Udinese-Torino 1-0: Okaka sigla il meritato vantaggio friulano

Udinese-Torino 1-0: Okaka sigla il meritato vantaggio friulano

Al 45′ / Il commento della prima frazione di gara che vede i bianconeri in vantaggio

di Marco De Rito, @marcoderito

nostro inviato a Udine

Clima autunnale alla “Dacia Arena”, dove si stanno affrontando Udinese e Torino per il match valido per l’ottava giornata di Serie A. Si tratta del rientro in campo dopo la pausa per le Nazionali e Walter Mazzarri decide di confermare la formazione vista in campo in occasione del pareggio con il Napoli. Sirigu immancabile tra i pali, al centro della difesa Nkoulou che è affiancato da Izzo e Lyanco. Sulle fascia agiscono Ansaldi e Laxalt, mentre al centro della mediana Rincon e Baselli. Dietro a Belotti agiscono Verdi e Lukic. Quest’ultimo parte in una posizione più avanzata e viene confermato come trequartista, con l’obiettivo di stoppare gli attacchi avversari sul nascere agendo tra le linee.

Parte subito forte l’Udinese. La squadra di Gotti – oggi Tudor non siede in panchina perché squalificato – sbaglia un’occasione clamorosa. Prima Sema prende il palo, dopodiché sulla respinta, a Sirigu battuto, Okaka non centra lo specchio della porta. Da rivedere la difesa granata che ha lasciato troppo libero l’attaccante ex Sampdoria. Il Toro fa fatica ad affacciarsi nella metà campo avversaria, i padroni di casa si chiudono bene. Al 7′ ci prova ancora Okaka, su un’azione nata da un passaggio sbagliato di Lyanco, ma Izzo ci mette una pezza. I bianconeri costruiscono e concludono di più nei primi minuti di gioco. Al 12′ Jajalo prova il tiro da fuori, Sirigu è costretto a superarsi e ripiegare in corner.

Si tratta di una gara che si sta giocando a ritmi bassi, dove è il centrocampo il cuore pulsante del gioco. Ci prova il Toro per la prima volta al 16′ con una conclusione di Lukic. Para facilmente Musso. I granata tentano di sfondare sulla fascia di destra con Ansaldi, i suoi cross però sono spesso intercettati dalla difesa avversaria. L’argentino è l’unico a cercare qualche fiammata, nella stessa zona di campo Verdi latita clamorosamente. Al 25′ la prima ammonizione del match, è Sasa Lukic a subire il giallo dopo un fallo sulla metà campo. Al 35′ episodio da moviola con Opoku che ferma Laxalt in area di rigore, l’arbitro lascia correre senza neanche controllare, gomito alto del difensore friulano. Al 37′ Jajalo prova la conclusione su assist di De Paul, ancora occasione interessante per l’Udinese con il Toro che fa fatica a creare.

Al 41′ è l’Udinese a passare in vantaggio. Cross di Sema, ci arriva Mandragora di testa che fa sponda per Okaka. Quest’ultimo lasciato solo dalla difesa granata a pochi passi dalla porta trova la conclusione vincente e segna il vantaggio. Il Toro non reagisce e si conclude con il vantaggio bianconero la prima frazione di gioco. Un risultato parziale tutto sommato meritato: nella ripresa ci vorrà sicuramente tutto un altro Torino.

6 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

  1. FEBBREA90 - 11 mesi fa

    Facevamo fatica ad attaccare. Questi cross da lontano contro una difesa gremita non erano pericolosi. Abbiamo comprato verdi e laxalt per essere più aggressivi ma per adesso non funziona

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  2. sergiovatta70 - 11 mesi fa

    Leggo spesso di tanti amici tifosi che esaltano le qualità di Mazzarri elevandolo a livello dei più grandi allenatori della nostra storia. Io non mi permetto di giudicare la storia di Mazzarri che certamente ha dimostrato grande bravura a Reggio Genova e Napoli.
    Ora però qualchr dubbio ce l’ho perché sono troppe le gare insensate. Il primo tempo di oggi è um esempio purtroppo tutt’altro che isolato. Mi chiedo quale sia la strategia in una partita disputata sotto ritmo e srnza effettuare non dico un tiro in porta ma nemmeno verso la porta avversaria. Tra l’altro per finire pure in svantaggio!!
    Ora che abbia finito di divertirmi, si vincesse o si perdesse, a guardare il Toro questo è accaduto dall’esonero di Mihajlovic che anche ieri ha dimostrato come si possa giocare alla pari anche con le merde pur con una squadra nettamente inferiore alla nostra. Vedremo che partita farà il Nostro nel derby. Sempre augurandomi che i risultati diano ragione a Walter, contro il quale non ho nulla e che anzi rispetto insieme a tutti i giocatori che indossano la Nostra maglia e che si impegnano al massimo per la nostra causa

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  3. Daniele abbiamo perso l'anima - 11 mesi fa

    Soliti primi tempi inguardabili del Toro.
    E qui la colpa è del mister.
    Che scoglionamento, per usare un temine tecnico di antica origine francese

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  4. Toro Forever - 11 mesi fa

    Pensavamo di aver comprato chissà chi. E invece abbiamo comprato Verdi.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. zaccarelli - 11 mesi fa

      Non credo sia colpa di Verdi.
      Ahinoi…

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  5. fabio - 11 mesi fa

    Mazzarri se ti resta un briciolo di dignità dimettiti

    Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy