Torino-Bologna: Mazzarri sfida Donadoni. Quell’avvicendamento a Napoli…

Torino-Bologna: Mazzarri sfida Donadoni. Quell’avvicendamento a Napoli…

Testa a testa / Il neo allenatore granata si trova di fronte il tecnico che sostituì nel 2009, quando arrivò nel capoluogo campano

di Marco De Rito, @marcoderito

Nel lunch-match odierno effettuerà il suo esordio davanti ai nuovi tifosi Walter Mazzarri. Il neo allenatore granata è stato ingaggiato due giorni fa ed oggi è già in sella, al primo incontro del girone di ritorno. L’avversario non è dei più semplici, ovvero, il Bologna di Roberto Donadoni. Sfida un po’ particolare per il tecnico di San Vincenzo: quando arrivò a Napoli, debuttò proprio contro gli emiliani e subentrò a Donadoni che, nelle prime sette giornate della stagione 2009-2010, aveva deluso Aurelio De Laurentiis. Due tecnici quindi che hanno storie che s’intrecciano ma, tra di loro, sono presenti molte differenze.

LEGGI: Conosciamo meglio Walter Mazzarri, le sei curiosità sul neo allenatore granata

IL PASSATO – L’allenatore del Bologna ha avuto un passato da calciatore invidiabile, trascorso principalmente tra le fila del Milan (1986-96), squadra nella quale ha vinto, tra le altre cose: 6 campionati italiani e 3 Coppe Campioni. Mazzarri, da giocatore, ha avuto un trascorso meno brillante: ha effettuato il suo esordio in Serie A il 26 settembre 1982, con la maglia del Cagliari ma, per il resto, c’è poco da segnalare. Il toscano però ha avuto risultati brillanti da allenatore, in particolare, in sella al Napoli dove ha raggiunto anche un secondo posto. Donadoni, dal canto suo, può vantare l’esperienza con la Nazionale italiana dove ha raggiunto i quarti di finale degli Europei. L’anno successivo dal suo addio all’Italia, fu chiamato nel Napoli dove ottenne un 12° posto e la stagione successiva fu esonerato: dopo aver collezionato 5 vittorie, 6 pareggi ed 8 sconfitte. Entrambi i tecnici, oltre ad aver avuto un passato in comune in terra campana, anche se con esiti differenti, hanno allenato il Livorno. Nella squadra amaranto ambedue hanno avuto risultati positivi, con Mazzarri che ha ottenuto una promozione in Serie A.

IL PRESENTE – Donadoni siede nella panchina del Bologna dal 2015 e, per adesso, si è piazzato prima 14° e, l’anno successivo, 15°. I risultati dell’allenatore sono in linea con gli obbiettivi della società. In questo momento, sta disputando una discreta stagione ed è a quattro punti dalla zona Europa. Mazzarri è chiamato a dare una scossa all’ambiente granata, dopo un girone d’andata caratterizzato da alti e bassi. Nelle sue precedenti esperienze, si è spesso contraddistinto, per la sua grinta che cerca continuamente a trasmettere anche a partita in corso attraverso gesti, spesso folkloristici, dalla panchina. Donadoni è più pacato rispetto al toscano ma non per questo meno leader ed è rispettato nel suo spogliatoio.

Mazzarri

IL GIOCO – I due sono differenti anche nel modo di giocare. Entrambi puntano sulla preparazione atletica e sulla velocità delle rispettive squadre ma il granata ha un impianto di gioco ben definito che è basato sulla difesa a tre e poi può variare con un 3-5-2 o 3-4-3. E’ probabile però che Mazzarri, avendo avuto a disposizione solo due allenamenti, schieri la sua squadra con il vecchio 4-3-3. Il tecnico del Toro non ha ancora avuto il tempo per impartire a Baselli e compagni i suoi dettami di gioco, oltretutto il parco giocatori che dispone non è adatto per giocare con una difesa  tre. Il rossoblù è, invece, molto duttile e si adatta ai giocatori, questa stagione ha adottato quasi sempre il 4-3-3 ma la sua squadra può variare anche al 4-2-3-1 e durante questa settimana ha provato anche i suoi giocatori con il 3-5-2.

I PRECEDENTI – Il bilancio tra i due allenatori vede sorridere il maremmano con sei vittorie in 12 precedenti. Il tecnico dei felsinei ha vinto solamente tre volte, stessa frequenza si è verificata per i pareggi. Oggi il grattacapo principale di Mazzarri non è, sicuramente, cercare di allungare la striscia di vittorie sul collega anche se, non gli dispiacerebbe confermare, ancora una volta, che De Laurentiis nel 2009 face la scelta giusta.

LEGGI: Torino, contro il Bologna devi dare una svolta alla tua stagione

# Walter Mazzarri Roberto Donadoni
Età 56 54
Panchine 620 394
Vittorie 243 132
Pareggi 187 106
Sconfitte 190 156
% vittorie 39,19 33,50
Squadre allenate 12 10
0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy