Toro, in difesa partirà D’Ambrosio: occhio alle occasioni

Toro, in difesa partirà D’Ambrosio: occhio alle occasioni

Calciomercato / Oltre all’addio dell’esterno, il Torino osserva ma senza fretta: Ariaudo resta il principale obiettivo

di Eugenio Bertone

In vista dell’apertura ufficiale del calciomercato andiamo ad analizzare reparto per reparto tutte le varie situazioni. Iniziamo con la difesa. Oltre alla partenza di D’Ambrosio non dovrebbe cambiare granchè ma Cairo e Petrachi osservano l’evolversi pronti a muoversi nel caso si presentasse un’occasione.

D’AMBROSIO GOOD BYE – Una cessione dolorosa per tutti i tifosi a cui manca solamente l’ufficialità. Salvo colpi di scena l’esterno lascerà infatti Torino per accasarsi in una “big”. Come già detto Roma e Milan osservano con attenzione con i giallorossi leggermente favoriti. L’avventura tra il Toro e D’Ambrosio, nonostante l’appello di Cairo affinchè il giocatore cambi idea, è ormai giunta al capolinea. Il suo contratto è in scadenza a giungo e poichè non sembrano esserci le condizioni per rinnovarlo il Toro pur di non perderlo in estate a parametro zero lo farà partire in questa sessione per monetizzare il più possibile. 

ENTRATE – Per quanto riguarda invece il capitolo entrate al momento non sembra esserci fretta. Sulla corsia sinistra non dovrebbe cambiare nulla mentre sulla destra Ventura non disdegnerebbe un uomo in grado di poter dare il cambio a Darmian. Una soluzione che garantirebbe un’alternativa tattica in più per far fronte alle emergenze infortuni che quest’anno non sono mancate. Ma a meno di un’occasione che il mercato potrebbe offrire il tecnico dovrebbe proseguire con questi uomini. Anche per quanto riguarda i portieri rimarrà tutto immutato. Dopo qualche piccolo problema iniziale Padelli sembra essersi ritrovato e in attesa della sentenza di Gillet la società è decisa a puntare su di lui.

CENTRALE – Le condizioni fisiche precarie di Rodriguez e Bovo, che hanno condizionato questa prima parte di campionato, potevano far pensare ad un arrivo di un difensore centrale in modo da far rifiatare Moretti e Glik. Il tecnico avrebbe dato il via libero a questa operazione ma con le ultime prestazioni ad altissimo livello di Maksimovic non sembra più essercene bisogno. In realtà come vi avevamo già raccontato un interessamento per Ariaudo del Cagliari c’è stato ma le pretese di Cellino sono esagerate. Soprattutto in virtù del fatto che il centrale è in scadenza di contratto a giugno e in estate potrebbe arrivare a parametro zero. Il ragazzo è a Torino proprio in questi giorni per passare le feste e non è da escludere che un incontro con la società ci possa essere. Per gennaio se Cellino non abbasserà il prezzo sarà dura ma a giugno tutto potrebbe essere più facile.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy