Calciomercato: la permanenza di Segre al Torino passa anche da un rinnovo di contratto

Calciomercato: la permanenza di Segre al Torino passa anche da un rinnovo di contratto

Il punto / L’entourage sta discutendo un adeguamento di contratto, intanto il giocatore è stato sondato dallo Spezia

di Andrea Calderoni

Jacopo Segre sta lavorando per conquistarsi il Torino. Nelle amichevoli precampionato, non soltanto ha dimostrato di avere la ferma volontà di rimanere in squadra per la stagione 2020/2021, ma anche di essere atleticamente pronto e molto duttile. È, infatti, una mezzala pura ma si è adattato anche a regista, destando buone impressioni. Il classe 1997, reduce dal prestito al Chievo Verona, vuole giocarsi le sue opportunità nel Torino, società nella quale è divenuto grande. Per lui torinese di nascita e granata nel sangue sarebbe straordinario esordire in Serie A con la casacca del Torino. Tuttavia il mercato è sempre vigile anche su Segre, in attesa di capire quali saranno le decisioni finali sul suo futuro.

LEGGI ANCHE: Calciomercato Torino, un intero undici in uscita: da Izzo a Falque, una formazione in vendita

PRESSING SPEZIA – Lo Spezia, matricola della prossima Serie A, si sta interessando ad un pacchetto di giocatori del Torino. Si è già raccontato di Koffi Djidji e di Simone Edera, ma i liguri hanno sondato anche Segre per un prestito. L’ipotesi più concreta, ad oggi, resta comunque quella della permanenza al Torino. Anzi, sull’esempio di Alessandro Buongiorno, che ha rinnovato recentemente il proprio contratto, c’è in ballo l’idea di rinnovare e adeguare il contratto attualmente in scadenza nel 2022.

LEGGI ANCHE: Calciomercato Torino, sfuma Biglia: accordo raggiunto con il Karagumruk

MODELLO BUONGIORNO – Secondo quanto raccolto, l’entourage del giocatore ha fatto capire di aspettarsi un prolungamento per una o due stagioni con relativo adeguamento dell’ingaggio a parametri in linea con la Serie A. L’ultimo rinnovo risale al 2019, un anno fa, quando l’allora direttore sportivo Massimo Bava rinnovò fino al 2022 il contratto di Segre per poi prestarlo nuovamente in B al Chievo in prestito con diritto di riscatto e contro-riscatto, esercitato quest’anno per 100mila euro. Poichè l’idea era quella di farlo maturare altrove, in quel momento a Segre fu assicurato un ingaggio in linea con la Serie B. Ma il contratto del giocatore necessiterebbe di un aggiustamento delle cifre se il Torino decidesse davvero di puntare sul ragazzo per la Serie A alle porte. E il club granata appare più che disposto a blindare il giocatore, così come fatto con Buongiorno.

26 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

  1. Forzatoro - 2 settimane fa

    Basta prestiti,crediamo in sto ragazzo che diamine!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  2. FORZA TORO - 2 settimane fa

    rinnovare e tenerlo, ha dimostrato in B disaperci fare

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  3. LeoJunior - 2 settimane fa

    Una considerazione generale sui giovani e il perchè non sempre sfondano. Credo che se andiamo a vedere 100 formazioni di squadre giovanili che hanno vinto scudetti ma anche Youth League non è che ne troviamo tanti. Sono due mondi diversi. Nelle giovanili spesso è sufficiente avere una superiorità fisica per fare la differenza che quando passi al professionismo non è sufficiente. Ci vuole tanta determinazione e anche un bel pò di fortuna. E’ un pò una lotteria.
    Detto questo, sono andato a vedermi i soliti video di presentazione. Quelli che tutti noi analizziamo quando compare un nome nuovo e un pò esotico. Filmati di campionati improbabili nei quali l”osservato” di turno fa magie. Beh, qui parliamo della nostra serie B quindi campionato non facile. E quello che fa Segre non è poco. Diciamo che se le vedessimo fare ai citati “osservati” esotici salteremmo sulla sedia.
    Provocazione a parte: i numeri sembra averli tutti. Adesso gli serve un pò di fortuna che vuol dire:
    – Mister che ti vede
    – “vuoto” nel tuo ruolo e possibilità di giocare
    – azzeccare le prime partite e acquistare fiducia

    Si può fare. Forza Iacopo

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  4. skrunk - 2 settimane fa

    Per me oltre al rinnovo va messo in campo da titolare, Segre ha tutto per sfondare, come anche Singo, speriamo di vederli giocare nel Toro…

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  5. Granata69 - 2 settimane fa

    Se neppure Segre e Buongiorno vanno bene onestamente non vedo l’utilità di avere delle squadre giovanili. Praticamente tutte le squadre riescono a far arrivare in prima squadra qualche prodotto del vivaio in pianta stabile , non tutti gli anni, jon molti ,ma alcuni si.
    Manca coraggio da parte degli allenatori che scegliamo e della società che non sa imporsi su loro.
    È semplicemente impossibile che nessuno della primavera campione di qualche anno fa sia un giocatore da serie A quando nel Milan gioca titolare Calabria, per non parlare di locatelli, chiesa, florenzi , murgia, eccetera. Mica dei fenomeni, ma da serie A sicuramente. Sono due anni che abbiamo titolare meite e non può giocare Segre ????

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. maxgemelli - 2 settimane fa

      Pienamente d’accordo. Tra Meitè e Segre, sicuramente venderei il primo, visto l’andazzo dello scorso campionato e sinceramente mi hanno fatto ridere certi articoli che raccontavano di un buon finale di stagione da parte di Meitè.i palloni persi con Spal e Fiorentina e che hanno portato ai due goal, sono errori da campionato interregionale e fatti propri alla fine del campionato, quindi giudicare positivamente il duo finale lo trovo veramente fuori luogo

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. Forzatoro - 2 settimane fa

        Max gemelli, sono pienamente d’accordo con te. Il finale di stagione di meite è stato imbarazzante, forse un pò meno imbarazzante dell’anno e mezzo prima, ma pur sempre imbarazzante.
        Io non capisco cosa costi agli allenatori provare i giovani in generale, ma per non provare Segre proprio…
        P.S. comunque Meite deve avere il procuratore più bravo al mondo, sennò non si spiega.

        Rispondi Mi piace Non mi piace
    2. pupi - 2 settimane fa

      CHIEVO (5-3-2) Moschin; Troiani (dal 27′ s.t. Costa), Aldrovandi, Brunetti, Magri, Sane; Messetti, Mbaye, Steffè (dal 5′ s.t.s Rasak); Marchionni (dal 21′ p.t. Gatto), Yamga. (Picco, Sorcan, Toskic, Bianchi, Haddou, Rasak, L. Bertoldi, Zamboni, M. Bertoldi, Puntar).

      Campione d’Italia primavera contro il Toro l’anno prima. Vedi grandi giocatori?
      Non son buoni, tutto lì, ecco perché nessuno del Torino campione d’Italia non gioca in serie A. Perché tra l’altro si predilige impostare la squadra tatticamente invece di cercare di far esprimere il talento del singolo come fa la viola o la Lazio e pure il Milan. Conta nulla fare punti e vincere i campionati primavera se non alleni il talento, almeno quel poco che c’è nelle nostre giovanili. Poi se arriva uno buono te lo portano via perché non puoi vincolarlo tipo Kean.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. TOROPERDUTO - 2 settimane fa

        Mbaye,
        È al PSG

        Rispondi Mi piace Non mi piace
        1. pupi - 2 settimane fa

          Mbaye è svincolato.

          Rispondi Mi piace Non mi piace
        2. TOROPERDUTO - 2 settimane fa

          Vedo che non tutti hanno l’ironia

          Rispondi Mi piace Non mi piace
  6. granatasky - 2 settimane fa

    Poche balle: rinnovo e titolare fisso in squadra.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. filippo67 - 2 settimane fa

      Si!io questo ragazzo lo proverei sin da subito,tanto vista la pochezza che abbiamo al momento,secondo me ci stupirà in positivo anche in A.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  7. Bela Bartok - 2 settimane fa

    Ma è vero come c’è scritto su wikipedia che ha fatto 10 anni nelle giovanili del milan? Faceva il pendolare a 12 anni?

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  8. Leojunior - 2 settimane fa

    Dejan Danza, davvero un mistero. Sembrava regista spettacolare per la sua età ma lo fecero tornare alla Pro Vercelli, probabilmente vedendoci bene. Si vede che le apparenze ingannano come per Serafino ad esempio.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. pupi - 2 settimane fa

      Serafino è alla Sambenedettese, compagno di Maxi. Ma mi sa che sia fuori rosa visto che contro la Roma non si è visto né in campo né in panca.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  9. Mimmo75 - 2 settimane fa

    Si è sporcato le mani in serie B dimostrando di fare la differenza a quelle latitudini. Oggi può accampar pretese. Gli Edera, i Parigini e i Millico le pretese le hanno accampate senza aver dimostrato un bel niente tra i pro. Parigini, poi, neanche in B ha mai fatto davvero la differenza. Tre ragazzi che con il Toro non hanno nulla a che fare: aria, sciò!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. sigfabry - 2 settimane fa

      Parigini è andato in prestito a 17 anni, perché era troppo bravo per i pari età Edera finita la primavera é andato in prestito
      Millico finita la primavera si è rimasti in bilico fra prestito o opportunità di prima squadra e alla fine hanno optato per la seconda , ma poi non s’è rivelata essere la scelta migliore .
      Ma tutto sto veleno che avete, ma indirizzatelo verso l’esterno , ma poi addirittura alterando la storia della tua squadra .
      Ma regolatevi,
      Tu mazzarri e Punt E Mes

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. Mimmo75 - 2 settimane fa

        Rileggi quel che ho scritto. Mica ho detto che Edera e Parigini non sono stati in prestito! Ho posto l’accento sui risultati dei prestiti. Millico si è giocato male quasi tutte le chances avute al Toro. Gli altri due han sempre fatto male, in prestito e al Toro e nonostante ciò accampano pretese. Segre tutto l’opposto. Punto.

        Rispondi Mi piace Non mi piace
        1. sigfabry - 2 settimane fa

          Vabbè si come dici tu , ma che cosa ne sai ?
          Tutte le puttanate che vi propinano le fate vostre .
          cosa hanno accampato ?
          Tu vaneggi, ve le inventate le cose.
          Cosa ha fatto o dimostrato Segre ?(che io adoro e ci sono i miei commenti a testimoniarlo) per diventare il termine di paragone che ti fa dire cattiverie sugli altri , e per dare contro a me hai parlato male anche di Millico 206 minuti divisi per 12 . Siete uomini senza palle, hai detto delle cattive parole su giovani calciatori della tua squadra, senza sapere nulla di certo, ma non ti vergogni ? Hai pure risposto per ribadirlo, con l’aggiunta su Millico, veramente da granata e da uomo di classe, spari su una giovane nostra promessa , per difendere il tuo commento . Vale più di tutta la nostra primavera, e di quallsiasi essere umano a parte te, non scherziamo ,
          Tre dei migliori nostri , che hanno esordito nel Toro, sono tre brutte persone e nemmeno capaci . Ma rileggiti tu quello che scrivi , ma chi siete i giudici delle vite degli altri che nemmeno conoscete, hai letto qualcosa di tuttosport & co e giudichi calciatore , uomo e anima.
          Ma riesci a capire che bassezze sono?
          A questo punto credo di no purtroppo .

          Rispondi Mi piace Non mi piace
  10. barrieradimilano - 2 settimane fa

    La miglior notizia da tanti giorni a questa parte, Segre ha tutto, tecnica, forza fisica, carattere e una cosa che purtroppo temo manchi da troppo tempo nel nostro spogliatoio, l’attaccamento alla MAGLIA GRANATA.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. sigfabry - 2 settimane fa

      Non è tifoso del Toro, lo sapevi???

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  11. pupi - 2 settimane fa

    Sti giovani! Se penso ad Aramu, fisico e piede, vedevo un futuro assicurato in serie a, Danza poi (che oggi ha annunciato il ritiro) mi sembrava un fenomeno, fece delle partite con una maturità ed una qualità impressionante. Segre però ha testa, questo bene o male la carriera in serie A secondo me la fa.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. TOROPERDUTO - 2 settimane fa

      Be’la premessa però potevi evitarla cazzo, non è rincuorante 😀

      Rispondi Mi piace Non mi piace
    2. microbios - 2 settimane fa

      Aramu ha fatto una gran stagione con il Venezia

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  12. rolandinho9 - 2 settimane fa

    Certo che va rinnovato! Serve un po’ di linfa, di spensieratezza e di ignoto a questa squadra. Forza Jacopo, Sarai la nostra rivelazione quest anno prendendoti il ruolo di mezzala titolare. L ha fatto Castrovilli, puoi farlo anche tu, noi ci crediamo

    Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy