Zappacosta 7, lo stantuffo che fa battere il cuore a Miha

Zappacosta 7, lo stantuffo che fa battere il cuore a Miha

Il Pagellone di Natale / L’esterno che grazie alle sue prestazioni ha superato nelle gerarchie il pupillo del tecnico

di Daniele Delbene

L’esterno laziale arrivato in granata dall’Atalanta nell’estate del 2015 dopo una grande stagione con i colori bergamaschi. Nel corso della scorsa stagione non convinto appieno il popolo granata soffrendo più del previsto il dualismo con Bruno Peres. Partito il brasiliano alla volta di Roma, la società granata ha deciso di acquistare un fedelissimo di Sinisa Mihajlovic, quel De Silvestri con cui il tecnico serbo ha condiviso tante battaglie prima a Firenze poi a Genova sponda blucerchiata. Con l’arrivo del difensore romano per Zappacosta si è nuovamente prospettato un ruolo da rincalzo, ma l’ex nerazzurro non si è abbattuto e ha continuato ad allenarsi al meglio per convincere il proprio tecnico a cambiare idea; la svolta è arrivata con l’infortunio di De Silvestri: l’ex Sampdoria si è infortunato nella gara contro la Roma e Zappacosta ha saputo sfruttare al meglio la defezione del compagno di reparto – che fino a quel momento non aveva particolarmente brillato – guadagnandosi prestazione dopo prestazione i galloni da titolare.

Dopo aver conquistato la titolarità sulla fascia destra granata, Zappacosta è riuscito anche a convincere Ventura, suo ex allenatore ai tempi del Torino, a puntare su di lui per gli impegni della Nazionale, dove ha giocato due gare consecutive: prima nella partita di qualificazione ai Mondiali contro il Liechenstein e poi nell’amichevole contro la Germania. Grazie al suo duro lavoro l’esterno granata è riuscito  a sovvertire le idee iniziali del tecnico; certo, De Silvestri non sarà contento, ma Zappacosta al momento appare un giocatore imprescindibile nello scacchiere tattico granata, un giocatore giovane e di alto livello che sa gestire bene le due fasi di gioco. Ora il giocatore sembra essere entrato definitivamente nel cuore del sergente Miha che difficilmente rinuncia a lui all’interno della sua formazione tipo.

Campionato
Presenze 15
Reti 0
Minuti giocati 1207
Cartellini gialli 0
Cartellini rossi 0
VOTO 7
1 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

  1. ToroShakty - 4 anni fa

    Quando in estate ando` via Perez mi dispiacque, ma sapevamo quello che poteva fare Zappa le due fasi attacco e difesa, mentre Perez in difesa e` un brocco. Quest’ anno alla Roma a fatto prendere un sacco di gol ed e` sempre fuori posizione. Lo stesso discorso vale per quelli che abbiamo in rosa ed hanno gia` dimostrato tutto il loro valore, vedi Martinez e Baselli. Per me sono da cedere tutti e due. Martinez non ha mercato e probabilmente lo vogliono solo in prestito, ma Baselli lo rifili al Milan a 10 milioni, come ci offri quest’ estate,e hai vinto alla Lotteria.

    Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy