi gia alle lettura della formazione sono rivolti a Cairo

      Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy