Calciomercato Torino: stretta finale della Roma per Bruno Peres

Calciomercato Torino: stretta finale della Roma per Bruno Peres

In uscita / L’intenzione dei giallorossi è quella di chiudere prima del play-off di Champions League. La forbice tra domanda e offerta si stringe

il film della partita, Bruno Peres, le pagelle di Torino-Sassuolo

Se uno amico stretto come Josef Martinez lo ha praticamente salutato pubblicamente, dopo la partita contro la Pro Vercelli in zona mista, un motivo ci sarà: le possibilità che quella di ieri sia stata l’ultima partita di Bruno Peres allo stadio Grande Torino sono alte. Nella giornata di oggi, infatti, sono previsti altri contatti tra Roma e Torino: l’obiettivo dei giallorossi è quello di chiudere l’affare prima dell’andata del Play-Off di Champions League con il Porto. La lista UEFA dei giocatori per affrontare la sfida coi portoghesi la Roma l’ha già consegnata, ma il regolamento permette di inserire un nome “last-minute” entro la mezzanotte del 16 agosto, la vigilia della sfida col Porto allo stadio Do Dragao. E quel nome, nei piani del DS giallorosso Sabatini, è proprio quello di Bruno Peres.

IMG_5535

L’impressione è che si possa arrivare presto alla stretta di mano, perchè in tale direzione procede la volontà delle parti. Il profilo del brasiliano è ritenuto da Spalletti l’ideale per sostituire Maicon, tornato in Brasile, e piace molto per la sua duttilità: come ben sanno i tifosi granata, infatti, il ruolo preferito di Peres è l’esterno del centrocampo a cinque, ma può anche giocare come esterno basso della difesa a quattro, e lo può fare sia a destra che a sinistra. Il Torino è perfettamente al corrente del desiderio del brasiliano di provare a fare il salto di qualità, già espressa da settimane (Qui i dettagli) seppure l’attenzione e la concentrazione del giocatore durante il lavoro agli ordini di Mihajlovic sia stata esemplare. Il presidente Cairo avrebbe preferito cedere il ragazzo all’estero, come è solito fare per le cessioni eccellenti: ma il pressing del Manchester City nel mese di giugno non è andato a buon fine e conviene a tutti evitare di aspettare ulteriormente. Chiudendo l’affare a stretto giro di posta, il Torino si ritroverebbe con un incasso importante e 15 giorni di tempo per reinvestirlo almeno in parte sul mercato.

Già, l’incasso: proprio su questo punto procederà in queste ore la trattativa tra Petrachi e Sabatini. L’offerta recapitata nei giorni scorsi di 14 milioni + 3 di bonus non soddisfa appieno il Torino, disposto a scendere dai 20 milioni di partenza ma per una misura inferiore. Da discutere anche la formula: il club granata spinge per una cessione a titolo definitivo, la Roma per un prestito con obbligo di riscatto in modo da poter differire la gran parte del pagamento per ragioni di bilancio. I nodi da sciogliere ci sono ancora, ma la sensazione generica è che l’affare può andare in porto e che Bruno Peres si unirà alla Roma per l’andata del Play-Off di Champions League, mercoledì 17 a Oporto.

50 commenti

50 commenti

Inserisci qui il tuo commento

  1. prawda - 1 anno fa

    Cessione immediata o prestito con obbligo di riscatto non cambia nulla se non da un punto di vista contabile, in ogni caso i soldi della vendita di Peres non sarebbero stati reinvestiti; la realta’ e’ che la cessione di Peres era programmata gia’ un anno fa, poi per varie ragioni non e’ avvenuta ed anche quest’anno arrivare alle cifre richieste da Cairo non e’ stato possibile. Con la cessione di Peres si perde in qualita’, fantasia, imprevedibilita’ ed e’ chiaro che Zappacosta non e’ lontanamente al livello del brasiliano. Pero’ ci sara’ chi continua a vedere un progetto in tutto in questo, per cui esultera’ per l’ennesima plusvalenza senza nessun sostituto all’altezza.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. mauro69 - 1 anno fa

      La cessione di Peres è stata avallata da Mihajlović, il quale, fino a prova contraria, merita fiducia, e con altrettanta fiducia attendiamo il completamento della squadra.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
    2. ddavide69 - 1 anno fa

      Tanto puoi predicare fino alle calende greche. Non c’è Peggior Sordo…. Questo anno in un modo o nell altro ne abbiamo persi tre. Qualcuno non diceva ‘al massimo una vendita eccellente all’ anno? ‘ ma anche qui si tende a dimenticare! Non c’è niente da fare per qualcuno cairo è meglio di nostro signore, non fallisce mai

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. prawda - 1 anno fa

        Che quest’anno sarebbero stati ceduti Glik, Peres e Maksimovic l’avevo scritto mesi fa, come scrissi all’arrivo di Immobile che era solo una operazione di facciata perche’ tanto a quelle condizioni non sarebbe mai stato riscattato. Francamente la gestione del Torino e’ davvero trasparente ed anche quest’anno se ne ha la conferma; non c’e’ alcuna volonta’ di crescere od ambire a migliori risultati sportivi, l’unico obiettivo e’ quello di mantenere la serie a per continuare ad incassare i diritti televisivi ed a questo affiancare l’acquisto di giovani scommesse, o giocatori che arrivano da stagioni travagliate, come fu Cerci ed ora Ljajic o Falque, per provare a rilanciarli e rivenderli subito dopo. E’ chiaro che se il serbo fara’ un buon campionato il prossimo anno salutera’ per andare in societa’ che si giocano qualcosa ed al Torino entrera’ l’ennesima plusvalenza; il giochino e’ talmente evidente che non vederlo e’ solo indice di una partigianeria che con il tifo per il Torino non ha nulla a che fare. Tra l’altro esaltare un presidente che in undici anni e’ riuscito nella mirbolante impresa di arrivare settimo come miglior risultato, e’ francamente incomprensibile.

        Rispondi Mi piace Non mi piace
  2. miele - 1 anno fa

    I miei commenti sono scomparsi! Non mi sembravano così sovversivi. In ogni caso vedo che molti la pensano come me sulla necessità di utilizzare il ricavato delle due cessioni per rifare la difesa e completare il centrocampo.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  3. mauro69 - 1 anno fa

    A Roma lo danno per certo. prestito con obbligo di riscatto fissato a 15 milioni, ridicolo!!! Fra 2 giorni al massimo sarà un giocatore della Roma. Ma che bella mossa lungimirante…complimenti. Tanto i soldi arriveranno comunque con la cessione di Maksimovic, vero???

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. ddavide69 - 1 anno fa

      Io stavo sempre aspettando che si tirassero fuori i quasi venti milioni di euro risparmiati dalle ultime due stagioni a bilancio…

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  4. FVCG'59 - 1 anno fa

    Via Glik, Maksimovic (spero presto), Peres (probabile ma spero no a Roma, senza soldi), Silva (in Spagna?), senza un portiere degno del ruolo, senza regista, con un grande attacco (Maxi Lopes ancora a dieta): qual ‘è il Progetto?
    La vedo moooolto dura salvarci con una squadra completamente da rifondare…
    P.s.: il prossimo anno, se non a gennaio, parte Belotti (troppo forte per il toro)

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  5. Ospunda - 1 anno fa

    Cessioni da fare prima, non a una settimana scarsa dall’esordio in campionato.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. FVCG'59 - 1 anno fa

      Concordo e, in base al Progetto, anche i sostituti dovevamo essere decisi e presi per tempo.
      Mi viene un dubbio atroce: il Toro sta finanziando l’acquisto del Corriere della sera?

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. Kieft+Bresciani - 1 anno fa

        Certo, io lo dicevo già settimane fa ma naturalmente sono stato subissato da pollici versi. …..
        Cairo braccino tiene molto,molto di più a Rcs ed a La7, finiremo x mettere Floris regista a Crozza centrale o in porta. ….
        Mentre i nostri 2 generali cincischiano Bruno Henrique finirà al Palermo, Henriksen forse si è rotto nel campionato olandese, Pione Sisto è finito al Celta Vigo, Viviani non lo abbiamo ancora preso, Saponara idem,il portiere esperto nemmeno (e si poteva prendere Sorrentino)
        I giorni passano, sveglia! !!

        Rispondi Mi piace Non mi piace
  6. Frank Toro - 1 anno fa

    Aggiungo… Peres messo nella posizione giusta e ben coperto dietro può fare sfraceli e tra 2 anni con la vetrina internazionale Champions la Roma lo potrà rivendere a 45 milioni…
    Ci salderà i 20 spesi e ne avrà messi via 25……

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. ddavide69 - 1 anno fa

      Eh no.. Questo significherebbe rischiare da imprenditore. Meglio prenderne subito diciotto da mettere a bilancio come plusvalenza

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  7. Frank Toro - 1 anno fa

    Se va alla Roma a giocare in champions da titolare non capisco perchè Mhia non hli possa trovare una collocazione in una squadra di livello decisamente inferiore.
    In realtà il problema non è la sua collocazione in campo ma l’ennesima plusvalenza alle porte che tanto fa Godere Cairo e certi tifosi…
    E meno male che si parlava di una cessione eccellente all’anno!!!
    Il motivo di tante partenze è dovuto agli ultimi 2 anni in cui mister Ventura è riuscito a trascinare questa squadra senza anima dal settimo al 13esimo posto e giocandosi la salvezza fino alle ultime 5 partite…
    Dopo aver provato ivriflettori dell’europa League che stimoli possono trovare giocatori in piena maturità calcistica dove ogni anno il collega più bravo va a sfondare altrove?
    Manca il progetto di crescita di cui Ventura e Cairo hanno tanto parlato ma mai davvero perseguito.
    Senza stimoli i giocatori di talento muoiono e il primo a dare gli stimoli giusti deve essere il Presidente.
    Mhia non potrà fare i miracoli con una squadra senza il telaio tecnico di qualità.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  8. Placebo75 - 1 anno fa

    Danno Peres a Roma per le visite mediche tra domani e martedì. Con Maksi in fuga in Serbia e presumo fuori rosa, siamo senza 3 ‘big’… Squadra totalmente da inventare… e domenica si gioca…

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  9. Tenente Sheridan - 1 anno fa

    In questa società, anzichè costruire si distrugge in nome del dio denaro, del blocco degli ingaggi e delle plusvalenze da monetizzare e le colpe di Cairo e Petrachi sono sempre più evidenti.

    Ad una settimana dall’inizio del campionato, centrocampo e difesa sono completamente da ricostruire e le richieste di Sinisa sono state puntualmente disattese.

    E a nulla vale ricordare che Peres nel Santos giocava terzino in una difesa a 4, che ha manifestato più volte il desiderio di restare e che l’esperimento provato da Ventura nelle ultime partite di campionato con Zappacosta terzino e Peres centrocampista laterale ha funzionato alla grande. Sono certo che Bruno riuscirebbe in poco tempo a soddisfare la richiesta di Sinisa di diventare maggiormente difensivista, integrando così le sue qualità offensive.

    E non posso fare a meno di evidenziare che Sinisa ha puntato sul giocatore sbagliato, il quale dovrebbe essere ceduto all’estero mentre invece Bruno Peres dovrebbe essere tolto dal mercato.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  10. puliciclone - 1 anno fa

    A furia di plusvalenze abbiamo una squadra che se si salva lo farà all ultimo è per la pochezza degli altri. La difesa senza bruno e maksim è tra le più deboli

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. ddavide69 - 1 anno fa

      È glik…

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  11. FLAGHI - 1 anno fa

    Se maksimovic e peres partiranno,dobbiamo incassare non meno di 45-50 mln per entrambi… comunque restano situazioni gestite malissimo dalla societa’,mi spiace dirlo,perche’anche i giocatori non possono svegliarsi a meta’ agosto e chiedere la cessione,le cessioni vanno programmate prima dando tempo di trovare i sostituti..io spero che almeno Peres rimanga ma la vedo dura..Roma e Napoli vadano a chiedere l’elemosina altrove, li paghino il giusto e non rompano i coglioni..e Cairo deve poi investire almeno tutti i soldi delle cessioni,visto che I suoi non li sfiora mai…

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. ddavide69 - 1 anno fa

      Gli eventuali quaranta milioni li può mettere insieme agli altri quasi venti di bilancio positivo delle ultime due stagioni. Così il prossimo anno potremmo surclassare tutti e rivincere la coppa fairplay.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  12. Massimo Ñ - 1 anno fa

    intanto hanno tolto bovo dal mercato speriamo anche peres

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Athletic - 1 anno fa

      Che abbiano tolto Bovo non è che sia molto rassicurante .. spero non vogliano farlo partire titolare.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. Massimo Ñ - 1 anno fa

        non lo dico per bovo, solo spero anche per peres ossia che ci ripensino

        Rispondi Mi piace Non mi piace
        1. Athletic - 1 anno fa

          speriamo …

          Rispondi Mi piace Non mi piace
  13. f.mazz_14 - 1 anno fa

    Io lo darei alla Roma in cambio di paredes e soldi

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. ddavide69 - 1 anno fa

      Eh già.. e la plusvalenza??

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  14. Scott - 1 anno fa

    Difficile far sintesi dei vari “casi”. E’ del tutto evidente ed innegabile che nello stesso momento in cui i calciatori acquisiscono una certa valutazione ed appetibilità, scoppiano le grane. La mia opinione opinabile è che questa società sia prevalentemente territorio di valorizzazioni. Probabilmente, a valorizzazione avvenuta, ognuno si trova in diritto per il redde rationem. Che sia un patto fra uomini o un contratto, non è dato saperlo. In qualche modo, ora le cose sono cambiate perchè Sinisa parla (finalmente) di obiettivi sportivi. Al contrario di chi lo ha preceduto che si gloriava delle plusvalenze. Una scintilla in piu’ di speranza mi sembra ci sia. Se dura.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  15. mauro69 - 1 anno fa

    Se c’è qualcuno che deve essere ceduto immediatamente, questo è Maksimovic. Con una parte del ricavato dalla cessione, si chiude il mercato in entrata e so ritocca sensibilmente l’ingaggio di Peres che va convinto a restare, altro che cessione facilitata alla Roma. Addirittura lo vogliono in prestito con obbligo di riscatto. Scandaloso!!! Non di era detto non meno di 20 milioni cash, bonus esclusi, altrimenti non se ne fa nulla? E adesso perché dovremmo fare un favore alla Roma? E non mi si dica per cortesia che

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. mauro69 - 1 anno fa

      E non mi si dica per cortesia che in tutto questo c’entrano gli arrivi di Ljajic e Iago..

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. Athletic - 1 anno fa

        Ma infatti, NON possono c’entrare nulla gli arrivi di Ljajic e Falque con questa assurdità. Quì è come martellarsi i coglioni da soli, e siccome nessuno è scemo … mi piacerebbe sapere cosa c’è realmente sotto. Sempre ammesso che si chiuda a queste condizioni, ma non voglio credere possa essere vera una cosa simile.

        Rispondi Mi piace Non mi piace
      2. ddavide69 - 1 anno fa

        Invece io penso purtroppo che ci sia proprio questo…

        Rispondi Mi piace Non mi piace
  16. blubba - 1 anno fa

    Riprendiamoci Darmian che Mourinho lo svende

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  17. alfonsolamonic_387 - 1 anno fa

    La Roma ha problemi di liquidità, allora in cambio di Bruno ci dia Paredes e Scorupski. Io sarei molto soddisfatto

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. al_aksa_672 - 1 anno fa

      Solo per Paredes si tratta a non meno di sedici/ diciassette milioni.
      Fantamercato

      Rispondi Mi piace Non mi piace
    2. FLAGHI - 1 anno fa

      Minimo paredes piu’ 15mln…

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  18. Yuri - 1 anno fa

    Leggendo, tra le vaie cavolate di questo calciomercato, di un Bonucci valutato 70 mln…..mi vien da ridere.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  19. Scott - 1 anno fa

    Male…Il tasso tecnico complessivo scende paurosamente… da vedere come saranno spesi i 20mln. Una parte per prendere De silvestri che non vale un’unghia di Bruno. Il resto vedremo…c’e’ sempre Saponara sul mercato…pare sia libero pure D’Ambrosio.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Placebo75 - 1 anno fa

      Non sono un esperto, ma se è prestito con obbligo di riscatto, credo che quest’anno per Peres il nostro presidente non prende un euro. E, da quanto dicono, dovrebbe essere meno di 20 milioni.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. Scott - 1 anno fa

        Buona scusa per rinviare gli investimenti al prossimo anno.

        Rispondi Mi piace Non mi piace
      2. al_aksa_992 - 1 anno fa

        Il prestito può essere oneroso, magari può volere dire un anticipo adesso e l’obbligo del saldo la prossima estate.

        Rispondi Mi piace Non mi piace
    2. Luigi-TR - 1 anno fa

      D’Ambrosio ?!?!?
      non scherziamo…lui e Ogbonna per come se ne sono andati dopo essere stati capitani del TORO non li vorrei neanche gratis con stipendio pagato

      Rispondi Mi piace Non mi piace
    3. Ari Essilences - 1 anno fa

      Su De Silvestri cerco di stare tranquillo pensando che Sinisa l’ha avuto alla Samp e, se lo sta chiedendo, ha certamente un’idea precisa di come utilizzarlo. SPERIAMO!

      Rispondi Mi piace Non mi piace
    4. al_aksa_70 - 1 anno fa

      A destra hai comunque Zappacosta e Barreca. Non vedo che bisogno c’è di sostituirlo.
      Piuttosto, meglio un buon portiere, con quei soldi.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. Athletic - 1 anno fa

        Barreca gioca a sinistra, se va via Bruno a destra abbiamo solo Zappacosta.

        Rispondi Mi piace Non mi piace
      2. Cecio - 1 anno fa

        Barreca a destra?

        Rispondi Mi piace Non mi piace
        1. al_aksa_554 - 1 anno fa

          Mi sono semplicemente espresso male :)
          Siccome Peres può giocare anche a sinistra, era per dire che si è coperti, non serve Maicon come riserva, bastano Molinaro e due ragazzini.

          Rispondi Mi piace Non mi piace
  20. Athletic - 1 anno fa

    Boh, mi sembra una presa per i .. fondelli … 24 milioni + bonus per Maksimovich (se ho capito bene) e 14 + 3 di bonus per Bruno ? Ma stiamo parlando seriamente ?

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Placebo75 - 1 anno fa

      E ti dirò di più: prestito per quest’anno con poi, obbligo di riscatto

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. Athletic - 1 anno fa

        Allucinante !!! Ma cosa c’è sotto ? Perchè è impossibile sia uno scambio di favori per Ljajic e Falque. Qualche gioco sporco deve esserci per forza, se si dovesse chiudere a queste condizioni.

        Rispondi Mi piace Non mi piace
        1. Placebo75 - 1 anno fa

          Anche dalle parole di ieri del mister, pare proprio che non vedano l’ora di disfarsi di Bruno. E ribadisco, pure la Roma gioca a 4 dietro…

          Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy