Serie A, nuova ipotesi per la ripresa del campionato: il 17 maggio

Focus on / Questo riporta La Gazzetta dello Sport dopo le parole di ieri del Ministro dello Sport Vincenzo Spadafora

di Andrea Calderoni

Rimodulazione dei calendari: la situazione resta alquanto complicata. In primo luogo perché non si sa se questa stagione verrà portata a termine, poi perché il tempo stringe sempre di più. L’annuncio di ieri da parte del Ministro dello Sport Vincenzo Spadafora circa lo stop di tutti gli allenamenti per l’intero mese di aprile, ha rimescolato ulteriormente le carte in tavola. Il rappresentante del Governo Conte ha così definito nella giornata di ieri “irrealistica” la data del 3 maggio come quella della ripresa del campionato di Serie A. E ora che succede? A parte il braccio di ferro che sembra essere sempre più evidente tra la Lega di Serie A e lo stesso Ministero dello Sport, tutte le parti in causa stanno lavorando per un ulteriore piano alternativo. Da una parte qualcuno vorrebbe finirla qua, dall’altra c’è chi sta provando a rimodulare per l’ennesima volta il calendario.

Serie A, Tommasi: “Prendiamo atto che forse la stagione è finita”

RIPRESA – La Gazzetta dello Sport in data odierna ha provato ad avanzare una nuova ipotesi, dopo la presa di posizione di Spadafora sullo stop agli allenamenti per tutto il mese di aprile. Si legge: “Ciò sposta inevitabilmente la tabella di marcia di una possibile riapertura del pallone. Bisogna mettere in conto almeno 15 giorni per riuscire a ripartire. Ma sembra un conto ottimistico dopo un mese e mezzo di inattività. Potrebbe pure non bastare l’abbondante sconfinamento a luglio ipotizzato da Gravina e visto con scetticismo da alcune società”. Due settimane in là rispetto al 3 maggio significherebbe riprendere il week-end del 16-17 maggio. A quel punto i giorni a disposizione per concludere l’attività stagionale sarebbero alquanto ridotti, anche perché parallelamente ci sarebbero da disputare le ultime fasi delle coppe europee.

1 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

  1. Dr Bobetti - 7 mesi fa

    Basta!!! Scudetto a Ferragosto? Mercato a Settembre e nuovo campionato ad Ottobre con l’Europeo che incombe?
    Tutto per il terrore di contenziosi? Esiste un’autorità che decide ed il buon senso delle società che se si intraversano rompono ancora di più il giocattolo calcio già oggi ricco di crepe.

    Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy