Toro, Lyanco merita tempo e fiducia. E a Roma può avere un’altra occasione

Toro, Lyanco merita tempo e fiducia. E a Roma può avere un’altra occasione

Focus on / Il brasiliano colpevole in occasione del raddoppio di Chiesa: arriva da quasi un anno senza gare ufficiali con la prima squadra

di Alberto Giulini, @albigiulini

Quella di ieri contro la Fiorentina è sicuramente una partita che Lyanco vorrà dimenticare al più presto. Chiamato in causa al 72′, il brasiliano ha preso il posto di Nkoulou – che, non in perfette condizioni, aveva chiesto il cambio – ed è andato a piazzarsi al centro della difesa: quella dell’ex San Paolo è stata una gara ordinata, fino all’errore commesso in pieno recupero che ha portato al raddoppio viola. Ha sicuramente un gol sulla coscienza, ma anche sull’azione che ha portato alla prima realizzazione di Chiesa si è fatto cogliere probabilmente fuori posizione.

UN ANNO DI STOP – Nel giudicare la partita di Lyanco, non bisogna però dimenticare che il giocatore è rimasto lontano dai campi per quasi un anno per un doppio infortunio al piede sinistro che ha messo a repentaglio la sua carriera. Solamente a dicembre, proprio in Coppa Italia, il brasiliano è tornato a giocare una gara ufficiale con la prima squadra. E nell’ultimo impegno di campionato contro la Lazio sono arrivati anche i primi minuti stagionali in Serie A. Un ingresso a sorpresa in una situazione non facile, in cui Lyanco ha comunque saputo dire la sua aiutando la squadra.

CAPITALE DEL TORO – Arrivato in granata a fronte di un investimento da circa nove milioni di euro bonus compresi, Lyanco rappresenta un capitale per la società. Nella scorsa stagione, prima del lungo calvario, il giocatore ha messo in mostra solamente una parte del suo talento, dimostrando tuttavia di possedere la personalità e la stoffa del gran difensore. È dunque giusto che al centrale sia dato tempo, per ritrovare la migliore condizione. Una partita negativa non deve portare nè l’allenatore nè l’ambiente a gettargli la croce addosso. Lyanco può essere una risorsa se gli si darà la possibilità di sbagliare.

Torino-Fiorentina 0-2, Mazzarri: “Regalati due gol. Siamo stati poco furbi”

IN CAMPO A ROMA – In ogni caso, Lyanco dovrà subito lasciarsi alle spalle l’errore commesso ieri in occasione del raddoppio di Chiesa. Con Izzo squalificato e Moretti ancora in forse, spetterà probabilmente a lui scendere in campo al fianco di Nkoulou e Djidji contro la Roma (vedremo se da centrale della difesa a tre o da marcatore di destra). Lo ha confermato lo stesso Mazzarri, che ha speso parole importanti per il brasiliano: “Sono convinto che Lyanco diventerà ancora più bravo di Nkoulou, ma non deve fare errori così che Nkoulou non fa”. Contro la Roma, per il giocatore può arrivare l’occasione per riscattarsi e dimostrare di poter essere utile alla causa nel prosieguo del campionato.

16 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

  1. user-13966898 - 5 mesi fa

    il nostro problema non è la difesa e’ il centrocampo che non ha filtrato e gli attaccanti non sono capaci (Yago escluso)

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  2. torofabri - 5 mesi fa

    Non si può mandare un giocatore in campo che è fermo da più di un anno in quel frangente di partita. O gioca subito o niente per questa partita. L’abbiamo persa perchè non l’abbiamo mai giocata, non abbiamo un regista, non abbiamo un terzino sinistro che si propone in avanti e butta qualche palla in mezzo e non abbiamo le punte. Belotti fa l’ala, il mediano ed è sempre solo davanti. Se poi si deconcentra pure Sirigu siamo fregati.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  3. lello - 5 mesi fa

    Forza, Forza, Forza. Per me non é stato neppure un errore (piccola spinta e scivolata). Speriamo di vederti in campo al più presto per poter dimostrare il vero calore. In bocca al lupo, e speriamo in una grandissima carriera (nel Toro).

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. lello - 5 mesi fa

      Valore

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  4. user-13963758 - 5 mesi fa

    L errore più grande è stato di non fare il crociato a quel gobbo dentro di chiesa, a qualsiasi minuto

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  5. Gig66 - 5 mesi fa

    Se è per questo l’errore più grande è stato di NON PARARE CON LE MANI il primo tiro di simpatia Chiesa sulla riga … perché al minuto 88 se vai sotto è finita , un rosso e un rigore contro erano la scelta da fare , PECCATO! Ad ogni modo giocatore da far giocare x ritrovare la condizione, perché le qualità ci sono .
    In bocca al lupo!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Simone - 5 mesi fa

      Se proprio vogliamo dirla tutta l’errore è stato di djidji che a centrocampo doveva aggrapparsi a chiesa e non farlo partire. Poi ci metterei anche Sirigu xke il primo tiro che non ha trattenuto era veramente una mozzarellina.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. Simone - 5 mesi fa

        E cmq Lyanco sul secondo gol è veramente grossolano nell’intervento.
        Non si puo’ andare a terra in quel modo.
        Deve ancora crescere…

        Rispondi Mi piace Non mi piace
  6. Grizzly - 5 mesi fa

    ha fatto un errore che gli servirà molto di più che le belle parole… ha grandi qualità e una grande personalità

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  7. marcohelg_385 - 5 mesi fa

    ci mancherebbe…….le colpe dell’ennesima figuraccia non sono certo sue

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  8. granatadellabassa - 5 mesi fa

    Lyanco probabilmente è molto arrugginito, in ogni caso il suo errore è arrivato sul 1-0 per via di un campo scivoloso.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  9. Bischero - 5 mesi fa

    No Glenn eravamo 0 a 0….

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  10. suoladicane - 5 mesi fa

    “Sono convinto che Lyanco diventerà ancora più bravo di Nkoulou, ma non deve fare errori così che Nkoulou non fa”
    a me non sembra una risposta adeguata, forse il mister farebbe meglio a farli giocare di più sti giovani prima che invecchino in panchina e non siano pronti al bisogno, poi magari motivarli un po’……

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  11. GlennGould - 5 mesi fa

    Giocherà al posto di Izzo contro la Roma, avrà quindi la chance per rifarsi sin da subito. Ieri ha sbagliato, ma il suo errore non ha compromesso il passaggio del turno; si era già sotto uno a zero a novantesimo inoltrato.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  12. Bischero - 5 mesi fa

    Ha semplicemente peccato di inesperienza. In progressione ha tenuto botta a chiesa, il che non é poco. Il ragazzo é forte e si farà. È giovane.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  13. Toro71 - 5 mesi fa

    A Roma titolare al posto di Djiji che ieri è stato poco reattivo.

    Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy