Un anno di Mazzarri: i 365 giorni in granata e la sua rivoluzione

Un anno di Mazzarri: i 365 giorni in granata e la sua rivoluzione

Il tecnico toscano è arrivato al Toro esattamente un anno fa, partendo dal successo contro il Bologna per dare la sua forma alla squadra

di Gualtiero Lasala, @LasalaGualtiero

UN ANNO

presentazione mazzarri

365 giorni, quattro stagioni. Il primo anno di Walter Mazzarri al Torino è ormai alle spalle, e pare che potrebbe essere uno di una lunga serie, vista la situazione in cui naviga il tecnico toscano. Contattato nella notte del 3 gennaio, dopo che il Toro aveva perso contro la Juventus nel derby dei quarti di Coppa Italia, è arrivato il giorno dopo al Filadelfia, per firmare il contratto. Fin da subito ha voluto far capire la sua filosofia di calcio, ma anche di vita: ha chiarito che c’era molto lavoro da fare, per poter rendere quella squadra simile a lui e di conseguenza competitiva, e il lavoro sta continuando ancora oggi.

35 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

  1. blackmapan_248 - 7 mesi fa

    Più o meno siamo dove eravamo l’anno scorso. Tutta questa rivoluzione non mi sembra abbia prodotto granché. Speriamo che chi è davanti a noi continui ad arrancare

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. blackmapan_643 - 7 mesi fa

      Senza contare che a parità di risultati Mihajlovic era un somaro ed è stato esonerato, questo sembra il messia.
      Evidentemente la maggioranza di questo sito ama il gioco da cagasotto provinciale che deve salvarsi.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
    2. ddavide69 - 7 mesi fa

      Cambiare tutto perché nulla cambi.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
    3. luca.bottirol_8 - 6 mesi fa

      Si, ma questo è un Toro in crescendo, mentre il Toro precedente… Siete disfattisti

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  2. Giaguaro 66 - 7 mesi fa

    Tra l’articolo e i vostri commenti questa mi sembra un’ode a Mazzarri! Beati voi che vi divertite a vedere questo calcio e vi accontentate di questi risultati. Vi invidio un po’…ma forse non ricordate cos’era il TORO quello vero non quello degli ultimi 15 anni quindi vi capisco

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. BACIGALUPO1967 - 7 mesi fa

      Per onestà intellettuale non dovresti parlare solo degli ultimi 15 anni ma andare indietro di almeno al 1993 dove raschiando il fondo del barile vince mo la coppa Italia con Goveani presidente…. Da allora non mi pare che abbiamo fatto grandi cose

      Rispondi Mi piace Non mi piace
    2. Tristan148 - 7 mesi fa

      D’accordo con te… L’anno scorso tutti contro Miha perchè non vinceva ed eravamo la squadra con più pareggi….quest’anno siamo la squadra con più pareggi (e attenzione la partite le giochiamo per non perdere e non cercando di vincerle) ed è un ode a Mazzarri….mah. Tanto vale guardare gli highlights alla fine magari sembrano belle partite.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. Giaguaro 66 - 7 mesi fa

        Scusami Tristan148, compagno di fede anche se con opinioni diverse che rispetto, il problema è proprio questo che guardando tutte le partite con Mazzarri allenatore ne salvo 2 massimo 3 di veramente belle e ben giocate. I risultati sono praticamente identici all’anno scorso dove Miha ha fatto pena, abbiamo 2 miseri punti in più, giochiamo male, Belotti tra un po’ è il sesto difensore aggiunto, facciamo una fatica a segnare senza un giocatore come Ljajic che serva qualche pallone giocabile al povero Gallo che ha perso la Nazionale (a mio avviso non per colpa sua) e fino a ieri molti lo hanno criticato. Permettimi ma io Mazzarri lo trovo tutto fuorché un ottimo allenatore. Poi per carità ogni opinione è rispettabile

        Rispondi Mi piace Non mi piace
        1. Tristan148 - 7 mesi fa

          Forse mi sono spiegato male…anzi di sicuro mi sono spiegato male….Io ero contrario all’arrivo di Mazzarri già lo scorso anno figurati adesso…Negli anni passati non abbiamo avuto un granchè come allenatori ma a dir la verità non avevamo neanche un granchè di squadre. Mazzarri è e rimarrà sempre un difensivista… per chi non si ricorda si rilegga un intervista di Mazzarri ai tempi del Napoli che sosteneva che la palla devono averla gli avversari e poi se fai 3-4 tiri a partita come pensi di vincerle?

          Rispondi Mi piace Non mi piace
  3. alrom4_121 - 7 mesi fa

    Concordo con ddavide69 qua’ sotto : questo Toro con Mazzarri e con 2 innesti di qualità andremmo tranquillamente in Europa . I 2 innesti di qualità sono alla portata di Cairo che col Toro ,nonostante ciò che dice sempre, non ci ha rimesso manco un copeco ,la storia dei bilanci sani non regge alla luce delle ricche plusvalenze realizzate in 14 anni .Ora c’è una rosa valida al 70% e sarebbe il momento di salire l’ultimo gradino per entrare in E.L.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Il_Principe_della_Zolla - 7 mesi fa

      Non lo farà mai, è inutile che si insista su questo tasto. Le ragioni sono arcinote, le prove evidenti, il tempo ha emesso le sue sentenze.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  4. dattero - 7 mesi fa

    Gustafsonn,per favore,pesca a strascico del bigio ds,pero’ una cosa imputo,su tutto,al serbo,il suo smaccato servilismo,quello davvero da prurito.
    Poi,parlare di rivoluzione,lo trovo alquanto roboante,forse variazione è piu consono

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  5. Schachner - 7 mesi fa

    Onestamente il bel gioco negli ultimi 25 anni l’ho visto con il toro del primo Mondonico,a che squadra aveva?
    Poi ricordo Ventura Lerda Camolese Papadopoulos (!!) Mihajlovic De Biasi Zaccheroni e sicuramente ne dimentico qualcuno .
    Mazzarri secondo me è una brava persona , affidabile, un buon allenatore che sa lavorare al meglio con quello che ha a disposizione.
    Purtroppo spesso noi tifosi abbiamo la memoria corta…

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  6. user-13946832 - 7 mesi fa

    Da che pulpito le critiche sul mister? I miglioramenti sono tangibili. O preferivate forse il serbo che preferisce Niang a Zapata e Gustafson a Benassi?

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. BACIGALUPO1967 - 7 mesi fa

      Benassi è una ferita (comunque avallata dalla società) che sanguina ancora.
      I danni della scelta di Sinisa sono stati inenarrabili.
      Si è rallentato quel processo di crescita iniziato con Ventura che rendeva oro ciò che oro non era.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
    2. blackmapan_936 - 7 mesi fa

      Soriano al posto di liajc chi l’ha voluto? Sempre Mihajlovic?

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  7. michelebrillada@gmail.com - 7 mesi fa

    allenatore troppo attento a chiudere le porte al filadelfia non all’altezza della serie a di oggi per avere una buona classifica da primi 6/7 non adatto non ha schemi la squadra gioca male ed è lenta quel povero diavolo di belotti non riceve nemmeno un pallone giocabile a partita .da esonerare subito

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. BACIGALUPO1967 - 7 mesi fa

      Dai va, forse ci salviamo

      Rispondi Mi piace Non mi piace
    2. WGranata76 - 7 mesi fa

      Parlando di fatti hai azzeccato solo la prima, ossia che fa spesso allenamenti a porte chiuse, che tra l’altro non è una cosa atipica per il calcio moderno.
      Detto ciò tutto il resto è palesemente errato.
      Mazzarri non è all’altezza della serie A? Credo che i risultati parlino per lui, con un cv che è all’altezza avendo sempre conseguito sinora i risultati definiti ad inizio stagione in serie A e Premier.
      Non ha schemi? Io ne ho visti molti, ma come dice Bacigalupo qui sotto non è colpa del mister se in campo i giocatori sbagliano nei fondamentali del calcio. Rispetto a Ventura (2 schemi e 1 modulo) e Sinisa (1 schema e 1 modulo) mi sembra proprio che Mazzarri utilizzi almeno 2 moduli e si vedano schemi differenti in campo: cambio gioco sulle fasce e cross dal fondo, sovrapposizioni sulla stessa fascia, lancio lungo a scavalcare la mediana, triangolo nello stretto con un laterale che si accentra e scambio nello stretto tra seconda punta e punta.
      La squadra gioca male? si in certe partite anche malissimo, ma nell’economia del girone di andata ho visto più prestazioni (parlo di gioco e non risultato) positive che negative e in generale una evoluzione del gioco.
      La squadra è lenta? non mi sembra proprio, più che si fa più attenzione alle fasi di gioco con e senza palla, cercando di amministrare energie. Quest’anno in tante partite abbiamo corso e tenuto per 95′ alternando ovvie e necessaria fasi per rifiatare, mentre una costante con Ventura e Sinisa era il non reggere oltre i 70′ di gioco.
      Belotti non riceve tanti palloni? vero, ma il problema è del mercato che langue ancora di un regista vero e Mazzarri deve adattarsi con quello che ha. L’unico che forse potrebbe fare il regista vero è Lukic che è però ancora inesperto seppur ottimo elemento a mio avviso e per centrare l’europa con una squadra che non è tra le top non ti puoi sempre permettere giocatori con scarsa esperienza da subito. Vedremo nel ritorno che farà il mister.
      Intanto se valutiamo che in un anno ha conseguito 59 punti con una squadra per metà anno ereditata non è male, specie considerando che la quota dell’anno precedente era 60 e che quest’anno la classifica è molto più equilibrata nella zona europa rispetto all’anno scorso.
      Per ora a mio parere Mazzarri sta facendo bene, potrebbe fare meglio? forse si, ma a fine anno tireremo le somme.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. BACIGALUPO1967 - 7 mesi fa

        Wgranata@ ovvio che non sia colpa di Mazzarri se Lollo sbaglia un gol impossibile da sbagliare. È esattamente ciò che ho scritto

        Rispondi Mi piace Non mi piace
      2. ddavide69 - 7 mesi fa

        Però se sbagliano i fondamentali o non glieli ha insegnati, cosa di cui dubito e comunque un professionista dovrebbe già conoscerli, o sbagliano i movimenti e allora é colpa del mister oppure sono stati sbagliati gli acquisti e anche qui è in parte colpa del mister. Io credo invece che alcuni siano fuori posizione e per fare il gioco che vuole il mister ci andrebbe più qualità a centrocampo.

        Rispondi Mi piace Non mi piace
        1. BACIGALUPO1967 - 7 mesi fa

          ddavide@ purtroppo non ci si può permettere giocatori con piedi educatissimi.
          Si fa legna con quello che si ha.
          Darmian forse il pallone di Lollo lo avrebbe messo dentro, ma la cessione di Darmian ha permesso di acquistare altri giocatori e di accrescere il valore medio della rosa.
          Purtroppo senza un magnate dietro la scrivania e senza qualcuno in grado di farsi regalare uno stadio i cui oneri di urbanizzazione li abbiamo pagati tutti noi…la nostra dimensione è questa.
          Non mi piace, ma ho con tutto il rispetto urlato forza Tricarico, posso urlare forza Jago

          Rispondi Mi piace Non mi piace
          1. ddavide69 - 7 mesi fa

            Io continuo a sostenere che basterebbero uno o due innesti di qualità e potremmo andarci in carrozza in Europa. E questo senza che il capo rischi di fallire. L alibi del bilancio in positivo per me dopo 14 anni è finito.

            Mi piace Non mi piace
        2. BACIGALUPO1967 - 7 mesi fa

          Concordo con te

          Rispondi Mi piace Non mi piace
        3. WGranata76 - 7 mesi fa

          Ti rispondo anche per quella sotto. Siamo assolutamente d’accordo che servano innesti di qualità, a mio avviso uno davvero buono basterebbe. Intendo un vero regista con una struttura fisica discreta, ma questo tipo di giocatore di solito è tra i cari nei centrocampisti.
          Sui fondamentali mi aspetto come dici te che in serie A li conoscano già e sono sicuro che Mazzarri li allena come tutti gli allenatori professionisti. Quello che intendo è che ci sta l’errore in campo durante la prestazione ed è strettamente commisurato alla qualità del giocatore e qui convengo che sia un problema di mercato, in parte forse anche colpa di Mazzarri, ma con la nostra società che spesso ha cercato più il risparmio che la qualità non saprei dire quale percentuale di responsabilità dare al mister.
          Sul fuori posizione concordo su alcuni elementi, ma Mazzarri fa quello che può col materiale a disposizione e per ora almeno sta trovando equilibrio tra i reparti.
          Quello che forse manca più di tutto è la precisione sotto porta, che quest’anno latita parecchio e seppur è vero che creando più occasioni si fanno più gol, va anche sottolineato che i buoni attaccanti devo capitalizzare ciò che hanno a disposizione e quest’anno quello è il nostro punto debole sinora. Troppi gol facili sbagliati per imprecisione tecnica.

          Rispondi Mi piace Non mi piace
  8. BACIGALUPO1967 - 7 mesi fa

    Con in squadra Culovulich e VARovich saremmo tutti qui ad incensare Mazzarri.
    Attendo gli insulti dei soliti noti al nostro mister.

    Ritengo che in generale un allenatore se bravo, può influire per non più di un 10%/15% sul risultato finale di una squadra, il resto lo fanno i calciatori ad esempio se De Silvestri la butta dentro a Roma noi vinciamo, su quella palla cosa poteva fare Mazzarri? Sul passaggio indietro di Zaza e sull’uscita di Ichazo sul gobbo cosa poteva fare Mazzarri?
    Secondo me ad oggi il mister ha sbagliato poco, sta inserendo Zaza, ha valorizzato Djidji ed Aina ha subito accantonato Soriano dopo avergli comunque dato delle possibilità, sta facendo rendere Rincon al massimo delle sue possibilità, Meite al primo anno in Italia sta regalando buone soddisfazioni.
    Ci sono allenatori migliori? Si (Gasperini ad esempio). Ci sono allenatori peggiori? SI (Sinisa ad esempio).

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Carlin - 7 mesi fa

      Beato te che riesci a gioire per questo gioco,ti invidio!

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. BACIGALUPO1967 - 7 mesi fa

        Riuscire finalmente a non sfigurare in un derby e perderlo per almeno 1 rigore netto negato e per due errori individuali certamente non imputabili al mister di due giocatori che sarebbero dovuti rimanere in panchina per me è un passo in avanti.
        Andare a Genova e umiliare la doria è un passo in avanti.
        Per il resto tra non far all’amore perché voglio solo concedermi alle gnocchissime o farlo magari con una anche solo carina, preferisco la seconda ipotesi.

        Rispondi Mi piace Non mi piace
        1. Giaguaro 66 - 7 mesi fa

          ma basta con questi rigori netti negati!!! abbiamo perso il tredicesimo derby negli ultimi sedici disputati!!!!!! Non ti sembra abbastanza oppure godi lo stesso a vedere questo gioco e questi risultati. Ma i tifosi del Toro li ricordavo con le palle ai tempi di Strega e Margaro in Maratona…ma dove siete finiti?

          Rispondi Mi piace Non mi piace
          1. BACIGALUPO1967 - 7 mesi fa

            Giaguaro…I fatti sono che gli arbitraggi nei derby degli ultimi anni sono stati scandalosi. Inoltre purtroppo la forbice tra le altre squadre italiane e i gobbi si è allargata a dismisura.
            Ripeto sono orgoglioso della prestazione che i ragazzi hanno fornito contro i periferici, abbiamo giocato alla pari o quasi…contro una squadra che ha il doppio dei nostri punti

            Mi piace Non mi piace
      2. WGranata76 - 7 mesi fa

        Onestamente non ricordo una stagione in cui ci si possa vantare veramente del bel gioco dopo la rosa del Mondo negli anni della UEFA.. e non solo nel Toro. In generale in serie A il bel gioco è sempre stato una merce rara, quindi di cosa parliamo?

        Rispondi Mi piace Non mi piace
  9. Conta7 - 7 mesi fa

    Cultura del lavoro e cura dei dettagli sono la ricetta più adeguata per migliorarsi.
    Mazzarri fa di questo la sua peculiarità e quindi non possiamo che essere fiduciosi.
    Chiaro che c’è ancora da massimizzare qualche aspetto, ma i frutti del suo lavoro sono evidenti: organizzazione, mentalizzazione ed aggressività a tutto campo per una squadra che fino all’anno scorso era troppo “sbandata”.
    Sono convinto che se tutto il mondo Torino avesse dei professionisti come lui, sicuramente potremmo avere una dimensione migliore.
    Buon Lavoro Mister!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  10. Il_Principe_della_Zolla - 7 mesi fa

    Allenatore serio, grande lavoratore, razionale, un deciso passo avanti rispetto all’insulso Mihajlovic.
    Detto questo, le sue squadre, e il Torino FC, giocano male, un calcio lento e prevedibile. C’è da dire che gli mancano almeno due pedine fondamentali, il centrale alla Pereyra tanto invocato e un laterale destro degno di questo nome. Ma la sue squadra è ferma alla disciplina tattica, senza la capacità né la possibilità di risolvere le partite sull’asse possesso-rapidità di esecuzione-movimenti a creare opportunità al possessore. Lanci lunghi e molto pedalare, sgroppate sulle fasce che finiscono una volta su due nel retropassaggio, confusione offensiva e mediocrità sulle palle inattive: questo è, e non basta.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  11. Simone - 7 mesi fa

    A quando un sondaggio sul suo gradimento?

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  12. Maroso - 7 mesi fa

    Vedo il lavoro di Mr. Mazzarri come un grosso cantiere che ultimamente sta prendendo forma. Difesa OK, centrocampo quasi, attacco da lavorare molto. Non vorrei soffermarmi sul perchè, sui se e sui ma. Mr. Mazzarri è uno che dà l’anima per la sua squadra, al punto di arrivare al limite, al punto di farsi espellere frequentemente per troppa animosità. La sua opera non è compiuta, occorre ancora attendere, magari la società potrebbe aiutarlo con qualche innesto, come si parla di questi tempi, dando fantasia, estro e qualità al centrocampo e alle ali, come si parla in questi giorni. Possiamo dire di essere arrivati al tetto della costruzione, ma prima di mettere la bandiera c’è ancora qualcosa da fare.
    Buon Anno a Mr. Mazzarri ed a tutto il Torino.
    FVCG

    Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy