Serie A, la conference call: termine ultimo per ripresa campionato il 9 maggio

I club si sono accordati anche per chiedere un rinvio per gli europei

di Marco De Rito, @marcoderito

I 20 club di Serie A hanno fissato la data del 9 maggio come data ultima per riprendere a giocare per poter poi consentire lo svolgimento delle giornate mancanti. Questa è la decisione emersa nella conference call andata in scena quest’oggi.  Sono stati varati alcuni tavoli di lavoro, su tematiche politiche ed economiche. Un esempio è quello per i rapporti con il governo, ce n’è anche uno per riorganizzazione degli stadi. E’ intervenuto anche Andrea Agnelli, presidente anche dell’Eca, organizzazione che riunisce i club del continente. Il numero uno bianconero ha dichiarato che non è un problema solo italiano ma anche europeo e di conseguenza questo è il momento di remare tutti dalla stessa parte.

Leggi anche: Coronavirus, sospensione anche per lo sport degli adempimenti fiscali

Per risolvere le altre criticità conseguenti allo stop dei campionati (contratti dei giocatori in scadenza, sponsorizzazioni, diritti tv), la proposta è quella di spostare le scadenze a metà luglio, con una deroga alle norme delle regole Noif. Domani (martedì 17 marzo), è prevista la riunione indetta dalla UEFA con le 55 Federazioni e la FIGC chiederà ufficialmente di spostare Euro 2020. Su quest’ultimo punto c’è stata sintonia nella riunione delle società di Serie A.

 

3 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

  1. peter1 - 7 mesi fa

    In questo momento ci sono cose più importanti che pensare a giocare a pallone.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  2. G.GRANATA - 7 mesi fa

    Il campionato non riprenderà più, e vi dico di più :sarà ‘perfino difficile farlo ripartire per fine Agosto.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  3. crew_389 - 7 mesi fa

    Ma che senso del dovere il voler giocare .

    Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy