Calciomercato Torino, le ultime: dopo gli acquisti si lavora sulle uscite

Calciomercato Torino, le ultime: dopo gli acquisti si lavora sulle uscite

Calciomercato / Adesso è arrivato il momento, per il Torino, di sfoltire la rosa

di Redazione Toro News

Non si ferma il calciomercato del Torino, che ha visto nella prima parte un grande lavoro sulle entrate che non è ancora terminato, dal momento che la ricerca volta a dare un regista a Giampaolo – attuale priorità per il Toro – continua senza soste. Ma l’altra priorità del lavoro di Vagnati riguarda il fronte uscite.

USCITE – Finora, l’unico giocatore ad aver lasciato il Torino è stato Lorenzo De Silvestri, per via del contratto scaduto. Per tale ragione, Vagnati sta continuando senza soste sul fronte uscite, sia per ragioni economiche (una rosa eccessivamente lunga è indubbiamente una rosa costosa) che per ragioni tecniche (una sovrabbondanza di giocatori nello stesso ruolo non è funzionale), proponendo affari ad altri club. I reparti da snellire saranno la difesa e l’attacco, che subiranno dei tagli sulla base del giudizio del tecnico.

LEGGI: LE PROSPETTIVE PER I GIOCATORI DI RIENTRO DAL PRESTITO

NOMI – Oltre ai giovani di rientro dai prestiti, sui quali si sta decidendo il futuro, anche giocatori aggregati lo scorso anno alla prima squadra si trovano attualmente in vendita. Per quanto riguarda la difesa, il Fulham sta cercando Ola Aina, e non è escluso che il Torino possa alzare un muro sulla vicenda. Inoltre anche Lyanco, per il quale si sono stati avviati svariati contatti che non hanno soddisfatto del tutto il Torino, e Djidji, per il quale le offerte sono più limitate, sono in uscita. Per quel che riguarda l’attacco, invece, Edera sembra essere il primo della lista in uscita, ma anche Berenguer, che ha offerte dalla Spagna, può lasciare il Toro. Incerto il destino di Izzo, la cui permanenza in granata non è scontata. Da decidere, infine, la situazione di Millico, che potrebbe ancora rientrare nei piani di Giampaolo.

26 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

  1. Madama_granata - 3 settimane fa

    – Su Lyanco non ci sono dubbi: è lui che chiede di andarsene (per fortuna, a mio avviso).
    Matrimonio fallito fin dall’inizio, proseguito poi nel peggiore dei modi.
    – Per Djidji mi spiace, perché mi è sempre parso un persona seria e a modo.
    Purtroppo, però, risultati sportivi pessimi portano, per me giustamente, alla separazione. I migliori auguri a Djidji per la sua vita futura, professionale e non.
    – Aina: tanti begli auguri, buon viaggio, e a mai più ritrovarci, possibilmente.
    Svogliato, disinteressato, annoiato, totalmente avulso dal progetto granata.
    In poche parole: a questo del Toro non glien’è mai fregato nulla!
    Buon fisico, scarse capacità, nessun impegno.
    – Berenguer: avrei dei dubbi.
    Prestazioni altalenanti ed un fisico poco potente. Per me potrebbe partire, ma solo se nel Toro sono sicuri di trovare (o di avere in casa) un sostituto migliore di lui.
    – Izzo: so di ricevere tanti dissensi, ma mi fido più di lui che di Nkoulou.
    Per ciò che riguarda la sua propensione o meno a giocare in una difesa a quattro: non mi pronuncio, lascio la parola a tanti tifosi-tecnici più esperti di me.
    – Millico: non me lo farei scappare, almeno per ora.
    O riserva nel Toro, o in prestito in serie A in una squadra di seconda fascia, a patto però che si impegnino a farlo giocare il più possibile.
    Da rivedere e rivalutare il carattere: disciplina, prima di tutto.
    – Edera: qui lo danno sicuro partente. Io in questi giorni ho letto di tutto:
    1)”rimane”, come vice-Verdi, o anche adattabile a terza punta, come sotituto di Belotti e/o Zaza.
    2) Va in prestito in serie A x giocare con continuità e dimostrare cosa sa fare.
    3) Da vendere al miglior offerente.
    Io, prima di venderlo, aspetterei: ha solo 23 anni, è più giovane di Berenguer, è strafelice e ci mette tanto entusiasmo se può giocare nel Toro.
    Qualche rete valida nel post-covid. Sfortunato x i 2 goals non convalidategli, e per tante buone azioni non portate a termine, da lui o dai compagni di reparto. Buone qualità tecniche.
    Ha avuto sotto Mazzarri troppe poche occasioni di giocare: al massimo (quasi mai) un pugno di minuti a risultato negativo ormai acquisito.
    Con Longo o Giampaolo, se gioca, rimane in campo per circa 1 tempo: bene.
    Trovo strano che Giampaolo, se ormai lo ha scartato, continui a “testarlo” nelle amichevoli: vediamo stasera cosa succede.

    Un discorso valido per tutti:
    coloro che non fanno più parte DEFINITIVAMENTE del progetto Giampaolo vanno possibilmente VENDUTI.
    Al massimo, se in prestito, con Obbligo di Riscatto, come è stato x Bonifazi.
    Cerchino i dirigenti granata di non allungare la lista dei Boyé, Damascan, ecc.. che, dopo 2-3-4 anni in prestito, non sono mai stati riscattati da nessunno, sono fuori dei piani societari, e adesso da collocare non si sa dove, né con chi!!
    Arduo il compito di Vagnati, ma bisogna alleggerire l’organico e cercare di fare cassa più cospicuamente possibile.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. al_aksa_831 - 3 settimane fa

      Izzo non è funzionale al gioco di e non è più giovane, va dato via oggi che ha richieste. Senza contare che a me non è piaciuto in questa stagione, francamente poca determinazione pure da lui.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  2. marione - 3 settimane fa

    Dite la verità: non iniziate ora, avete già proposto tutto il vendibile a tutti. Solo che appena sentono le richieste vi ridono in faccia e vi mandano a stendere. Trasformate Izzo in seconda punta o in regista, così siete a posto.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  3. MASSIMO64 - 3 settimane fa

    Va bene le uscite; ma manca la pedina più importante del gioco del nuovo mister.Il 19 si comincia.Quanto si dovra’ ancora aspettare?

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  4. Innav (CAIRO RESTA CON NOI) - 3 settimane fa

    Sembra che con l’arrivo di Bonaventura, la viola preferisca spendere per attaccante.
    Ora il nano ha già riservato stessa clinica del Silvio, per infarto rapido.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  5. pupi - 3 settimane fa

    Vendere bisogna, senza esagerare. Perché poi voglio ridere con i 5 cambi che, ovviamente, avvantaggiano ancor di più i club con maggior risorse. Infatti, per questo motivo, in premier hanno già portato i cambi a 3 proprio per non dare troppe opzioni in più ai team più ricchi con rose molto numerose dove in panca hanno giocatori che sarebbero titolari in almeno i 2/3 della totalità delle squadre.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. BiriLLo - 3 settimane fa

      Pupi, 5 cambi avendo degli over 30 io non li criticherei..
      Poi se i diversamente legali di Venaria hanno altra panchina è palese, ma qui ci vorrebbe una rivoluzione morale.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. pupi - 3 settimane fa

        Più possibilità di cambi hai e più aumenta la differenza di tasso tecnico fra le squadre. Proprio perché le seconde linee di tutte le compagini, a parte 3 o 4, non sono assolutamente all’altezza.

        Rispondi Mi piace Non mi piace
        1. BiriLLo - 3 settimane fa

          Innegabile ma meglio mettere qualche primavera se abbiamo tutti sulle gambe. Forse lavorano in questo senso, non cedere nessuno per avere i cambi.
          Accipicchia!

          Rispondi Mi piace Non mi piace
  6. BiriLLo - 3 settimane fa

    Scusate ma qui si parla di calcio quindi non offendete!!
    Ma Comi il DG (???) è ancora in cremeria?

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  7. Il_Principe_della_Zolla - 3 settimane fa

    Non bastano le uscite di Cairo? È una settimana che non fa altro?

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. gam66 - 3 settimane fa

      Sarà in ferie…

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  8. come un pugno chiuso - 3 settimane fa

    anch’io sto lavorando sulle uscite cairetto… quelle che mi provocano le tue prese per il culo seriali e il saperti ancora fra noi

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. come un pugno chiuso - 3 settimane fa

      le uscite di senno !

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  9. Innav (CAIRO RESTA CON NOI) - 3 settimane fa

    Reda, dite a Vagnati che non esageri a comprare; non bastano gli armadietti.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  10. Bischero - 3 settimane fa

    Visto l andazzo sia in uscita che in entrata o si fanno scambi su giocatori in esubero da noi per profili funzionali o rimaniamo al palo con scontenti e inutilizzati in rosa con lacune in certi ruoli per mancanza di acquisti. Scambio alla pari pulgar izzo? Con plusvalenza fittizia? Lyanco a Bologna in cambio di Dominguez? Sempre plusvalenza fittizia?

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. BiriLLo - 3 settimane fa

      Esatto.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  11. Pavl73 - 3 settimane fa

    Giusto. Ci sta.
    Ma continuano a rimanere scoperto 2 ruoli nel modulo del mister.
    Tra 2 settimane esordio a Firenze.
    Nn è che loro abbiano fatto mercato ma saranno coperti in ogni ruolo.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. BiriLLo - 3 settimane fa

      Gp li sorprenderà con la bizona e il modulo a farfalla.
      Previsti adattati e adottati.
      I 5 cambi faranno la differenza, la panchina sarà lunghissima.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. BiriLLo - 3 settimane fa

        Chi si accontenta gode, poi con UC dopo tre lustri..
        Giusto scrivere sarcastici, viene più semplice e lenisce le putt4nat3 che ci propignano. Dei dislike non mi interesso, di un sorriso e della fede vera sì. Amen

        Rispondi Mi piace Non mi piace
        1. BiriLLo - 3 settimane fa

          Propinano

          Rispondi Mi piace Non mi piace
      2. eurotoro - 3 settimane fa

        ..pure il mercato sarà lunghissimo! inconcepibile! il mercato deve chiudersi al massimo il giorno prima dell’inizio del campionato. inconcepibile come aver tolto la luce nella regola del fuorigioco e tante altre cose cambiate in peggio..assurdo dover giocare con la terza maglia quando cromaticamente puoi mettere quella tradizionale..che è quella che ti emoziona veramente!..inconcepibilita’ agghiaggiande..

        Rispondi Mi piace Non mi piace
        1. BiriLLo - 3 settimane fa

          Finché non si vendono infedeli o bidoni mi sa che siamo bloccati.
          A meno che sia possibile un asse con De laurentiis..
          Per tutti i club in questo stallo di mercato i movimenti anche di scambio formano fatturato..

          Rispondi Mi piace Non mi piace
      3. Pedro - 3 settimane fa

        Questo sarcasmo sul maestro non lo comprendo. Vedrai che ci stupirà con mosse che rivoluzioneranno il comune modo di fare calcio. La rosa infarcita di nullità, per lo più sminchiate, in questo la agevolera’ senza ombra di dubbio.

        Rispondi Mi piace Non mi piace
        1. Innav (CAIRO RESTA CON NOI) - 3 settimane fa

          Io nel Maestro credo. È stato lui il miglior acquisto dell’era nana.
          Solo un appunto: Maestro con la M.

          Rispondi Mi piace Non mi piace
  12. luna - 3 settimane fa

    La notizia qual’è?
    Scusate, non vorrei buttarla in polemica.

    Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy