Toro, i Derby dell’era Cairo: 16 sconfitte, 3 pareggi, una vittoria. E quanti torti arbitrali

Toro, i Derby dell’era Cairo: 16 sconfitte, 3 pareggi, una vittoria. E quanti torti arbitrali

Focus on / Domani sarà il 21° match contro la Juventus per il presidente granata. Saldo: 16 k.o., 3 pareggi e 1 vittoria firmata Darmian-Quagliarella

di Andrea Calderoni

Se fossimo ancora nella prima metà degli anni Settanta, Urbano Cairo festeggerebbe la maggiore età per numero di derby vissuti da presidente del Torino. Con domani sera alle 20.45 al “Grande Torino”, infatti, saranno 21. I numeri sono tutt’altro che gratificanti: 16 sconfitte, 3 pareggi e una sola vittoria, il 26 aprile 2015 con reti di Matteo Darmian e Fabio Quagliarella. In realtà, nemmeno prima della nuova era presidenziale le cose andavano molto meglio in casa granata, basti pensare che il Toro ha conquistato un solo derby degli ultimi 28 disputati, tre degli ultimi 36. I numeri della stracittadina, dunque, sono negativi prima di Cairo e con Cairo, entrato in carica il 2 settembre 2005. Per osservare dalla tribuna il suo primo derby ha dovuto attendere la sesta giornata del campionato 2007/2008. Era il 30 settembre 2007 e la Juventus vinse in casa del Toro al 93’ con uno gol che fa discutere ancora oggi, quello di David Trezeguet. Allora il Toro era allenato da Walter Novellino mentre i bianconeri da Claudio Ranieri. Sempre in quel campionato al ritorno i granata strapparono uno 0 a 0. Quello rimase per sette derby consecutivi l’unico punto racimolato.

SGARBI ED ILLUSIONI – Da quel momento, difatti, sono maturate soltanto sconfitte, un paio prima della retrocessione in Serie B mentre le successive con il ritorno nella massima serie nel 2012/2013. Molti di questi k.o. sono arrivati anche a causa di vistosi errori arbitrali, come, ad esempio, il 29 settembre 2013 con il gol in fuorigioco di Paul Pogba oppure il 23 febbraio 2014 con il clamoroso rigore non fischiato ai danni di Omar El Kaddouri. Anche a causa di tutti questi episodi sfavorevoli, il Toro di Cairo ha dovuto aspettare il 30 novembre 2014 per tornare al gol contro la Juventus. Il coast to coast di Bruno Peres interruppe un digiuno di reti nei derby che perdurava dal 24 febbraio 2002 (Benoit Cauet). Nemmeno in quel caso, però, bastò per vincere a causa della firma di Andrea Pirlo al 93’. Nello stesso campionato, tuttavia, il Toro di Gian Piero Ventura riportò nelle casse granata una vittoria che mancava addirittura dai tempi di Ruggero Rizzitelli (9 aprile 1995). Quel 2 a 1 caratterizzato dai gol dei già citati Darmian e Quagliarella e dalle parate di Daniele Padelli sembrò aprire un nuovo ciclo nella storia dei Derby della Mole, dove l’equilibrio sarebbe potuto tornare sovrano. Invece, non è andata proprio così. Da quel momento, infatti, 8 sconfitte, tra cui due in Coppa Italia, e 2 pareggi, entrambi in casa della Juventus.

DERBY DI COPPA FATALI – Tanti derby amari da digerire anche negli ultimi anni per Cairo, tra partite mal giocate e mal interpretate, sviste arbitrali e gol incassati all’ultimo respiro. I due ultimi precedenti in Coppa Italia, tra l’altro, hanno segnato profondamente la storia recente del Toro. Il 4 a 0 del 16 dicembre 2015 in favore della Juventus, difatti, minò profondamente il rapporto tra Ventura e la tifoseria granata, tanto che a fine anno avvenne l’avvicendamento in panchina con Sinisa Mihajlovic. Anche il serbo ha pagato un derby di Coppa, quello del 3 gennaio 2018: sconfitta per 2 a 0, espulsione per proteste per un clamoroso fallo non fischiato su Afriyie Acquah con il Var già in azione ed esonero nelle ore successive. Un rapporto tribolato e poco felice, pertanto, quello di Cairo con i Derby della Mole. Tante delusioni, tante arrabbiature e un esonero.

 

33 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

  1. Innav - 9 mesi fa

    Marchio di fabbrica: DAL 2005 NIENTE DI NUOVO.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  2. user-13962533 - 9 mesi fa

    Avevo 14 anni…1983….i gobbi vincevano 2-0…poi…in tre minuti e quarantasette secondi successe l’incredibile! 2-3.
    Altri tempi…chissà se torneranno…chissà…
    Per ora, con Cairo, nella situazione in cui ci troviamo, direi che siamo molto molto lontani…tristezza!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  3. leo67 - 9 mesi fa

    Di cosa parliamo ancora..il titolo di questo articolo si commenta da solo..solo che quello vinto i gobbi avevano già vinto il campionato. CAIRO VATTENE.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  4. Calogero - 9 mesi fa

    Questa è la partitissima per le scommesse sportive, basta puntare fortissimo sulla vittoria gobba, magari il Torino perde, ma per alcuni c’è la possibilità di farsi il gruzzolo… A parte gli scherzi, proprio non potevamo arrivare nel peggiore momento al derby che ovviamente favorisce i già favoritissimi, viviamo sempre solo di ricordi. Il nostro campionato fino ad ora è molto deludente come il mercato e l’avventura in Europa. Siamo soltanto all’ 11° giornata ma c’è già volgia di resettare e voltare pagina che tristezza…

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  5. taurus - 9 mesi fa

    Sono ormai 50 anni che vedo derby , eppure non ricordo un derby vinto o pareggiato rubando o grazie a un favore arbitrale,non e’una scusa,ma e’ un dato di fatto.A parte la differenza economica , che oggi in tutto conta molto, ma anche gli aiutini ai gobbi fanno del derby torinese uno spettacolo ormai passato in secondo piano, cosa che negli anni 70-80-90 non era proprio cosi’.Poi vabbe’ Mazzarri non e’ Mondonico,ma soprattutto quanti citarne del passato vecchi guerrieri e campioni e quanti del presente in serie b o nel campionato svizzero passerebbero inosservati. Detto questo solo una partita giocata male dai gobbi porci ci potra’ salvare dalla sconfitta.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  6. alexku65 - 9 mesi fa

    Una storia di successo insomma …

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  7. GlennGould - 9 mesi fa

    Io per domani sono tranquillo.

    Il nostro condottiero ha citato l’esempio da seguire per tutti i giocatori con la maglia del toro addosso; l’esempio da seguire deve essere Chiellini.

    Ma vattene aff…

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  8. barrieradimilano - 9 mesi fa

    Beh che dire, bilancio con gli storici rivali,anche dal punto di vista imprenditoriale, più che discreto, complimenti al ns. capitano d’industria.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  9. Fede Granata - 9 mesi fa

    Faccio una domanda…..ma quante squadre di questo campionato battono la Juventus???? In questi ultimi 10 Anni e più? ??

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Il_Principe_della_Zolla - 9 mesi fa

      Tento una risposta, ricordandoti che parliamo di derby, quindi dei confronti sterile con gli altri (per una volta) cerchiamo di farne a meno.
      Cito qualcuno che ha incarnato spirito e anima del Toro.
      Alla domanda “Il derby si avvicina, e potrebbe essere un derby della paura”, la risposta fu “Noi incutevamo paura perché non avevamo paura. In campo, poi, te la giochi, e se gli altri si dimostrano più bravi di te, tanto di cappello; ma la voglia di vincere devi averla dentro, e non significa dichiararlo nella settimana che precede la partita. E’ quella corsa in più che dicevo prima”.
      Tanto ho dire, tanto avrebbero da fare Mazzarri e gli undici in campo. Speranza vana.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  10. leoj - 9 mesi fa

    Bravo Cairo, ti hanno mischiato le ossa cento volte ma gliene hai dette tante…

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  11. Il_Principe_della_Zolla - 9 mesi fa

    Una vergogna. Ma solo i tifosi stanno male, al presidente e ciurma tecnica assortita importa un fico secco.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  12. fabrizio - 9 mesi fa

    con questi numeri, qualunqua altro presiedente sarebbe stato cacciato a calci anche ddagli uffici di milano. ma qui, riceve ancora “grazie”. E se provi a dire che e’ un incompetente, non vieni linciato, ma quasi…..

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Il Giaguaro - 9 mesi fa

      Non sono pro Cairo, anche se almeno con lui abbiamo qualche speranza di non fallire…
      La Juventus perde tre partite a campionato in media da 9 anni…E noi non siamo Inter, Napoli, Roma ma una squadra con fatturato da medio/bassa classifica. L’Inter con la Juve ha incassato 6,5 milioni di euro il 4 Ottobre in una sola partita; il Torino Calcio (incluse le giovanili) ne ha incassati 5,9 (anno record) nell’intero 2018! Con questi numeri, caro compagno di fede @Fabrizio, arrivare sesti o settimi in campionato è un risultato eccellente, stare intorno alla decima posizione lo standard. E la decima forza del campionato batte la Juventus una volta ogni dieci anni…Con questi numeri

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. Garritano - 9 mesi fa

        Quindi, ringraziamo Urbano per “tenerci a galla” e baciamo defenti la mano del nostro mentore per 16 anni di mediocrità, di anonimato, di batoste, di derby persi e rubati, ecc.

        Ah, dimenticavo: incassi, abbonamenti e presenze allo stadio sono direttamente proporzionali a campagne acquisti decenti e non improvvisate, ad allenatore professionista e professionale, idem per organigramma dirigenziale, risultati raggiunti, comportamento della squadra in campo e fuori, Filadelfia aperto anzihè perennemente chiuso, ecc.

        Con questi numeri da giornalaio, l’estinzione è sicura.

        Chissà come mai si fa sempre finta di non vedere e di non considerare quel che è successo a Bergamo….!!!

        Rispondi Mi piace Non mi piace
        1. fabrizio - 9 mesi fa

          di sicuro non falliremo. Cosi i cugini potranno continuare a ridere 2 partite all’anno (4 se siamo sfortunati). che goduria!

          Rispondi Mi piace Non mi piace
        2. uiltucs.pesar_12159015 - 9 mesi fa

          Garritano, semplicemente perché non puoi fare un ragionamento come il tuo x poi chiudere paragonando il Toro all’Alatalanta…

          Rispondi Mi piace Non mi piace
      2. fabrizio - 9 mesi fa

        secondo me non e’ cosi. qunado non hai i miliardi come la juve devi saper PROGRAMMARE!!. non puoi rinforzare la squadra l’ultimo giorno di mercato comprando due panchinari (pagandol 25 milioni!!!) e’ un portiere di riserva sconosciuto. non puoi rimpiazzare il DS a mercato iniziato quando gia’ a maggio sapevi che sarebbe andato via. continuo? meglio di no, non basterebbero le pagine.questo individuo, anche avesse il triplo degli incassi della juve farebbe peggio…..

        Rispondi Mi piace Non mi piace
  13. jimmy - 9 mesi fa

    A breve 17, dati vergognosi.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  14. Daniele abbiamo perso l'anima - 9 mesi fa

    Questi numeri dicono due cose:
    1 – Il fallimento sportivo di Cairo come presidente
    2 – I soliti furti dei gobbi per cui almeno in 4 delle 16 sconfitte ci hanno penalizzato con fuori gioco non segnalati, espulsioni non date a loro e rigori non concessi al Toro

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  15. ToroMeite - 9 mesi fa

    “i Derby dell’era Cairo: 16 sconfitte, 3 pareggi, una vittoria.”:
    tutto in piena sintonia con la “lodevole” gestione del Torino FC nel corso di tanti (troppi) anni.
    Per quanto riguarda i torti arbitrali, questi sono stati tollerati dalla proprietá mi pare proprio fino alla nausea. Ed ora in caso di prova gagliarda c’é da aspettarsi altri torti, basta guardare cosa é successo a favore degli strisciati nelle ultime con Bologna e Genoa.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  16. policano1967 - 9 mesi fa

    Di sicuro verra ricordato come il presidente ke ha perso piu derby

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  17. Garritano - 9 mesi fa

    Nessuno stupore.

    Innazitutto sono segni di deferenza e di gratitudine nei confronti del signore e padrone del giornalaio, vale a dire il capo degli zebrati, oltrechè di accordi presi a suo tempo nell’ambito della cessone del pacchetto di maggioranza del Grupppo RCS al giornalaio medesimo.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  18. fedy - 9 mesi fa

    Dati da criminale sportivo.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  19. eurotoro - 9 mesi fa

    Presidente ho sempre apprezzato il suo non mettere mai bocca sulle scelte tattiche dell’allenatore di turno…pero’ permette una domanda?…ma lo ha capito che abbiamo 6 ali offensive in rosa e una punta costata 15 milioni x fare il panchinaro..e tutti che si stanno svalutando a furia di rotazioni e panchine nel nome del credo calcistico integralista iperdifensivo di questo mister?…permette una statistica che ho notato ieri: immobile ad oggi ha fatto il doppio dei gol di belotti ed il triplo di assist!!!…io fossi il presidente gliene direi 4 prima di subirmi una svalutazione totale dell’intera rosa…

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  20. Fa71 - 9 mesi fa

    Per una volta volta che la gobba prende sempre un gol a partita e non sembra cosí irresistibile ma risolve partite grazie al livello dei giocatori che ha, piú anche la solita “fortuna”, noi siamo quelli che ad ora abbiamo il peggior gioco della serie A. Ancor peggio della gobba che a vederli giocare fanno pena pure loro peró vincono. Risultato? Solita solfa. Poi la palla é rotonda ma se non si hanno le palle quadrate c’é poco da fare.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  21. Andr - 9 mesi fa

    Io consiglierei di seguire Mazzarri.

    Difensori fate come Chiellini. Entrate a gamba tesa con piede a martello, possibilmente sul ginocchio dell’avversario; gomiti larghi a livello gengive; insulti e minacce al direttore di gara e collaboratori dentro e fuori il campo. Sciuolti diranno che è agonismo e professionalità.

    Belotti, cerca di farti un cross e segnare!

    Cairo…ho finito il sarcasmo.

    “Quelli d’adesso”

    Andrè

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Héctor Belascoarán - 9 mesi fa

      Ti quoto e aggiungo che Mazzarri è il nostro Top Player! Non dimentichiamolo. 🙂

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. Andr - 9 mesi fa

        Giusto dimenticavo:)
        Cairo in panchina e Mazzarri entrerà ad inizio ripresa!

        Rispondi Mi piace Non mi piace
  22. TOROPERDUTO - 9 mesi fa

    Bene ma non benissimo.
    I torti arbitrali ci sono e sono innegabili ma sono un aggravante non un attenuante eh, anche perché sempre stato zitto

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  23. eurotoro - 9 mesi fa

    statistica avvilente..quindi domani al 96% si perde…3% si pareggia…1% si vince…a dura prova pure x gli inguaribili super ottimisti…

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. torracofabi_13706409 - 9 mesi fa

      Vuoi per un motivo, vuoi per un altro,…. Da suicidio!

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  24. Héctor Belascoarán - 9 mesi fa

    “Direi Bene”

    Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy