Simone Verdi, per il Toro qualità tecniche e umane: quando fece aspettare il Napoli…

Simone Verdi, per il Toro qualità tecniche e umane: quando fece aspettare il Napoli…

Focus on / Capacità di adattamento e imprevedibilità le sue doti migliori

di Redazione Toro News

Dopo una lunga trattativa durata mesi, Simone Verdi ha ufficialmente firmato ieri sera con il Torino a 3 minuti dalla fine della sessione di calciomercato. Andiamo ora a conoscere il nuovo acquisto granata.

CARRIERA – Nato il 12 luglio 1992 a Broni, in provincia di Pavia, Verdi cresce calcisticamente nel settore giovanile del Milan. L’esordio tra i professionisti con il club rossonero avviene a 17 anni in una gara di Coppa Italia contro il Novara in cui mette in mostra caratteristiche interessanti. Il granata è nel suo destino, visto che nel 2011 viene ceduto dal Milan in compartecipazione al Torino, sbarcando alla corte di Gian Piero Ventura. Sotto la Mole rimane una stagione e mezza, vive la promozione in Serie A ma non gioca più di 16 partite tra Serie B e Serie A, tanto che nel gennaio 2013, per giocare con maggiore continuità, va alla Juve Stabia. Dopo le 20 presenze collezionate in metà stagione, nell’estate del 2013 i granata optano per un prestito all’Empoli, dove Verdi conosce Maurizio Sarri. Nel club toscano matura molto sia tatticamente che soprattutto tecnicamente e, con l’Empoli, conquista la promozione in Serie A, dove gioca anche la stagione successiva vivendo la prima vera affermazione professionale. Fa poi esperienza in Spagna e al Carpi, ma è a Bologna che l’attaccante trova davvero casa, ed è lì che rimane per due anni (dal 2016 al 2018) conquistando in campo e fuori il pubblico bolognese. Verdi stabilisce col Bologna un legame forte, tanto che nel gennaio 2018, quando il club rossoblù non naviga in ottime acque, il suo capitano decide di rifiutare una più che allettante offerta da parte del Napoli per non “abbandonare” la sua squadra in un momento di crisi. Lascia il Bologna per il club azzurro solo dopo la salvezza, 6 mesi dopo la prima proposta, ovvero nel giugno 2018, gesto che è valso il significativo riconoscimento da parte della dirigenza e soprattutto della tifoseria bolognese. A Napoli Verdi non recita un ruolo da primattore: 22 presenze e 3 reti totali alla corte di Ancelotti, che dimostra di stimarlo ma al contempo di preferirgli colonne del Napoli quali Mertens, Insigne e Callejon.

CARATTERISTICHE TECNICHE – Se c’è qualcuno che conosce il significato della parola “jolly”, quel qualcuno è proprio Simone Verdi. “Versatile”, ecco l’aggettivo giusto per descriverlo: l’attaccante può infatti giocare come esterno offensivo, trequartista, al centro dell’attacco o ancora come fantasista. Altra qualità fondamentale, Verdi è ambidestro e, godendo di un’ottima capacità di controllo del pallone, la possibilità di calciare con entrambi i piedi gli permette di decidere in una manciata di secondi se tirare, crossare, far ripartire l’azione o fornire l’assist vincente da ogni posizione. Possiede inoltre un’attenta capacità di analisi del gioco che gli consente di spingere in fase offensiva, di difendere quando la squadra necessita di sostegno nelle retrovie, ma anche di impostare il gioco in qualità di fantasista, cucendo così i reparti in campo grazie al suo ottimo spirito di adattamento. Ultima, ma non meno importante, dote di Verdi è la sua capacità di calciare le punizioni, sia tirando in porta che producendo traversoni per i compagni. Nel suo insieme Simone Verdi è dunque in grado di disorientare gli avversari con un gioco imprevedibile: appare davvero l’arma di qualità in più di cui il Toro aveva bisogno.

 

Sara Russo

36 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

  1. Giox78 - 3 mesi fa

    Ma diciamo che può essere jn mercato da 6, fosse stato qualche settimana fa sarebbe da 7.5

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  2. gianni bui - 3 mesi fa

    Per quello che ne capisco non so se sarà possibile, ma mi piacerebbe vedere Belotti Zaza e Verdi schierati contemporaneamente

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  3. maxxvigg1968 - 3 mesi fa

    ambidestro
    visione di gioco
    tira le punizioni
    qlche volta segna
    se si inserisce nel gruppo …… è proprio il giocatore che ci serviva

    poi vediamo cosa succede – sulla carta è sempre tutto bello, poi sul campo siamo sempre stati bravi a scavarci fosse

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  4. GRISCHIANO - 3 mesi fa

    Così descritto sembra un campione affermato, un crack insomma!!!!
    E’ un buon giocatore che arricchisce la nostra rosa sia in campo che fuori. 25 milioni sembrano tanti ma se riuscirà ad entrare nei meccanismi di squadra si potrà dire di aver rinforzato la rosa.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  5. Athletic - 3 mesi fa

    Sono d’accordo con chi dice che con Mazzarri si affermerà definitivamente, io credo che sia stato proprio il nostro allenatore a volerlo a tutti i costi.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  6. Ardi - 3 mesi fa

    Con Mazzarri crescerà ed esploderà una volta per tutte

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  7. Cerutti_Gino - 3 mesi fa

    Si sa già che numero sceglierà Verdi?
    Speravo in un numero fino all’11, ma mi sembra complicato: 4, 5, 7, 8, 9, 10, 11 occupati. Sarebbe bello e particolare prendesse il numero 3!
    Spero non opti per quei fastidiosi numeri alti stile football americano (63, 77 e così via)..

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  8. prawn - 3 mesi fa

    Verdi e’ ottimo e basta, secondo me i vari Zaza/Berenguer/Iago dovranno darsi da fare per restare titolari.

    Vediamo come si inserisce, spero di non sbagliarmi ma e’ proprio quello giusto per quello che vuole fare WM

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  9. crclaudio6_126 - 3 mesi fa

    Lapadula non è certamente un top player, Balotelli sono anni (direi da sempre) che non fa’ una stagione costante, dopo qualche mese sbrocca e spesso crea problemi nello spogliatoio, qualcuno potrebbe dire Ribery, vero veniva gratis pero’ ingaggio alto (e poi agli altri che gli dici?) 36 anni bollito e demotivato.
    Verdi non è Messi, vero, per carità, ma credo che per le possibilità attuali del Toro sia il massimo, poi sulla fragilità muscolare non capisco, ad Empoli 66 presenze in 2 anni, a Bologna 62 sempre in due anni, non mi pare cosi fragile, ha 26 anni e sono convinto, una voglia enorme di dimostrare, visto che a Napoli è finito in panchina praticamente fissa, poi si, era gia’ nostro, ma ha avuto chanche, 16 presenze non sono poche, dopo ha girato abbastanza prima di trovare la sua dimensione, dal 2012 da noi ha dimostrato continuita’ nel 2015 a Bologna, Empoli secondo me dice poco, il primo anno e’ di B, poi comunque quella squadra aveva trovato il mix magico, giocavano tutti alla grande, poi tolti da quel contesto, nessuno a dimostrato di crescere ancora,
    Se poi si e’ convinti che e’ tutto truccato e gia’ deciso non vedo perche’ continuare a seguire qualcosa su cui non sii crede, certo non e’ che non esistano “giochetti” e favoritismi, ma il mondo del calcio e’ cosi’ la sudditanza c’e’ in ogni lega e categoria.
    Avete mai provato in promozione ad andare a giocare in casa della favorita che deve vincere il campionato ?
    E’ un’esperienza che tutti dovrebbero provare almeno una volta per dare un chiaro significato al termine “sudditanza” !!!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  10. Kenyagranata - 3 mesi fa

    Lapadula non è un top player e Balotelli è inaffidabile per questioni caratteriali

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  11. rosario.pac_9901951 - 3 mesi fa

    allora io sono di reggio calabria conosciamo bene mazzarri dA QUESTE PARTI SE VERDI LO HA VOLUTO LO FARA’ RENDERE ALLA CAVANI,,, FIDATEVI ….mazzarri e’ un grande il miglior allenatore che abbiamo avuto a reggio

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Marchese del Grillo - 3 mesi fa

      Io mi fido.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  12. Bilancio - 3 mesi fa

    Ottimo acquisto.
    Insisto nel dire che bisogna fare quadrato, recuperare Nkoulou, e puntare al quarto posto.
    Crediamoci. Si puo fare.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  13. Pako69 - 3 mesi fa

    Ottimo acquisto per il tipo di giocatore che è.batte le punizioni egregiamente, facilità di tiro dx e sx eccellente,se vediamo il Verdi di Bologna 10 goal e 10 assist tanta manna

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  14. FORZA TORO - 3 mesi fa

    una cosa è certa ora ci si aspettera molto da lui,probabilmente troppo,anche se spero invece che sia veramente la famosa cigliegina,anche sul campo,Forza Simone dai tutto e da parte di tutti noi (si spera) sarai apprezzato

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  15. SIMOLINCE - 3 mesi fa

    A leggere l’articolo sembra di aver preso l’erede di messi. L’ha scritto per caso un dipendente di Cairo? Verdi è un buon giocatore del calibro di ansaldi o lyanco per restare in casa, e che come loro due gioca in maniera costante. Costante sono anche i guai muscolari, come i due citati prima. Ovvio quindi che nel momento che si fermano, mancano i giocatori buoni, e in campo si paga. Per questo il mercato a mio parere è da 5. Non è affidabile nel lungo periodo. Tutte le squadre, nel loro piccolo hanno comprato top player. Il Brescia con balotelli e ha tenuto tonali, il Lecce con lapadula e imbula, e così via. Verdi é rimasto fino alla fine al Napoli, i motivi possono essere molteplici. Uno di questi può anche essere che ha voluto vedere se si liberava o spazi al Napoli, resosi conto che Lozano e llorente non gli avrebbero fatto vedere campo, ha poi scelto di tornare.
    Valutiamo tutte le possibilità con coerenza… Daluti

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. GlennGould - 3 mesi fa

      A leggere il tuo post, invece, sembra qualcos’altro.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. SIMOLINCE - 3 mesi fa

        Tipo?

        Rispondi Mi piace Non mi piace
        1. GlennGould - 3 mesi fa

          Beh. Quanto meno che tu sia estremamente severo con il mercato condotto dalla società.
          Quantomeno.
          Non voglio insinuare null’altro perché non ti avevo mai letto in precedenza, per cui non ho sufficiente conoscenza per spingermi oltre.

          Rispondi Mi piace Non mi piace
          1. SIMOLINCE - 3 mesi fa

            Effettivamente sono sparito da anni. Ho debuttato su toro news ai tempi dell’amministratore paolino paperino. Ero stato bannato per commenti poco carini nei confronti di un acquisto quasi fatto. Ighli tare. Se ai tempi ero giovane e tifoso del toro, ora mi ritengo simpatizzante, e polemico nei confronti del calcio in generale. La mia idea ormai è che sia tutto pilotato dall’inizio, almeno per quanto riguarda i primi 3_4 posti in classifica. E Non aggiungo più nulla a riguardo. Il mercato del toro, ad oggi, a me non soddisfa pienamente, perché no. Vedo la programmazione ma solo la voglia di evitare guai. E in EL non ci si voleva andare. Questioni di guadagno?!?

            Mi piace Non mi piace
          2. Marcogol - 3 mesi fa

            spero tu non vada a un colloquio di lavoro con tale curriculum :))

            Mi piace Non mi piace
      2. PignaL - 3 mesi fa

        Guarda che lince non è il cognome, è il soprannome…

        Rispondi Mi piace Non mi piace
    2. MiTTico - 3 mesi fa

      lapadula top player. Chiudete internet.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. GlennGould - 3 mesi fa

        Bom. Sei stato chiarissimo.

        Rispondi Mi piace Non mi piace
    3. rza78 - 3 mesi fa

      lapadula top player? sei serio?

      Rispondi Mi piace Non mi piace
    4. Kenyagranata - 3 mesi fa

      Dare 5 al mercato del Toro mi sembra un tantino severo.
      Non è stato venduto nessun giocatore importante,sono stati recuperati i soldi spesi x Niang,sono arrivati gli innesti promessi,di qualità anche considerando cosa offriva il mercato.Non sarei così negativo nei confronti della società.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
    5. bergen - 3 mesi fa

      O magari lui e Mazzarri sono alieni che cercano con sembianze umane di infiltrarsi per costituire una cellula del nuovo ordine terrestre.

      Ach. Bisogna avvertire subito Tavana perché gli facciano un prelievo per smascherarlo!!

      Rispondi Mi piace Non mi piace
    6. SIMOLINCE - 3 mesi fa

      Ho messo acquisti effettuati in base a potenzialità e appetibili della squadra. Per il Lecce, lapadula (quello di Pescara) è tanta roba idem il Brescia. Se balotelli cresce… Sono esempi per far capire, che il Torino, dopo 14 anni di Cairo e obiettivi dichiarati quale El e magari champions, di verdi dovrebbe comprarne 1 per reparto ad ogni stagione. Il mio modo di vedere il mercato, poi è che:,l’allenatore chiede un player con determinate caratteristiche. L’osservatore lo trova, il ds lo tratta e il presidente lo compra.
      Qui sembra che il mister dica a Cairo comprami verdi, o laxalt e basta. Quanti giocatori al mondo con le caratteristiche di loro due esistono a metà costo? Solo l’Udinese trova un DePaul o un fofana a 4 euro?

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  16. Karel - 3 mesi fa

    Io non amo particolarmente Verdi, ma in verità è il calciatore che ci serviva. Se poi Mazzarri lo ha voluto a tutti i costi è perché ha già tutto in testa

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  17. gantonaz64 - 3 mesi fa

    Pero’ lo avevi a 0 , spendi 25 ,un po’ di rammarico resta. Non e’ una lamentela ,ma e’ la capacita”‘ di vedere oltre, facendoli giocare sti giovani.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. fedeltoro49 - 3 mesi fa

      Bisogna ringraziare il “vate” per questo!

      Rispondi Mi piace Non mi piace
    2. PignaL - 3 mesi fa

      pensa a quanto il Manchester United ha speso per Pogba. Certe persone maturano di colpo, altre mai, altre lentamente

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  18. martin76 - 3 mesi fa

    Io sono di parte perché stravedevo per lui già quando era con noi giovanissimo. A mio parere è un ottimo giocatore da inserire in una squadra già affiatata quindi sono molto fiducioso. FORZA TORO!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  19. GranaSiempre - 3 mesi fa

    Verdi è un buon giocatore, speriamo si dimostri all’altezza di attestarsi in una squadra della nostra fascia: ha fatto bene a Bologna, ma poi ha giocato pochissimo nell’ultimo anno a Napoli, per cui sotto un certo punto di vista è un calciatore da recuperare al meglio.
    Ma con Mazzarri siamo tutti fiduciosi che riesca a farlo esprimere ad alti livelli!
    Come on TORO!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  20. LeoJunior - 3 mesi fa

    Questa della rinuncia al Napoli per restare a lottare per la salvezza non la sapeva. E lo qualifica. Voglio credere che WM abbia ancora qualche entratura al Napoli (dirigenti, massaggiatore, magazziniere, etc.) e che abbia avuto certezze sullo spessore morale.
    Sono convinto che WM non compri a scatola chiusa. E non posso che apprezzare.
    Verdi uno di noi!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. GlennGould - 3 mesi fa

      Io invece me la ricordavo molto bene. Specie nel calcio di oggi, tantissima roba.

      Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy