Udinese: Guidolin tra dubbi e nuovo modulo

Udinese: Guidolin tra dubbi e nuovo modulo

Verso Torino-Udinese / Il tecnico dei friulani proporrà il 4-3-2-1 ma dovrà fare a meno di Domizzi e Di Natale: dunque, occhio a Muriel terminale offensivo

di Federico Lanza, @LanzaFederico

E’ stato un campionato anonimo, per l’Udinese, che non è riuscita a ripetersi come le era accaduto negli ultimi anni: la squadra non è più ai vertici, e anche la classifica testimonia il diverso rendimento della squadra allenata da Francesco Guidolin: 39 punti, dieci in meno del Torino. I friulani affronteranno domani, alle ore 15:00 all’Olimpico di Torino, il Toro di Giampiero Ventura. I bianconeri vogliano dare una scossa alla loro stagione e provare ad invertire un trend, quello delle vittorie fuori casa, che al momento conta 3 successi, altrettanti pareggi e ben 11 sconfitte.

Tuttavia, Guidolin dovrà fare a meno di due giocatori importanti: Totò di Natale e Maurizio Domizzi. I due esperti giocatori si sono allenati a parte in settimana e, al momento, non partirebbero titolari. In attacco, dunque,in virtù del 4-3-2-1 che il tecnico sembra intenzionato a proporre, ci sarà la coppia FernandesPereyra che agirà alle spalle del terminale offensivo Muriel. In difesa, come dicevamo, non ci sarà Domizzi: la retroguardia dovrebbe essere composta da Herteaux e Danilo come centrali, mentre lo svizzero classe 1993 Widmer e Gabriel Silva saranno rispettivamente il terzino destro e sinistro. A centrocampo, l’allenatore veneto sceglie Allan, Pinzi e Badu. Gli unici punti interrogativi, quindi, riguardano Di Natale e Domizzi: la rifinitura di oggi aiuterà sicuramente l’allenatore a sciogliere gli ultimi dubbi.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy