Un grande cuore Toro per una notte da brividi!

Un grande cuore Toro per una notte da brividi!

Verso Fiorentina-Torino, ultime dai campi / 90 minuti per sognare…

di Federico Lanza, @LanzaFederico

90 minuti per scrivere la Storia. 90 minuti che decidono una stagione. 90 minuti che diranno chi, tra Parma e Torino, andrà in Europa League. Il Milan ormai è rassegnato: questa è una corsa a due, un’intreccio di emozioni e risultati che si sviluppa sull’asse Firenze-Parma. Il Torino è giunto a questa partita contro il favore del pronostico. Partito con velleità di salvezza, domenica dopo domenica ha saputo costruire, dapprima un gruppo di uomini veri e umili, e dopo una squadra sul quale poggeranno le basi del Torino del futuro. Futuro che, inevitabilmente, inizierà dopo il fischio finale. A prescindere dal risultato. La parola d’ordine è “programmazione” e sembra che, finalmente, la società sia sulla strada giusta. Prima, però, c’è la sfida del Franchi. 90 minuti per sognare.

Giampiero Ventura si avvicina a questa sfida senza il capocannoniere del campionato Ciro Immobile e il difensore Cesare Bovo. Cosa fa il tecnico granata, quindi? Arretra Maksimovic in difesa, permettendo così a Darmian di ritornare a giocare sulla fascia destra. Cerci, quindi, avrà alle sue spalle un terzino di spinta e abile nei cross. Sul versante opposto, agirà Vesovic. A centrocampo, Vives in cabina di regia farà coppia fissa con El Kaddouri e Kurtic mezz’ale. In attacco, il grande ex della partita farà coppia con Meggiorini. I tifosi, come ci avviamo raccontato nel pomeriggio, sono tanti. Tantissimi. Il Toro è pronto. Per una notte da brividi. Con un solo obiettivo: l’Europa League.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy