Toro, la tenuta mentale è un problema: al primo errore la squadra crolla

Focus on / I granata non sanno reagire: anche contro la Samp, la squadra si è sciolta alla prima difficoltà

di Silvio Luciani, @silvioluciani_

Come neve al sole: è bastato un goal su punizione per far sciogliere il Torino, che ha incassato un’altra sconfitta pesantissima contro la Sampdoria. È un copione visto e rivisto in cui i granata interpretano il pugile che va al tappeto al primo destro che va a segno. In questo caso, in realtà, è stato un sinistro ad essere fatale, precisamente  di Gaston Ramirez. E così Belotti e Co. si sono spenti dopo 70 minuti In cui avevano meritato il vantaggio con una partita attenta e determinata. Alla prima difficoltà il Toro è crollato e si è perso nei soliti errori individuali restando in balia degli eventi: così sono arrivati il goal del vantaggio doriano e l’1-3 di Quagliarella.

FRAGILITÀ – Non è la prima volta che accade, il Toro di quest’anno si è spesso dimostrato incapace di reagire ai colpi subiti. È accaduto a Reggio Emilia dopo l’euro goal di Boga o contro il Verona, in cui i granata si sono fatti rimontare addirittura tre goal. Per non parlare delle batoste con Atalanta e Lecce, in cui in realtà la squadra non è mai stata in partita. La stagione sta prendendo una piega abbastanza preoccupante e la scarsa tenuta mentale è una delle cause del crollo torinista.

REAZIONE – Nell’annata più paradossale della storia recente del Torino, la fragilità mentale è l’ennesimo, incomprensibile difetto di una squadra che lo scorso anno aveva fatto del coraggio e della capacità di non arrendersi mai i propri capisaldi. Per uscire da questa spirale negativa, Moreno Longo dovrà lavorare anche e soprattutto sulla testa dei giocatori: il Toro deve reagire, in tutti i sensi.

26 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

  1. suoladicane - 8 mesi fa

    3. sul cambio modulo: sicuramente prima passa alla difesa a 4 meglio è; difesa a 4, 3 mediani due ali ed il gallo a fare il centravanti vero; certo che quando in rosa di centrocampisti ne hai solo 4 giocare con tre in campo diventa complicato; però questa è la situazione, se si vogliono fare un po’ di punti almeno per evitare la B bisogna cambiare modulo
    SFT

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. uiltucs.pesar_12159015 - 8 mesi fa

      D’accordo con te sul cambio di modulo ma il Gallo ha bisogno di sostegno e bisogna affiancargli una punta!

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  2. suoladicane - 8 mesi fa

    ok qui si può commentare
    1. allora sulla tenuta atletica: si può sbagliare la preparazione atletica in estate, va beh, il grave è essere a febbraio e non essere stati capaci di recuperare, ma testadighisa ed il suo staff hanno ampiamente dimostrato di essere presuntuosi, incapaci, testardi, ottusi, arroganti e pressapochisti, e peggio di loro il presiniente che ha aspettato la fine del calcio mercato per cambiare la guida tecnica; adesso sono cazzi, perchè da sotto spingono e tempo per recuperare la forma ce ne è sempre meno
    2. fragilità mentale: qui il discorso è complesso perchè se da un lato lo spogliatoio è spaccato in un tutti contro tutti risolto solo in parte risolto con il cambio di tecnico, continua a mancare uno specialista del training mentale, uno psicologo dello sport, no si può buttare tutto sulle spalle del nuovo allenatore (come non si poteva buttare tutto sulle spalle di chi lo ha preceduto); nel torino fc questa figura manca, ma serve come il pane (secondo me)
    Longo forza, siamo con te, hai bisogno di tutto il sostegno che il tifo ti può dare, ed anche di più
    SFT

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  3. suoladicane - 8 mesi fa

    funziona?

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  4. Ardi2 - 8 mesi fa

    Sono convinto che qualunque altra società di serie a, invece di tenere un allenatore che palesemente stava fallendo solo per poter vendere senza comprare, avrebbe mandato via il proprio allenatore minimo a fine dicembre e con il nuovo allenatore avrebbe fatto un mercato di rafforzamento. In effetti siamo gli unici ad esserci indeboliti, anziché rinforzati a gennaio. E l’effetto è sotto gli occhi di tutti.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  5. TOROPERDUTO - 8 mesi fa

    Manca sono l’incontinenza poi abbiamo parlato di tutte le tenute…

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  6. eurotoro - 8 mesi fa

    ..la penso uguale ed ho agito uguale a te..però questa rosa è stata voluta fortemente da Mazzarri..la preparazione atletica l’ha fatta lui col suo staff..la rosa corta l’ha voluta lui..soriano zaza laxalt verdi se non gli garbavano figurati se Cairo li prendeva…

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. rza78 - 8 mesi fa

      verdi sicuramente si..zaza lo escluderei dal momento che espresse fin da subito dubbi sulla sua possibile convivenza con belotti e quando un allenatore si esprime così è segno che se lo è ritrovato)anche soriano mi risulta non fosse stato da lui richiesta (da quello che si era letto). il punto vero però credo che sia che oi giocatori da lui voluti (izzo) o rigenerati dal suo arrivo (de silvestri, ansaldi, rincon, lujkic, beenguer) sono esattamente gli stessi (+verdi) che lo scorso anno fecero il 4 posto nel girone di ritorno e il 7 finale. d’accordo la preparazione sballata per el, l’uscita dell’unico dirigente degno di questo nome e non sostituito,il rifiuto di giocare di nkoulu, gli infortuni a baselli ansaldi iago falque (che non sta giocando neanche a genova il che mi sembra confermare la precarietà del le sue condizioni fisiche visto che c’era chi incolpava mazzarri anche di questo….), ma tutto questo non mi sembra possa giustificare un crollo di rendimento di praticamente tutti i giocatori della rosa. Che invece si spiegherebbe a mio modo di vedere se qualcosa si fosse rotto trqa squadra e proprietà. Se ci pensi stiamo facendo esattamente il campionato del napoli che ha un parco giocatori 3 volte superiore e nel quale è in atto uno scontro giocatori più rappresentativi e presidente. Io penso che alcuni giocatori che avevano mercato (izzo, nkoulu in testa) abbiano chiesto di essere ceduti o di guadagnare di più o garanzie sugli obiettivi e il fanfarone abbia cantato loro qualche bella filastrocca poco convincente. I messaggi che ha pooi lanciato a tutti (e non lo diocvo da oggi) non rinforzando la squadsra prima dell’el liquidazione saldi a gennaio mi sembrano confermare il tutto. se la squadra stava rigettando mazzarri perché non cacciarlo dopo atalanta con tutto il tempo per correggere la squadra sul mercato con un un nuovo tecnico. perché di calcio non capisce un cazzo ma è furbo: ha incassato (=indebolito ulteriormente) messo un ragazzo gradito alla piazza in panchina) e a giugno dirà che izzo o belortti ecc non volevano più rimanere. ci credo…chi può rimanere in una non società del genere? solo chi non ha alternative sul mercato

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  7. rza78 - 8 mesi fa

    La mossa di mettere quel povero cristo di longo in panchina è l’ennesim,a cialtroneria di quel buffone che sta distruggendo il Toro dopo averlo rilevato per 2 pomodori e averlo condannato a 15 anni di b e mediocrità in A, investendo poco e male e rifiutandosi di dare vita ad una vera e propria società.
    Avendo buttato nel cesso l’abbonamento dopo il non-mercato di gennaio e la nomina di Longo (so di andare controcorrente ma non me ne frega una beata cippa che sia dei nostri…) ho visto la partita in TV…uno spettacolo avvilente che mi ha fatto dubitare addirittura che la squadra avesse mollato mazzarri…anche guardando il lecce farne 3 a napoli e potevano essere tranquillamente 5). Sono sempre più convinto che lo scollamento tra squadra e società (come a napoli?) abbia poco a che vedere co n il mister e che certi giocatori (nkoulu izzo probabilmente belotti, mai visto così male quest’anno come contro la samp) stiano solo aspettando giugno per cambiare casacca (o l’hanno già cambiata). In ogni caso felice di non essere stato allo stadio perché la cosa più triste di tutto è la rassegnazione di quella che una volta era la curva forse più bella d’Italia oggi ridotta ad una massa inerme alla quale è bastato avere in pasto l,ultimo parafulmine (capace con questi giocatori (uomini?) di arrivare in europa una manciata di mesi fa) per dimenticarsi ogni tipo di contestazione all’unico vero responsabile. Questo tipo di discorsi…stanchezza mentale…rivolta dello spogliatoio…mi fanno tanto pensare a quello che si disse a proposito di fiorentiona – torino 3-0 e successiva agonia di mihailovic fino ad esonero. Qui ognuno può dire quello che vuole (ricordate la polemica social di parigini che non trovava spazio e che ora è finito alla …..cremonese?) fare quello che vuole…non rispettare i contratti…dire che non gioca il preliminare di EL perché non è tranquillo(amico se non sei tranquillo tu che guadagni 1milione e mezzo all’anno…) e non succede niente di niente. Per quello che può servire (nbiente probabilmente) io finche questo sarà il presidente non metterò più piede allo stadio, le partite le vedro al pub quindi il mio contributo a cairo sarà pari a 0 euro. A tutti quelli che ancora parlano di rifondazione a giugno auguro che abbiano ragione loro io mi sono rotto i coglioni di sentire questo discorso da 15 anni

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. capellaro_13657940 - 8 mesi fa

      Tutto giusto se avessimo avuto anche Guardiola in panca non sarebbe cambiato nulla, sicuro che i più giovani stanno preparando le valigie e che anche San Salvatore cercherà di chiudere la carriera in un’altra squadra.

      Ogni tanto metterei anche in discussione il capitano quando gioca male no?

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  8. Bollinger - 8 mesi fa

    L’aspetto mentale a questi livelli è fondamentale, la capacità di essere concentrati sul presente durante la gara è importantissima. Conosco un tipo che fa lo psicologo anche per l’altra squadra, tra psicologi e mental coach sono una 15ina. Da noi?

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Ardi2 - 8 mesi fa

      Sono d’accordo che i mental coach siano indispensabili, altrimenti non si spiegherebbe come mai le squadre più forti li hanno. Poi c’è l’aspetto atletico in cui il nostro staff non è stato all’altezza, so che con Longo è arrivato un solo nuovo preparatore. Ma questa società va ben oltre a queste mancanze, mancano un dg un ds ed una rete di osservatori validi. Molte società, tra cui lazio cagliari udinese e molte altre hanno comprato, ad esempio, centrocampisti a pochi soldi che ora hanno un valore, sia sportivo che economico rilevante. Il benefattore i soldi che spende li dona in marchette varie, che poco c’entrano con la ragione sportiva, per poi svendere buoni giocatori per rifarsi con gli interessi delle spese per le suddette marchette. Credete che ne cairo ne il fu mazzarri sapessero che i soldi andavano spesi a centrocampo? Alla fine resteranno solo i più scarsi, perché o invendibili o vendibili con grosse minusvalenze

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  9. fabrizio - 8 mesi fa

    un articolo parla di tenuta mentale, un altro di tenuta atletica il prossimo di incontinenza… altri problemi?

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Patatrack - 8 mesi fa

      Demenza senile, probabilmente…e almeno per un paio di giocatori.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  10. Torosempre - 8 mesi fa

    Questi approcci sembrano “cercare il freddo per il letto”.
    La squadra è mentalmente fragile perché è consapevole della sua fragilità. È stanca perché fa troppi scatti a vuoto (i km dei maratoneti sono ad andatura costante). Questi problemi si risolverebbero in 24h,se si passasse ad un modello di gioco più umile con la difesa a 4 e due mediani. Anche la difesa a 3 con due mediani potrebbe andare bene, se gli esterni non fossero obbligati ad essere i primi attaccanti in fase di possesso palla (ed ovviamente gli ultimi difensori quando perdi palla). Ciò che destabilizza mentalmente e fisicamente è l’attuale schieramento con la difesa a 3, 1 mediano ed esterni a crossare per l’altro esterno sul secondo palo.
    Squadre avversarie più competitive e infortuni vari hanno eroso il piccolo vantaggio di stazza fisica che avevamo l’anno scorso.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  11. Patatrack - 8 mesi fa

    Cairo va cacciato dal Toro al più presto, perchè ha distrutto tutto il possibile.

    Non so come finirà questo campionato, ma in qualsiasi modo finisca, Cairo dev’essere cacciato a furia di contestazioni legali, davanti alla sede, al Filadelfia, dovunque.

    Questo distruttore servo dei gobbi deve andarsene.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. fabrizio - 8 mesi fa

      prima devi passare sulle lingue degli slurp e servi vari. Inizio a pensare che a questa faccia piacere andare in B…. non trovo altra spiegazione

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. Torosempre - 8 mesi fa

        Mi sembri un po’ offensivo e certamente non molto interessante

        Rispondi Mi piace Non mi piace
  12. Un arreso a Cairo - Carlo M. - 8 mesi fa

    Può essere sicuramente come dite voi, che Longo riesca a fare capire la sua tattica, trovi il modulo, faccia capire come vuole giocare. Io sono molto ignorante e la tattica la capisco poco. Qualcosa capisco, mi pare, e cioè questo: questi ragazzi non hanno svoltato con la testa. Non c’e stato lo scatto in avanti e Longo non ha “spinto il pulsante giusto”. E forse nemmeno sarebbe facile, visto che è un “traghettatore ufficiale” con sei mesi di contratto e che è, diciamo, non ancora “famoso” (e quindi, magari, tenuto in scarsa considerazione -a torto- dai giocatori.)

    Qualcuno sperava in un cambio di passo. E che non passasse dalla tattica: ma dal resto, dalla testa.

    Una cosa sui 20 mila di sabato. Capisco che rivoluzionare la propria vita, disertare lo stadio, non incontrare i propri amici, sia una cosa terribile. E infatti Cairo fa affidamento su questo. Ma non ce lo caviamo di torno prima che questo stadio non sia mezzo vuoto. Cairo non potrebbero reggere il danno di immagine (oggi ha pure instagram e i social vari), gli sponsor che non rinnovano (o rinnovano a meno) e varie sfigxe accessorie. Ma che lo diciamo a fare?

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  13. Aca Toro - 8 mesi fa

    Sì apre già il Toto scommesse di quanti fischioni prenderemo con il Milan

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  14. bergen - 8 mesi fa

    Di problemi che si trascinano da tempo c’é l’imbarazzo della scelta.
    E, come dice Ranieri che un po’ se ne intende, Moreno non può fare magie.

    E se alla prima avessimo vinto di slancio (come fu con Mazzarri) mi sarei detto che il cambio di allenatore forse non era necessario (come fu con Mazzarri).

    Il problema più grosso a mio avviso é quello mentale, che si sta evidenziando in tutta la sua drammaticità.

    Perché al problema tattico si può rimediare con la flessibilità o evitando di far giocare troppi elementi fuori ruolo.

    Alla tenuta fisica si può ovviare, anche se la panchina corta crea un problema in più, che si poteva evitare di aggravare con cessioni dannose come qealla di Falque.

    Al guaio psicologico é molto più difficile mettere mano, perché qui sembra riguardare (parecchi) singoli e anche la squadra che non ha più sicurezza nei propri mezzi.

    Da tempo scrivevo e chiedevo ovunque, a chi é più esperto, se qualcuno avesse una spiegazione del fatto che TUTTI indistintamente i giocatori hanno avuto negli ultimi due anni un calo di rendimento.
    La mia domanda é rimasta senza risposta ed ora credo che questa crepa sia arrivata ad intaccare anche i due elementi su cui facevamo più affidamento.

    Se fossi al posto di Moreno mi farei affiancare da un mental coach con i controc..i.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  15. eurotoro - 8 mesi fa

    buon giorno e buon error Community Id not Found

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. eurotoro - 8 mesi fa

      ..ma se lo cambiate in Error Community identità granata not Found..giusto x l’attualità

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. eurotoro - 8 mesi fa

        ..e per la tenuta fisica ringraziamo il grande Mazzarri…un grande!

        Rispondi Mi piace Non mi piace
      2. bergen - 8 mesi fa

        E perché non juve merda?
        Al mattino mette di buon umore …

        Rispondi Mi piace Non mi piace
        1. dariog - 8 mesi fa

          almeno verona ci ha regalato un sorriso 🙂

          Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy