FIGC, Zeppilli: “Se ripartono gli allenamenti, prima settimana senza partitelle”

Intervista / Il responsabile medico della FIGC ha rilasciato un’intervista a La Gazzetta dello Sport parlando delle modalità della possibile ripresa

di Redazione Toro News

Pare essere ancora per dire se si ripartità con i vari campionati. Indipendentemente dal “quando” però, la ripresa dovrà basarsi su regole molto precise. A proposito è intervenuto, in un’intervista rilasciata a La Gazzetta dello Sport, il  professor Paolo Zeppilli, cardiologo e responsabile medico FIGC. Quello che noi chiariamo sin dalla prima parte del protocollo è che, fin quando non sarà disponibile un vaccino, il rischio zero sul coronavirus non esiste e dunque vanno create le condizioni di sicurezza migliori possibili, quando le autorità decideranno che il calcio potrà riprendere” , queste le parole del professor Zeppilli.

Il responsabile medico FIGC ha poi dichiarato: ” Per la prima settimana in allenamento verranno rispettate le distanze. Insomma niente partitelle. Poi, in assenza di controindicazioni, nelle successive due settimane non ci saranno più limiti”. Zeppilli ha poi concluso così riguardo alla possibilità di riprendere il campionato: “Quello farà parte di un secondo step della fase due. Ancora non completamente analizzato sotto il profilo della sicurezza. Visto che le squadre dovranno uscire da un isolamento per viaggiare. Bisogna valutare per bene le cose. Magari da qui a un mese abbiamo nuove evidenze della pandemia che possono portarci a rivedere i protocolli“.

2 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

  1. Granata - 7 mesi fa

    Questi “medici” , per caso, hanno mai provato a correre con una mascherina che filtra pulviscoli di 0,2mm ??? Cioè una mascherina che protegga efficacemente contro il virus ? Secondo me no. Io l’ho indossata per diverse ore e posso garantire che è molto difficile anche solo camminare velocemente senza andare in debito di ossigeno. Questi qua vorrebbero far svolgere allenamenti ed eventualmente partite con i dpi ? Sono folli.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  2. nonnogranata - 7 mesi fa

    Responsabile medico della FIGC ???
    Direi piuttosto IRRESPONSABILE, qui non si vuole prendere atto dei potenziali rischi di contagio che una gestione “disinvolta” della fase2 potrebbe comportare : mi dovrebbero spiegare cosa significa restare una settimana senza partitelle e poi via tranquilli con i contatti…
    La situazione dovrebbe indurre ad una grande prudenza, prima di diffondere comunicati o dichiarazioni che trovo assolutamente prematuri.
    Evidentemente le logiche di queste iniziative sono ben diverse, e rispondono a meri criteri di business, come in questi giorni tanti interventi nel forum hanno evidenziato !

    Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy