Toro, la tenuta fisica è un problema: dopo 60’ il serbatoio è già vuoto

Approfondimento / Tenuta atletica da rivedere al più presto: un problema nato con Mazzarri e che Longo avrà il compito di risolvere

di Nicolò Muggianu

Allarme tenuta atletica per il Torino. Il match contro la Sampdoria ha riportato a galla una problematica che già si era vista durante la gestione di Walter Mazzarri: dopo poco più di un’ora di gioco la benzina finisce e la squadra capitola. Un problema tanto grave quanto evidente e che Longo avrà l’ingrato compito di dover risolvere al più presto.

I NUMERI – Un’emergenza testimoniata anche dai numeri – preoccupanti – raccolti dal Torino in Serie A. La squadra granata è l’ultima per kilometri percorsi in campionato: 103.889 km, contro i 105.713 del Cagliari penultimo. Un distacco sostanzioso, che trova conferme anche nelle statistiche individuali. Stando ai dati raccolti dalla Lega Serie A, infatti, il primo giocatore del Torino in classifica per km percorsi è Lorenzo De Silvestri (10,721 km). Lontanissimo dalla vetta, al 36° posto. Ancor più lontano il secondo granata, Armando Izzo, che con i suoi 10,385km occupa l’82° casella della graduatoria.

Il Toro è una religione

PROBLEMA – E anche contro la Sampdoria il deficit atletico del Torino è venuto fuori. I numeri parlano di 105.04 kilometri percorsi dai granata, contro i 108.903 km macinati dalla squadra di Ranieri. Inevitabile l’epilogo, con la formazione di Longo che ha staccato la spina dopo l’ora di gioco; condizionata anche dall’inerzia del match che stava iniziando a girare a favore della Samp. Un problema che non è passato inosservato al tecnico del Torino, che nel post partita ha confermato: “La condizione atletica è una problematica. Questa squadra si porta dietro questo problema già da Verona, dove ha subito 3 gol negli ultimi 20-25 minuti. Quando perdi di lucidità anche gli errori individuali aumentano”. All’ex tecnico della Primavera il compito di riuscire laddove anche Mazzarri ha fallito: ridare al Torino una tenuta atletica in grado di far reggere la squadra per tutto il corso dei novanta minuti.

3 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

  1. user-14554814 - 8 mesi fa

    Grazie Mazzarri e c! Ottimo lavoro !

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  2. Pau - 8 mesi fa

    Qualcosa nella testa dei giocatori è successo dopo la sconfitta col Lecce in casa., cioè due settimane dopo i wolves/nkoulou e li metto insieme perché sono stati due eventi pesanti.
    A livello fisico atletico sembra non sia stata fatta nessuna preparazione. Ma dico, e se fossimo andati avanti in EL o coppa Italia, pensavano di fare due-tre competizioni in questo stato? con che criterio la hanno programmata sta preparazione, cosa diavolo è successo?

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  3. Gian - 8 mesi fa

    Problema complicato da risolvere durante il campionato……

    Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy