Le operazioni di mercato del Torino: tre riflessioni sulla cessione di Aina

Le operazioni di mercato del Torino: tre riflessioni sulla cessione di Aina

Calciomercato / L’esterno nigeriano è pronto a trasferirsi al Fulham: un addio che conviene a tutti, per motivi tecnici ed economici

di Redazione Toro News

SCOMMESSA PERSA

Ormai è soltanto questione di ore, poi Ola Aina lascerà il Torino per trasferirsi al Fulham. Raggiunto nelle scorse ore l’accordo trai due club sulla base di un trasferimento in prestito oneroso con diritto di riscatto. Una notizia che era nell’aria da tempo in casa Toro, per un giocatore che già da qualche settimana era visibilmente fuori dal progetto di mister Giampaolo.

Ma nonostante ciò, quella di Aina resta una scommessa persa per tutti. In primis dal ragazzo, che dopo un anno ad altissimi livelli con Mazzarri aveva convinto la società ad investire dieci milioni di euro per strappare il suo cartellino al Chelsea. Una cifra importante, ma dimostratasi non all’altezza delle prestazioni offerte dal nazionale nigeriano nel corso dell’ultima stagione. E anche per questo, forse, è proprio questa la soluzione più giusta per tutti: Aina tornerà a casa sua a Londra, mentre il Torino incasserà una somma importante per un giocatore inadatto alla difesa a quattro. Certo, resta un po’ di rammarico per quel che sarebbe potuto essere: d’altronde Aina nel corso del suo primo anno sotto la Mole aveva impressionato tutti per atletismo e capacità nell’uno contro uno.

LEGGI ANCHE: Calciomercato Torino, Aina al Fulham: è fatta. I dettagli

39 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

  1. renatoponzzo - 2 settimane fa

    quanto ha pagato al Fulham cairo per liberarsene?

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Bischero - 2 settimane fa

      🙂 già non tira fuori soldi per comprare figurati se tira fuori soldi per vendere. Vai a leggere cosa ha detto di lui debenedetti.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. gior_425 - 2 settimane fa

        debenedetti dovrebbe stare zitto a prescindere…

        Rispondi Mi piace Non mi piace
  2. bloodyhell - 2 settimane fa

    a me aina piaceva. un bravo allenatore, lavorandoci un pò su, ne avrebbe ricavato un buon giocatore. pazienza

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  3. abatta68 - 2 settimane fa

    …io aggiungerei una quarta riflessione: e aggiungerci pure djdj? Yuppieeeee!!!!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  4. ghiry7 - 2 settimane fa

    Fisico inversamente proporzionale a testa e intelligenza calcistica, ma è giovane ed ha tutto il tempo per migliorare.
    Ma noi abbiamo bisogno di altro.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  5. Emilianozapata - 2 settimane fa

    Ora via Lyanko, Berenguer, Edera e Izzo. Poi però speriamo che:
    1.Nessuno di loro e neppure Ola Aina ci venga restituito
    2.Che arrivi qualcuno di quelli che servono
    3. Che Vojvoda non si sia rotto

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. christian85 - 2 settimane fa

      scusa ma prima ancora di loro, che se na vada Djidji !!! Scarpne degli scarponi in tutta la storia del Toro !

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  6. Cup - 2 settimane fa

    Forse avete ragione tutti, eppure io sono convinto che con un allenatore attento (ad esempio Ventura) avrebbe progredito com’è probabilmente nelle sue possibilità. Credo che in Inghilterra farà bene e forse ci ricrederemo…

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  7. rb27 - 2 settimane fa

    Notizia positiva questa. Aina uno di quelli voluti assolutamente ed a suon di milioni (e questa non la capirò mai) da wm… e lo si é visto!
    Al momento mi pare stia andando per il verso giusto questo mercato, ovvio però che servono ancora rinforzi (Torreira sarebbe un gran colpo, ma temo vada altrove).

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  8. mah... - 2 settimane fa

    Petrachi una cosa del genere non sarebbe mai riuscito a farla. Ne sotto traccia, ne a fari spenti…

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  9. Madama_granata - 2 settimane fa

    Tre riflessioni su Aina:
    1) – meno male che se ne va!
    2) – impreciso, distratto, svogliato, avulso dal gioco, disinteressato alla causa granata: al Toro non ha dato nulla, ma ha sempre ritirato lo stipendio
    3) – speriamo e preghiamo con tutte le nostre forze che non ce lo rispediscano indietro il prossimo anno.
    I miracoli accadono: dopo quello di Niang, speriamo si avveri pure questo.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. tric - 2 settimane fa

      Tranquilla, non ce lo rimanderanno e saremo anche pentiti della cessione. Allenatori nostri incapaci. Quest’ultimo vedremo, ma mi pare esaurito.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. christian85 - 2 settimane fa

        ciao tric,
        scusa se te lo chiedo, ma sulla base di che cosa puoi dire che ti sembra esaurito ?

        Lo scorso anno Aina su 35 partie ne avra’ giocate bene al massimo quasi la meta’. Quest’anno ha fatto schifo sia con WM che con Longo !

        E poi, terza cosa, fosse stato cosi veramente forte, secondo te il Chelsea era cosi scemo da darlo via ?
        Stara’ ancora ridendo per quei 10 milioni pagati lo scorso luglio…..

        Rispondi Mi piace Non mi piace
        1. tric - 2 settimane fa

          Segnamocelo: il futuro di Aina e quello di Giampaolo. Chi vivrà vedrà.

          Rispondi Mi piace Non mi piace
  10. Bischero - 2 settimane fa

    Io lo avrei voluto vedere come terzino a 4.è stata enfatizzata cmq a mio avviso la prima stagione. Ha giocato bene. Ma le grandi stagioni sono altre. Detto questo per me non ha la tecnica per giocare la palla a centrocampo come prevedeva il vecchio modulo. Ne ha la corsa ma non la tecnica. Nel modulo a 4 avrebbe fatto sovrapposizioni e forse avrebbe reso meglio. Cmq se verrà riscattato la cifra sarà importante.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  11. Pikabu - 2 settimane fa

    Molto bene, non credo proprio di dover rimpiangere un giocatore a cui dovevano requisire prima dell’inizio della partita il cellulare perché guardava una serie TV nel tunnel che portava dagli spogliatoi al campo, dimostrando gran concentrazione e abnegazione per la causa….

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Bacigalupo1967 - 2 settimane fa

      Non potevi mica interrompere una puntata della Casa di Carta sopratutto se Tokio era dedita a certe riflessioni e flessioni 🙂

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. Pikabu - 2 settimane fa

        Vero anche questo 🙂

        Rispondi Mi piace Non mi piace
  12. Bacigalupo1967 - 2 settimane fa

    Vado contro corrente. Speriamo di non rimpiangerlo. Non tanto x le sue capacità e la sua fisicità quanto per il nulla che Cairo farà arrivare.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. maxx72 - 2 settimane fa

      Hai anche un po’ ragione te Baci. Però forse Aina è quello che veramente mi ha fatto venire più i nervi….e lo sai che a me non piace dare i nomi ai giocatori però l’appellativo di pipparo se lo è proprio meritato, avrebbe avuto bisogno di Fascetti quello.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. Bacigalupo1967 - 2 settimane fa

        Lo scorso anno al TORO è successo di tutto. È normale che un calciatore come Aina che già non brilla per intelligenza calcistica una situazione del genere con la totale assenza della società per seguire questi ragazzi dentro e fuori il campo ed uno spogliatoio che complice l’uscita di Moretti era totalmente spaccato e privo di leader veri e carismatici (Belotti purtroppo non lo è e non lo sarà mai e Sirigu sembrava facesse squadra con Salvatore e basta) gente come Aina si può perdere.
        Secondo me ha la potenzialità per essere titolare e far bene in squadre di media levatura come la nostra.

        Rispondi Mi piace Non mi piace
  13. aimo.marc_150 - 2 settimane fa

    …ma allora unn Dio c’e’! Non lo rimpiangeremo un bidone del genere. Ora forza con tutti gli altri…

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  14. maxx72 - 2 settimane fa

    Tre riflessioni su Aina:
    – pippone micidiale
    – pippone mostruoso
    – pippone epico
    Punto.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  15. LeoJunior - 2 settimane fa

    Su distrazioni, indolenza, incapacità di difendere, atteggiamento, etc. concordo. Ma attenzione a giudicare sulle capacità. E’ un esterno di centrocampo a 5 con grande corsa. Quindi uno lo prende per farlo correre. Io non voglio tornare sempre sullo stesso punto ma voi vi ricordate come giocava WM o no? Abbiamo mai fatto UNA sola volta un mezzo schema per liberare l’uomo nello spazio? Mai e dico mai. E’ come comprare una Ferrari e darla in mano a un contadino che ci ara i campi. Non è un fenomeno, anzi. Ma seguiamolo in Inghilterra e ci sorprenderemo per come non siamo stati in grado di sfruttarlo, forse. Nel nuovo nostro assetto non ci azzeccava nulla quindi giusto venderlo. Speriamo per tutti faccia bene così da incassare questi 12,5 milioni e farebbero 14,5 (! il Liverpool ha appena ceduto Wijnaldum per 17… non ci capisco più nulla se non che era in scadenza nel 2021).

    PS Possiamo dire di avere un DS cazzuto! Bravo

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. marione - 2 settimane fa

      Può anche darsi che là migliori, certo non è che qui avesse un fenomeno di allenatore, può darsi che migliori con la testa, ma come diceva qualcuno: “di giocatori con i piedi buoni ne ho visti a bizzeffe, sono quelli con le testa che ne ho visti pochi” Nel calcio moderno è naufragato Ronaldinho perchè non si allenava come doveva, un Aina finisce nel tritacarne

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. LeoJunior - 2 settimane fa

        marione probabilmente è come dici tu e anch’io credo che la testa conti almeno quanto i piedi. Aggiungo che ne abbiamo visti di giocatori con pochi piedi e tanta testa fare delle carriere eccellenti. E devo dire che se posso scegliere vado dritto sulla testa.
        Però teniamo conto che in Inghilterra la fase difensiva pesa di meno e la corsa molto di più. A questo punto dobbiamo tifare per lui!

        Rispondi Mi piace Non mi piace
    2. Dr Bobetti - 2 settimane fa

      Su Aina è vero quello che dici e nel caso col nuovo modulo e comunque con la difesa a 4 diviene poco utile. Concordo su Vagnati: resta purtroppo Cairo braccino ma finalmente abbiamo di nuovo in DS tosto che lavora e ci sa fare.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  16. Dr Bobetti - 2 settimane fa

    La sensazione è che non abbia voglia di crescere, si limiti a fare quello che sa fare (corsa e fase offensiva) senza migliorare in quella difensiva e tattica.
    Corretto cederlo anche solo per risparmiare l’ingaggio.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  17. abatta68 - 2 settimane fa

    Devo essermi distratto un attimo… ma quale sarebbe stata “la stagione ad altissimi livelli” di aina? Io mi ricordo qualche buona partita nella stagione dei 63 punti… l articolo alludeva a quello?

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Forzatoro - 2 settimane fa

      temo di si

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  18. Pavl73 - 2 settimane fa

    Aina nn sa difendere e nn ha voglia di imparare a farlo

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  19. Numero7 - 2 settimane fa

    Intanto qualche bel soldino lo abbiamo ripreso ed è già un mezzo miracolo per quello che ha fatto vedere il giocatore, ora speriamo in un miracolo totale nel riscatto finale.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  20. spiritolibero - 2 settimane fa

    Ola è dall’altro anno che vuole tornare a Londra La sua testa era là Sarà stato poco professionale ma questa è la verità Il ragazzo non è tanto scarso come lo si sta dipingendo in queste ore

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Il_Principe_della_Zolla - 2 settimane fa

      Ragione di più che depone sulla sua immaturità. Se vuoi fare del calcio un mestiere, a meno di non essere un fuoriclasse che detta le regole, devi essere pronto anche ai (chiamiamoli così, vergognandomi un po’) disagi della professione. C’è gente, come il sottoscritto, che si trasferisce all’estero per mantenersi un lavoro e una vita dignitosa, nostalgie e bizze le lascia nel cassetto. Detto questo, costui non sarà mai un calciatore di livello, meglio un Buongiorno che cento Aina.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  21. ALESSANDRO 69 - 2 settimane fa

    Prima stagione direi su buoni livelli, il termine ” altissimi ” mi sembra un po’ abusato…Dispiace quando si perde una scommessa ma in serie A non puoi permetterti quei cali di concentrazione ripetitivi. Se non ci stai con la testa devi giocare a freccette…

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  22. christian85 - 2 settimane fa

    Ciao Daniele abbiamo perso l’anima.
    Proprio vero…

    Com’è strano il calcio e come è strano tutto.. quando arrivò, la stagione dei 63 punti, giocò molte partite buone, con una media sicuramente sopra il 6.5.. poi fu riscattato e tutti contenti, addirittura ricordo molti di noi ( me compreso ) felici per questo riscatto e poi la metamorfosi.. fino ad arrivare a odiarlo per i suoi retropassaggi scellerati, per la sua incuranza nel saper marcare l’uomo, ma soprattutto per non saper fare un cross.

    Di buono e di sorprendente aveva solo la corsa, ma per questo allora potevamo ingaggiare anche Bolt.

    Dai, insomma.. ottima operazione di mercato, almeno ci si riprende i soldi spesi e si può finalmente andare avanti con gli acquisti.
    Certo che però, con la cessione di Aina, dobbiamo prenderne uno perchè Rodriguez non basta.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  23. Daniele abbiamo perso l'anima - 2 settimane fa

    Il primo anno in effetti a un certo punto sembrava dovesse esplodere …invece è scoppiato.
    Come Meite è tecnicamente valido e fisicamente forte ma estremamente svogliato.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  24. Granata69 - 2 settimane fa

    Prima stagione ad altissimi livelli ????
    Capacità nell’uno contro uno ????
    Ma dove le avete viste ste cose ????

    Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy