Calciomercato, il Leicester un ostacolo per il Torino: anche gli inglesi puntano a Wagué

Calciomercato, il Leicester un ostacolo per il Torino: anche gli inglesi puntano a Wagué

In Entrata / Il laterale del Barcellona piace alla squadra di Brendan Rodgers

di Andrea Calderoni

Un ostacolo in più per il Torino per arrivare a Moussa Wagué, esterno classe 1998 del Barcellona. La nuova seria pretendente è il Leicester. Avevamo annunciato negli scorsi giorni come il club granata si fosse mosso nella direzione del giovane in forza ai catalani , ma ora la pista sembra complicarsi. Il Torino ha provato ad ipotizzare un prestito oneroso con diritto di riscatto, pensando anche alla prossima stagione, nella quale potrebbe non vestire più il granata Lorenzo De Silvestri, ormai in scadenza (il suo contratto difficilmente verrà rinnovato).

STORIA – Il senegalese Wagué, già in orbita prima squadra del Barcellona con sei presenze complessive, tre la scorsa stagione tutte in Liga e tre in questa (due in Champions League contro Borussia Dortmund e Inter e una in Liga contro il Leganes), è un laterale di ottima corsa e di buonissima qualità. In carriera ha anche accumulato una certa esperienza. Sono state, infatti, fin qui quattordici le sue apparizioni nella nazionale A del Senegal, e poi ha vestito la maglia della formazione belga del Euspen, disputando anche la Jupiler Pro League, la massima serie belga. Proprio per questa serie di motivi anche il Leicester, secondo in Premier League dietro soltanto ai campioni d’Europa e del Mondo del Liverpool, ha messo gli occhi su di lui. L’obiettivo delle Foxes è mettere a disposizione di Brendan Rodgers un valido laterale in vista della seconda metà della stagione.

14 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

  1. abatta68 - 1 settimana fa

    Ad oggi, fossi un valido giovane calciatore, non saprei scegliere tra torino e Leicester… ah ah! Ma qualcuno è in grado di spiegarmi perché dovrei venire al toro? Forse servirebbe un direttore generale che presentasse il nostro progetto tecnico di società al calciatore no? Ecco… e se iniziassimo a trovarlo quest uomo, prima di sparare nomi di calciatori at minchiam?

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  2. fabrizio - 1 settimana fa

    con Cairo ed i suoi scagnozzi anche la longobarda di Cana’ sarebbe un ostacolo.
    Magari riusciamo a rubargli aristoteles al 31 di gennaio

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. granatissimo - 1 settimana fa

      Fabrizio & Nero77, perchè non andate al cinema assieme al posto di guardare le partite del Toro? Mi sa che avete pure gli stessi gusti oltre al lessico :))

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. fabrizio - 1 settimana fa

        molto piu’ divertente vedere i pesci che abboccano all’amo di cairetto….

        Rispondi Mi piace Non mi piace
        1. granatissimo - 1 settimana fa

          E tra una amenità e l’altra, me lo faresti cortesemente un nome di un acquirente seriamente intenzionato a rilevare il Toro? Ma che abbia i giusti requisiti però…

          Rispondi Mi piace Non mi piace
          1. fabrizio - 1 settimana fa

            Se lo vendesse per un pezzo di pane (quanto lo ha pagato lui) lo compro io. E poi piantiamola con questa scusa che se non c’e’ cairo non c’e’ vita…

            Mi piace Non mi piace
          2. ddavide69 - 1 settimana fa

            Perché l acquirente te lo dobbiamo trovare noi? All inter di tohir l acquirente glielo hanno trovato i tifosi? Ma pensa te.

            Mi piace Non mi piace
      2. Nero77 - 1 settimana fa

        Premetto che tra Noi tifosi non piacciano i botta e risposta,credi che i miei commenti siano solo un diversivo per sputtanare la società?Sono realista,attualmente con i Savoia zebrati nessuno oserebbe avvicinarsi alla Nostra squadra,sarò sempre grato a Cairo per averci fatto resuscitare e in qualche modo un po di stabilita, ma come vuoi che non ti girano le palle quando si perde in casa,il Nostro stadio con le ultime in classifica?Hai letto l intervista di V.Feltri su tuttosport?Una società che vuole migliorarsi il 3 gennaio avrebbe portato quel regista che ci manca da 10anni al primo allenamento!!Comunque ,Sempre e Comunque Forza Toro

        Rispondi Mi piace Non mi piace
  3. miele - 1 settimana fa

    So di chiedere l’impossibile, ma non potreste evitare di scrivere queste cose, visto che, quando è così, regolarmente per il Toro si risolve in una nuvoletta di fumo? Il nostro dominus, Quinto Fabio Massimo “Cairo” il temporeggiatore, non aspetta altro che avere qualche concorrente per tirarla allo spasimo e poi mollare.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. rogozin - 1 settimana fa

      Non sarebbe più semplice per te ignorare l’articolo?

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  4. granatissimo - 1 settimana fa

    …E che problema c’è?!!! Noi gli diamo Ola Aina…Anzi, nge lo porto direttamente io! E se non ha preso impegni nel frattempo (leggi Sassuolo), pure bellicapelli Meite! :)))

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. loik55 - 1 settimana fa

      il problema è che abbiamo giocatori di livello ancora inferiore da “far fuori”

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. granatissimo - 1 settimana fa

        Loik, Loik…Io il “problema” lo avevo semplicemente “contestualizzato” e “circoscritto”… Ma qui non si coglie, proprio non si coglie… 🙂

        Rispondi Mi piace Non mi piace
  5. Nero77 - 1 settimana fa

    Il Leicester ostacola il mercato dei Granata?All attuale situazione societaria pure il Cuneo(con tutto il rispetto) frontegerebbe al Nostro presidente!!

    Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy