Toro News
I migliori video scelti dal nostro canale

calcio mercato

Calciomercato: la permanenza di Segre al Torino passa anche da un rinnovo di contratto

Segre rinnova il suo contratto del Torino nel 2017

Il punto / L'entourage sta discutendo un adeguamento di contratto, intanto il giocatore è stato sondato dallo Spezia

Andrea Calderoni

Jacopo Segre sta lavorando per conquistarsi il Torino. Nelle amichevoli precampionato, non soltanto ha dimostrato di avere la ferma volontà di rimanere in squadra per la stagione 2020/2021, ma anche di essere atleticamente pronto e molto duttile. È, infatti, una mezzala pura ma si è adattato anche a regista, destando buone impressioni. Il classe 1997, reduce dal prestito al Chievo Verona, vuole giocarsi le sue opportunità nel Torino, società nella quale è divenuto grande. Per lui torinese di nascita e granata nel sangue sarebbe straordinario esordire in Serie A con la casacca del Torino. Tuttavia il mercato è sempre vigile anche su Segre, in attesa di capire quali saranno le decisioni finali sul suo futuro.

PRESSING SPEZIA - Lo Spezia, matricola della prossima Serie A, si sta interessando ad un pacchetto di giocatori del Torino. Si è già raccontato di Koffi Djidji e di Simone Edera, ma i liguri hanno sondato anche Segre per un prestito. L'ipotesi più concreta, ad oggi, resta comunque quella della permanenza al Torino. Anzi, sull’esempio di Alessandro Buongiorno, che ha rinnovato recentemente il proprio contratto, c'è in ballo l'idea di rinnovare e adeguare il contratto attualmente in scadenza nel 2022.

MODELLO BUONGIORNO - Secondo quanto raccolto, l'entourage del giocatore ha fatto capire di aspettarsi un prolungamento per una o due stagioni con relativo adeguamento dell'ingaggio a parametri in linea con la Serie A. L'ultimo rinnovo risale al 2019, un anno fa, quando l'allora direttore sportivo Massimo Bava rinnovò fino al 2022 il contratto di Segre per poi prestarlo nuovamente in B al Chievo in prestito con diritto di riscatto e contro-riscatto, esercitato quest'anno per 100mila euro. Poichè l'idea era quella di farlo maturare altrove, in quel momento a Segre fu assicurato un ingaggio in linea con la Serie B. Ma il contratto del giocatore necessiterebbe di un aggiustamento delle cifre se il Torino decidesse davvero di puntare sul ragazzo per la Serie A alle porte. E il club granata appare più che disposto a blindare il giocatore, così come fatto con Buongiorno.

Potresti esserti perso