Serie A, chi ha schierato più calciatori dal 2015 ad oggi? Torino terzultimo

Campionato / I granata, dal 2015 ad oggi, hanno messo in campo meno giocatori soltanto di altre due squadre: Juventus e Napoli

di Marco De Rito, @marcoderito

È stata resa nota l’analisi settimanale dell’Osservatorio Calcistico CIES. Questa settimana si sono analizzate le squadre dei 87 migliori campionati in tutto il mondo e si sono classificate in base al numero di giocatori schierati nelle partite di campionato nazionali da gennaio 2015 ad oggi. Il valore più alto è stato registrato per la squadra colombiana del Deportivo Pasto (176 giocatori diversi), mentre il più basso è stato misurato per Shanghai SIPG in Cina (44 giocatori).

IN ITALIA – In Italia la società che ha messo in campo il maggior numero di calciatori dal gennaio 2015 ad oggi è il Genoa (111), mentre la seconda è il Lecce. In fondo alla classifica troviamo il Torino terzultimo, dato che evidenzia che i granata hanno mantenuto la stessa ossatura della squadra nell’ultimo quinquennio. Settantatré sono i giocatori che i granata hanno schierato dal 2015 ad oggi. Hanno registrato un dato inferiore soltanto Juventus (72) e Napoli (58), rispettivamente al penultimo e all’ultimo posto.

LEGGI ANCHE: Ceferin (pres. UEFA): “La Serie A si concluderà, sono fiducioso”

LE STATISTICHE – I club sudamericani sono i più rappresentati. Al contrario, molte big europee, sono tra quelle che hanno schierato meno calciatori diversi nelle gare di campionato nazionale: Manchester City (52), Real Madrid (54) e Bayern Monaco (59) sono alcuni esempi. La tendenza che emerge è che nei campionati più ricchi si cambiano meno calciatori. Il numero medio di giocatori schierati per club e stagione varia tra 38,7 nella massima divisione paraguaiana e 22,1 in quella sammarinese. I valori più alti in Europa sono stati registrati in Romania (30,5 giocatori per club e stagione) e Croazia (30.2).

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy