UFFICIALE: la Roma sospende Petrachi, l’esperienza capitolina è ai titoli di coda

UFFICIALE: la Roma sospende Petrachi, l’esperienza capitolina è ai titoli di coda

News / L’ex direttore sportivo del Torino dopo i recenti problemi con la società è stato sospeso e la guida della Prima squadra passa sotto l’egida di Guido Fienga

di Redazione Toro News

L’esperienza romana di Gianluca Petrachi potrebbe volgere al termine. Come anticipato dalla Gazzetta dello Sport e poi confermato dalla Roma stessa l’ex ds del Torino è stato sospeso dalla società giallorossa dopo i recenti dissidi con il presidente Pallotta. Non solo discussioni con il presidente, ma la Rosa riporta anche di un Petrachi particolarmente infastidito dalla situazione, talmente tanto da portare le sue rimostranze a vari livelli della società. A nulla è servito il richiamo di Fienga, amministratore delegato della Roma, che aveva invitato il ds a tornare sui suoi passi e ora, come confermato dalla società, prenderà il suo posto alla guida della Prima squadra.

Petrachi-Roma ai ferri corti: per l’ex ds del Toro c’è aria di divorzio

PETRACHI OUT – Vista la situazione allora Petrachi è stato sospeso e questo sarebbe solamente il primo passo verso il suo licenziamento. A prendere il suo posto è stato dunque Fienga, anche se la Gazzetta riportava di una intenzione di promuovere a ds Morgan De Sanctis affiancandolo da Baldini. L’intenzione della società sarebbe quella di non avere problemi interni quando il campionato ripartirà e per questo starebbe optando per una soluzione drastica. Dopo a mala pena un anno, dunque, Petrachi e la Roma potrebbero separarsi definitivamente. Intanto ciò che è certo è che non tornerà a Torino da avversario a fine stagione.

PETRACHI E IL TORO – Un ritorno in quella che per anni era stata la sua casa, dalla quale, però, si era separato in modo molto burrascoso. La separazione tra lui e il Torino suscitò diverse polemiche con il presidente Cairo. Polemiche alimentate anche dall’ultimo atto di quell’addio, ovvero quando si portò con sé tutti i dati dello scouting svolto negli ultimi anni. A mettere fine la questione fu il passaggio in granata di due giovani 2001 (Flavio Bucri, la cui esperienza in granata non è stata particolarmente positiva, e Freddi Greco). Le polemiche tornarono all’ordine del giorno quando scoppiò il caso Nkoulou. Cairo accusò Petrachi di aver promesso al camerunense la cessione, pur sapendo che non avrebbe più ricoperto la carica di ds al Toro, accuse poi smentite dallo stesso Petrachi. Durante la stagione, poi, fu aperto anche un vero e proprio caso (ora archiviato dalla procura federale). Petrachi avrebbe trattato Edin Dzeko per la Roma, quando ancora era sotto contratto con il Torino, come lui stesso confemrò durante la presentazione di Mkhitaryan con uno scivolone. Alla fine il dirigente riuscì a evitare una squalifica, ma il suo anno si è rivelato comunque un vero e proprio annus horribilis.

20 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

  1. dattero - 3 mesi fa

    spirito libero,non sara successo nulla di trascendentale,han solo capito chi è. si diceva braccia rubate all’agricoltura..mica solo braccia,pure la capa. un pastore caprone

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  2. torofabri - 3 mesi fa

    Certo che a parte Immobile, che forse gira con i cornetti in tasca, chiunque ha voltato le spalle a Cairo in questi anni è sempre finito nell’anonimato oppure ha fallito nella nuova scelta..

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  3. Bacigalupo1967 - 3 mesi fa

    Per noi granata sarà l’unica buona notizia del 2020.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  4. bertu62 - 3 mesi fa

    Fra l’altro, credo che per noi alla fine il conto netto è in positivo:
    ci abbiamo guadagnato Freddi Greco, che pare proprio sia un ottimo prospetto..
    ci abbiamo guadagnato (adesso) Vagnati, se non altro un DS “vero”…
    ci abbiamo guadagnato un interlocutore alla Roma (Fienga, più probabile che De Sanctis che al limite “debutterà” la prossima stagione) cui concludere affari, uno su tutti N’Koulou…
    Alla fine vuoi vedere che ci è andata di lusso, o comunque meglio che alla Roma 🙂 ???
    FV♥G!! SEMPRE!!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  5. Paul67 - 3 mesi fa

    Da noi è durato quasi 10 anni, appena è salito di livello…. pochi mesi, sarà un caso?

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  6. Madama_granata - 3 mesi fa

    Più che l”annus” qui di “horribilis” c’è Petrachi!!
    Il “caso Roma”, a riprova che, quando certi tifosi davano credito alla sua parola e non a quella di Cairo, il contafrottole era Petrachi!
    Chi promise a Nkoulou che se lo sarebbe portato con sé alla Roma?
    L'”homo horribilis”, ma Nkoulou la fece (la fa ancora? Mah.. Speriamo di no!) pagare al Toro!
    E chi sottrasse, rubò, e portò con sé a Roma (perché di furto vero e proprio si trattava), tutta la documentazione del Toro su giovani che da anni venivano ricercati, scelti e seguiti dalla società granata??
    Lo “scouting”, per dirla con coloro che parlano anglosassone perché fa fine??
    Sempre l’ “homo horribilis”!
    Homo horribilis che, mentre era pagato dal Toro, e ancora legato al Toro da contratto, se ne andava per l’Europa a concludere contratti d’acquisto di giocatori per la Roma!!!
    Beccato e fotografato, si lasciò pure scappare il misfatto, ammettendolo e parlandone liberamente!!!
    Eppure i torti e i danni fatti al Toro è riuscito a non pagarli!
    Ma, come dicevano i nostri vecchi, “San Giorg a fa rifé i tort”, e ora Petrachi paga i suoi misfatti alla Roma, e la Roma si trova senza d.s.!!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. spiritolibero - 3 mesi fa

      Deve essere successo qualcosa di grosso se è stato sospeso con effetto immediato In pratica ha fatto il Ds della Roma solo quando era Ds al Toro

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  7. wally - 3 mesi fa

    chissà perchè mi ricorda un certo Cerci….

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  8. maxx72 - 3 mesi fa

    Oh ma quanto mi spiace! Io ringrazio Petrus per aver lavorato per la Roma quando era sotto contratto con il toro, aver promesso al traditore Nkoulou di seguirlo e con l’atteggiamento di quest’ultimo di aver favorito la nostra eliminazione dell’Europa League. Magari saremmo usciti lo stesso ma io voglio credere di no.
    Ricordate che tutte queste cose hanno condizionato la stagione, Cairo ha ci ha messo del suo a gennaio ma per me petracchia è il maggior responsabile. Mi auguro che non trovi mai più lavoro in nessuna squadra di serie A, B , C o piedi a banana, anche perché tanto di grana ne ha già. Petracchia ti sei rivelato veramente un infame.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Bacigalupo1967 - 3 mesi fa

      Maxx72 non hai citato che ha pure scelto Mazzarri e che non ha blindato con un contratto faraonico Parigini!!!!
      Vai subito dietro alla lavagna!!!

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. maxx72 - 3 mesi fa

        Chiedo venia Baci come ho fatto a dimenticarmi del cerbero Mazzarri? E il povero parigini non rimasto al toro a vita con nomina a vicepresidente vicario? Sto per essere nominato asino anch’io ma per ora devo stare inginocchiato sui ceci, me lo merito! Che personaccia sto Petrus.

        Rispondi Mi piace Non mi piace
        1. Bacigalupo1967 - 3 mesi fa

          A me è sempre stato sull’anima da quando il presidente che permise di demolire il Filadelfia lo scambio’ con Vieri…
          L’unico asino sono io…
          E dire che c’è qualcuno che crede di essere nel paese dei balocchi con la rosa ben attrezzata che il presidente ha messo a disposizione di Longo. Attendo gli editoriali scritti anche con caratteri maiuscoli per dar più forza ai concetti espressi a partire dalla partita con il Parma.
          Saluti da Alba dove la settimana dopo il palio di Asti c’è il palio degli asini!!!
          Fvcg

          Rispondi Mi piace Non mi piace
  9. bertu62 - 3 mesi fa

    Ad essere onesti e sinceri quanti di noi hanno mai “amato” Petrachi?
    Per anni (c.ca una decina) è rimasto come DS al Toro prima all’ombra di Foschi e poi nella scia di GPV perché, non dimentichiamolo mai, i nomi “importanti” che più di tutti si sono fatti ricordare negli ultimi anni nel Toro sono tutti quanti targati GPV, dai suoi pupilli ai tempi del Bari (Glik & C.) fino a Belotti, passando per Cerci, Immobile, Baselli e Benassi, ElKa, Zappacosta e Darmian, e altri che non sto qui a menzionare…Di “Suo” c’è pure N’Koulou, certo, ma anche Soriano & Zaza, giusto per citare qualcuno del “dopo-GPV”, ed anche nei vari Falque/Ljajic se vogliamo c’è stato lo zampino di un allenatore, quel “Mihajlovic” che (all’epoca) voleva Kucka e che si ritrovò NIANG….
    Petrachi ha “vissuto di rendita” e si è costruito una carriera da “miglior DS” per 2 stagioni di seguito grazie alle plusvalenze realizzate dagli acquisti fatt DA ALTRI ed alle cessioni fatte da Cairo, questo è un fatto, e si è “montato la testa” credendosi chissà chi, andandosene via sbattendo la porta ed anzi facendo un casino del diavolo fra malumori di spogliatoio, appropriazione di dati della società e lavorando per la Roma quand’era ancora sotto contratto con il Toro, ed il fatto che la FIGC-BANDA BASSOTTI non abbia fatto nulla non è indice di “innocenza”, TUTT’ALTRO anzi visto appunto da che pulpito doveva venire la predica!
    Adesso si ritrova con una mano davanti e l’altra dietro, vediamo che club come il Benevento, il Crotone, magari la Spal orfana di Vagnati si “fideranno” di Lui: francamente, per quello (poco) che ha fatto di buono quand’era al Toro e per come s’è comportato l’anno scorso, può tranquillamente andare a lavorare alla GEA, ammesso con lo abbia sempre fatto….

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  10. spiritolibero - 3 mesi fa

    Mi vengono i conati di vomito a vederlo in quella foto con occhiali scuri e cappello

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  11. LeoJunior - 3 mesi fa

    Forse abbiamo conferma dello spessore del personaggio. E forse, questa volta, non tutta la croce va addosso a Cairo.
    Il bello del circo del calcio è che sono sempre gli stessi quindi si riciclerà da qualche parte

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  12. gianTORO - 3 mesi fa

    se uno è un pdm non muore santo

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  13. user-9011689 - 3 mesi fa

    Ahaha

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  14. Dr Bobetti - 3 mesi fa

    Un danno per lui e per noi l’esser andato via dal Toro e per di più nel modo che sappiamo.

    Troverà altre strade, sicuramente questa è una ferita con cicatrice visto che ha trascorso 1 solo anno a Roma.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  15. Roland78 - 3 mesi fa

    Non posso dire che mi dispiaccia. È passato dalla padella cairota alla brace pallottiana; d’altronde, chi semina vento…

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  16. pinco pallino - 3 mesi fa

    Godo come un riccio

    Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy