Toro, l’attacco va messo in luce: il Genoa ha la terz’ultima difesa della Serie A

Toro, l’attacco va messo in luce: il Genoa ha la terz’ultima difesa della Serie A

Il focus sulla retroguardia rossoblù, fin qui tutt’altro che impenetrabile…

di Redazione Toro News

Il Torino si sta preparando alla sfida domenica contro il Genoa, una gara fondamentale per rialzarsi completamente da un mese più complicato del previsto. Davanti, una squadra che di certo ha dei punti deboli: nonostante abbia in squadra il capocannoniere del campionato Piatek, la fase difensiva del Grifone lascia parecchio a desiderare. E questa potrebbe essere una bella notizia per l’attacco granata.

Ventotto. Questi i gol subiti dal Genoa in tredici partite: peggio han fatto solamente Chievo e Frosinone, e non è un caso che la squadra rossoblù non vinca dal 30 settmebre, proprio dalla sfida contro i ciociari di Longo. Insomma, si sta parlando della terz’ultima retroguardia del nostro campionato, e fare gol – per la squadra di Belotti – dovrà essere una priorità assoluta.

Dal punto di vista dei singoli, il giocatore più affidabile è senza dubbio il ventiquattrenne Davide Biraschi, ottimo prospetto già nel giro delle Nazionali minori negli scorsi anni. Buone cose aveva fatto intravvedere il giovane Romero, ma l’argentino pare ancora un po’ acerbo e viene spesso alternato con Spolli, che di certo non è più una sicurezza come una volta. Il dirottamento a terzo centrale di Criscito, poi, non pare aver fatto benissimo all’ex Zenit, spesso in difficoltà in quella posizione. Infine, alti e bassi dal portiere Radu – alla prima stagione da titolare in Serie A.

12 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

  1. Mancio 74 - 8 mesi fa

    Speriamo soltanto di non resuscitare sti morti….noi siamo altamente specialisti in questo

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  2. ALESSANDRO FIENAURI - 8 mesi fa

    purtroppo i problemi del toro nascono proprio dall’attacco, le prestazioni fino ad ora sono insufficienti, basta guardare le pagelle di ogni domenica. I gol non si fanno solo con il nome ma si fanno con l’impegno la voglia e il sudore…anche se ti chiami Ronaldo. E’ inutile parlare di Ventura, Mila, Mazza..che magari non a tutti piacciono (compreso me) ma se davanti non iniziamo a martellare a tirare…noi spesso buttiamo via delle occasioni incredibili, solo quest’anno basta che ne segnavamo solo la meta’ ora parlavamo sicuramente con altro entusiasmo. Ricordiamocelo quando Immobile e Belotti hanno dato il meglio di se stessi, Un anno in Europa e l’altro quasi. Quindi forza sveglia attacco i nomi ci sono e’ i gol che mancano. FORZA TORO SEMPRE FORZA TORO

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  3. granatadellabassa - 8 mesi fa

    Difesa e centrocampo sono a posto, hanno trovato la quadra pur con i limiti dei singoli. Ma l’attacco non va per niente. Belotti è molto isolato perché Iago tende troppo a decentrarsi e ad arretrare. O fai un 3-5-2 con Zaza e Belotti oppure passi a un 3-4-3 con due esterni d’attacco (e ne abbiamo diversi, senza escludere l’ipotesi di impostare Zaza come attaccante esterno) a fianco della punta centrale. Almeno con le squadre di seconda fascia. Poi se a Milano o con i gobbi stai un po’ più coperto non si offende nessuno, almeno per il momento.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  4. giacki - 8 mesi fa

    Se neanche con una delle peggiori difese del campionato giochiamo con un 4-3-3 coi gobbi schiera 3 portieri

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  5. prawn - 8 mesi fa

    Di male c’e’ cmq che Baselli secondo me sara’ quasi sicuramente assente e non vedo altri che possano ‘ispirare’ i letargici la davanti.

    Vorrei vedere qualche rivoluzione ma visti i commenti post partita credo che riconfermeranno la formazione.

    Ormai non spero piu’, per cui vi dico la formazione che giochera’ col genova:

    Reparto difensivo: 100%
    Sirigu
    Izzo N’Koulou Djidji

    Centrocampo: Temo Soriano di nuovo titolare… Al posto di Baselli.. Lukic a sostituire lo zombie dopo 60 minuti
    De Silvestri Meite SORIANO Rincon Ansaldi, quest’ultimo per 60 min

    Davanti: 100% – Col cavolo che fa giocare Zaza
    Iago Gallo

    amen, vediamo se ci azzecco

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. granatadellabassa - 8 mesi fa

      Spero di no ma mi sa che ci indovini…

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  6. Hagakure - 8 mesi fa

    …vediamo se testadighisa, almeno contro il Genova, avrà il coraggio di schierare sin dall’inizio Iago dietro a Zaza e Belotti, con Parigini sulla fascia e Lukic a centrocampo, visto il rientro di Rincon.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  7. user-13658280 - 8 mesi fa

    è kiaro ke i nostri attaccanti hanno troppi pochi spunti individuali, è x quello ke si fa fatica a vincere…iago dovrebbe inventare assist e Belotti in qualsiasi altra squadra con un altro allenatore sarebbe gia finito in panca con zaza titolare

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. fabio.tesei6_974 - 8 mesi fa

      Belotti con un altro allenatore sarebbe già in doppia cifra

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  8. BIRILLO - 8 mesi fa

    Per assurdo vincendo col genova si raddrizzerebbe ancora la classifica, dai 20 pnt del parma ai 18 della fiorentina, hanno tutte scontri difficili a parte il sassuolo. Ma si devono svegliare. Tocchiamo ferro.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  9. Scott - 8 mesi fa

    Si fa passare per liturgia il fatto che inserendo la seconda al 70′ si vuol vincere la partita. Si dimostra che vuoi vincere la partita se inizi a giocare con due punte vere e ne togli una al 70′ se vinci 3-0.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. giacki - 8 mesi fa

      Sicuro che vogliono vincere?

      Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy