Ventura: “Il Toro è una realtà importante, può prendere il posto del Milan”. E su Petrachi…

Ventura: “Il Toro è una realtà importante, può prendere il posto del Milan”. E su Petrachi…

Le dichiarazioni / L’ex allenatore granata: “Il ds ha intrapreso una grande sfida a Roma. Il mio futuro? Mi vedo ancora in panchina”

di Marco De Rito, @marcoderito

Ai microfoni di Radio Sportiva ha parlato Giampiero Ventura, ex CT della Nazionale nonché ex allenatore del Torino. E’ stato l’ultimo tecnico a giocare l’Europa League con i granata e su un possibile ritorno del Toro sui palcoscenici internazionali – al posto del Milan, vista l’attesa della decisione dell’UEFA (leggi qui) – si esprime così: “Non so cosa succederà con il Torino, ma è pronto a prendere il posto del Milan perché è una realtà importante. Ha confermato tutto l’organico e cerca rinforzi: questo dà l’idea degli obiettivi che vuole perseguire”.

Calciomercato Torino, da Onisa a Murati: in ballo i riscatti di alcuni giovani

Una battuta anche su Petrachi, che ha allenato ai tempi di Pisa e ha ritrovato all’ombra della Mole come direttore sportivo. Il ds ha appena iniziato una nuova avventura alla Roma: “A Pisa ha iniziato, mentre a Torino si è affermato. Ha intrapreso una grande sfida a Roma, ci arriva forse nel momento peggiore ma avrà anche la possibilità di costruire qualcosa di importante”. 

Un’altra sua conoscenza, Salvatore Sullo – il suo storico vice allenatore –  sarà il tecnico del Padova per il prossimo campionato: “Tutti dopo anni hanno l’ambizione di provarci da soli: Padova è una piazza importante e credo che sia un’occasione importante per lui”.

Chiosa sul proprio futuro, l’allenatore ligure si vede ancora in panchina: “La voglia di allenare è enorme, ho voglia di rimettermi in gioco. Penso che potrei allenare all’estero se arrivasse una chiamata interessante. In Italia conosco le regole: adesso è più no che sì per una panchina. Ma sono sereno e il tempo dirà”. 

18 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

  1. al_aksa_831 - 3 mesi fa

    Ma quale tempo dirà, sei decrepito, la pensione è cosa attuale, rassegnati

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  2. Pacman - 3 mesi fa

    Sempre grato, non dimentico ciò che di buono ha fatto a Toro

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  3. Giampaolo o Gasperini - 3 mesi fa

    Non mi fido di ventura

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  4. GlennGould - 3 mesi fa

    Se il toro oggi è quello che è e di conseguenza quello che potrà diventare, lo si deve anche a Ventura. E questo è un dato di fatto, che piaccia o no. A me Ventura come persona non piace, non mi sta simpatico, ma tant’è.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Akatoro - 3 mesi fa

      Concordo, non sono un estimatore di Ventura uomo, ma come nostro ct tanto di cappello. Cairo lo ha voluto col preciso intento di fare plusvalenze e ne ha generate per 150/200 milioni. Lui è stato chiamato solo per fare soldi( è ha fatto più che il suo dovere), tant’è che appena si è puntato ad avere anche risultati è stato sostituito.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  5. Mimmo75 - 3 mesi fa

    Come Petrachi, uno a cui sarò sempre grato. Ci ha raccattati con l’aspirapolvere in bassa B e dopo 4 anni eravamo in Europa nonostante gli scarsi busget mercatari a disposizione. Ha insegnato a Cairo come si gestisce una società di calcio, ha fatto più di quanto normalmente faccia un allenatore. Massima riconoscenza, sempre. Spiace vederlo ridotto così ma è vittima di se stesso, del suo carattere. Grande mister, un abbraccio.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Filadelfia - 3 mesi fa

      Totalmente d’accordo con te fratello. Sottoscrivo tutto dalla prima all’ultima lettera. 🙂

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  6. @lupostyle - 3 mesi fa

    Arriva per tutti, il momento di rassegnarsi e non pensare troppo a quello che è stato. Lui è stato un bravo allenatore e tutti noi lo dobbiamo ringraziare per quello che ha fatto. Quello che successe post toro, rimarrà indelebile per tutti. Ora faccia altro. Ma non l’allenatore. Non si può vedere un uomo buttare via la propria credibilità e dignità come lui ha fatto. Non faccio il sarcastico, e nemmeno gli voglio dare del bollito oppure invitarlo ad andare a giocare a bocce. Ma come allenatore stop. Oramai ha fatto il suo tempo.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Rimbaud - 3 mesi fa

      Io lo vorrei dirigente al Toro, sarebbe un grandissimo acquisto. Concordo con le parole di Mimmo , kieft e bilancio. Eterna gratitudine a Ventura , forse non ha messo il cuore per il toro , ma ha messo il cervello. Era ciò che serviva , decisamente l’uomo della svolta. Se il toro è una realtà da parte sinistra della classifica lo si deve a lui

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  7. Paul67 - 3 mesi fa

    In 50 anni ho mai sentito un allenatore del TORO dire che Torino è una piazza difficile, lo disse mentre lo stava allenando, ma il tempo è galantuomo……

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  8. Bilancio - 3 mesi fa

    Ventura verra ricordato per il disastro in nazionale SOLO perche nessuno avra’ mai il coraggio di dire il covo di serpi che c’era in quello spogliatoio. Solo un allenatore col loro dna poteva entrare.
    Per quanto riguarda Ventura direi una cosa: grande fiuto con i talenti in erba, per questo lo vedrei in aiuto e che aiuto a Bava.
    Puo non piacere ka sua supponenza ma va presa nel pacchetto personaggio con i suoi pregi (tanti) e difetti.
    Come allenatore al toro basta. Ma nei quadri dirigenziali sarebbe tanta roba.
    Purtroppo personalita scomode non possono entrare.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Torello_621 - 3 mesi fa

      100% d’accordo. Se non siamo andati al mondiale possiamo ringraziare quel Buffone di portiere con il bidone dell’immondizia al posto del cervello, che prima di una partita decisiva ha destabilizzato l’ambiente con le sue riunioni. Sei portiere? Vai in porta a parare e stai zitto K…one

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. Bilancio - 3 mesi fa

        Hai colto esattamente il punto. Ma li doveva essere la federazione ad intervenire prendendolo ed attaccandolo al muro come un bel poster. Invece erano molto impegnati a contare gli scudetti degli innominabili, tra veri e fasulli. (Il problema era contare i veri…..)

        Rispondi Mi piace Non mi piace
  9. Cecio - 3 mesi fa

    Il buon Ventura deve prendere coscienza del fatto che è tempo di mettersi il cuore in pace e dedicarsi ad altro.
    Ha fatto buone cose al Toro, ma il dopo è stato un disastro e purtroppo tutti gli ricorderanno le nefandezze fatte con la nazionale invece degli obbiettivi raggiunti con il Toro.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  10. Ricu's - 3 mesi fa

    Il bollito è riuscito a dire per 4 volte la parola importante in tre frasi. Spero dedichi il suo tempo ad altre attività, le ultime esperienze sulle panchine di calcio parlano da sole.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Kieft - 3 mesi fa

      Si è arrivato con il toro in B fuori dai playoff e l’ha portato in 3 anni in Europa

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. Simone - 3 mesi fa

        Con un budget a disposizione ai limiti del ridicolo

        Rispondi Mi piace Non mi piace
    2. Filadelfia - 3 mesi fa

      Se abbiamo i bilanci in regola e una società sana il merito è molto di Ventura. Da tifoso granata gli sarò sempre grato. Della Nazionale a me frega sinceramente NULLA. Ventura sarà anche un bollito ma il tuo fegato non deve passarsela molto bene. Ah ah ah.

      Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy