Calciomercato, il Bologna chiude per De Silvestri

Calciomercato, il Bologna chiude per De Silvestri

Trattativa / Il trasferimento avverrà a parametro zero, l’esterno era in scadenza con i granata

di Marco De Rito, @marcoderito

Lorenzo De Silvestri è pronto a riabbracciare Sinisa Mihajlovic al Bologna. Si tratta della quarta volta nella carriera per l’esterno classe 1988. Il giocatore è già stato alle dipendenze del tecnico alla Fiorentina, alla Samp e al Torino. Con i granata De Silvestri ha disputato quattro stagioni, era stato richiesto proprio dal tecnico serbo e adesso è pronto a lasciare il capoluogo piemontese dopo esser andato in scadenza di contratto per iniziare una nuova avventura. Secondo quanto riporta Gianluca Di Marzio quella di oggi dovrebbe infatti essere la giornata giusta per definire ogni dettaglio contrattuale e mettere nero su bianco l’accordo. Dopo 128 partite condite da 13 gol, De Silvestri lascerà il Toro per voltare pagina con un allenatore al quale è legatissimo. I granata invece dovranno intervenire sul mercato per sostituirlo, il solo innesto di Ricardo Rodriguez non è sufficiente (leggi qui).

28 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

  1. mamaluk - 1 mese fa

    Meno male. Ci siamo liberati di un giocatore inutile e inconcludente. Capace solo a fare passaggi indietro e mai in grado di saltare l’uomo. Non ne sentiremo la mancanza.
    Ora tocca liberarsi di Aina e Meité.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  2. Bastone e Carota - 1 mese fa

    Si volta pagina e la speranza è che sia in meglio. A Lollo un grandissimo grazie e i migliori auguri.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  3. leggendagranata - 1 mese fa

    Forse qualcuno si dimentica che De Silvestri è stato funzionale al modulo di Mihajlovic, che prevedeva la sovrapposizione fra lui e Iago Falque sulla fascia destra. Il meccanismo funzionava bene e sia lui che Iago andavano anche a rete. Purtroppo Mazzarri, come ho scritto più volte, ha cambiato posizione a Iago Falque (che è stato anche condizionato da infortuni) e non ha creduto in Ljajic (nonostante gli avesse tolto più di una castagna dal fuoco) e la manovra del Toro ne ha risentito gravemente, così come l’ apporto di De Silvestri. Ma, nonostante ciò, il Toro ha avuto giocatori dal rendimento complessivo inferiore: Djidji, Ola Aina, Meitè, Berenguer, Ljanco. Non vorrei che i sostituti in arrivo ci facessero rimpiangere uno sgobbone come De Silvestri. Sproprio che Giampaolo indichi le persone giuste.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  4. Madama_granata - 1 mese fa

    Io non capisco i tifosi del Toro: De Silvestri a 32 anni è stato spesso definito vecchio, superato, fuori tempo massimo, ecc…
    Ora: tutti “in effervescenza” perché forse arriva uno che di anni ne ha 34 o 35, non so.
    Io a De Silvestri avrei rinnovato il contratto: riserva di lusso, all’occorrenza ottimo titolare, uomo spogliatoio, chioccia x i giovani, uomo di comprovate qualità morali e grandi pregi.
    Mai ho visto De Dilvestri non dare il 100% in campo, mai l’ho visto risparmiarsi, mai ho letto di sue lamentele, mai di sue proteste, che sarebbero peraltro state spesso più che legittime.
    Io in De Silvestri avevo individuato un nuovo Moretti, e ho tanto sperato che quella sarebbe stata la sua strada nella nostra squadra.
    Così non ha voluto la Presidenza, così non vogliono evidentemente le 2 “new-entries”, così non hanno voluto i tifosi, che “a e su” De Silvestri hanno detto cose ingiuste e vergognose.
    Ribadisco: a me spiace tantissimo che se ne vada.
    Auguro comumunque a De Silvestri ogni bene per la sua carriera futura e per la vita in generale.
    Grazie per aver lottato e dato l’anima fino all’ultimo giorno per il Toro e per la sua permanenza nella massima serie: tutte le travagliate e sofferte partite
    post-Covid se le è giocate e sudate lui, ed ha terminato stremato!
    De Silvestri ha lottato fino all’ultimo per la salvezza di una squadra, la nostra, che già si sapeva lo avrebbe cacciato, in un anno così infelice e difficile per il Toro e in un mondo straziato dal Coronavirus.
    Per quanto mi riguarda, De Silvestri sarà uno dei nostri giocatori, ex-giocatori ormai, che lascerà un ricordo indelebile, tra i più belli.
    Ancora: GRAZIE!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. ferdinandocontardi - 1 mese fa

      ma il problema di de silvestri mica era la professionalità. il problema erano i piedi, la scarsa intelligenza tattica… cose che nel calcio contano e non poco

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. ferdinandocontardi - 1 mese fa

        ma sto sito è pieno di gobbi…. tutti a osannare calciatori scarsi per il torino, però. qui nessuno discute la professionalità e l’intelligenza umana dell’uomo de silvestri. ma come calciatore era scarso. punto. non sapeva marcare, non sapeva crossare, correva a vuoto. poi due anni fa ha fatto sette gol. ok. due anni fa ci fetava anche il gallo (non nel senso di belotti). quanti si ricordano di queste memorie corte come era stata vinta (solo per fare un’esempio) la partita con l’atalanta, e quali differenze ci sono state rispetto allo 0-7 di quest’anno? una che due anno fa ci assediarono 40 minuti e grazie a san sirigu e al culo non segnarono. noi al primo tiro facemmo gol e l’atalanta perse sicurezze. st’anno il culo non c’era san sirigu manco e ce ne hanno rifilato uno dietro l’altro

        Rispondi Mi piace Non mi piace
      2. ALESSANDRO 69 - 1 mese fa

        Certo, uno che ha giocato una vita in serie A e quai sempre da titolare in ogni squadra quindi è dovuto solo al fatto che tutti gli allenatori erano cretini da mettere un bidone in campo…E’ cosi’???

        Rispondi Mi piace Non mi piace
        1. ferdinandocontardi - 1 mese fa

          alessandro ci sono allenatori che hanno una mentalità e altri che ne hanno altra, al di la del modulo…. conte, mazzarri, e gasperini applicano tutti lo stesso modulo. con una differenza: mazzarri sta con dieci uomini nella propria area e prova qualche lancio lungo nella speranza che succeda qualcosa…. gli altri due ti pressano sulla tua trequarti con otto uomini nella tua trequarti. quindi al primo per dare 4 calci sulle gambe va bene chicchessia, ai secondi serve gente che sappiano giocare il pallone. poi fammi un esempio di squadre forti che abbiano voluto de silvestri. me lo ricordo in una samp che arrivò 6′ (e poi l’anno dopo retrocesse, un pò come noi). in una fiorentina scadente. quindi a livello di serie a è scarso. poi per le squadrette può andare questo è indubbio. merito della sua professionalità. ma i giocatori che fanno la differenza sono altri, anche sulla fascia

          Rispondi Mi piace Non mi piace
          1. ALESSANDRO 69 - 1 mese fa

            La Lazio per esempio..????Poi eventualmente se ti va dai un occhiata al suo curriculm…Basta andare anche su wikipedia

            Mi piace Non mi piace
          2. ferdinandocontardi - 1 mese fa

            certo alessandro un fenomeno…. avevamo daniel alves in casa e non se n’è accorto nessuno. alla lazio c’è stato a inizio carriera da ragazzino e sembrava promettere. gran fisico, gran corsa e dicevano… col tempo migliorerà con i piedi e l’esperienza. ma non è migliorato perché evidentemente i limiti quelli erano. sei del 69 quindi policano lo dovresti ricordare. quello era un terzino con i controcazzi. non solo ti faceva 6-7 gol annui. ma dietro non passavi. non si faceva mai trovare impreparato, cosa che a de silvestri è successo spesso anche due anni fa (nonostante abbia fatto anche buone prestazioni). ma la sensazione del grande giocatore te l’ha mai data? a me no. poi visti i dislike ricevuti evidentemente vi siete rassegnati tutti a tifare per una squadra che deve rimanere mediocre. l’empoli della situazione insomma. io invece, non riesco a rassegnarmi. e vorrei giocatori si professionali ma anche forti. ma ognuno ha la sua opinione ed è giusta rispettarla

            Mi piace Non mi piace
    2. Bischero - 1 mese fa

      Ma tutti chi madama granata? Tutti i servi di Cairo forse…

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. Madama_granata - 1 mese fa

        Intanto “servo” sarà lei, e di chissà quante persone!
        Non lo sa che si tende sempre a vedere negli altri quelle debolezze e quei difetti che sappiamo essere soprattutto nostri?
        E impari a rispettare chi non la pensa come lei: si chiama democrazia, unita ad educazione, civiltà, ed appunto rispetto!
        E riecco il solito “vizietto” della “banda dei soliti noti”:
        qui si tratta di dire la propria idea su De Silvestri: mi piace, non mi piace, sono contento/scontento che se ne vada.
        Voi tutti, forse perché non riuscite ad imporre le vostre idee agli altri, o non sapete motivarle e giustificarle, trascendete sempre nel dare giudizi non sul calcio e sui personaggi pubblici (allenatori, calciatori, dirigenti) bensì sui co-tifosi, e la cosa non vi compete!
        Schernire, sbeffeggiare o addirittura insultate il prossimo costituisce reato!
        Detto ciò, su una quindicina di commentatori, una decina ha espresso stima nei confronti di De Silvestri, ed ha raccolto centinaia di consensi!.
        E “ma tutti chi Madama Granata” ha “raccolto” (+75; -6).
        Bischero (+7; -9)
        Provi a porsi una domanda: possibile che quelli che lei chiama “servi” sono sempre così numerosi, e gli uomini “tutto-d’un-pezzo” sempre poche unità, anche se “a scriasu” tantissimo?

        Rispondi Mi piace Non mi piace
        1. Madama_granata - 1 mese fa

          Correggo:
          +77; -7
          +7; -10

          Rispondi Mi piace Non mi piace
  5. Fb - 1 mese fa

    Diciamo la verita‘… un terzinaccio difensivo da 4-4-2

    Ma anche un professionista molto serio, che si e‘ adattato a fare tutta la fascia, si e‘ preso il posto da titolare con il suo impegno e se lo e‘ tenuto

    Forse non rimpiangeremo il calciatore, ma ci lascia un uomo che dava l‘esempio

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  6. Il_Principe_della_Zolla - 1 mese fa

    Da tifoso prevale il giudizio sul giocatore prima che sull’uomo, sul laureato, su tutto il corollario che fa la vita di ogni essere umano.
    Arrivederci De Silvestri, raramente è stato un piacere, quasi sempre una sofferenza. Un voto in più per il quoziente simpatia, ma di giocatori par suo è fatta la mediocrissima storia del Torino FC cairota, impossibile provare nostalgia o rimpianto.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Cuore granata 69 - 1 mese fa

      Io ho scritto un commento più sup uomo anche sostenevo che era giunto il momento di dirsi ciao..ma aprezzo molto questa versione da tifoso giusta e veritiera.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
    2. ALESSANDRO 69 - 1 mese fa

      Ognuno da tifoso ha i suoi parametri di giudizio, tutti rispettabili, io da tifoso do pari importanza sia al fattore tecnico sia a quello umano e se permetti uno come Lollo a me dispiace non averlo più. Certo, tecnicamente non un fenomeno ma nemmeno un bidone come leggo in qualche commento .Si parla pur sempre di un giocatore che ha avuto una onorevole carriera in serie A tanto che qualche “giovane” aspirante calciatore (Millico e Edera tanto per citare due esempi a caso)dovrebbero guardare e imparare da quelli come lui cosa significhi essere un professionista.
      Per me da tifoso ,un giocatore che impiega il tempo libero per prendersi una laurea costtuisce un valore aggiunto e attenzione quando si giudicano superficialmente i giocatori come lui, secondo me abbiamo già pagato cara a livello di spogliatoio l’assenza di Moretti , non vorrei che la storia si ripetesse….

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  7. ALESSANDRO 69 - 1 mese fa

    Ciao Lollo, grande professionista, un’esempio per tutti… Non aggiungo altro perchè avete detto tutto voi, escluso un paio di commenti da fenomeni……

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  8. AppianoGranata - 1 mese fa

    Preferisco non limitarmi a mettere il pollice su ai fratelli che, qui sotto, salutano con affetto Lollo ed hanno citato svariate qualità che lo hanno reso importante per il nostro Toro.

    Mi ha rubato le parole di bocca CuoreGranata69: giusto puntare ora su Singo e sul ringiovanimento degli interpreti.

    Di Lollo mi mancheranno le sue interviste: mai scontate, soprattutto nei momenti difficili.

    Lavoratore serio ed uomo di spessore.

    Un forte abbraccio al Gatto Silvestro e grazie di tutto.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  9. massimo.buff_2491189 - 1 mese fa

    Mi spiace leggere commenti un po’ troppo cattivi nei confronti di un calciatore che ha sempre dato l’anima in campo, mai fatto uno sgarbo e che negli ultimi 2 campionati ha messo dentro 7 goal e dato 8 assist (tralascio il campionato appena finito, che vale 0 per tutti o quasi).
    Mi sbaglierò ma in questi 2 anni ha fatto più lui dei “rimpianti” Barreca, Zappacosta e Darmian messi insieme. Poi non è Roberto Carlos .. vero.
    Perciò … grazie di tutto Lollo e un grande in bocca al lupo.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  10. bertu62 - 1 mese fa

    Grande professionista, in campo ed anche fuori dato che una Laurea l’ha conseguita (a differenza di chi ha preso soldi per pubblicità alla CEPU e manco un diploma vero..) pur giocando a pallone… A differenza dei soliti SOLONI, quelli che se ne intendono di calcio (infatti sono qui come tutti a postare mentre “gli stupidi” sono sui campi veri o nei centri sportivi…), io che non me ne intendo come Loro (e meno male) sono qui a dirti GRAZIE MILLE LOLLO! Grazie per le sgroppate sfiancanti, per i cross magari non sempre precisi ma sempre presenti, grazie per i colpi di testa a volte vincenti ed anche determinanti ed a volte no ma giocare a pallone (sul serio e non su FIFA o PES) è così, ma grazie soprattutto per aver sempre dato TUTTO e non esserti MAI risparmiato…
    GRAZIE LOLLO!!! E SALUTAMI SINISA!!!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  11. Cuore granata 69 - 1 mese fa

    Buona fortuna Lollo.giusto così il suo tempo in granata era finito per motivazioni e anche per un ricambio generazionale..Singo su quella fascia promette bene..vedremo se sarà così.Lollo bella persona un discreto giocatore che però ha sempre dato tutto sul campo.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  12. gm - 1 mese fa

    Buona fortuna

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  13. periodista - 1 mese fa

    Via un bollito, chissà se ne arriverà un altro.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Innav (CAIRO RESTA CON NOI) - 1 mese fa

      Belén, a piedi invertiti.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  14. Messere Granata - 1 mese fa

    Mi dispiace molto. Ottimo professionista e persona squisita. Avrei tentato di trattenerlo come riserva di lusso e uomo di spogliatoio. Ma forse se ne andrà senza neanche un grazie ed un saluto. Ciao Lollo, almeno io ti faccio i migliori Auguri per il tuo futuro e grazie di tutto.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  15. fabrizio - 1 mese fa

    abbiamo undebolito una concorrente per la salvezza

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  16. Marchese del Grillo - 1 mese fa

    Onesto mestierante che vieni, onesto mestierante che vai.
    Grande professionista e poco d’altro in più. Grazie di tutto, Lollo, a mai più rivederci.

    Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy