Udinese-Torino, l’incrocio di mercato: i friulani seguono ancora Parigini

Udinese-Torino, l’incrocio di mercato: i friulani seguono ancora Parigini

Il punto / Il club dei Pozzo tra i club alla finestra seguono l’evoluzione delle vicende dell’attaccante granata

di Gianluca Sartori, @gianluca_sarto

Vittorio Parigini lavora al Filadelfia sperando di tornare presto nell’elenco dei convocati di Mazzarri: da diverse partite infatti non segue la squadra in campionato. Esclusioni che si spiegano solo in parte con i problemi fisici che il ragazzo ha superato in estate, con l’operazione per sport ernia.

Il fatto che sia ai margini del Torino si intreccia con il delicato tema relativo alla scadenza di contratto fissata per il 30 giugno 2020: trattativa in stand-by dopo la richiesta del giocatore di un rinnovo pluriennale, ma nelle prossime settimane il club granata dovrà prendere una decisione in merito (da gennaio il calciatore potrebbe già accordarsi con un’altra società per firmare a parametro zero a giugno 2020).

Tra i club che sono alla finestra seguendo la situazione di Parigini c’è anche l’Udinese, il club che ospiterà i granata alla Dacia Arena domenica per la ripresa del campionato. Nel club friulano stimano il giocatore da tempo, anche quando direttore sportivo e allenatore non erano gli attuali. L’ultimo sondaggio c’è stato proprio la scorsa estate. Tra Torino e Udinese i rapporti di mercato non sono così floridi di recente, ma in caso di svincolo di Parigini i bianconeri potrebbero affondare il colpo.

20 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

  1. tafazzi - 5 mesi fa

    Il ragazzo è maturato tanto negli ultimi anni, ha bisogno di giocare con continuità cosa che non ha potuto fare causa principalmente per infortuni ma anche quando lo scorso anno era in forma strepitosa il mister gli ha concesso le briciole facendolo giocare spesso fuori ruolo.
    Vale molto di più di quello che ricaveresti in questo momento.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  2. CUORE GRANATA 44 - 5 mesi fa

    Del senno di poi….A mio parere la gestione del giocatore compendia un insieme di fattori:indecisione societaria,frequenti infortuni,una certa fiducia accordatagli dal tecnico senza mai esserne convinto e così via.Penso che a fronte di una richiesta di rinnovo pluriennale la Società,forse,riterrà più “conveniente”perderlo a parametro zero.Strana storia questa di Vittorio..bravo solo in U21.FVCG!!!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  3. Madama_granata - 5 mesi fa

    La solita bella fine che Mazzarri riserva ai “ragazzi del Fila”..
    Lo danno via, a quanto pare senza neppure “realizzare”.
    Lo scorso anno: due partite, dicasi due (in cui Parigini raccolse i punti dati dai tifosi x i migliori in campo) + alcuni spezzoni finali in gare ormai già “segnate”,in cui giocò dagli ultimi 10/15minuti fino agli istanti di recupero.
    Quest’anno: 0 (zero) minuti.
    In pratica si “regala” un giocatore ancora giovane, senza neanche averlo mai provato.
    E non mi si dica che non è un campione, xché nel Toro, purtroppo, di veri campioni non ce ne sono molti!
    – Belotti, Sirigu, Izzo e forse Nkoulou (purtroppo) sono campioni
    – Rincon, Baselli, De Silvestri, Zaza + Verdi e Laxalt e Lyanco (x questi 3 speriamo:attendiamo risultati) sono bravi giocatori, di buon livello.
    – Lukic è un’ottima futura promessa, credo ormai una sicurezza.
    – Bremer, Djidji, Aina, Meité, Berenguer le riserve, i giocatori di secondo piano,
    anche se Mazzarri si ostina a considerare 2 o 3 di loro come inamovibili, e i risultati si vedono (Parma, Samp, Lecce).
    Sono giocatori che per ora hanno fatto e dimostrato ben poco. Una partita discreta ed altre due o tre nell’ombra. Un guizzo, uno spunto e poi tanti, tanti errori..
    Cosa manca a questi ragazzi?
    La capacità? La voglia? La costanza nelle prestazioni? Lo spirito di sacrificio? L’amore x il Toro e l’orgoglio di giocare in questa squadra?
    Non credo siano più bravi dei nostri giovani: al massimo se la potrebbero giocare alla pari!
    A Parigini ed Edera, però, non è concesso di dimostrarlo.
    In panca e poi in tribuna: bocciati senza nemmeno una prova!
    In partite come Lecce, Samp e Parma non avrebbero potuto far peggio dei compagni: al massimo avrebbero potuto dare una mano!
    Bonifazi ha fatto bene nei preliminari e nelle prime di campionato, ed è servito, eccome.. Encomi ed ovazioni: sorpresa positiva, a detta di tutti.
    Una prestazione opaca, in una partita in cui non è stato tra i peggiori, e Mazzarri ne ha approfittato x metterlo nel dimenticatoio, senza appello né esame di riparazione!
    Perché? Perché nel frattempo erano rientrati i suoi “beniamini”, Bremer ed Aina in testa, che hanno poi fatto “sfracelli”…
    Negativi, però, non positivi!
    E che dire di Millico, che doveva essere il nostro Chiesa o il nostro Zaniolo?
    A rodersi le unghie, seduto con Bonifazi, Parigini ed Edera.
    E non capisco i miei co-tifosi, o almeno parte di essi.
    Tutti concordi a giudicare e criticare Mazzarri x i suoi errori, piccoli o grandi.
    Quando però si tratta dei nostri giovani giocatori la risposta è: “Mazzarri mette in campo i migliori”.
    Perche?
    Solo nel giudizio su di loro Mazzarri non sbaglia mai?
    Almeno rinnovar loro il contratto x poi mandarli in prestito, o x cercare di “venderli bene”!
    Già, perché, per quanto siano giudicati dei brocchi nel Toro, questi ragazzi hanno richieste e mercato..
    Da squadre minori??
    E già, perché se si dovessero vendere Bremer, Djidji, Aina, Meité o Berenguer arriverebbero offerte dal Real Madrid, dal Liverpool o dal Bayern di Monaco?
    In Italia dall’Inter o dalla Juve??
    Sarebbero richiesti anche loro solo da squadre minori, come i nostri ragazzi!
    Perché non tener conto di cosa hanno in più Parigini, Edera e Millico, e io credo anche Bonifazi?
    L’amore x il Toro e l’orgoglio di giocare in questa squadra!
    Almeno, quando hanno sbagliato, lo hanno fatto x voler strafare, non x indolenza e menefreghismo!
    Il Toro lo hanno nel loro DNA, e lo portano nel cuore!
    Un cuore “granata”!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. saettadallimite - 5 mesi fa

      Complimenti Madama_granata, un commento bellissimo che condivido punto per punto. Si è tanto parlato di valorizzare i giovani del vivaio e i tifosi hanno sempre chiesto a gran voce di creare un gruppo a partire dalle giovanili di giocatori che “sappiano cos’è il Toro” poi regolarmente vediamo passare delle meteore che spariscono nel nulla. Come lei afferma tanti dicono: oh ma Parigini non ha mai dimostrato niente… Ma cos’ha dimostrato Zaza?! Ma stiamo scherzando? Alcune sue prestazioni non fosse per la grinta (spesso eccessiva) che ci mette sarebbero letteralmente penose. Eppure lui non ha avuto solo una seconda chance, ne ha avute a decine. Parigini nell’U21 quando ha giocato è sempre stato il migliore o uno dei migliori e non per niente l’Udinese, non la Pro Patria, è sulle sue tracce. Bremer ha avuto molte chances, pur facendo un sacco di errori, Bonifazi pur arrivando dal vivaio e da una stagione eccellente è stato accantonato in panchina dopo due partite e si parla di una sua cessione a gennaio (tra l’altro guarda caso ha tantissimo mercato). Ma l’elenco potrebbe essere molto più lungo, per esempio ci manca questo famoso centrocampista e nel Chievo abbiamo Segre, uno dei migliori centrocampisti della serie B, ma davvero non c’era posto per lui in questa squadra? Ho molti dubbi…Millico non ha fatto ancora un minuto in questo campionato, quando è entrato nella partita di coppa si è subito reso pericoloso e poi ha segnato. Ieri Strippoli su rete7 diceva “eh ma non è un campione”, ma perché Berenguer è un campione? Un ragazzo di 18 anni che fa le giocate che fa lui deve avere qualche scampolo di partita per mettersi in luce. L’Atalanta regolarmente lancia giocatori della sua età in serie A, per non parlare dei campionati esteri. La verità è che nel Toro NON c’è la politica dei giovani, inutile star lì, c’è la politica di andare sul sicuro (ma Petrachi ha fatto molti più flop che colpi buoni) facendo più affari con i procuratori che facendo crescere i giovani. E’ logico che il Toro non può essere composto di soli giovani del vivaio, ci mancherebbe, ma quando vedo in certe partite Baselli o Meitè che trotterellano per il campo senza convinzione penso che in quel momento stanno togliendo spazio a qualche giovane del Toro che magari è anche tifoso del Toro e darebbe l’anima in campo. La saluto.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
    2. Mimmo75 - 5 mesi fa

      Madama, i calciatori non sono angurie da acquistare “a prova”. Ma secondo te un allenatore in base a cosa sceglie chi mandare in campo? Non credi che decida sulla scorta dei riscontri che ottiene giorno per giorno osservando tutti i calciatori? Sei davvero convinta che abbia preclusioni verso chi proviene dal vivaio? Professionisti profumatamente pagati per prendere decisioni che incideranno direttamente anche sulla loro carriera (per prestigio e denari) secondo te tengono fuori di proposito calciatori che possono aiutarli a vincere? Ma dai Madama…tu confondi il tuo (il nostro) affetto con la professionalità. Pensiamo a tifare, noi, e lasciamo ai professionisti le scelte tecniche.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
    3. abatta68 - 5 mesi fa

      Io sono il primo tifoso di edera e parigini, ma nel tuo commento non scrivi al posto di chi dovrebbero giocare. Mazzarri gioca con una o due punte, 2 ali o 1 trequartista. Io da questi 2 ragazzi non ho ancora capito se sono ali o attaccanti veri e propri. Detto questo, inutile dire che iago zaza verdi e belotti sono di un altro pianeta in confronto a questi ragazzi, perché hanno dimostrato in altri contesti di esserlo, prima di arrivare al toro.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
    4. Karmagranata - 5 mesi fa

      Commento che condivido pienamente. Se le nostre scommesse si chiamano Meite’, Aina, Bremer, Djidji, Berenguer, allora siamo messi maluccio. Il fatto è che questa nutrita compilation di mezzi giocatorucci ha un peso nel bilancio del Toro. I nostri giovani, da Parigini a Millico, passando per Edera e compagnia bella , non possono contare su questa preziosa “voce di spesa” a bilancio. E poi, non mi ricordo quali giovani ha lanciato in carriera questo allenatore. Qualcuno ne ha notizia? SSFT

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  4. Mimmo75 - 5 mesi fa

    A leggere alcuni commenti precedenti sembrerebbe che Vittorio non sia mai stato prestato per vedere come se la cava (toro52anni e GarnetBull) e che la società abbia scoperto per puro caso che andava in scadenza (suoladicane). Ragazzi, suvvia! Intanto se non è andato in prestito è anche perché veniva da un intervento chirurgico che gli ha fatto saltare il ritiro e lo ha visto rientrare a campionato iniziato ma con una preparazione atletica tutta da fare. Chi se lo prende un calciatore che non può essere utile subito? State pur certi che se l’avesse voluto qualcuno la società l’avrebbe prestato, risparmiando un ingaggio e ritrovandosi un giocatore tirato a lucido e recuperato. Evidentemente le richieste erano ZERO. E poi non capisco cos’altro serva per giudicare Vittorio: ha fatto esperienza pluriennale in B (Juve Stabia, Perugia e Bari), è stato prestato in A (Chievo e Benevento) ed ha avuto le sue chances al Toro. Eppure è in scadenza. Non ha mai brillato, non si è mai imposto e non ha mercato. Dai ragazzi…questo gioca tra i pro dal 2013 e dopo 6 anni non ha ancora convinto nessuno a puntare su di lui e stiamo qui a scrivere che Mazzarri è un cattivono e che Bava dorme…

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Bischero - 5 mesi fa

      Vittorio é uno di noi. Merita il massimo rispetto. Detto questo per quanto riguarda il lato tecnico direi che hai detto tutto tu Mimmo. Condivido tutto. Auguro a Vittorio il meglio e spero che mi faccia cambiare opinione su di lui.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. Mimmo75 - 5 mesi fa

        Ma figurati…a me avrebbe fatto immenso piacere se si fosse affermato con noi e quel che ho scritto non fa venir meno il rispetto e l’affetto verso un nostro giovane che, però, tra i pro non riesce ad affermarsi con decisione

        Rispondi Mi piace Non mi piace
    2. Simone - 5 mesi fa

      Strano x uno che non ha MAI convinto (secondo te) che in U21 fosse un titolare inamovibile e abbia pure brillato.
      Curioso

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. Mimmo75 - 5 mesi fa

        Eh ma infatti lo vuole mezza Europa! Sveglia

        Rispondi Mi piace Non mi piace
        1. Simone - 5 mesi fa

          Come mezza Europa vuole Berenguer, Verdi o Bremer.
          Lo vengono a dire a te se lo cercano.
          SVEGLIA!

          Rispondi Mi piace Non mi piace
    3. Madama_granata - 5 mesi fa

      Ecco: questo è proprio uno di quegli argomenti su cui, con tutta la stima ed il rispetto x le tue idee, dissento al 100℅!
      Concordo con Toro52anni, Garnrt Bull e Suoladicane!

      Rispondi Mi piace Non mi piace
    4. Madama_granata - 5 mesi fa

      E concordo anche con Bischero e Simone!

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  5. toro52anni - 5 mesi fa

    Io lo avrei prestato in serie A gratis almeno vedevamo ,se giocava, come avrebbe giocato.
    Ora non saprei dire se è forte o no,se rinnovare oppure no.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  6. suoladicane - 5 mesi fa

    Con wm ha visto pochissimo il campo gli e quasi sempre stato preferito berenguer
    Con il.cambio di ds il suo rinnovo e passato un po’ nel dimenticatoio ed adesso la società si accorge che a gennaio si svincola quindi tribuna. Gestione quanto meno superficiale

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  7. Simone - 5 mesi fa

    Non mi sembra che wm lo prenda in considerazione. Meglio x lui se cambia casacca

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  8. Garnet Bull - 5 mesi fa

    Da rinnovare assolutamente per poi essere valutato, come giocatore utile oppure plusvalenza sicura

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  9. user-13967438 - 5 mesi fa

    Dispiace per Vittorio e per la scuola del Fila, ma non resta altro da fare che abbeverarlo fino ai limiti dell’indigestione d’acqua prima di venderlo a peso.
    È uno dei tantissimi, purtroppo…
    Papillon

    Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy